www.eventinews24.com :Aggregatore di News sull'Italia città,Regioni,Spettacoli,eventi,proloco e se vuoi mandare i tuoi comunicati che ti inseriremo gratis scrivi a iaphet@hotmail.com
  Condividi le nostre emozioni  
Condividi Follow EventiSpeciali on Twitter    
Link Sponsorizzati
  Piste Ciclabili  
Sentieri Piste Ciclabili Adriatico Piste Ciclabili Altoadige Pisteciclabili Dolomiti
Pisteciclabili Bike Sharing Piste Ciclabili Uk Piste Ciclabili Italia Piste Ciclabili Europa
Piste Ciclabili Mincio Pisteciclabili Provincia di Brescia Piste Ciclabili Trentino  
Link Sponsorizzati
BIKE SHARING. TUTTA LA NOTTE NEI WEEKEND FINO AL 21 SETTEMBRE
Ripartito anche l’orario di chiusura alle 2 nei giorni della settimana

Milano, 23 agosto 2012 – Riparte domani, e proseguirà fino al 21 settembre, ‘BikeMi by night’, il servizio di bike sharing attivo 24 ore su 24 il venerdì e il sabato e fino alle 2 di notte nelle giornate da domenica a giovedì (già ripristinato nella giornata di ieri).

“Visto il grande successo del servizio nei mesi di giugno e luglio, durante i quali abbiamo voluto testare il gradimento dei milanesi, abbiamo deciso di prolungare la sperimentazione fino all’arrivo dell’autunno”, ha commentato l’assessore alla Mobilità, Ambiente, Arredo urbano e Verde Pierfrancesco Maran. “Stiamo anche cercando di reperire le risorse necessarie per trasformarlo in un servizio definitivo”.

Nei due mesi di attivazione, ‘BikeMi by night’ ha fatto registrare oltre 16.000 utilizzi, di cui circa 7.500 a giugno e quasi 8.600 a luglio. La media di prelievi si è avvicinata, dunque, a 280 per notte, arrivando a quota 350 nelle serate di mercoledì, giovedì e venerdì. I record assoluti si sono avuti nelle notti di giovedì 12 luglio (418 prelievi) e giovedì 26 luglio (401).
Questo articolo è rilasciato sotto i termini della GNU Free Documentation License
Esso utilizza materiale tratto da http://it.wikipedia.org/wiki/Bike_sharing
Cronologia/Autori: http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Bike_sharing&action=history

Bike sharing

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
 
Una stazione di biciclette condivise a Barcellona.
Vélo'v a Lione.
Bike sharing a Londra.
Un parcheggio di biciclette condivise a Milano.
Un parcheggio di biciclette condivise a Roma.

Il bike sharing (traducibile come "condivisione della bicicletta", talvolta indicato come servizio di biciclette pubbliche) è uno degli strumenti di mobilità sostenibile a disposizione delle amministrazioni pubbliche che intendono aumentare l'utilizzo dei mezzi di trasporto pubblici (autobus, tram e metropolitane), integrandoli tra loro (trasporto intermodale) e integrandoli dall'utilizzo delle biciclette condivise per i viaggi di prossimità dove il mezzo pubblico non arriva o non può arrivare. È quindi una possibile soluzione al problema dell'"ultimo chilometro", cioè quel tratto di percorso che separa la fermata del mezzo pubblico alla destinazione finale dell'utente.[1]

Indice

[nascondi]

[modifica] Caratteristiche

Il bike sharing prevede che siano installate delle stazioni in diversi punti della città dove collocare le biciclette. Le biciclette sono bloccate e sono utilizzabili dopo averle sbloccate o con una chiave o con una tessera contactless (RFID).

Il servizio non è quindi generalmente usufruibile da tutti ma richiede una registrazione per la consegna delle chiavi o della tessera: in questo modo si scoraggiano i furti poiché si è a conoscenza di chi ha utilizzato la bicicletta in quel momento.

Alla fine dell'utilizzo la bicicletta può essere riportata in un'altra stazione o obbligatoriamente nella medesima stazione di partenza (in base al sistema).

Generalmente la prima mezz'ora o ora è gratuita, poi il servizio è a pagamento e più usi la bicicletta (e quindi non la condividi) più il costo aumenta; questi sistemi possono prevedere anche abbonamenti mensili o annuali. Esistono anche sistemi, installati soprattutto nelle città più piccole, completamente gratuiti (salvo il pagamento di una cauzione per la tessera o la chiave).

Il servizio è generalmente attivo 24 ore su 24 anche se ci sono sistemi vincolati ad un orario.

[modifica] Finanziamenti

Molti dei servizi su abbonamento funzionano grazie a delle partenrship tra pubblico e privato. Parecchie città europee, tra le quali Lione, Parigi, Londra, Barcellona e Stoccolma, hanno preso accordi con compagnie pubblicitarie che forniscono il comune con migliaia di biciclette a titolo gratuito (o sottocosto). In cambio alle agenzie pubblicitarie viene permesso di apporre della pubblicità sia sulle biciclette che in altri punti della città.

[modifica] Il bike sharing nel mondo

Nel resto dell'Europa, tra le iniziative di questo tipo di maggior successo vi è il Vélib', la rete di bike sharing a Parigi e il Bicing di Barcellona. Dal luglio 2010 è attiva anche a Londra una rete di bici condivise.

[modifica] Il bike sharing in Italia

Le città dotate di bike sharing in Italia sono 132[2]. Il servizio è attivo sia nelle grandi aree metropolitane (Milano, Roma, Torino), sia nelle grandi città (Brescia), sia in paesi piccoli (ad esempio Marcon).

Nella zona centro-occidentale della Provincia di Torino dal 20 settembre 2008 è attivo il sistema BiciinComune, coordinato dal Patto Territoriale Zona Ovest di Torino e con all'attivo 22 stazioni di distribuzione sul territorio [3] tra Collegno, Grugliasco, Rivoli, Venaria Reale, Alpignano e Druento, che raggiungono un bacino di utenza di quasi 200.000 residenti[4]. È possibile prelevare e riconsegnare le biciclette in uno qualunque dei comuni aderenti e in una qualsiasi stazione, anche se diversa dal comune di partenza[5], ed è attivo un portale web con informazioni sul servizio[6].

Oltre che per le caratteristiche e la grandezza dei territori serviti i servizi di bike sharing si differenziano tra loro per vari aspetti quali la capillarità delle stazioni, i piani tariffari, le modalità di utilizzo e di restituzione dei mezzi forniti e la loro tipologia. È particolarmente interessante in questo senso il servizio di Genova, effettuato a mezzo di biciclette elettriche che aiutano a superare i numerosi dislivelli della città[7].

Le maggiori aziende che hanno installato le reti bike sharing in Italia sono C'entro in bici (sistema a chiave) e Bicincittà (sistema a tessera contactless). Fa eccezione Milano che si è affidata alla multinazionale americana della pubblicità Clear Channel (presente anche in altri paesi europei[8].

Il bike-sharing di Milano, con 116 stazioni attive al 28 Giugno 2011, è il sistema più esteso ed utilizzato d'Italia e l'8° nell'Unione Europea per numero di biciclette disponibili; ai primi posti anche per numero di biciclette per abitante (circa 1 ogni 563 abitanti, considerando quest'ultimo parametro batte Londra che dispone di una bicicletta ogni 1.250 abitanti). In termini di estensione del servizio di bike-sharing è superato rispettivamente da Parigi, Londra, Barcellona, Lione, Bruxelles, Siviglia e Tolosa. La fase 2, che dovrebbe terminare verso la fine del 2011, estenderà il servizio sino a 200 stazioni e 3.650 biciclette, all'interno di un progetto che prevede almeno 300 stazioni e 5.000 biciclette nel capoluogo lombardo. [9] L'utilizzo medio del sistema di Milano è di 3.500-5.000 biciclette al giorno.[10]

[modifica] Note

  1. ^ http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/societa/201005articoli/54737girata.asp
  2. ^ http://nuovamobilita.blogspot.com/2010/03/il-bike-sharing-in-italia-unistantanea.html
  3. ^ http://archivio.lastampa.it/LaStampaArchivio/servlet/CreaPdf?ID=8757594
  4. ^ I sei comuni contavano nel 2008 un totale di 198.135 residenti, secondo quanto pubblicato dalla 2010 (dalla Regione Piemonte sull'annuario statistico Piemonteincifre - consultato nell'ottobre 2010
  5. ^ http://fire.rettorato.unito.it/blog/?id=44824
  6. ^ http://www.fiab.info/download/tesi_menonna_bike_sharing_piemonte.pdf
  7. ^ Il bike sharing in Italia
  8. ^ http://nuovamobilita.blogspot.com/2010/03/il-bike-sharing-in-italia-unistantanea.html
  9. ^ http://nuovamobilita.blogspot.com/2010/03/il-bike-sharing-in-italia-unistantanea.html
  10. ^ http://www.bikemi.com/noticias/detalle_noticia.php?TU5fTk9USUNJQVM%3D&MTg%3D&Mzkx

[modifica] Voci correlate

[modifica] Collegamenti esterni

[modifica] Altri progetti