www.eventinews24.com :News sull'Italia città,Regioni,Spettacoli,eventi,proloco e se vuoi mandare i tuoi comunicati che ti inseriremo gratis scrivi a iaphet@hotmail.com
 
  Condividi le nostre emozioni original feed
Condividi Follow EventiSpeciali on Twitter Blog Stradivariusconcerti
Link Sponsorizzati
  Milano News  
MilanoBirrerie    MilanoEnoteche MusicadalVivo MilanoBrunch MilanoLatino
Americano
MilanoDiscoPub Milano Cigarcafe MilanoMusei MilanoDisco  
Milano Cultura MilanoRisto Milano
Ristorantie
Etnici
MilanoPizzerie MilanoTrattorie
MilanoAssociazioni MilanoParchi
Acquatici
Milano aTeatro MilanoCinema Milano Ttrasporti
Link Sponsorizzati
Grazie a  www.comune.milano.it 
CULTURA. DALL’11 AL 17 GIUGNO ALL’ANSALDO NASCONO LE OFFICINE CREATIVE

Milano, 25 maggio 2012 - Teatro, musica, design, arte visiva, moda,poesia, artigianato, cinema, letteratura, imprese creative. Questi e altri ancora saranno i temi sui quali lavoreranno le Officine Creative dell’Ansaldo (OCA) che nasceranno il prossimo 11 giugno nei padiglioni 12, 13, 31 e 32, al piano terra e al primo piano dell’ex fabbrica Ansaldo in via Tortona. Per una settimana questi spazi ospiteranno iniziative ed eventi proposti direttamente dal mondo dell’associazionismo, dell’imprenditorialità, della creatività cittadini.

Una settimana fa, più di 300 associazioni e reti della creatività milanese hanno accettato l'invito del Comune a discutere, negli spazi delle ex officine Ansaldo, di cultura e innovazione insieme agli assessori Daniela Benelli (Decentramento), Chiara Bisconti (Benessere e tempo libero), Stefano Boeri (Cultura), Lucia De Cesaris (Urbanistica) e Pierfrancesco Majorino (Politiche Sociali), Cristina Tajani (Sviluppo Economico).

“Il secondo appuntamento è per la settimana dal 11 al 17 giugno – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Stefano Boeri – quando, in quegli stessi spazi, vivranno le nuove Officine Creative dell’Ansaldo (OCA), tra laboratori creativi, tavoli sul riuso, performances, mappe dello sfitto, concerti, incontri con altre realtà creative italiane ed estere, lezioni. Ma nulla è già deciso o programmato: le regole, gli indirizzi, le forme di gestione e utilizzo delle Officine saranno discussi e sperimentati in questa settimana che, anche per questa volontà di coinvolgimento delle energie culturali diffuse di Milano, anticiperà il futuro prossimo delle Officine Creative Ansaldo”.

Si prevedono anche un’area ristoro e un’area eventi a disposizione di tutti coloro che vorranno offrire un proprio contributo artistico (performances musicali, teatrali, reading poetici, ecc.).
CULTURA. INAUGURATA OGGI ALLA ROTONDA DI VIA BESANA LA MOSTRA DI SAFET ZEC

Milano, 23 maggio 2012 - La Rotonda di via Besana accoglie per la prima volta a Milano, dal 24 maggio al 15 luglio 2012, le opere del grande artista bosniaco Safet Zec nella mostra “SAFET ZEC. Capolavori senza tempo”.

Promossa dal Comune di Milano - Cultura, Moda, Design e Rotonda di via Besana, in collaborazione con A.M.I.C.I. Associazione Milanese Incontro Cultura Immagine, e curata dallo storico dell’arte Stefano Zuffi, l’esposizione presenta oltre cinquanta capolavori pittorici e venti opere su carta di Safet
Zec, considerato dalla critica internazionale artista di straordinarie qualità per la forza e l’intensità espressiva della sua pittura, unita alla maestria della tecnica incisoria, che lo colloca tra i grandi maestri della calcografia.

In concomitanza con la visita del Santo Padre a Milano per il VII Incontro Mondiale delle Famiglie, dal 30 maggio al 3 giugno, l’ingresso alla mostra sarà gratuito.

“Il percorso umano e artistico di Zec - afferma il curatore Stefano Zuffi - si è sviluppato lungo l’Adriatico: prima sulla sponda dei Balcani, poi a Venezia. Non è solo un tragitto attraverso la geografia, ma anche attraverso la storia: quella delle vicende individuali, lungo i decenni con cui si è chiuso il Novecento e si è aperto il nuovo millennio; e quella di secoli di arte, profondamente amata e intensamente rivissuta nello stile di Zec.”

La mostra si snoda su due binari paralleli, uno cronologico, per consentire all’osservatore di comprendere l’evoluzione dell’artista bosniaco attraverso le tappe della sua biografia e uno tematico, che rappresenta e identifica con chiarezza le capacità espressive della sua arte in continua evoluzione.
Così, negli spazi possenti e suggestivi della Rotonda di via Besana, il percorso
della mostra si compone in un emozionante itinerario antologico che permette al visitatore, non solo di ammirare le singole opere, ma di arrivare a comprendere l’intimità artistica di Zec, attraverso un viaggio narrativo costruito con sapienza.

L’itinerario espositivo si apre con Il tempo dei sogni, lavori degli anni Settanta dove, accanto a vedute di interni famigliari, giardini sereni, case in riva al mare, ricorrono gli alberi, grandi, vigorosi, immense chiome di assoluta bellezza che “però, stanno per trasformarsi in un turbine, in una tempesta”, come rivela la seconda sezione della mostra, Dai Balcani alla Serenissima, con opere realizzate negli anni Novanta, gli anni della guerra nella ex Jugoslavia, che colpisce con particolare drammaticità e violenza Sarajevo, la città di Safet Zec. Una tragedia che Zec esprime con intensa e profonda umanità in abbracci estremi, mani a coprire volti lacerati, disperati, lacrime pietrificate, braccia tese fino allo spasimo.
Si prosegue con Il sapore della vita, dove si ritrovano gli oggetti più semplici, oggetti della vita quotidiana, dai quali Zec riparte con grande sensibilità. Tavoli, piatti, credenze, sedie e i pani. Forme di pane di straordinaria bellezza materiale e spirituale, sulle quali Zec si sofferma, indugia, ricercandone la poesia.
Nella successiva, Il mestiere della pittura, colori, pennelli, barattoli, tavolozze, stracci, tele esprimono la fedeltà di Zec al “mestiere” del pittore. La sezione Presenze/Assenze presenta opere recenti di Zec, in cui l’artista medita sulla sottile ambiguità dell’opera d’arte, al tempo stesso oggetto
concreto e immagine di una realtà “altra”, in un gioco di verità e di evocazione in cui si muovono figure senza volto, gabbie vuote, vesti e panni abbandonati su una sedia o su un tavolo, letti sfatti, in una pagina di profonda intensità e lirica bellezza.
Una sezione dedicata alla grafica, curata da Lorenza Salamon, testimonia la grandezza di un maestro della calcografia, arte quasi abbandonata dagli artisti contemporanei, che Zec ha iniziato a utilizzare giovanissimo, accanto alla pittura e al disegno, diventandone uno dei massimi esponenti. Un lavoro imponente, non solo per il numero di lastre realizzate, ma anche per la dimensione di molte di esse, che spesso superano il metro di base.
Le incisioni esposte utilizzano differenti tecniche: dall’acquaforte alla cera molle, dalla punta secca all’acquatinta.
Il percorso della mostra si conclude con uno spazio dedicato al video realizzato a corredo dell’esposizione da Gorcin Zec, figlio dell’artista e regista, dove è ambientata la prodigiosa grande tela “Sedie”.

ORARI
lunedì 14.30-19.30;
martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica 9.30-19.30;
giovedì 9.30-22.30
ultimo ingresso un’ora prima della chiusura.

INFORMAZIONI
tel. 02 5454750 - 02 88465677

INGRESSO
Gratuito dal 24 maggio al 3 giugno 2012 in concomitanza con il VII Incontro Mondiale delle Famiglie.

Dal 4 giugno 2012 al termine della mostra
- Euro 5 (intero)
- Euro 3,50 (ridotto)
CULTURA. MUSEI CIVICI GRATIS A MILANO
Un modello di cultura diffuso e accessibile

Milano, 21 maggio 2012 - Questa mattina, nella sala Weil Weiss del Castello Sforzesco, in presenza del ministro per i Beni e le Attività culturali Lorenzo Ornaghi, l’assessore alla Cultura Stefano Boeri ha annunciato il progetto di aprire gratuitamente tutti i musei civici milanesi nel periodo tra il 19 giugno e il 30 agosto 2012.

Dal Museo del Novecento al Museo di Storia Naturale, dai Musei del Castello Sforzesco al Museo Archeologico e al Museo del Risorgimento, Milano apre gratuitamente i suoi spazi museali al grande pubblico dei cittadini, degli studenti, dei turisti e degli appassionati d’arte. Il progetto, che sarà presentato in dettaglio all'inizio di giugno, prevede il supporto di Eni, presente in conferenza stampa con la responsabile alle iniziative culturali Lucia Nardi.

Grazie a questa iniziativa, Milano anticiperà questa estate una sperimentazione sulla gratuità che si vuole estendere anche ad altre città italiane.
CULTURA: PISAPIA, AL VIA OFFICINA CREATIVITA’, PORRE FINE AI DISAGI PER I CITTADINI

Milano, 18 maggio 2012. Al termine della riunione odierna della Giunta, il Sindaco Giuliano Pisapia, come concordato con tutti gli assessori, ribadisce la volontà di far nascere, a partire dall’Assemblea di questa sera negli spazi dell’ex Ansaldo, l’Officina della Creatività a Milano, un luogo di confronto aperto ai cittadini, a tutto il mondo culturale e artistico presente in città.
“ Fin dalla settimana scorsa ho affermato chiaramente –spiega il Sindaco Pisapia- che è assolutamente necessario rispettare le regole e che devono essere garantiti i diritti di tutti i cittadini . Per questo chiedo con forza che, da parte di chi vuole essere protagonista di iniziative culturali, si ponga fine ad ogni comportamento che comporti un grave disagio ai cittadini e alla città. Condivido il fatto che la cultura debba essere un bene comune, ma anche il territorio della città –conclude il Sindaco- è un bene comune".
CULTURA. DOMENICA MATTINATA LIRICA AL MUSEO DEL NOVECENTO

Milano, 11 maggio 2012 – Domenica 13 maggio, alle ore 12.30, presso la Sala “Nuove Figurazioni” al quarto piano del Museo del Novecento, andrà in scena “Senza Mamma”, una riduzione teatrale, a cura di Giacomo Agosti, tratta dall’opera “Suor Angelica” di Giacomo Puccini.

Dopo il successo de “La Forza del destino”, il Museo vivrà nuovamente l’emozione del canto lirico con un’esecuzione di trenta minuti diretta da Emanuele De Filippis, che vedrà la partecipazione di Renata Campanella nel ruolo di Suor Angelica e di Nadiya Petrenko nel ruolo di Zia Principessa. Coro lirico Calauce diretto da Paolo Vessella.

Al Museo del Novecento continua dunque il processo di contaminazione tra le arti, la musica lirica e l’arte visiva moderna e contemporanea in questo caso, ma anche, come sta avvenendo con il ciclo “Teatri al Novecento”, il linguaggio scenico teatrale proposto e recitato in un contesto artistico completamente differente dall’usuale.

La partecipazione all’evento è riservata al pubblico del Museo e ai possessori della CARD900, fino a esaurimento posti.
CULTURA. NASCE ‘AREA P’, DOVE MILANO INCONTRA LA POESIA
Quattro incontri aperti alla città in Sala Alessi a Palazzo Marino

Milano, 28 febbraio 2012 – Si inaugura domenica 4 marzo, alle ore 11, in Sala Alessi a Palazzo Marino, ‘Area P – Milano incontra la poesia’: il ciclo di incontri dedicati alla poesia, promossi dalla Presidenza del Consiglio comunale e dall’assessorato alla Cultura del Comune di Milano.

Ogni prima domenica del mese, alle ore 11, un poeta, un editore o un attore dedicheranno un’ora alla poesia, leggendo componimenti poetici, interpretando un autore o una scelta di poesie. L’ingresso ai reading è gratuito, gli inviti possono essere ritirati presso l’Urban Center in Galleria Vittorio Emanuele a partire dalle ore 10 di giovedì 1° marzo.

Si inizia domenica 4 marzo con Nicola Crocetti, uno tra i maggiori editori italiani di poesia, che leggerà alcuni componimenti di autori greci contemporanei, da Kavafis a Seferis. Il 1° aprile reading di Franco Loi dedicato alle sue poesie, mentre Vivian Lamarque il 13 maggio leggerà i propri testi. Per concludere, il 3 giugno Fawzi al Delmi decanterà i versi di Adonis.

“Questa iniziativa, intitolata ‘scherzosamente’ Area P, vuole unire Milano riportando l’attenzione su un ambito culturale un po’ trascurato, qual è quello della poesia – ha detto il Presidente del Consiglio comunale Basilio Rizzo –. E’ l’inizio di un’avventura che vorremmo proseguisse con altri incontri e altri artisti, capaci di illustrare anche la contemporaneità con il linguaggio intimo della poesia”.

“Milano è, a ragione, considerata la capitale dell’editoria e vanta una straordinaria tradizione nel campo della poesia – ha detto l’assessore alla Cultura Stefano Boeri –. Molti celebri poeti sono nati o vissuti in questa città, quindi questa rassegna è un giusto riconoscimento al talento, alla passione e all’indole nascosta di Milano”.

Programma:

4 marzo 2012
Nicola Crocetti
legge i poeti greci contemporanei

1 aprile 2012
Franco Loi
legge le sue poesie
13 maggio 2012
Vivian Lamarque
legge le sue poesie

3 giugno 2012
Fawzi al Delmi
legge Adonis
CULTURA. PRESENTATA OGGI A PALAZZO REALE LA MOSTRA “FAMIGLIA ALL’ITALIANA”

Milano, 29 febbraio 2012 – E’ stata presentata oggi alla stampa la mostra “Famiglia all’italiana”, promossa dal Comune di Milano in collaborazione la Fondazione Milano Famiglie 2012, in programma a Palazzo Reale dal 2 marzo al 1° aprile 2012.

“Con questa mostra – ha detto l’assessore alla Cultura Stefano Boeri – esploriamo le mutazioni di comportamento e di senso che hanno attraversato la famiglia tradizionale italiana - e che ci consentono oggi una riflessione profonda sulla plasticità e la evoluzioni di questo istituto. Esistono però molte diverse declinazioni del ‘fare famiglia’ e molti diversi modi per coniugare affetto e convivenza. Modalità che saranno approfondite e rappresentate con diverse iniziative culturali nei prossimi mesi, grazie alle quali intendiamo aprire una serena e franca discussione a Milano. Tra queste, la grande mostra autunnale nel nuovo Museo delle Culture (presso gli spazi dell’ex Ansaldo), “The Human Family”, che avrà un'anticipazione in occasione delle giornate internazionali sulla famiglia, e le installazioni dell'artista irlandese Susan Philipsz nella Cappella Palatina di Palazzo Reale".

In occasione del VII incontro mondiale delle famiglie, che si svolgerà a Milano, la mostra racconta la storia della famiglia italiana attraverso le più celebri pellicole cinematografiche del nostro tempo. Un percorso cronologico con oltre 60 immagini, dagli anni Dieci del secolo scorso fino ai giorni nostri, che mette in luce le trasformazioni sociali e i cambiamenti della famiglia italiana.

FAMIGLIA ALL’ITALIANA

2 marzo – 1 aprile 2012


Palazzo Reale -Piazza Duomo 12
Ingresso gratuito
CULTURA. DOMANI AL MUSEO DEL NOVECENTO SI INAUGURA LA POSTAZIONE DOCVA

Milano, 29 febbraio 2012 – Domani, giovedì 1° marzo, alle ore 12, presso il Museo del Novecento, l’assessore Stefano Boeri (Cultura, Moda, Design) presenterà alla stampa la collaborazione tra il Museo e DOCVA (Documentation Center for Visual Arts) e inaugurerà la postazione presso gli Archivi Gianferrari.

Interverranno:
Marina Pugliese, Direttore Polo del Novecento e Case Museo
Patrizia Brusarosco, Presidente “Viafarini”
Mario Gorni, Presidente “Careof”
Milovan Farronato, Direttore artistico “Viafarini”
CULTURA. PRESENTATA A PALAZZO REALE LA MOSTRA "SCHIAPARELLI AND PRADA: IMPOSSIBLE CONVERSATIONS" AL MET DI NEW YORK

Milano, 24 febbraio 2012 – La mostra “Schiaparelli and Prada: Impossible conversations”, che si svolgerà al MET di New York dal 10 maggio al 19 agosto 2012, è stata presentata oggi nella Sala delle Cariatidi di Palazzo Reale dall’assessore alla Cultura, Moda e Design Stefano Boeri, insieme con Emily Rafferty, Presidente del MET Metropolitan Museum of Art, Elsa Schiaparelli, Miuccia Prada e Anna Wintour.

Nel suo discorso l’assessore Boeri ha dichiarato: “E' un grande onore per il Sindaco, la Giunta e me ricevere oggi, nel cuore della nostra città e in uno dei luoghi più rappresentativi della sua storia, i protagonisti di una mostra che, tra qualche settimana, celebrerà a New York due grandi nomi della cultura e della moda italiana. Due donne straordinarie, Elsa Schiaparelli e Miuccia Prada che, con il proprio lavoro e il proprio talento, hanno regalato gioia, consapevolezza e dignità a migliaia di abitanti del nostro pianeta. Perché questo sa fare la moda quando diventa libera progettazione di costumi individuali e identità collettive: diffondere al suo intorno dignità intelligenza e gioia, e sappiamo tutti quanto oggi ci sia bisogno di questi tre ingredienti.”
PALAZZO MORANDO. DOMANI ANTEPRIMA STAMPA. NUOVO ALLESTIMENTO DEDICATO AL COSTUME FEMMINILE DAL 1848 AL 1914
Nuovi abiti restaurati per testimoniare l’evoluzione dell’immagine delle donne nel Risorgimento e nell’Italia post unitaria

Milano, 11 gennaio 2012 – Cambia integralmente l’allestimento al primo piano di Palazzo Morando - Costume Moda Immagine. Domani, giovedì 12 gennaio, alle ore 12, sarà possibile visitare il Palazzo e fotografare in anteprima la mostra dei nuovi abiti, allestita nelle sale situate al primo piano di via Sant’Andrea 6.

In omaggio al centocinquantesimo dell’Unità d’Italia, gli abiti esposti sinora, che seguivano la periodizzazione delle Sale della Pinacoteca di Palazzo Morando - dalla fine del Seicento agli inizi del Novecento - vengono ora sostituiti con una nuova serie di diciotto abiti femminili, restaurati grazie a Cristallerie Baccarat, che si avvicendano nelle sale della Pinacoteca e dell’appartamento Morando. Gli abiti, selezionati e descritti da Alessia Schiavi ed Elisabetta Chiodini, illustrano i mutamenti di stile delle signore milanesi tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo, mostrando uno spaccato dell’immagine della società milanese a cavallo di due secoli.

L’esposizione illustra come le signore della buona borghesia milanese postunitaria si dovessero presentare in pubblico eleganti e indossassero, perciò, rigidi busti, che conferivano loro i classici “vitini da vespa”, e le crinoline, costituite da cerchi di ferro (le cercine) che gonfiavano a dismisura le gonne. Gli abiti avevano corpetti molto aderenti, accollati, talvolta resi civettuoli da collaretti e preziosi camicini ricamati. Le dame si presentavano con abbigliamenti sfarzosi e le gonne sembravano corolle di fiori capovolti. I colori dei vestiti erano armonici, soprattutto nella scelta degli abbinamenti e non meno accurata e armoniosa doveva essere la combinazione di tutti gli accessori: cappelli, scarpe, guanti e anche ombrellini dovevano essere tutti rigorosamente in tinta e indossati a seconda delle opportunità e delle occasioni.

Nell’ultimo trentennio dell’Ottocento la moda femminile non subì, in genere, radicali mutamenti, con un’unica ma significativa innovazione: la forma delle gonne. Queste, infatti, che fino alla fine degli anni sessanta sembravano aver raggiunto le forme e le dimensioni di enormi palloni, ora venivano a cadere pressoché diritte sul davanti per gonfiarsi, spesso oltre misura, nella parte alta del didietro: dalla donna a forma di “campana” si passò alla donna a forma di “tulipano”.

Sul finire del XIX secolo, gonne e corsetti apparivano completamente trasformati. Le prime, abbandonato ogni rigonfiamento, cadevano dritte e morbide ai piedi, i secondi rinserravano in modo assai ridotto ed attillato i busti. Cappelli sempre più ampi – simili a parasoli – sostituirono i copricapo che dagli anni settanta si erano progressivamente rimpiccioliti.
All’inizio del XX secolo le donne milanesi e italiane, similmente a quanto accadeva nel resto dell’Europa, parvero rinunciare alla stravaganza nel vestire e ricercare, viceversa, razionalità e semplicità. Manifestazione questa sempre più evidente della spinta verso l’emancipazione di una donna che si vedeva non più come oggetto ma come soggetto, in famiglia, in società e anche in politica.
CASTELLO. PRESENTATE OGGI DALL’ASSESSORE BOERI LE PRIME DIECI IDEE PER LA
CULTURA A MILANO
Milano, 24 novembre 2011 - Questa mattina presso la sala Weil Weiss del
Castello Sforzesco, l’assessore Stefano Boeri ha presentato le prime dieci
idee per rigenerare la cultura a Milano, da realizzarsi anche grazie ad un
nuovo sistema di collaborazione virtuoso tra amministrazione e città, che
prevede che i privati non si limitino a sponsorizzare eventi isolati ma
"adottino" su tempi più lunghi luoghi e progetti culturali.
Questi i progetti in sintesi:
1. Ridare un’identità forte e distintiva ai luoghi storici dell’arte a
Milano, a cominciare da Palazzo Reale, dal PAC (una vera Kunsthalle,
gemellata con il Portikus di Francoforte e la Serpentine di Londra) e dalla
Rotonda della Besana che diventerà il Polo dell’arte e della cultura per i
bambini.
2. Ragionare per "isole" unendo – per tema e prossimità – le istituzioni
che producono cultura a Milano. Oltre all’"Isola dell’arte" attivata
domenica scorsa (che unisce Brera, le Gallerie d’Italia e il Museo del
Novecento), anche altri luoghi come l’"Isola delle scienze e
dell’arte" (che comprende Museo di Scienze Naturali, Planetario, PAC, GAM,
Palazzo Dugnani) e quella della “Cultura del Fare” (Triennale, Castello
Sforzesco, Piccolo Teatro, Arena).
3. Valorizzare il patrimonio di opere ospitate nei musei e nelle gallerie
milanesi, a cominciare con una grande mostra curata da Giovanni Agosti sul
Bramantino al Castello Sforzesco nel 2012, per continuare con Medardo Rosso
alla GAM nel 2013 e naturalmente Leonardo Da Vinci per il 2015, anno di
Expo. A questo proposito, l’assessore Boeri ha annunciato che il curatore
e critico Francesco Bonami inizierà a collaborare (senza oneri per
l’amministrazione) come direttore artistico sul contemporaneo.
4. Valorizzare il sistema delle biblioteche di quartiere (ben 25 sono
comunali) come nodi di reti locali che coinvolgono i teatri, le scuole
pubbliche e i luoghi di culto. "Perché – ha spiegato l’assessore - la
cultura in periferia non deve mai essere cultura periferica". Come esempio,
Boeri ha annunciato che il 6 dicembre il Maestro Baremboim presenterà il
Don Giovanni al Teatro Ringhiera (in una delle zone periferiche di Milano).
E nei prossimi mesi il Museo del Novecento diventerà "migrante", costruendo
un percorso di viaggio a rotazione delle sue opere nelle varie biblioteche
di quartiere .
5. Costruire degli "Hub della cultura", in rete con le energie diffuse
nella città. Cominciare da un Hub del contemporaneo nel nuovo edificio
progettato da David Chipperfield all’Ansaldo, un Hub per il cinema attorno
al recupero dello storico cinema Orchidea e un Hub per la Moda con la
riqualificazione del Palazzo delle Scintille nell’area storica della Fiera.
6. Valorizzare, anche in prospettiva Expo, la natura cosmopolita della
cultura milanese, promovendo, oltre alla Consulta della Città Mondo (che
raccoglie più di 140 associazioni), anche il Forum degli studenti
stranieri; e coinvolgere le compagnie aeree low cost nella promozione di
linee di "migrazione culturale" nel fine settimana per giovani sull’asse
Londra, Berlino e Milano.
7. Sviluppare rapporti stretti tra cultura e ricerca universitaria, grazie
alla collaborazione con gli atenei pubblici e privati milanesi. In
particolare, i progetti di rilancio del Polo Scientifico del Museo di
Storia Naturale e del Planetario verranno presentati in occasione della
mostra di fotografie di viaggio che Milano dedicherà in gennaio ai 90 anni
del grande genetista Luca Cavalli Sforza.
8. Intensificare progetti di "Fuori-Cultura" sul modello del Fuori-Salone
del Mobile. Ad esempio organizzando un Festival Internazionale del Teatro
in occasione dell’International Partecipants Meeting di Expo, estendendo il
Fuori-Sfilate e pensando ad altri eventi di "Fuori-Cultura" come quelli
organizzati dalle gallerie d'arte contemporanea .
9. Lanciare da Milano l’idea di processi virali di diffusione della
cultura. A cominciare da Piano City, una giornata in cui decine di
appartamenti e studi di pianisti si apriranno per centinaia di "house
concerts", per arrivare a eventi analoghi come Chours City e Radio City.
10. Promuovere la "Cultura ad alta velocità", superando la logica della
competizione tra città vicine in favore di quella della simultaneità. Ad
esempio creando eventi sulla lettura a Milano durante la Fiera del Libro e
a Torino durante il Salone del Mobile. E promuovendo per luglio all’Arena
un evento internazionale di Live Music che – come accade già per MITO –
gemmi satelliti musicali anche nelle città vicine.
CULTURA. PER LA PRIMA VOLTA A MILANO IL GENIO PITTORICO DI CÉZANNE
Boeri: "Palazzo Reale, insieme al PAC, punta di diamante del sistema
dell’arte milanese"

Milano, 19 settembre 2011 – Apre domani al pubblico a Palazzo Reale la
prima grande mostra personale che Milano abbia mai dedicato al genio di
Paul Cézanne.

"Sono felice di presentare questa mostra, che insieme a quelle dedicate ad
Artemisia, con i suoi 30mila ingressi, e alla Transavanguardia, di prossima
apertura il 9 novembre, sta riportando Palazzo Reale al ruolo che gli è
proprio - ha detto stamane l'assessore alla Cultura Stefano Boeri, nel
corso della presentazione della mostra in Sala Otto Colonne -, quello di
essere, insieme al PAC e al Museo del 900, la punta di diamante del sistema
espositivo dell'arte a Milano. Un sistema ricchissimo che vogliamo diventi
una rete di spazi con un'individualità ben precisa e una forte
riconoscibilità internazionale".

In programma dal 20 ottobre al 26 febbraio 2012, “Cézanne e les atéliers du
Midi” è prodotta da Comune di Milano - Assessorato alla Cultura, Palazzo
Reale e Skira e presenta circa quaranta opere, tutte assegnate al maestro,
provenienti dai maggiori musei del mondo, tra i quali il Musée Granet di
Aix-en-Provence, l’Ateneum Art Museum di Helsinki, la Tate National di
Londra, il Chrysler Museum of Art di Norkolk, il Musée d’Orsay, il Musée de
l’Orangerie e il Petit Palais di Parigi, il Princeton University Art
Museum, l’Hermitage di San Pietroburgo, la National Gallery di Washington.

Il tema portante dell’esposizione riguarda l’attività di Cézanne in
Provenza, con perno ad Aix-en-Provence e nei celebri atéliers: dalle prime
opere realizzate attorno al 1860, nel solco della tradizione artistica
dell’epoca, passando per i ritratti - di amici, familiari, gente comune -
arrivando ai paesaggi, dapprima vicini agli esiti impressionisti, poi
superati in una visione più concreta e formalmente definita, incontrando le
celebri nature morte, dove il maestro porta all’estremo la sua ricerca di
essenzialità e la sintesi tra colore e volume, sino agli ultimi
straordinari dipinti degli inizi del Novecento.

"Dal momento che una celebre tela di Cézanne, intitolata 'Grand pin e
terres rouges', arriverà in mostra dall'Ermitage di San Pietroburgo il
prossimo venerdì 28 ottobre – ha precisato l’assessore Boeri – tutti coloro
che avranno visitato la mostra nei giorni precedenti potranno rivedere
gratuitamente l'esposizione, a quel punto completa con il capolavoro
dell'Ermitage, conservando e presentando in biglietteria il tagliando del
ticket del precedente ingresso".

Orari
Lunedì 14.30-19.30
Martedì, Mercoledì, Venerdì e Domenica 9.30-19.30
Giovedì e Sabato 9.30-22.30
La biglietteria chiude un’ora prima

Info e biglietti
Infoline: 02.92800375
(dal lunedì al sabato dalle 8.00 alle 18.30)
www.mostracezanne.it
CULTURA. PRESENTATA OGGI A PALAZZO REALE LA STAGIONE TEATRALE DI SAN PIETROBUGO A MILANO
La manifestazione è compresa nel programma di iniziative promosse in occasione dell’Anno della Cultura Italo-Russa
Milano, 13 settembre 2011 – In occasione dell’Anno della Cultura e della Lingua Russa in Italia e della Cultura e della Lingua Italiana in Russia, sono tantissime le opportunità che quest’autunno milanese offre per approfondire le tante declinazioni di una cultura ricca come quella russa: molti prestigiosi spazi culturali della città offrono infatti il proprio palcoscenico per rappresentare l’arte, il teatro, la musica e la danza che vengono dalla Russa, antica e moderna.
E’ stata presentata oggi a Palazzo Reale "Ottobre russo al Piccolo - La stagione teatrale di San Pietroburgo a Milano", la più grande rassegna mai realizzata dedicata al teatro di San Pietroburgo che il Piccolo Teatro ospita a Milano nel mese di ottobre: otto spettacoli, 15 repliche, sei grandi registi, sette incontri con il pubblico, 10.000 posti complessivi nelle tre sale del Piccolo, una mostra.
Tutti gli spettacoli sono in russo sono con sovratitolazione. Il programma sul sito del www.piccoloteatro.org.
E mentre il teatro di San Pietroburgo si accinge a partire per Milano, città “gemella”, l’ Arlecchino servitore di due padroni del Piccolo va in tournée per un mese in Russia, in sei città siberiane di grande importanza economico e culturale per concludere la tournée nella capitale russa, con due rappresentazioni al Teatro dell’Armata Rossa.
Segue il programma di tutte le iniziative per l’Anno della Cultura Italo-Russa.

_______

RUSSIA A MILANO
Arte, Musica, Teatro
Danza, Cinema
2011 - 2012

Dentro l’anima russa
Festival Laboratorio Internazionale della Giovane Regia
Fine Famiglia di Magdalena Barile
regia di Cristina Belgioioso
Teatro Franco Parenti, Sala Grande, ore 19.30
Fondazione Milano - Milano Teatro Scuola Paolo Grassi
e Laboratorio ON.TEATR San Pietroburgo
in collaborazione con Teatro Franco Parenti
Spettacolo in lingua russa sovratitolato.
Ingresso libero fino a esaurimento posti
www.fondazionemilano.eu
www.teatrofrancoparenti.it
Dentro l’anima russa
Festival Laboratorio Internazionale della Giovane Regia
Animali nella nebbia di Edoardo Erba
regia di Mario D’Avino
Teatro Franco Parenti, Sala Treno Blu, ore 19.30
Fondazione Milano - Milano Teatro Scuola Paolo Grassi
e Laboratorio ON.TEATR San Pietroburgo
in collaborazione con Teatro Franco Parenti
Spettacolo in lingua russa sovratitolato.
Ingresso libero fino a esaurimento posti
www.fondazionemilano.eu
www.teatrofrancoparenti.it
Dentro l’anima russa
Festival Laboratorio Internazionale della Giovane Regia
Le incredibili avventure di Yulya e Natasha
di Gherman Grekov e Yurii Muravitzkiy
regia di Mikhail Smirov
Teatro Franco Parenti, Sala 3, ore 21.30
Fondazione Milano - Milano Teatro Scuola Paolo Grassi
e Laboratorio ON.TEATR San Pietroburgo
in collaborazione con Teatro Franco Parenti
Spettacolo in lingua italiana.
Ingresso libero fino a esaurimento posti
www.fondazionemilano.eu
www.teatrofrancoparenti.it
Dentro l’anima russa
Festival Laboratorio Internazionale della Giovane Regia
Il Barcaiolo di Anna Yablonskaya
regia di Ekaterina Maksimova
Teatro Franco Parenti, Sala Grande, ore 19.30
Fondazione Milano - Milano Teatro Scuola Paolo Grassi
e Laboratorio ON.TEATR San Pietroburgo
in collaborazione con Teatro Franco Parenti
Spettacolo in lingua italiana.
Ingresso libero fino a esaurimento posti
www.fondazionemilano.eu
www.teatrofrancoparenti.it
Dentro l’anima russa
Festival Laboratorio Internazionale della Giovane Regia
Vendutissimi di Renato Gabrielli
regia di Luca Rodella
Teatro Franco Parenti, Sala AcomeA, ore 21.30
Fondazione Milano - Milano Teatro Scuola Paolo Grassi
e Laboratorio ON.TEATR San Pietroburgo
in collaborazione con Teatro Franco Parenti
Spettacolo in lingua russa sovratitolato.
Ingresso libero fino a esaurimento posti
www.fondazionemilano.eu
www.teatrofrancoparenti.it
Dentro l’anima russa
Festival Laboratorio Internazionale della Giovane Regia,
Bello e lontano di Daniil Privalov
regia di Georgy Tsnobiladze
Teatro Franco Parenti, Sala Treno Blu, ore 21.30
Fondazione Milano - Milano Teatro Scuola Paolo Grassi
e Laboratorio ON.TEATR San Pietroburgo
in collaborazione con Teatro Franco Parenti
Spettacolo in lingua italiana.
Ingresso libero fino a esaurimento posti
www.fondazionemilano.eu
www.teatrofrancoparenti.it
Dentro l’anima russa
Festival Laboratorio Internazionale della Giovane Regia
Traditi di Paola Ponti
regia di Irina Sabristova
Teatro Franco Parenti, Sala Grande, ore 21.30
Fondazione Milano - Milano Teatro Scuola Paolo Grassi
e Laboratorio ON.TEATR San Pietroburgo
in collaborazione con Teatro Franco Parenti
Spettacolo in lingua russa sovratitolato.
Ingresso libero fino a esaurimento posti
www.fondazionemilano.eu
www.teatrofrancoparenti.it
DENTRO L’ANIMA RUSSA
Festival Laboratorio Internazionale della Giovane Regia
Rovine di Yurij Klavdiyev
regia di Gleb Volodin
Teatro Franco Parenti, Sala AcomeA, ore 19.30
Fondazione Milano - Milano Teatro Scuola Paolo Grassi
e Laboratorio ON.TEATR San Pietroburgo
in collaborazione con Teatro Franco Parenti
Spettacolo in lingua italiana.
Ingresso libero fino a esaurimento posti
www.fondazionemilano.eu
www.teatrofrancoparenti.it
27 giugno 29 giugno
30 giugno
28 giugno
GIUGNO11
2 luglio
8 luglio - 11 settembre
12 - 27 luglio
LUGLIO11
Dentro l’anima russa
Festival Laboratorio Internazionale della Giovane Regia
Laboratorio di Osservazione, Milano San Pietroburgo
condotto da Renata Molinari e Garold Stelkov
coordinamento di Massimo Navone
Piccolo Teatro Studio Expo, ore 19.30
Fondazione Milano - Milano Teatro Scuola Paolo Grassi
e Laboratorio ON.TEATR San Pietroburgo
Ingresso libero fino a esaurimento posti
www.fondazionemilano.eu
Materia Prima - Russkoe Bednoe “L’Arte povera in Russia”
Mostra a cura di Marat Guelman
Milano, PAC Padiglione d’Arte Contemporanea
Comune di Milano-Cultura, Museo per l’Arte Contemporanea di Perm,
Associazione Italia Russia
Ingresso libero; orari: lunedì dalle ore 14.30 alle ore 19.30; martedì,
mercoledì, venerdì, sabato e domenica dalle ore 9.30 alle ore 19.30;
giovedì dalle ore 9.30 alle ore 22.30;
ultimo ingresso un’ora prima della chiusura
www.comune.milano.it/pac
www.associazioneitaliarussia.it
Vita e Morte. Italia-Russia. Pagine di libro d’artista
Mostra a cura di Fernanda Fedi, Mikhail Pogarsky
e Gino Gini
Biblioteca Comunale Centrale Palazzo
Sormani, Spazio Espositivo - piano terra
Promossa dal Comune di Milano - Cultura e realizzata
in collaborazione con l’Associazione Italia Russia
Ingresso libero; da lunedì a venerdì dalle ore 9.00 alle 19.00;
sabato dalle ore 9.00 alle 14.00
www.comune.milano.it/biblioteche
A. Brodsky Il penultimo giorno di Pompei
6 settembre 12 settembre
13 e 14 settembre
7 settembre
SETTEMBRE11
Dalla Russia con amore
musiche di Sergej Prokof’ev, Sergej Rachmaninov,
Pëtr Il’ic Čajkovskij.
Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo
Yuri Temirkanov, direttore
Nikolai Lugansky, pianoforte
Conservatorio di Milano, Sala Verdi, ore 21.00
Festival MITO SettembreMusica in collaborazione
con Conservatorio di Musica “G. Verdi” di Milano
Posti numerati € 25, 35; sconto MITO € 20, 28
www.mitosettembremusica.it
Dentro l’anima russa
Serata speciale di apertura
Dostoevskij e la questione della libertà
Lectio magistralis di Massimo Cacciari.
A seguire Il grande inquisitore da
I fratelli Karamazov di Fëdor Dostoevskij
con Remo Girone
Teatro Franco Parenti, Sala Grande,
Lectio ore 19.00, spettacolo ore 20.30
Lectio Magistralis ingresso libero;
spettacolo biglietti da € 25 a € 12,50
www.teatrofrancoparenti.it
Dalla Russia con amore
musiche di Michail Glinka, Alexander Grecanicov,
Sergej Prokof’ev, Rodion Scedrin, Grigorij Ginzburg,
Igor Stravinsky
Boris Pëtrushansky, pianoforte; Chiara Amaru, mezzosoprano;
Anton Dressler, clarinetto; Diego Chenna, fagotto;
Francesco Senese, violino; Xenia Ensemble
Piccolo Teatro Grassi, ore 17.00
Festival MITO SettembreMusica in collaborazione
con Serate Musicali-Milano
Posto unico numerato € 5
www.mitosettembremusica.it
Dalla Russia con amore
musiche di Pëtr Il’ic Čajkovskij, Sergej Prokof’ev
Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo
Yuri Temirkanov, direttore
Conservatorio di Milano, Sala Verdi, ore 21.00
Festival MITO SettembreMusica in collaborazione con Conservatorio
di Musica “G. Verdi” di Milano. Presenting Partner Intesa SanPaolo
Posti numerati € 25, 35; sconto MITO € 20, 28
www.mitosettembremusica.it
Dentro l’anima russa
Il grande inquisitore da
I fratelli Karamazov di Fëdor Dostoevskij
con Remo Girone
Teatro Franco Parenti, Sala Grande, ore 20.30
Biglietti da € 25 a € 12,50
Abbonamenti da € 40 a € 80
www.teatrofrancoparenti.it
Boris Pëtrushansky
Yuri Terminakov
19 settembre
22 settembre
Nel centro dell’oceano
Incontro con Alexandr Sokurov, interviene Aliona
Shumakova. Proiezione del film inedito in Italia
Ripetizione. Yuri Temirkanov
di Alexandr Sokurov
Università degli Studi di Milano,
Sala Napoleonica di Palazzo Greppi, ore 15.00
Festival MITO SettembreMusica, in collaborazione
con Bompiani e Università degli Studi di Milano
Ingresso gratuito fino a esaurimento posti
www.mitosettembremusica.it
Storia della musica russa
Prima conferenza del ciclo a cura di Fausto Malcovati.
A seguire
Pëtr Il’ič Čajkovskij, Concerto per pianoforte e
orchestra n. 1, Sinfonia n. 4
Daniil Trifonov, pianoforte (1° Premio Čajkovskij 2011)
Zhang Xian, direttore
Auditorium di Milano, Fondazione Cariplo,
conferenza ore 18.30; concerto ore 20.30
laVerdi in collaborazione con l’Associazione Italia Russia
Conferenza a Ingresso libero Concerto biglietti da € 13 a € 40
www.laverdi.it
SETTEMBRE11
23 e 25 settembre
29 settembre
29 e 30 settembre, 2 ottobre
30 settembre - 2 ottobre
26 - 30 settembre
Pëtr Il’ič Čajkovskij, Concerto per pianoforte e orchestra
n. 1, Sinfonia n. 4
Daniil Trifonov, pianoforte (1° Premio Čajkovskij 2011)
Zhang Xian, direttore
Auditorium di Milano, Fondazione Cariplo,
23 settembre ore 20.00;
25 settembre ore 16.00
laVerdi in collaborazione con l’Associazione Italia Russia
Conferenza a Ingresso libero Concerto biglietti da € 13 a € 40
www.laverdi.it
Serata russa a Milano - VI edizione
Milano, Palazzo Cusani
Fondazione Centro per lo sviluppo dei rapporti Italia Russia
in collaborazione con la Fondazione per le iniziative socio-culturali
Ingresso ad inviti
www.fondazione-italiarussia.it
Pëtr Il’ič Čajkovskij
Sinfonia n. 3 in Re maggiore op. 29, Polacca
Auditorium di Milano, Fondazione Cariplo,
29 settembre ore 20.30;
30 settembre ore 20.00;
2 ottobre ore 16.00
laVerdi in collaborazione con l’Associazione Italia Russia
Biglietti da € 13 a € 31
www.laverdi.it
Dentro l’anima russa
Capolavori della scena mondiale
Sonja, basato su un racconto di Tatiana Tolstaya
regia Alvis Hermanis
con Gundars Abolins, Jevgenijs Jsajevs.
Teatro Franco Parenti, Sala Grande,
30 settembre ore 21.15;
1 ottobre ore 19.30;
2 ottobre ore 16.30
Produzione New Riga Theatre
Spettacolo in lingua russa sovratitolato in italiano
Biglietti € 40/32/20, abbonamento € 80
www.laverdi.it
Festival del Cinema russo, V edizione
Apollo SpazioCinema
Il Festival presenta capolavori di Aleksey German e Aleksandr
Sokurov,oltre a film in anteprima per l’Italia di Aleksey Ucitel, Dmitry
Meschiev, Svetlana Proskurina e altri.
Saranno anche ospiti di questa edizione alcuni registi e attori.
Film in lingua originale con sottotitoli.
Associazione Italia-Russia in collaborazione con la Fondazione per le
iniziative socio culturali
ingresso gratuito
www.associazioneitaliarussia.it
Zhang Xian
Orchestra Filarmonica della Scala
OTTOBRE11
6 ottobre
7 ottobre 2011 - 1 aprile 2012
10 ottobre
10 e 11 ottobre
11 ottobre
11 ottobre - 4 novembre
12 ottobre
12 - 14 ottobre
13 ottobre
La liberazione della danza nel melodramma coreografico
Conferenza: Alfio Agostini parlerà, con l’ausilio di video,
di Raymonda di Marius Petipa, in scena dall’11 ottobre.
Rassegna Prima delle Prime
Teatro alla Scala, Ridotto dei palchi “A. Toscanini”, ore 18.00
Ingresso libero
www.teatroallascala.it
Dentro l’anima russa
Incontri, cinema, fiabe, poesia, brunch filosofici, gruppo
di lettura
Teatro Franco Parenti
Conversazioni letterarie dal 6 ottobre, ore 18.30;
Gruppo di lettura dal 7 ottobre, ore 18.30;
Brunch filosofici dal 13 ottobre, ore 11.30;
Cinema e fiabe da novembre.
Incontri, poesia, brunch filosofici: Ingresso libero
Cinema e fiabe ingresso € 5
www.teatrofrancoparenti.it
Pro Turandot
Incontro con il regista Emil Kapeliush
A cura di Fausto Malcovati
Chiostro Piccolo Teatro Grassi, ore 17.30
Piccolo Teatro di Milano - Teatro d’Europa
ingresso libero
www.piccoloteatro.org
Festival San Pietroburgo a Milano
Pro Turandot da Carlo Gozzi
regia Anfìdreij Mogucij
Teatro Studio EXPO, ore 19.30
Piccolo Teatro di Milano - Teatro d’Europa
In russo con sovratitoli; biglietti:
intero € 40 platea, € 32 balconata;
ridotto € 23 platea, € 20 balconata;
abbonamento a 4 spettacoli: intero € 100, ridotto € 80
www.piccoloteatro.org
Don Giovanni di Molière
Incontro con il regista Alexsandr Morfov
A cura di Fausto Malcovati
Chiostro Piccolo Teatro Grassi, ore 17.30
Piccolo Teatro di Milano - Teatro d’Europa
Ingresso libero
www.piccoloteatro.org
Raymonda
nuova produzione Teatro alla Scala
Coreografia di Marius Petipa, Musica di Aleksandr
Glazunov, Direttore Michail Jurowski, étoile
Massimo Murru, Artisti ospiti Olesia Novikova e
Friedemann Vogel
Teatro alla Scala, ore 20.00;
Domenica 30 ottobre, ore 15.00
Teatro alla Scala
www.teatroallascala.it
L’amore delle tre melarance
Incontro con il regista Dmtrij Lochov
A cura di Fausto Malcovati
Chiostro Piccolo Teatro Grassi, ore 17.30
Piccolo Teatro di Milano - Teatro d’Europa
Ingresso libero
www.piccoloteatro.org
Festival San Pietroburgo a Milano
Don Giovanni di Molière
regia Aleksandr Morfov
produzione Teatro Vera Komissarzevskaja
Teatro Strehler, ore 19.30
Piccolo Teatro di Milano - Teatro d’Europa
In russo con sovratitoli; biglietti:
intero € 40 platea, € 32 balconata;
ridotto € 23 platea, € 20 balconata;
abbonamento a 4 spettacoli: intero € 100, ridotto € 80
www.piccoloteatro.org
Kasatka
Incontro con il regista Semën Spivak
A cura di Fausto Malcovati
Chiostro Piccolo Teatro Grassi, ore 17.30
Piccolo Teatro di Milano - Teatro d’Europa
Ingresso libero
www.piccoloteatro.org
OTTOBRE11
14 ottobre
14 e 15 ottobre
15 e 16 ottobre
16 ottobre
La potenza delle tenebre
Incontro con il regista Temur Ccheidze
A cura di Fausto Malcovati
Chiostro Piccolo Teatro Grassi, ore 17.30
Piccolo Teatro di Milano - Teatro d’Europa
Ingresso libero
www.piccoloteatro.org
Festival San Pietroburgo a Milano
Kasatka - La rondine
regia Semion Spivak
produzione Teatro della gioventù sulla Fontanka
Teatro Studio EXPO, ore 19.30
Piccolo Teatro di Milano - Teatro d’Europa
in russo con sovratitoli; biglietti:
intero € 40 platea, € 32 balconata;
ridotto € 23 platea, € 20 balconata;
abbonamento a 4 spettacoli: intero € 100, ridotto € 80
www.piccoloteatro.org
Festival San Pietroburgo a Milano
L’amore delle tre melarance di Carlo Gozzi
regia Dmitrij Lochov
produzione Teatro della Marionette Evghenij Demmeni
Piccolo Teatro Grassi, ore 19.30; domenica ore 16.00
Piccolo Teatro di Milano - Teatro d’Europa
In russo con sovratitoli
www.piccoloteatro.org
Festival San Pietroburgo a Milano
La potenza delle tenebre di Lev Tolstoj
regia Timur Ccheidze
produzione Bol’šoj Drama Theatre di San Pietroburgo
Teatro Strehler, ore 19.30
Piccolo Teatro di Milano - Teatro d’Europa
In russo con sovratitoli; biglietti:
intero € 40 platea, € 32 balconata;
ridotto € 23 platea, € 20 balconata;
abbonamento a 4 spettacoli: intero € 100, ridotto € 80
www.piccoloteatro.org
19 ottobre
20 ottobre
Tre sorelle, Vita e destino, Zio Vanja
Incontro con il regista Lev Dodin
A cura di Fausto Malcovati
Chiostro Piccolo Teatro Grassi, ore 17.30
Piccolo Teatro di Milano - Teatro d’Europa
Ingresso libero
www.piccoloteatro.org
Storia della musica russa
Seconda conferenza del ciclo a cura di Fausto Malcovati.
A seguire
Pëtr Il’ič Čajkovskij, Capriccio italiano op. 45,
Lo Schiaccianoci Suite 1 e 2
Dmitrij Šostakovič, Concerto per pianoforte, tromba
e archi n. 1
Auditorium di Milano, Fondazione Cariplo,
20 ottobre conferenza ore 18.30;
concerto ore 20.30
laVerdi in collaborazione con l’Associazione Italia Russia
Conferenza a Ingresso libero Concerto biglietti da € 13 a € 31
www.laverdi.it
Lev Dodin
20 - 22 ottobre
Festival San Pietroburgo a Milano
Tre sorelle di Anton Čechov
regia Lev Dodin
produzione Maly Teatr San Pietroburgo
Teatro Studio EXPO, ore 19.30
Piccolo Teatro di Milano - Teatro d’Europa
in russo con sovratitoli; biglietti:
intero € 40 platea, € 32 balconata;
ridotto € 23 platea, € 20 balconata;
abbonamento a 4 spettacoli: intero € 100, ridotto € 80
www.piccoloteatro.org
OTTOBRE11
Teatro Grassi
dal 28 al 30 ottobre 2011
Zio Vanja
di Anton Cechov
regia Lev Dodin
produzione Malij Drama Teatr
San Pietroburgo
Teatro Grassi
24 e 25 ottobre 2011
Vita e destino
dal romanzo di Vasily Grossman
adattamento e regia Lev Dodin
produzione Malij Drama Teatr
San Pietroburgo
Teatro Studio EXPO
dal 20 al 22 ottobre 2011
Tre sorelle
di Anton Cechov
regia Lev Dodin
produzione Malij Drama Teatr
San Pietroburgo
Teatro Strehler
16 ottobre 2011
La potenza delle tenebre
di Lev Tolstoj
regia Timur Ccheidze
produzione Tovstonogov
Bolshoi Drama Theatre
Teatro Studio EXPO
10 e 11 ottobre 2011
Pro Turandot
da Carlo Gozzi
regia Andreij Mogucij
produzione Priut
Comedianta
Teatro Grassi
15 e 16 ottobre 2011
L’amore delle tre melarance
di Carlo Gozzi
regia Dmitrij Lochov
produzione Teatro delle Marionette
Evghenij Demmeni
Teatro Strehler
dal 12 al 14 ottobre 2011
Don Giovanni
di Molière - versione teatrale
e regia Aleksandr Morfov
produzione Teatro
Vera Komissarzhevskaja
Teatro Studio EXPO
14 e 15 ottobre 2011
Kasatka - La rondine
di Aleksej Tolstoj
regia Semion Spivak
produzione Teatro
della gioventù sulla Fontanka
Tutti gli spettacoli sono in lingua
russa con sovratitolazione in italiano
Informazioni e prenotazioni
tel. 848.800.304
www.piccoloteatro.org
www.piccolocard.it
La stagione teatrale di
San Pietroburgo
a Milano
La stagione teatrale
di San Pietroburgo a Milano
è promossa da
Con il sostegno di
Consolato
Generale
d’Italia a
San Pietroburgo
Consolato
Generale della
Federazione Russa
a Milano
Sponsor
Città di San Pietroburgo
Con il patrocinio
del Governatore
di San Pietroburgo
Ministero
della Cultura
della Federazione
Russa
OTTOBRE11
21 - 23 ottobre
24 e 25 ottobre
Dentro l’anima russa
Idiotas di Fëdor Dostoevskij
regia Eimuntas Nekrosius
Produzione Meno Fortas Theatre Vilnius, Vilnius – European
Capital of Culture 2009, International Stanislavsky
Foundation Mosca, Baltic House Festival - San Pietroburgo,
Fondazione Musica per Roma, Dialog Festival - Wroclaw
in collaborazione con il Ministero della Cultura di Lituania e
Aldo Miguel Grompone
Teatro Franco Parenti-Sala Grande
21 e 22 ottobre ore 19.30;
23 ottobre ore 16.30
Biglietti € 40/32/20, abbonamento € 80
Spettacolo in lingua lituana sovratitolato in italiano
www.teatrofrancoparenti.it
Festival San Pietroburgo a Milano
Vita e destino dal romanzo di Vasily Grossman
adattamento e regia Lev Dodin
produzione Maly Teatr San Pietroburgo
Teatro Grassi, ore 19.30
Piccolo Teatro di Milano - Teatro d’Europa
in russo con sovratitoli; biglietti:
intero € 40 platea, € 32 balconata;
ridotto € 23 platea, € 20 balconata;
abbonamento a 4 spettacoli: intero € 100, ridotto € 80
www.piccoloteatro.org
21 e 23 ottobre
Pëtr Il’ič Čajkovskij, Capriccio italiano op. 45,
Lo Schiaccianoci Suite 1 e 2
Dmitrij Šostakovič, Concerto per pianoforte, tromba
e archi n. 1
Auditorium di Milano, Fondazione Cariplo,
21 ottobre ore 20.00;
23 ottobre ore 16.00
laVerdi in collaborazione con l’Associazione Italia Russia
Biglietti da € 13 a € 31
www.laverdi.it
Fotografie tratte dallo spettacolo Vita e destino
28 - 30 ottobre
Festival San Pietroburgo a Milano
Zio Vanja di Anton Čechov
regia Lev Dodin
produzione Maly Teatr San Pietroburgo
Teatro Grassi, 28 e 29 ottobre, ore 19.30;
30 ottobre ore 16.00
Piccolo Teatro di Milano - Teatro d’Europa
in russo con sovratitoli; biglietti:
intero € 40 platea, € 32 balconata;
ridotto € 23 platea, € 20 balconata;
abbonamento a 4 spettacoli: intero € 100, ridotto € 80
www.piccoloteatro.org
Fotografie tratte dallo spettacolo Zio Vanja
OTTOBRE11
NOVEMBRE11
3 - 20 novembre
6 novembre
13 novembre
18 novembre
19 e 20 novembre
24 novembre
24 novembre - 18 dicembre
24, 25 e 27 novembre
Dentro l’anima russa
Piccoli spettacoli cult dalla grande letteratura russa
La mite di Fëdor Dostoevskij
regia di Monica Conti
con Roberto Trifirò e Federica Rosellini
Teatro Franco Parenti, Sala Tre,
mart-giov-ven-sab ore 20.45;
merc ore 18.30; dom ore 16.45
Teatro Franco Parenti
Posto unico € 20, università e scuole € 10,
abbonamenti da € 40 a € 80
www.teatrofrancoparenti.it
Dentro l’anima russa
Conversazioni letterarie
Cronache di vita coniugale, Dostoevskij scrittore e giornalista
con Damiano Rebecchini, Salvatore Natoli, Natalia Aspesi,
coordina Paolo Di Stefano
Teatro Franco Parenti, Sala Tre, ore 18.30
Teatro Franco Parenti
Ingresso libero
www.teatrofrancoparenti.it
Dentro l’anima russa
Brunch filosofico
La mite dominio/sottomissione
un filosofo accompagna il pubblico in una discussione sui
conflitti universali delle opere in programma.
Teatro Franco Parenti, ore 11.30
Replica pomeridiana ore 15.00
Teatro Franco Parenti
Promozione speciale a € 15, comprensiva di brunch (€10) + spettacolo
(ridotto a €5)
www.teatrofrancoparenti.it
Storia della musica russa
Terza conferenza del ciclo a cura di Fausto Malcovati
e presentazione del libro En attendant Boris di Vittorio
Mascherpa
A seguire
Pëtr Il’ič Čajkovskij, Sinfonia n. 6 Patetica
Auditorium di Milano, Fondazione Cariplo,
conferenza ore 18.30, concerto ore 20.00
laVerdi in collaborazione con l’Associazione Italia Russia
Conferenza a Ingresso libero Concerto biglietti da € 13 a € 40
www.laverdi.it
Pëtr Il’ič Čajkovskij
Sinfonia n. 6 in Si minore Patetica
Auditorium di Milano, Fondazione Cariplo,
19 novembre ore 20.30;
20 novembre ore 16.00
laVerdi in collaborazione con l’Associazione Italia Russia
Concerto biglietti da € 13 a € 40
www.laverdi.it
Storia della musica russa
Quarta conferenza del ciclo a cura di Fausto Malcovati.
A seguire
Mikhail Glinka, Russlan e Ludmilla Ouverture,
Alexander Borodin, Principe Igor, arie dall’opera,
Pëtr Il’ič Čajkovskij, Manfred op. 58
Auditorium di Milano, Fondazione Cariplo,
conferenza ore 18.30;
concerto ore 20.30
laVerdi in collaborazione con l’Associazione Italia Russia
Conferenza a Ingresso libero Concerto biglietti da € 13 a € 31
www.laverdi.it
Dentro l’anima russa
Piccoli spettacoli cult dalla grande letteratura russa
Evgenij Onegin di Aleksander Puškin
regia di Flavio Ambrosini
con Annina Pedrini, Massimo Loreto
Teatro Franco Parenti, Sala Tre,
mart-giov-ven-sab ore 20.45;
merc ore 18.30; dom ore 16.45
Teatro Franco Parenti
Posto unico € 20, università e scuole € 10,
abbonamenti da € 40 a € 80
www.teatrofrancoparenti.it
Mikhail Glinka, Russlan e Ludmilla Ouverture,
Alexander Borodin, Principe Igor, arie dall’opera,
Pëtr Il’ič Čajkovskij, Manfred op. 58
Auditorium di Milano, Fondazione Cariplo,
24 novembre ore 20.30, 25 novembre ore 20.00;
27 novembre ore 16.00
laVerdi in collaborazione con l’Associazione Italia Russia.
Concerto biglietti da € 13 a € 31
www.teatrofrancoparenti.it
NOVEMBRE11
26 novembre
Concerto di Anastasja Chertok
Duomo di Milano, ore 16.00
Fondazione Italia Russia con Le Voci della Città
e Assessorato Turismo del Comune
Ingresso libero
www.fondazione-italiarussia.it
27 novembre
Dentro l’anima russa
Conversazioni letterarie
Poesia e musica nel capolavoro di Puškin
con Serena Vitale e Quirino Principe
Teatro Franco Parenti, Sala Tre, ore 18.30
Teatro Franco Parenti
Ingresso libero
www.teatrofrancoparenti.it
Anastasja Chertok
DICEMBRE11
1 dicembre
1 e 2 dicembre
2 e 4 dicembre
Storia della musica russa
Quinta conferenza del ciclo a cura di Fausto Malcovati.
A seguire
Pëtr Il’ič Čajkovskij, Sinfonia n. 1, Sogni d’inverno, Variazioni
su un tema Rococò op. 33
Igor Stravinskij, L’uccello di fuoco
Narek Hakhnazaryan violoncello (1° Premio Čajlkovskij 2011)
Auditorium di Milano, Fondazione Cariplo,
conferenza ore 18.30; concerto ore 20.30
laVerdi in collaborazione con l’Associazione Italia Russia
Conferenza a Ingresso libero Concerto prezzi da € 13 a € 31
www.laverdi.it
Dentro l’anima russa
Capolavori della scena mondiale
Shukshin’s stories di Vasily Shukshin
regia Alvis Hermanis
Teatro Franco Parenti, Sala Grande, ore 21.15
Teatro delle Nazioni di Mosca
Spettacolo in lingua russa sovratitolato in italiano
Biglietti € 40/32/20, abbonamenti da € 80 a € 40
www.teatrofrancoparenti.it
Pëtr Il’ič Čajkovskij, Sinfonia n. 1, Sogni d’inverno, Variazioni
su un tema Rococò op. 33
Igor Stravinskij, L’uccello di fuoco
Narek Hakhnazaryan violoncello (1° Premio Čajlkovskij 2011)
Auditorium di Milano, Fondazione Cariplo,
2 dicembre ore 20.00;
4 dicembre ore 16.00
laVerdi in collaborazione con l’Associazione Italia Russia
Concerto prezzi da e 13 a € 31
www.laverdi.it
Igor Stravinskij Pëtr Il’ič Čajkovskij
4 dicembre
Dentro l’anima russa
Brunch filosofico
Evgenij Onegin civiltà/natura
un filosofo accompagna il pubblico in una discussione
sui conflitti universali delle opere in programma.
Teatro Franco Parenti, ore 11.30.
Replica pomeridiana ore 15.00
Teatro Franco Parenti
Promozione speciale a € 15, comprensiva di brunch (€ 10)
+ spettacolo (ridotto a € 5)
www.teatrofrancoparenti.it
GENNAIO|FEBBRAIO12
11 gennaio - 5 febbraio
15 gennaio
23 gennaio
22 gennaio
Dentro l’anima russa
Piccoli spettacoli cult dalla grande letteratura russa
Karénina - prove aperte di infelicità da Lev Tolstoj
di e con Sonia Bergamasco e Emanuele Trevi
regia di Giuseppe Bertolucci
Teatro Franco Parenti, Sala Tre,
mart-giov-ven-sab ore 20.45;
merc ore 18.30;
dom ore 16.45
Produzione Teatro Franco Parenti - Sonia Bergamasco
Posto unico € 20, università e scuole € 10,
abbonamenti da € 40 a € 80
www.teatrofrancoparenti.it
Anton Arensky, variazioni su un tema di Čaikovskij op. 35a,
Sergej Taneyev, duetto su Romeo e Giulietta per soprano,
tenore e orchestra
Pëtr Il’ič Čajkovskij, Ouverture 1812 op. 49
Auditorium di Milano, Fondazione Cariplo, ore 11.00
laVerdi in collaborazione con l’Associazione Italia Russia
Biglietti posto unico, euro 17.50
www.laverdi.it
Dentro l’anima russa
Conversazioni letterarie
Un treno chiamato Karénina
con Fausto Malcovati, Isabella Bossi Fedrigotti,
Rosa Matteucci e Salvatore Natoli.
Teatro Franco Parenti, Sala Tre, ore 18.30
Teatro Franco Parenti
Ingresso libero
www.teatrofranco parenti.it
Nikolaj Rimskij-Korsakov, Capriccio Spagnolo
Sergej Prokof’ev, concerto per violino e orchestra n.2
Hector Berlioz, Symphonie fantastique op. 14
Valery Gergiev, direttore
Vadim Repin, violino
Teatro alla Scala, ore 20.00
Filarmonica della Scala
www.filarmonica.it
Dentro l’anima russa
Brunch filosofico
Anna Karénina - legge/desiderio
un filosofo accompagna il pubblico in una discussione
sui conflitti universali delle opere in programma.
Teatro Franco Parenti, ore 11.30.
Replica pomeridiana ore 15.00
Promozione speciale a € 15, comprensiva di brunch (€ 10)
+ spettacolo (ridotto a € 5)
www.teatrofrancoparenti.it
Lev Tolstoj
Valery Gergiev
FEBBRAIO12
6 febbraio
Modest Musorgskij, Una notte sul monte Calvo
Esa-Pekka Salonen, concerto per violino e orchestra
Igor Stravinskij, Le sacre du printemps
Esa-Pekka Salonen, direttore
Leila Josefowicz, violino
Teatro alla Scala, ore 20.00
Filarmonica della Scala
www.filarmonica.it
21 febbraio - 4 marzo
23 febbraio
24 e 26 febbraio
Dentro l’anima russa
Piccoli spettacoli cult dalla grande letteratura russa
Diario di un pazzo
da I racconti di Pietroburgo - Le memorie di un pazzo di Nikolaj Gogol’
regia Andrea Renzi, con Roberto De Francesco
Teatro Franco Parenti, Sala Tre,
mart-giov-ven-sab ore 20.45; merc ore 18.30; dom ore 16.45
Produzione Teatri Uniti
Posto unico € 20, università e scuole € 10, abbonamenti da € 40 a € 80
www.teatrofrancoparenti.it
Storia della musica russa
Sesta conferenza del ciclo a cura di Fausto Malcovati.
A seguire
Karol K. Szymanowski, concerto per violino e orchestra n. 1
Pëtr Il’ič Čajkovskij, La bella addormentata suite, Il lago dei
cigni suite
Auditorium di Milano, Fondazione Cariplo,
conferenza ore 18.30; concerto ore 20.30
laVerdi in collaborazione con l’Associazione Italia Russia
Conferenza a Ingresso libero Concerto biglietti da € 13 a € 31
www.laverdi.it
Karol K. Szymanowski, concerto per violino e orchestra n. 1
Pëtr Il’ič Čajkovskij, La bella addormentata suite, Il lago dei
cigni suite
Auditorium di Milano, Fondazione Cariplo,
24 febbraio ore 20.00; 26 febbraio ore 16.00
laVerdi in collaborazione con l’Associazione Italia Russia
Biglietti da € 13 a € 31
www.laverdi.it
26 febbraio
Dentro l’anima russa
Conversazioni letterarie
L’attualità di Gogol’. Il lavoro tra follia e identità
con Gianpiero Piretto, Salvatore Veca e Paolo Nori.
Teatro Franco Parenti, Sala Tre, ore 18.30
Teatro Franco Parenti
Ingresso libero
www.teatrofrancoparenti.it
Nikolaj Vasil’evič Gogol’
MARZO|APRILE12
1, 2 e 4 marzo
18 marzo
4 marzo
12, 13 e 15 aprile
27 marzo - 1 aprile
Gustav Holst, The Perfect Fool op. 39
John Ireland, concerto per pianoforte e orchestra
Alexandr Glazunov, sinfonia n. 4
Auditorium di Milano, Fondazione Cariplo,
1 marzo ore 20.30; 2 marzo ore 20.00; 4 marzo ore 16.00
laVerdi in collaborazione con l’Associazione Italia Russia
Biglietti da € 13 a € 31
www.laverdi.it
Gian Francesco Malipiero, Il finto Arlecchino, frammenti sinfonici
Alfredo Casella, Scarlattiana per pianoforte e orchestra
Sergej Prokofiev, Sinfonia n. 1 op. 25 Classica
Auditorium di Milano, Fondazione Cariplo, ore 11.00
laVerdi in collaborazione con l’Associazione Italia Russia
Biglietti posto unico, € 17.50
www.laverdi.it
Dentro l’anima russa
Brunch filosofico
Diario di un pazzo - lavoro/alienazione
un filosofo accompagna il pubblico in una discussione sui
conflitti universali delle opere in programma.
Teatro Franco Parenti, ore 11.30.
Replica pomeridiana ore 15.00
laVerdi in collaborazione con l’Associazione Italia Russia
Promozione speciale a € 15 comprensiva di brunch (€10) + spettacolo
(ridotto a €5)
www.teatrofrancoparenti.it
Quadri di un’esposizione di Modest Musorgsky
Edizione originale per pianoforte
Presentazione e proiezione in sincrono del film
d’animazione dalla versione teatrale di Kandinsky.
Concerto a seguire
Una notte sul Monte Calvo (arr. di Rimskij–Korsakov, 1886)
Quadri di un’esposizione per orchestra
(arr. di Maurice Ravel)
Auditorium di Milano, Fondazione Cariplo,
12 aprile conferenza ore 18.30, concerto ore 20.30
13 aprile concerto ore 20.00;
15 aprile concerto ore 16.00
laVerdi in collaborazione con l’Associazione Italia Russia
Conferenza a Ingresso libero Concerto biglietti da € 13 a € 31
www.laverdi.it
Dentro l’anima russa
Piccoli spettacoli cult dalla grande letteratura russa
Il giocatore di Fëdor Dostoevskij
adattamento dall’omonimo romanzo e regia di Annalisa
Bianco, con Paolo Mazzarelli
Teatro Franco Parenti, Sala Tre,
mart-giov-ven-sab ore 20.45; merc ore 18.30; dom ore 16.45
Produzione EGUMTEATRO - Festival Voci di Fonte (Siena) – CSS
di Udine, Stabile d’Innovazione. Spettacolo sostenuto da Regione Toscana
- Sistema Regionale dello Spettacolo
Posto unico € 20, università e scuole € 10, abbonamenti da € 40 a € 80
www.teatrofrancoparenti.it
28 marzo
1 aprile
Dentro l’anima russa
Conversazioni letterarie
Scrittore d’azzardo. Dostoevskij e la passione
del gioco
con Fausto Malcovati, Massimo Recalcati
e Armando Torno
Teatro Franco Parenti, Sala Tre, ore 20.00
Teatro Franco Parenti
Ingresso libero
www.teatrofrancoparenti.it
Dentro l’anima russa
Brunch filosofico
Il giocatore - vizio/virtù
un filosofo accompagna il pubblico in una discussione
sui conflitti universali delle opere in programma.
Teatro Franco Parenti, ore 11.30.
Replica pomeridiana ore 15.00
Teatro Franco Parenti
Promozione speciale a € 15, comprensiva di brunch (€10) + spettacolo
(ridotto a €5)
www.teatrofrancoparenti.it
15 aprile
7 maggio
Dmitrij Kabalevski, The Comedians op. 26 - Suite,
Reinhold Glière, concerto per arpa op. 74
Igor Stravinsky, Jeu de cartes
Auditorium di Milano, Fondazione Cariplo, ore 11.00
laVerdi in collaborazione con l’Associazione Italia Russia
Biglietti posto unico, € 17.50
www.laverdi.it
Rachmaninov Sergej, rapsodia su un tema di Paganini per
pianoforte e orchestra op. 43, sinfonia n. 3 op. 44
Andrea Battistoni, direttore
Alexander Romanovsky, pianoforte
Matteo Franceschini, opera in prima esecuzione assoluta
(Commissione della Filarmonica della Scala)
Teatro alla Scala, ore 20.00
Filarmonica della Scala
Biglietti posto unico, € 17.50
www.filarmonica.it
Orchestra Filarmonica della Scala, direttore Valery Gergiev
10 maggio
11 e 13 maggio
Storia della musica russa
Settima conferenza del ciclo a cura di Fausto Malcovati.
A seguire
Pëtr Il’ič Čajkovskij, Sinfonia n. 2 Piccola Russia
Ludwig van Beethoven, Sinfonia n.3 Eroica
(versione Mahler)
Auditorium di Milano, Fondazione Cariplo,
conferenza ore 18.30; concerto ore 20.30
laVerdi in collaborazione con l’Associazione Italia Russia
Conferenza a Ingresso libero Concerto biglietti da € 13 a € 31
www.laverdi.it
Pëtr Il’ič Čajkovskij, Sinfonia n. 2 Piccola Russia
Ludwig van Beethoven, Sinfonia n.3 Eroica
(versione Mahler)
Auditorium di Milano, Fondazione Cariplo,
11 maggio ore 20.00;
13 maggio ore 16.00
laVerdi in collaborazione con l’Associazione Italia Russia
Biglietti da € 13 a € 31
www.laverdi.it
APRILE|MAGGIO12
14 giugno
15 e 17 giugno
Storia della musica russa
Ottava conferenza del ciclo a cura di Fausto Malcovati.
A seguire
Pëtr Il’ič Čajkovskij, Concerto per violino e orchestra,
Sinfonia n. 5
Sergey Dogadin, violino (2° Premio Čajkovskij 2011)
Auditorium di Milano, Fondazione Cariplo,
conferenza ore 18.30; concerto ore 20.30
laVerdi in collaborazione con l’Associazione Italia Russia
Conferenza a Ingresso libero Concerto biglietti da € 13 a € 31
www.laverdi.it
Pëtr Il’ič Čajkovskij, Concerto per violino e orchestra,
Sinfonia n. 5
Sergey Dogadin, violino (2° Premio Čajkovskij 2011)
Auditorium di Milano, Fondazione Cariplo,
15 giugno ore 20.00;
17 giugno ore 16.00
laVerdi in collaborazione con l’Associazione Italia Russia
Biglietti da € 13 a € 31
www.laverdi.it
GIUGNO|SETTEMBRE12
30 settembre
Charles Ives, The Unanswered Question
Béla Bartók, concerto per pianoforte e orchestra n.2
Peter Eötvös, Zero Points
Edgar Varèse, Amériques
Peter Eötvös, direttore
Pierre-Laurent Aimard, pianoforte
Teatro alla Scala, ore 20.00
Filarmonica della Scala
www.filarmonica.it
Pëtr Il’ič Čajkovskij
novembre 2011 novembre 2011 - gennaio 2012
Mostra fotografica sul restauro delTeatro Bol’šoj di Mosca
Ridotto dei Palchi del Teatro alla Scala
Teatro alla scala
www.teatroallascala.org
Mostra “L’avanguardia sul palcoscenico del Teatro
Bol’šoj, 1917 - 1928”
Museo Teatrale alla Scala
Teatro alla scala
www.teatroallascala.org /it/scopri/museo-teatrale
TEATRO ALLA SCALA
Teatro alla Scala di Milano
Il programma potrà subire variazioni.
Dettaglio calendario completo delle iniziative su:
www.comune.milano.it/spettacolo
CULTURA. AGOSTO A MILANO, ECCO LE MOSTRE E MUSEI APERTI
Boeri:” Nonostante le ristrettezze di bilancio, molte sedi aperte per tutto
il giorno anche a Ferragosto, per una Milano più accogliente e attrattiva”


Milano, 29 luglio 2011 – “Quest’anno il Comune ha voluto fare uno sforzo in
più, nonostante le ristrettezze di bilancio, per tenere aperti tutto il
giorno a Ferragosto molti luoghi della cultura milanese: dal castello
Sforzesco alla GAM, dal PAC a Palazzo Reale. Un segnale che non poteva
mancare da parte di un’amministrazione che vuole riaffermare e consolidare
la vocazione di Milano come città- mondo, sempre più accogliente e
attrattiva”.

In particolare, a Ferragosto rimarranno aperti tutto il giorno:

Castello Sforzesco | ore 9.30_17.30 (tranne Musei Rocchetta, mostra Sala
del Tesoro)
Le mostre a Palazzo Reale – PAC – Rotonda di via Besana – Fabbrica del
Vapore | ore 9.30_19.30
Galleria d’Arte Moderna | ore 9.30_17.30 (chiuso intervallo dalle
13.00_14.00)
Museo del Risorgimento e mostra “Donna è Sport” a Palazzo Moriggia | ore
9.30_17.30 (chiuso intervallo dalle 13.00_14.00)

Il Museo del Novecento resterà aperto con il consueto orario del lunedì,
dalle ore 14,30 alle 19,30.

Tutte le aperture e i relativi orari.

APERTURA MUSEI
E SPAZI ESPOSITIVI
AGOSTO 2011
CASTELLO SFORZESCO APERTO dalle ore 9.00 alle ore 17.30 - lunedì chiuso
Musei Rocchetta chiusi per pausa dalle ore 13.00 alle ore 14.00
APERTO dalle ore 9.00 alle ore 17.30 - lunedì chiuso
CHIUSO nell’intervallo dalle ore 13.00 alle ore 14.00
CHIUSO
CHIUSO
APERTO dalle 9.00 alle 17.30 - lunedì chiuso
APERTO dal martedì al sabato dalle 9.30 alle 17.30 - lunedì chiuso
CHIUSO
CHIUSO
APERTO con orario continuato dalle 9.00 alle 17.30 - lunedì chiuso
APERTO dalle 9.00 alle 17.30 - lunedì chiuso
CHIUSO nell’intervallo dalle ore 13.00 alle ore 14.00
APERTO dalle 9.00 alle 17.30 - lunedì chiuso
APERTO dalle 9.00 alle 17.30 - lunedì chiuso
CHIUSO nell’intervallo dalle ore 13.00 alle ore 14.00
CHIUSO
APERTO lunedì: 14.30/19.30 - martedì, mercoledì, venerdi e domenica:
9.30/19.30 - giovedì e sabato: 9.30/22.30
APERTO lunedì: 14.30/19.30 - martedì e mercoledì: 9.30/19.30 - giovedì,
venerdì, sabato e domenica: 9.30/22.30
APERTO lunedì: 14.30/19.30 - martedì, mercoledì, venerdi, sabato e
domenica: 9.30/19.30 - giovedì: 9.30/22.30
SAN MAURIZIO
PALAZZO MORANDO
SAN GIOVANNI IN CONCA
ACQUARIO CIVICO
MUSEO MESSINA
CASA - MUSEO BOSCHI DI STEFANO
GALLERIA D’ARTE MODERNA
VILLA REALE
ANTIQUARIUM
PALAZZO DELLA RAGIONE
MUSEO DI STORIA NATURALE
ROTONDA DELLA BESANA
FABBRICA DEL VAPORE
CIVICO MUSEO ARCHEOLOGICO
Corso Magenta, 15 - Milano
MUSEO DEL RISORGIMENTO
PALAZZO MORIGGIA
PALAZZO REALE
MUSEO DEL NOVECENTO
PAC Padiglione d’Arte C ontemporanea
FERRAGOSTO LUNEDÌ 15 AGOSTO 2011 SARANNO APERTE LE SEGUENTI SEDI:
MUSEO DEL NOVECENTO: 14.30/19.30
CASTELLO SFORZESCO: 9.30/17.30 (tranne Musei Rocchetta, mostra Sala del Tesoro)
GALLERIA D’ARTE MODERNA: 9.30/17.30 (INTERVALLO 13.00/14.00)
LE MOSTRE A PALAZZO REALE - PAC - ROTONDA DI VIA BESANA - FABBRICA DEL VAPORE: 9.30/19.30
PALAZZO MORIGGIA E MOSTRA: 9.30/17.30 (INTERVALLO 13.00/14.0 0)
TUTTE LE ALTRE SEDI DEL PRESENTE PROSPETTO RESTERANNO CHIUSE
COSTUME, MODA, IMMAGINE CHIUSO nell’intervallo dalle ore 13.00 alle ore 14.00
CULTURA. PRESENTATA OGGI LA SECONDA EDIZIONE DI MILANO DESIGN WEEKEND


Milano, 21 luglio 2011 – Si intitola “Diamoci del tu. Dialoghi fra arte e
design” la seconda edizione di Milano Design Weekend, l’evento dedicato a
percorsi di design, arte, architettura e musica che si svolgerà a Milano
dal 6 al 9 ottobre 2011

L’iniziativa, organizzata congiuntamente da Gruppo Mondadori e Gruppo RCS,
vanta il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura, Expo, Moda, Design e
dell’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Milano, ed è
realizzata in collaborazione con alcune eccellenze della cultura milanese:
il circuito delle Case Museo, già protagonista della prima edizione, il
Museo del Novecento, il Civico Museo Archeologico, il Triennale Design
Museum e il Conservatorio Giuseppe Verdi, questi ultimi partecipanti per la
prima volta alla kermesse
Milano Design Weekend.

L’iniziativa coinvolge in una grande rete di relazioni show-room monomarca,
negozi multimarca di arredamento, bookshop museali e department store.
Coinvolti anche musei, studi di architettura e le principali librerie dei
due gruppi editoriali in città. Tutti resteranno aperti sabato 8 ottobre
fino alle ore 22 per la grande “notte del design” che animerà la città con
eventi ed iniziative speciali.
In occasione di Milano Design Weekend, i punti vendita e le aziende
coinvolte accoglieranno i visitatori con una speciale sorpresa: una
selezione di prodotti – anche fuori serie e in tiratura limitata – proposti
solo per i quattro giorni della manifestazione con uno speciale sconto del
30%.

"Conosco bene l'importanza che il design riveste nella nostra città – ha
detto l’assessore alla Cultura, Expo, Moda, Design Stefano Boeri –. Non
solo come filiera fondamentale per la produttività del territorio milanese,
ma anche per il talento di tanti giovani che trovano in questo settore la
possibilità di esprimere la loro creatività lavorando nell'ambito della
progettazione, della produzione artigianale e industriale, del commercio.
Siamo dunque attenti e vicini a questa iniziativa, che vede collaborare
insieme in modo fecondo due protagonisti dell'editoria nazionale, che
investono energia e risorse per "accendere" Milano per quattro giorni, sul
tema del design. E il Comune partecipa a questo evento mettendo a
disposizione alcune "perle" del suo sistema culturale, come la Casa Museo
Boschi Di Stefano, che partecipa insieme all'intero circuito delle Case
Museo milanesi, il Museo del Novecento e il Museo Archeologico, che saranno
visitabili gratuitamente proprio per offrire a tutti gli appassionati di
design una diversa, e preziosa, opportunità culturale".

Il mondo dell’arte, dell’architettura e della musica coinvolgeranno tutta
la città, affiancando il sistema design.
Il Museo del Novecento - che per la prima volta partecipa alla
manifestazione - offrirà 300 ingressi gratuiti. Le visite, organizzate da
Electa su prenotazione,
permetteranno di effettuare un affascinante viaggio che parte dall’inizio
del secolo e attraversa i maggiori movimenti e correnti dell’arte italiana.
I visitatori saranno accompagnati da “ciceroni” d’eccezione, quali critici
e storici dell’arte.
Visite guidate gratuite (sempre su prenotazione) anche presso il rinnovato
Museo Archeologico e presso le Case Museo della città: il Museo Bagatti
Valsecchi, Casa Boschi di Stefano, Villa Necchi Campiglio e il Museo Poldi
Pezzoli.
Anche il Conservatorio si aprirà al pubblico sabato 8 ottobre per l’ultimo
appuntamento del Festival intitolato a Nino Rota, organizzato in occasione
del centenario della nascita del compositore. Riservati 300 posti per il
concerto in Sala Verdi. Sempre sabato 8, sarà organizzato un esclusivo
concerto nella cornice di Villa Necchi dove si esibiranno gli allievi del
Conservatorio.

Conclude la serie di iniziative una proposta di percorsi di architettura e
design per conoscere luoghi inediti della città, aperti straordinariamente
al pubblico durante i giorni della manifestazione: un “itinerario
professionismo colto del dopoguerra” e un “Itinerario Vico Magistretti”,
entrambi a cura dell’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di
Milano.
I quattro percorsi (due per itinerario, della durata di circa due ore) si
svolgeranno a piedi e saranno su prenotazione (30 posti ciascuno). Il costo
per ogni partecipante sarà di euro 10.

Per i più piccoli, Triennale Design Museum proporrà - sabato 8 ottobre e
domenica 9 ottobre - il progetto didattico TDMKids, rivolto ai bambini dai
4 ai 10 anni, che coinvolge una serie di progettisti e designer con
l’intento di avvicinare i bambini al bello, all’utile e al mondo dei
materiali con un’impronta legata al metodo progettuale proprio dei
designer.

Tutte le info su http://www.milano-designweekend-it/ 
I GIOVEDI' DELLA CULTURA. IN PIAZZA DUOMO DOMANI IL PRIMO INCONTRO
DELL'ASSESSORE CON LA CITTA': PROTAGONISTA LA MUSICA ROCK E POP

Milano, 20 luglio 2011 - Inizia domani sera, giovedì 21 luglio 2011, alle
ore 21, il primo dei "Giovedì della cultura”, gli incontri pubblici voluti
e organizzati dall'Assessorato alla Cultura presso la Sala Conferenze al
terzo piano di Palazzo Reale, in piazza Duomo 14.

I "Giovedì della cultura" sono una serie di incontri pubblici, aperti alla
città e agli operatori, su diversi temi e questioni che riguardano la vita
culturale di Milano e che consentiranno all'Amministrazione di proseguire
l'ascolto dei bisogni e dei progetti dei milanesi, in un dialogo
ininterrotto che proseguirà poi a settembre, dopo la pausa estiva, con un
programma che è in via di definizione e che sarà comunicato a breve.

Il format prevede infatti, oltre alla presenza dell'Assessore Stefano Boeri
e del suo staff, la presenza di tutti i protagonisti della vita culturale
milanese (istituzioni, enti, associazioni, operatori e artisti) che si
saranno prenotati via mail all'indirizzo assessore.boeri@comune.milano.it,
al quale potranno inviare anche le idee e le proposte (max una cartella di
testo) che potranno poi essere sviluppate durante la serata. La
partecipazione all'incontro è consentita fino ad esaurimento posti.

Durante questo primo incontro, si tratterà il tema della produzione e della
fruizione della musica rock e pop a Milano.
BRERA. TAJANI E BOERI: “A CUORE LA VICENDA DEI LAVORATORI. AUSPICHIAMO SOLUZIONI RAPIDE”

Milano, 20 luglio 2011 – “Abbiamo letto con attenzione e vivo interesse la lettera che i sindacati ci hanno inviato riguardo al mancato rinnovo di oltre 400 contratti atipici dei lavoratori di Brera.
Purtroppo è una questione per la quale il Comune di Milano non ha voce in capitolo, perché dipende direttamente dal Ministero. Il mancato rinnovo, infatti, è conseguenza dei tagli che il Governo ha operato nei settori della cultura e della ricerca degli ultimi anni.
Vogliamo però essere al fianco dei lavoratori e fare sapere loro che abbiamo a cuore questa vicenda, intervenendo in tutte le sedi opportune per trovare al più presto soluzione ai loro problemi”.

Lo hanno detto gli Assessori alle Politiche del Lavoro Cristina Tajani e della Cultura Stefano Boeri.
CULTURA. ALLA ROTONDA DELLA BESANA IN CORSO MANUTENZIONE DELL’OPERA “MY RED
HOMELAND” DI ANISH KAPOOR
La sezione della mostra resterà chiusa fino al 6 luglio

Milano, 28 giugno 2011 - La mostra di Anish Kapoor, in corso alla Rotonda
di via Besana, è chiusa da oggi al pubblico per consentire la riparazione
programmata dell’opera “My Red Homeland”. Riaprirà giovedì 7 luglio.


L’intervento riguarda la riparazione del braccio meccanico
dell’installazione che, connesso a un motore idraulico, spinge e livella la
cera rossa disposta in un immenso contenitore circolare.


Anish Kapoor, che una settimana fa, quando è stato rilevato il guasto, è
stato subito messo al corrente dell’accaduto, pur rammaricandosi per la
rottura e ricordando che la stessa situazione si era già verificata a
Bilbao, aveva dichiarato che essa non pregiudicava la fruizione dell’opera
da parte del pubblico, in quanto il braccio funzionante compie un giro
completo in 80 minuti, e che quindi la mostra avrebbe potuto restare aperta
al pubblico. Alla luce di quanto affermato da Kapoor, era stato deciso di
consentire a chi lo volesse, fino ad oggi, di vedere egualmente la mostra.


Oggi, in seguito alla conferma dell’arrivo del materiale e dei tecnici
specializzati da Londra e dall’Austria, l’intervento di riparazione del
braccio meccanico ha potuto essere avviato con i primi sopralluoghi.


Il biglietto di ingresso alla mostra “Anish Kapoor” alla Rotonda di via
Besana e alla Fabbrica del Vapore resta di 6 euro per ciascuna sede
espositiva e di 10 euro per il cumulativo: chi desidera visitare entrambi
gli spazi, può acquistare il biglietto cumulativo e conservarlo per
visitare la Rotonda non appena riaprirà. I visitatori che hanno già
visitato la mostra alla Besana nei giorni in cui il braccio di “My Red
Homeland” non era funzionante potranno tornare gratuitamente a vedere
l’opera riparata, presentando il vecchio biglietto d’ingresso.


Resta invece regolarmente aperta Dirty Corner, presso la sede della
Fabbrica del Vapore, dove prosegue lo spettacolo dell’installazione
site-specific, lunga 57 metri e alta 8, sulla quale lentamente, come
voluto da Anish Kapoor, un nastro trasportatore lascia cadere
silenziosamente una piccola quantità di terra sulla sommità del corpo
centrale della scultura. Il suo funzionamento è regolato da una
temporizzazione casuale: se così non fosse essa ricoprirebbe in breve tempo
l’intera opera vanificando l’effetto di lenta e impercettibile metamorfosi
dell’installazione pensato dall’artista.
CULTURA. ALLO SPAZIO FUMETTO APRE LA MOSTRA "TOPOLINO: IERI, OGGI E DOMANI"
Un percorso alla scoperta di come è cambiato negli anni il lavoro di redazione del fumetto più amato dagli italiani

Milano, 6 luglio 2011 – “Topolino: ieri, oggi e domani” è il titolo della mostra allestita presso WOW Spazio Fumetto, Museo del Fumetto di Milano, aperta al pubblico dal 6 al 31 luglio 2011. Si tratta di un vero e proprio viaggio nella storia della Nona Arte, alla scoperta di come è cambiato, nel corso degli anni, il lavoro della redazione del settimanale a fumetti più letto dagli italiani.

L’esposizione mette a confronto le tecniche del passato con quelle di oggi, per mostrare ai ragazzi, alle loro famiglie e a tutti gli appassionati di fumetto, il lavoro che sta dietro a ogni numero dello storico settimanale di casa Disney. Durante il percorso i visitatori scoprono come nasceva, come nasce e come nascerà il magazine a fumetti e trovano risposta a mille domande e curiosità: “Che cos’è un menabò?”, “Che cos’è un timone?”, “Com’erano realizzate le storie nel 1950 e come lo sono oggi?”, “Chi inserisce le lettere nei balloon?”.

Tre scrivanie sono gli avamposti di tre epoche, ognuna arredata con gli “attrezzi del mestiere” del tempo: macchina per scrivere, carta carbone, cliché per la stampa in metallo, menabò e bozzetti disegnati a mano negli anni Trenta e Quaranta fino a pc, tablets e timone digitale per la scrivania del futuro. Attorno alle postazioni, sorgono le tre redazioni: pannelli informativi, tavole originali, pellicole, acetati, menabò, timoni e preziosi materiali d’archivio che illustrano le varie fasi del lavoro di redazione.

Un percorso reso possibile dalla collaborazione tra il Comune di Milano, la Fondazione Franco Fossati che ha messo a disposizione il suo archivio, e Walt Disney Company Italia.

WOW SPAZIO FUMETTO
Viale Campania 12, Milano
lunedì: chiuso
martedì-venerdì: 15-19
sabato e domenica: 15-20
Ingresso: intero 5 euro, ridotto 3 euro.
Ingresso ridotto per i lettori di Topolino che si presentano in biglietteria con una copia della rivista uscita durante la settimana in corso
Info: 02 49524744 – www.museowow.it
CULTURA. DOMANI A PALAZZO REALE PRESENTAZIONE DELLA MOSTRA DI NAG ARNOLDI

Milano, 4 luglio 2011 - Domani, martedì 5 luglio, alle ore 11.30, presso la sala Otto Colonne di Palazzo Reale, sarà presentata alla stampa la mostra di Nag Arnoldi - Sculture 1980 - 2010, in programma dal 6 luglio all'11 settembre.

Interverranno:
Domenico Piraina, direttore di Palazzo Reale
Rudy Chiappini, curatore della mostra
Nag Arnoldi
CULTURA. DOMANI BOERI PRESENTA AL PAC "MATERIA PRIMA" - ARTE CONTEMPORANEA DALLA RUSSIA

Milano, 6 luglio 2011 - Domani, giovedì 7 luglio, alle ore 11.30, presso il PAC Padiglione d’Arte Contemporanea, in via Palestro 14, l'assessore alla Cultura Stefano Boeri presenta "MATERIA PRIMA. Russkoe Bednoe" , mostra collettiva di arte contemporanea dalla Russia, in programma al PAC con ingresso libero dall'8 luglio all'11 settembre 2011. La mostra apre a Milano il calendario delle iniziative previste per il 2011 in occasione dell’Anno della Cultura e della Lingua Italiana in Russia e della Cultura e della Lingua Russa in Italia, che sarà presentato in occasione della conferenza stampa.

Intervengono:
Michail Surkov – Direttore dell’attività espositiva del Museo d’Arte Contemporanea di Perm
Gianni Cervetti – Presidente dell’Associazione Italia-Russia
Marat Gelman – Curatore della mostra
Antonio Calbi – Direttore Settore Spettacolo

Introduce Domenico Piraina, Direttore PAC Padiglione d’Arte Contemporanea
 CULTURA. LA MOSTRA DI KAPOOR FA IL RECORD DI VISITATORI E RIAPRE CON UN
NUOVO ORARIO SERALE


Milano, 6 luglio 2011 - Domani, giovedì 7 luglio riapre, alla Rotonda di
via Besana, la mostra di Anish Kapoor, che è rimasta chiusa qualche giorno
per consentire la riparazione programmata dell’opera “My Red Homeland”.

È rimasta invece regolarmente aperta la Fabbrica del Vapore, dove è
installata “Dirty Corner”, l’opera site-specific lunga 57 metri e alta 8,
che i visitatori possono attraversare.

Nonostante la chiusura “tecnica”, la mostra ha fatto già registrare oltre
17.500 visitatori in meno di un mese dall’apertura, risultando al momento
la mostra d’arte contemporanea più visitata a Milano.

Visto il grande successo, a partire da giovedì 7 luglio fino a domenica 9
ottobre, è stato prolungato l’orario di apertura della mostra sia alla
Rotonda di via Besana che alla Fabbrica del Vapore. Questi i nuovi orari:

lunedì | 14.30 - 19.30
martedì – mercoledì | 9.30 - 19.30
giovedì – domenica |9.30 - 22.30

Ultimo ingresso : un’ora prima alla Rotonda di via Besana, mezz’ora prima
alla Fabbrica del Vapore.

Il prezzo del biglietto è di 6 euro per ciascuna sede espositiva e di 10
euro per il biglietto cumulativo. I visitatori che hanno visitato la mostra
alla Besana nei giorni in cui il braccio di “My Red Homeland” non era
funzionante potranno tornare gratuitamente a vedere l’opera riparata,
previa presentazione del vecchio biglietto d’ingresso.
CULTURA. DOMANI AL CASTELLO L’INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA “DA KANDINSKIJ A
WARHOL. LIBRI E CARTELLE D’ARTISTA DELLA BIBLIOTECA D’ARTE DI MILANO”
L’esposizione, a ingresso gratuito, è allestita presso la Sala del Tesoro e
sarà aperta al pubblico dal 7 luglio al 25 settembre


Milano, 5 luglio 2011 – Domani, mercoledì 6 luglio, alle ore 18, nella Sala
del Tesoro del Castello Sforzesco, sarà presentata al pubblico e alla
stampa la mostra “Da Kandinskij a Warhol. Libri e cartelle d’artista della
Biblioteca d’Arte di Milano”, in programma dal 7 luglio al 25 settembre con
ingresso gratuito.

La rassegna, a cura di Rina La Guardia e Luigi Sansone, presenta al
pubblico, per la prima volta, una ristretta selezione di libri e cartelle
d’artista, provenienti esclusivamente dalle raccolte della civica
Biblioteca d’Arte di Milano, che documentano l’attività di fondamentali
artisti, correnti e movimenti tra le due guerre mondiali e nel secondo
dopoguerra, approdando infine alle esperienze editoriali collegate alle
ricerche dell’arte contemporanea, astratta e figurativa, dagli anni Ottanta
ai nostri giorni.

Il materiale, esposto con un percorso cronologico, che ha inizio alla fine
del secolo XIX e si estende lungo tutto l’arco del secolo XX, documenta una
produzione artistica particolare, realizzata con finalità molto diverse fra
loro: dal libro figurato d’autore all’illustrazione d’arte di testi
letterari; dal libro-manifesto, ideato per veicolare messaggi ideologici
degli artisti, all’editoria d’artista per l’infanzia, alla realizzazione di
testi accompagnati da multipli grafici e opere artistiche recanti
interventi differenziati e personalizzati dall’autore su ciascuna copia.

Le opere selezionate per la mostra rappresentano soltanto una piccola parte
dei libri d’artista presenti nelle collezioni della Biblioteca d’Arte.
Nella selezione sono documentati autori e correnti che hanno svolto un
ruolo fondamentale per l’arte del Novecento, non soltanto italiana:
Kandinskij, Depero, Soffici, De Chirico, Breton, Ernst, Mirò, Tanguy,
Munari, Fontana, Manzù, Fiume, Scarpitta, Messina, Pomodoro, Warhol, Haring
e molti altri.

Il materiale è presentato su supporto prevalentemente cartaceo e con
tecniche artistiche varie: xilografia, litografia, serigrafia, calcografia,
linoleografia, puntasecca, acquaforte, disegni, stampa tipografica e
facsimilare, composizione a computer e scannerizzazione con stampa laser,
fotografia, interventi polimaterici, collages e tecniche miste.

Tra i documenti esposti, tutti di grande interesse e rarità, sono presenti
ad esempio Kleine Welten di Kandinskij (Berlino 1922), contenente dodici
incisioni astratte, che documentano uno dei periodi di massima creatività
dell’artista, all’epoca docente presso la Bauhaus di Weimar; Mythologie di
Giorgio De Chirico (Parigi 1934), con dieci litografie originali e un testo
di Jean Cocteau, esemplare n. 1 di sei ritoccati a mano dall’artista, come
indicato in una sua nota autografa e firmata all’interno della cartella; L’
Apocalisse. 20 litografie originali di Giorgio De Chirico (Milano 1941),
esemplare numero 82/150, recante l’annotazione “stampato per la Biblioteca
del Castello Sforzesco di Milano” e realizzato nello studio milanese del
pittore Piero Fornasetti; la prima edizione dell’Andy Warhol’s Index (Book)
, pubblicata da Random House (New York - Toronto) nel 1967, con copertina
cartonata, inserti a collages e pop-up.

Per informazioni
Biblioteca d’Arte – CASVA Centro di Alti Studi sulle Arti Visive
barbara.galimberti@comune.milano.it
tel. 02.884.63657

www.comune.milano.it/casva
www.milanocastello.it
 CULTURA. A PALAZZO REALE LE SCULTURE DI NAG ARNOLDI
La mostra, a ingresso gratuito, è in programma dal 6 luglio all’11
settembre


Milano, 5 luglio 2011 - Dal 6 luglio all’11 settembre, Palazzo Reale ospita
una retrospettiva di Nag Arnoldi, lo scultore svizzero vivente di maggior
prestigio internazionale. L’ingresso è libero.

Promossa dal Comune di Milano – Cultura e Palazzo Reale, l’esposizione,
curata da Rudy Chiappini, sotto l’Alto Patronato della Presidente della
Confederazione Svizzera, Micheline Calmy-Rey, col sostegno della Pro
Helvetia, sponsor Société Générale, presenta cinquanta sculture, alcune
monumentali, che ripercorrono gli ultimi trent’anni della carriera
dell’artista, attraverso i temi più caratteristici della sua ricerca.

Il percorso espositivo, suddiviso per aree tematiche, si avvale
dell’allestimento di Mario Botta, appositamente studiato per esaltare
l’elemento plastico di Arnoldi.
Particolare attenzione è dedicata al ciclo degli Astati e dei Guerrieri che
hanno un ruolo privilegiato nell’immaginario figurativo di Nag Arnoldi,
così come a quello dei Cavalli e dei Tori, testimonianza della sua
predilezione per il mondo animale, e dei Minotauri, alcuni dei quali, di
grandi dimensioni (3 metri di altezza), saranno ospitati in Piazzetta
Reale.
Non manca un excursus sul tema del sacro, attraverso una serie di opere
d’ispirazione religiosa.

NAG ARNOLDI
SCULTURE 1980 - 2010
INGRESSO GRATUITO

Apertura
6 luglio – 11 settembre 2011

Orari mostra
Lunedì ore 14.30 – 19.30
Martedì, mercoledì, venerdì, domenica ore 9.30 – 19.30
Giovedì e sabato ore 9.30 – 22.30
Ultimo ingresso un’ora prima della chiusura

Informazioni
www.comune.milano.it/palazzoreale
CULTURA. BOERI PRESENTA LA NUOVA STAGIONE DI TIEFFE TEATRO
Milano, 27 giugno 2011 - Domani, martedì 28 giugno, alle ore 11.00, in via Ciro Menotti 11, l’assessore alla Cultura Stefano Boeri interverrà alla presentazione della nuova stagione artistica di Tieffe Teatro Menotti.

Saranno presenti Emilio Russo, direttore artistico di Tieffe Teatro, e gli artisti della stagione 2011-2012.
CULTURA. DOMANI FINAZZER FLORY A PRESENTAZIONE FILM "SUL NOME B.A.C.H."

Milano, 11 maggio 2011 - Domani, giovedì 12 maggio, alle ore 12.00, presso
la Terrazza Martini, in piazza Diaz, l'assessore alla Cultura Massimiliano
Finazzer Flory interverrà alla presentazione del film "Sul nome B..a.c.h.".

Interverrà Francesco Leprino, ideatore e regista del film. Saranno presenti
anche interpreti, musicisti, esperti che hanno partecipato alla lavorazione
del lungometraggio, del quale saranno proiettate in anteprima alcune
sequenze.
 SCUOLA. COMUNE E ORDINE AVVOCATI INSIEME PER EDUCARE ALLA LEGALITA'

Milano, 11 maggio 2011 – L’Assessorato alla Famiglia, Scuola e Politiche
sociali del Comune ha avviato una collaborazione con l’Ordine degli
Avvocati di Milano per sviluppare un progetto di “Educazione alla legalità”
nelle scuole di ogni ordine e grado della città. L'iniziativa prenderà il
via a ottobre negli istituti che aderiranno al progetto.

La scuola è anche un organo di educazione civica, un luogo in cui si
percepisce per la prima volta la necessità di rispettare alcune norme e
mantenere una precisa condotta nei confronti degli altri e del bene comune.
La scuola può dare pertanto un contributo fondamentale alla diffusione
della cultura della legalità, della convivenza e del rispetto delle regole,
per una società migliore.

Il programma prevede una serie di incontri, nelle scuole e al Palazzo di
Giustizia, tenuti da avvocati dell’Ordine di Milano, affiancati da un
professore della scuola. Tra i temi: norme sociali e giuridiche di maggiore
rilevanza e attualità come il bullismo, i rischi legati all’uso di alcol e
stupefacenti, educazione stradale, atti di vandalismo, violenza negli
stadi, molestie, integrazione razziale, educazione civica, utilizzo di
internet e reati informatici.

Per gli studenti delle scuole superiori, oltre alle lezioni in aula, sono
previste anche visite guidate al Palazzo di Giustizia e alle carceri,
incontri con magistrati e simulazioni di un processo.
 PROGRAMMA

Martedì 17 maggio
Ore 18,30: Cocktail di inaugurazione
Ore 20: As Melhores Coisas do Mundo (2010) 107’, di Laís Bodansky. Mano ha 15 anni, suona la chitarra ed esce con gli amici. Un avvenimento in famiglia gli fa capire che diventare adulti non è un compito facile. Tra le sfide della scuola, il primo amore e le insicurezze, Mano inventa “Le migliori cose del mondo”. Otto premi al Festival di Recife. Premio dell’Associazione dei Critici di Cinema di São Paulo.
Ore 22: O sol do meio dia (2008-2009) 100’, di Eliane Caffé. L'itinerario di un musicista, colpevole di un crimine passionale, dall’“interior” del Pará, fino a Belém nel Nordeste. Ultimo film della trilogia che la regista ha dedicato al Brasile rurale. Premi al Festival di Rio e alla Mostra Internazionale di São Paulo.

Mercoledì 18 maggio
Ore 18: Sapos e Afogados (2005) 12’ / Material Bruto (2007), 16’ di Ricardo Alves Junior, seguito dall’incontro “Arte e follia, uno sguardo”, a cura di Iris Caffelli (Accademia della Follia e Ass. Identità plurali) e Juliana Barreto (Núcleo de Criação Sapos e Afogados). In occasione della giornata della lotta antimanicomiale in Brasile, viene affrontata la tematica della salute mentale; i personaggi che interpretano i ruoli nei due cortometraggi sono pazienti del centro di convivenza della rete pubblica di salute mentale della città di Belo Horizonte in Brasile, stimolo che da avvio all’incontro alla presenza di personalità importanti nel campo della salute mentale.
Ore 20: Cortina de fumaça (2008) 94’, di Rodrigo Mac Niven. Presente il regista. Documentario sul tema polemico della politica sulla droga in Brasile e nel mondo, basata sul proibizionismo. Attraverso interviste con medici, ricercatori, avvocati, membri della polizia e rappresentanti di movimenti civili, discute il collasso sociale di alcune città come Rio de Janeiro, che subiscono la violenza e la corruzione originata dal traffico. Presente il regista.
Ore 22: Elvis e Madona (2010) 105', di Marcelo Laffitte. Elvis è una ragazza che sogna di diventare una fotografa ma le ristrettezze economiche la costringono ad accettare di lavorare come fattorino di pizze. Madona è un travestito che lavora come parrucchiera e sogna di riuscire a produrre uno spettacolo teatrale. Da l’insolito incontro tra i due personaggi, nasce una divertente e moderna storia d’amore. Premiato al Festival do Rio. Presente il regista.

Giovedì 19 maggio
Ore 18: Malu de bicicleta (2011) 90’, di Flavio Ramos Tambellini. Luiz Mario gestisce un night-club a São Paulo e ama collezionare avventure amorose. Un giorno, passeggiando per la spiaggia di Leblon a Rio de Janeiro perde la testa per Malu, una ragazza carioca che quasi lo investe con la bicicletta. La travolgente passione viene però bruscamente interrotta da un'enigmatica lettera d'amore...Basato su un romanzo di Marcelo Rubens Paiva. Premiato al Festival di Paulinia.
Ore 20: O sol do meio dia (2008-2009) 100’, di Eliane Caffé.
Ore 22: Seu Cavaco, dom Bandolim e o choro de Mestre Duduta na Rainha da Borborema (2011) 52', di Riccardo Migliore e Thaíse Carvalho. Documentario su Mestre Duduta, liutaio e musicista, esponente di spicco dello choro paraibano, che tutte le domeniche apre la sua casa, a Campina Grande, Paraíba, a tutti coloro che desiderino suonare o anche solo ascoltare. Il documentario sfida tutti i luoghi comuni che vedono il choro strettamente legato alla città di Rio de Janeiro.

Venerdì 20 maggio
Ore 18: Presentazione dei Cortometraggi di Marcelo Laffitte, con il regista:
Vox Populi (1997) 19’. Il medico di una piccola cittadina si reca al processo per l'omicidio di sua moglie e del suo amante. Premi alla Jornada da Bahia, Festival di cortometraggi a Santiago de Chile. Con Maitê Proença, Buza Ferraz e Pedro Brício. Banquete (2002) 8’; Due mendicanti discutono di culinaria mentre raccolgono gli avanzi di un ristorante di lusso. Con Norma Bengell e José Wilker. Ópera Curta (2004) 12. Rio de Janeiro, Gay parade: tre personaggi si incontrano tra la folla. Che cosa stanno cercando? Premi al Festival di Cuiabá e al Festival di Florianópolis. Con Larissa Bracher, Hanah Suzart e Verena Isaack. Fúria (2006) 18’. Un uomo e una donna, senza passato e senza futuro, vivono la furia dei sentimenti. Tratto dal libro A furia do corpo, di João Gilberto Noll. Premi dall'Academia Brasileira de Cinema e al Festival di Recife. Con Joana Seibel e Paulo Vespúcio.
Ore 20: Zuzu Angel (2006) 103’, di Sergio Rezende. Zuzu Angel era una stilista brasiliana di fama mondiale che negli anni della dittatura militare combatté una dura battaglia a causa della scomparsa di suo figlio Stuart che apparteneva al movimento studentesco che si opponeva alla dittatura. Zuzu decide di iniziare a denunciare i soprusi della dittatura, in Brasile e all'estero.
Presente la giornalista Hildegard Angel, figlia di Zuzu Angel. A seguire un incontro, con l’intervento della giornalista.
Ore 22: Cortina de fumaça (2008) 94’, di Rodrigo Mac Niven. Presente il regista.

Sabato 21 maggio
Ore 16: Brasil animado (2010) 78’, di Mariana Caltabiano. Film che mescola immagini reali e animazione con due personaggi, Relax e Stress, che viaggiano per tutto il Brasile alla ricerca dell'albero più antico del Paese, il Grande Jequitibá Rosa. Il problema è che i due non hanno la minima idea di dove si trovi. Il film è il primo film di animazione in 3D prodotto in Brasile.
Ore 18: Zuzu Angel (2006) 103’, di Sergio Rezende.
Ore 20: Malu de bicicleta (2011) 90’, di Flavio Ramos Tambellini.
Ore 22: As melhores coisas do mundo (2010) 107’, di Laís Bodansky.

Domenica 22 maggio
Ore 16: Elvis e Madona (2010) 105', di Marcelo Laffitte. Presente il regista.
Ore 18: Seu Cavaco, dom Bandolim e o choro de Mestre Duduta na Rainha da Borborema (2011) 52', di Riccardo Migliore e Thaíse Carvalho.
Ore 20: Brasil animado (2010) 78’, di Mariana Caltabiano.
Ore 21,30: Annuncio Premio del pubblico.

APPUNTAMENTI CULTURALI

Mercoledì 18 maggio ore 12.30 presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, via Sant' Agnese, 2 aula Rotta si terrà l'incontro Uno sguardo sulla realtà del Brasile attraverso il suo cinema. Partecipano Marcelo Laffitte (regista), Rodrigo Mac Niven (regista), Juliana Barreto (attrice, direttrice Núcleo de Criação Sapos e Afogados), Hildegard Angel (giornalista, presidente Istituto Zuzu Angel), Maria Lucia Karam (membro di LEAP, Law Enforcement Against Prohibition). Evento organizzato in collaborazione con il Dipartimento di Scienze della Comunicazione e dello Spettacolo dell’Università. Ingresso libero.

Giovedì 19 maggio ore 12.30 presso l’Università degli Studi di Milano, piazza Sant'Alessandro 1 Aula 1, si terrà l'incontro "Furia" Letteratura e Cinema . Incontro con il regista Marcelo Laffitte a cura di Vincenzo Russo. Evento organizzato in collaborazione con il Dipartimento di Scienze del Linguaggio e Letterature Straniere Comparate dell'Università. Ingresso libero

Giovedì 19 maggio ore 19.00 presso Progetto ISPI-IBRIT, via Clerici 3, si terrà un incontro con la giornalista Hildegard Angel sulla sua esperienza alla direzione dell’ Instituto Zuzu Angel de Moda e dell’ Academia Brasileira de Moda. Sarà anche presente il Console Generale brasiliano Luiz Henrique da Fonseca.
DAL LIBRO AL FILM
Programma



venerdì 13 maggio 2011, ore 18.30
L’AMLETO di William Shakespeare.
Interviene Tomaso Kemeny, poeta e cattedratico di Letteratura inglese presso l’Università di Pavia.
Sequenze dal film di Lawrence Olivier.
Saranno presenti Francesco Alberoni, presidente del Centro Sperimentale di Cinematografia e l’assessore alla cultura Massimiliano Finazzer Flory

mercoledì 18 maggio 2011, ore 18.30
MADAME BOVARY di Gustave Flaubert.
Interviene Rosa Alberoni, scrittrice e sociologa
Sequenze dal film di Vincente Minnelli

venerdì 27 maggio 2011, ore 18.30
IL GRANDE GATSBY di Francis Scott Fitzgerald
Interviene lo scrittore Andrea G. Pinketts
Sequenze dal film di Elliott Nugent

lunedì 30 maggio 2011, ore 18.30
IL GATTOPARDO di Giuseppe Tomasi di Lampedusa
Interviene Enrico Groppali critico e drammaturgo
Sequenze dal film di Luchino Visconti

lunedì 6 giugno 2011, ore 18.30
IL GIOVANE HOLDEN di J. D. Salinger
Interviene il giornalista Andrea Bosco con la sua lettura scenica Scoprendo Salinger.
Partecipa l’attore Gianni Quillico

Tutti gli incontri saranno moderati dallo scrittore e storico del cinema Pino Farinotti.
 SPETTACOLO. ALLA MONDADORI DUOMO FINAZZER FLORY INCONTRA I PROTAGONISTI DI
"MEDEA"

Milano, 9 maggio 2010 – Al Mondadori Multicenter di piazza Duomo ultimo
appuntamento della seconda parte del ciclo "Milano per lo Spettacolo",
promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune.


Domani, martedì 10 maggio, alle ore 18.00, l’assessore alla Cultura
Massimiliano Finazzer Flory incontrerà Pamela Villoresi e David Sebasti ,
interpreti di "Medea", che sarà in scena al Teatro Carcano, con la regia di
Maurizio Panici, fino al prossimo 15 maggio.
_________CULTURA. DOMANI IL SINDACO ALLA FESTA DELLE FAMIGLIE AL MUSEO DEL NOVECENTO

Milano, 7 maggio 2011 – Domani, domenica 8 maggio, alle ore 11.15 il Sindaco Letizia Moratti parteciperà alla Festa delle Famiglie al Museo del Novecento (via Marconi 1).
EDILIZIA SCOLASTICA. DOMANI INAUGURAZIONE DELLA SCUOLA DI VIA DELEDDA AL
TERMINE DELLA RISTRUTTURAZIONE

Milano, 4 maggio 2011 – Domani, giovedì 5 maggio, alle ore 11, in via
Grazia Deledda 11, il Sindaco Moratti, insieme con gli assessori Bruno
Simini (Lavori Pubblici e Infrastrutture) e Mariolina Moioli (Famiglia,
Scuola e Politiche Sociali) inaugureranno l’edificio scolastico di via
Deledda al termine dei lavori di ristrutturazione. A partire dal prossimo
anno scolastico 2011/2012, lo stabile diventerà la nuova sede del Civico
Liceo Linguistico “Alessandro Manzoni”.
CULTURA. DALL'8 MAGGIO APERTURA SERALE PER LA MOSTRA SU DE ANDRE'

Milano, 4 maggio 2011 - Visto il grande successo della mostra dedicata a
Fabrizio De André, attualmente in corso alla Rotonda di via Besana, in
occasione dell'ultima settimana di programmazione, dall'8 al 15 maggio
prossimi, l'esposizione resterà aperta tutti i giorni con orario continuato
dalle ore 9.30 alle 22.30. Nelle prime sette settimane di apertura, la
mostra ha registrato oltre 15.000 ingressi.
CULTURA. FINAZZER FLORY A CONVEGNO SU COORDINAMENTO BIBLIOTECHE MILANESI

Milano, 4 maggio 2011 - Domani, giovedì 5 maggio, alle ore18.15, a Palazzo
Spinola, in via San Paolo 10, l'assessore alla Cultura Massimiliano
Finazzer Flory interverrà alla conferenza "Il sistema bibliotecario
milanese: verso un possibile coordinamento?", organizzata dalla Società del
Giardino e dall'associazione culturale Biblioteca Famiglia Meneghina.

Partecipano Antonio Padoa Schioppa, Presidente della Fondazione BEIC; Aldo
Pirola, direttore della biblioteca Sormani ed Ellis Sada, direttrice della
biblioteca dell'Università Cattolica.