www.eventinews24.com :Aggregatore di News sull'Italia città,Regioni,Spettacoli,eventi,proloco e se vuoi mandare i tuoi comunicati che ti inseriremo gratis scrivi a iaphet@hotmail.com
Diventa nostro Follower su Twitter!
Adintend
 
  Condividi le nostre emozioni original feed
Condividi Follow EventiSpeciali on Twitter Blog Stradivariusconcerti
Link Sponsorizzati
  Milano Musica Festival  
_____Tutti i cd hanno per ogni track una clip scaricabile gratuitamente/
Every cd has all tracks in free download!
Segui il link su
http://www.stradivariusconcerti.com/milanomusica.htm
Muoversi a Milano Milano News Milano Expo 2015
MilanoBirrerie    MilanoEnoteche MusicadalVivo MilanoBrunch MilanoLatino
Americano
MilanoDiscoPub MilanoCigarcafe Milano Musei MilanoDisco Stadio San Siro Milano
Milano Cultura MilanoRisto Milano
Ristorantie
Etnici
MilanoPizzerie MilanoTrattorie
MilanoAssociazioni MilanoParchi
Acquatici
MilanoaTeatro Milano Cinema Milano Mobilità
Milano Sociale Milano Spettacolo Milano Turismo Milano Servizio Consumatori Milano Delibere
Milano Cadorna Milano Duomo Milano Ambiente Milano Estate Milano Lavoro
Milano Scuola Milano Moda Milano Musica Milano in Bici Milano Vitanotturna
Milano Volontariato Quartoggiaro      
Link Sponsorizzati
  Easyvacanze  
  Guida Viaggi  
  Itinerari  
Milan Travel Guide Milan Sights Milan Eating Out Milan Nightlife
Milan Getting Around Milan Getting There Milan Museums Milan Shopping
Milan When To Go      
Link Sponsorizzati
Thanks to http://www.world66.com/
*********************The content is published under a creative commons licence :
http://creativecommons.org/licenses/by-sa/1.0 / ).
Milan is the biggest city of North Italy. The powerhouse of the country and one of the most stylish cities of the planet.

But it is also a city with many important museums and wonderful monuments. See the Castello Sforzesco the Church of Santa Maria delle Grazie (which displays Leonardo’s Last Supper ) the Brera Museum ( Madonna and Child and Pieta by Bellini) and many other museums monuments and churches. Moreover, Milan is a lively city, with several pubs, discos and nightclubs. Being a fashion capital too, you might run into a top model or designer. The best chances are in the area around Brera (the artist zone) or the Navigli area. And if you have money to spend, just make a visit in via Montenapoleone and via della Spiga where you’ll find boutiques by Gucci, Ferragamo, Valentino, Armani, Ferre, Fendi and others. Look for other famous designer labels and items such as shoes, camelhair blankets and leather goods.

Near Milan are two must-sees (both can be visited in a day trip): the Carthusian Monastery of Pavia and the 12th-century Chiaravalle Abbey (founded by St. Bernard of Cistercian). Two hours outside of Milan in Pessione is the museum of the history of wine making which has a fine collection of wine-making equipment Imperial glass receptacles and Etruscan and Apuleian ceramics.

Part or or all of this text stems from the original article at: wikitravel.org
Thanks to   http://www.facebook.com/Costasur
Guia de viajes -
http://www.costasur.com/ 
Milán, Italia.

Milán está en el norte de Italia, al sur de Los Alpes, cerca de los lagos Como y Maggiore.
Es una de las ciudades más ricas de Italia, y una de las ciudades más conocidas en el mundo de la moda. Está repleta de tiendas con las principales firmas de diseñadores, galerías de arte y excelentes restaurantes. El ritmo de vida es más elevado que otras ciudades italianas.

Pero hay mucho más que diseño, moda y restaurantes en Milán, esta ciudad también posee un importante número de lugares que son un auténtico legado histórico. La Scala, por ejemplo, es una de las principales óperas a nivel mundial, y debería ser visitada. También está el Duomo, realmente impresionante.
 Mailand Italien


Mailand liegt in Norditalien, südlich der Alpen und in der Nähe der Como und Maggiore Seen.

Mailand ist eine von Europas reichsten Städten. Sie hat auch mit das grösste Stil- und Modebewusstsein. Es gibt zahlreiche Designerläden, Galerien und vornehme Restaurants. Das Leben verläuft hier im allgemeinen schneller als in anderen italienischen Städten.

Aber es gibt mehr in Mailand als Mode und Accessoires. Sie hat auch ein reiches künstlerisches und kulturelles Erbe und viele Attraktionen, welche eine Reise nach Mailand lohnenswert machen. La Scala zum Beispiel, ist eines der berühmtesten Opernhäuser auf der Welt und einen Besuch wert. Dann gibt es noch den Mailänder Duomo (Dom) mit seiner schönen Mamorfassade - wirklich atemberaubend.
 Découvrir et visiter la région de Milan lors de vos vacances Italie

Milan

Située au nord de l'Italie et au sud des Alpes, près des lacs Como et Maggiore, c'est une des villes les plus riches d'Italie et est considérée comme une capitale de la mode.
Vous y trouverez les boutiques de mode des plus grandes marques italiennes, de nombreuses galeries d'art et d'excellents restaurants.
Le niveau de vie est plus élevé que dans le reste de l'Italie.

Au delà de la capitale de la mode et du design en Italie, c'est aussi une ville historique. La Scala, par exemple, est une des plus grands théâtres au monde. Nous vous recommandons également un détour au Duomo.
CARNEVALE AMBROSIANO. SARÀ FESTA DIFFUSA, INTERNAZIONALE E DI STRADA
Approvate dalla Giunta le linee guida per l’edizione dal 21 al 26 febbraio. Centrale il ruolo delle Zone. Protagoniste le comunità di tutto il mondo

Milano, 20 gennaio 2012 – Una grande festa metropolitana, con le cittadine e i cittadini milanesi che si approprieranno della città in un caleidoscopio di eventi diffusi in tutte le Zone e la partecipazione delle comunità di tutto il mondo. Ampio spazio avranno artisti e feste di strada. Questa la filosofia del Carnevale ambrosiano 2012, le cui linee guida sono state approvate oggi dalla Giunta comunale.

“Proseguiamo con la filosofia vincente – ha affermato Chiara Bisconti, assessora al Tempo libero e Qualità della Vita – che ha caratterizzato il calendario di eventi estivi di Verdestate e la programmazione invernale di Biancoinverno. Pensiamo a un Carnevale diffuso, che coinvolga direttamente le Zone e le associazioni, offrendo eventi per bambini ed anziani. Ci sarà un Carnevale diverso per ogni Zona, in collaborazione con le comunità di tutto il mondo presenti sul territorio, e in ogni quartiere ci saranno feste a tema”.

“Organizzeremo eventi ludico-ricreativi e spettacoli in centro – ha proseguito l’assessora Bisconti – specialmente nelle aree pedonalizzate di piazza Duomo, Mercanti, Liberty, Beccaria, San Fedele, piazzetta Reale, e pensiamo di pedonalizzare, per l’occasione, alcune aree in periferia. Daremo ancora più spazio agli artisti di strada e organizzeremo numerosi appuntamenti pensati apposta per i bambini. Il sabato grasso da ogni Zona partiranno dei cortei festosi e colorati che convergeranno in centro, dove si terrà una grande festa finale e collettiva. Sarà una Carnevale vivo, partecipato, gestito in maniera coordinata”.

Una successiva delibera definirà il calendario degli eventi per una previsione di spesa di circa 300mila euro.
COMMERCIO. AL VIA IL BANDO PER L’ASSEGNAZIONE DI 47 POSTAZIONI NEI MERCATI COMUNALI COPERTI

Milano, 20 gennaio 2012 – Si è aperto oggi il bando indetto dall’Assessorato al Commercio, Attività Produttive e Turismo del Comune per l’assegnazione di 47 posteggi commerciali, di diverse merceologie, all’interno di 11 mercati coperti comunali. Le 47 postazioni saranno date in concessione dall’Amministrazione sino al 31 dicembre 2013, con la possibilità di rinnovo sino al 2016.

“Questo bando rappresenta un ulteriore passo in avanti nella realizzazione di una più ampia strategia di sviluppo del sistema mercatale comunale, adeguandolo agli stili di vita, ai tempi e alle nuove composizioni sociali della nostra città”, spiega l’assessore al Commercio, Attività produttive, Turismo, Marketing territoriale Franco D’Alfonso. “Nuove concessioni – conclude l’assessore - che consentiranno, dopo anni di stasi, di rivitalizzare e rinnovare gli operatori presenti nei mercati coperti, migliorando così l’offerta la varietà e la tipologia del commercio di vicinato”.

Particolare attenzione è stata posta a un corretto mix di merceologie: non solo alimentari, ma anche artigianato di servizio, cartolerie, mercerie e piccola sartoria. Le scelte attuate sono state ampiamente condivise con i Consigli di Zona e gli attori del sistema mercatale che, meglio di altri, conoscono la realtà economica del territorio.
Gli operatori interessati potranno presentare un’offerta per ognuno dei mercati individuati nel bando, ma una sola offerta per singolo mercato. L’offerta, pena l’esclusione dalla gara, deve essere pari o superiore al prezzo base d’asta (pari al canone annuo, per ciascun box, indicato nell’elenco dei posteggi liberi). L’offerta non deve essere subordinata ad alcun tipo di condizione.
La busta contenente la documentazione completa, deve pervenire chiusa e sigillata, con consegna a mano oppure a mezzo raccomandata A/R del servizio postale o mediante agenzia di recapito autorizzata, al Protocollo del Settore Commercio – stanza 363 – presso l’Ufficio Mercati comunali coperti – via Larga 12 – 20122 Milano, entro le ore 12 del 2 marzo 2012, pena l’esclusione dalla gara.
Un’apposita commissione valuterà le offerte e assegnerà il posteggio a chi (persona fisica o giuridica), in possesso dei requisiti richiesti, avrà proposto il corrispettivo annuo più alto. Qualora il miglior offerente per qualsiasi motivo non sottoscrivesse il contratto, sarà preso in considerazione il concorrente che avrà presentato la seconda migliore offerta.
Tutte le informazioni sul bando sono disponibili sul sito internet www.comune.milano.it nella sezione “Servizi on line” al link “Bandi e pubblicazioni urbanistiche, oppure nella sezione “In primo piano” del portale Fare Impresa http://fareimpresa.comune.milano.it
Città metropolitane. Benelli: "Milano è pronta, si arrivi presto a una legge"
CITTÀ METROPOLITANE. BENELLI: "MILANO È PRONTA, SI ARRIVI PRESTO A UNA LEGGE"
L'assessore oggi a Roma al 1° incontro del coordinamento delle Città metropolitane dell'Anci

Milano, 19 gennaio 2012 – “Milano condivide l’esigenza di dare in tempi brevi una soluzione legislativa per le aree metropolitane, ed è pronta a dare tutto il suo contributo. Ma è importante che vengano riconosciute e siano tenute nel giusto conto le differenze e le diverse caratteristiche delle aree territoriali”. Lo afferma l’assessore all’Area metropolitana, Decentramento e Municipalità del Comune di Milano Daniela Benelli, che oggi a Roma ha partecipato alla prima riunione del coordinamento delle Città metropolitane dell’Anci, presieduto dal Sindaco di Venezia Giorgio Orsoni. Oltre a Milano sono intervenuti i rappresentanti di Venezia, Bologna, Torino, Napoli, Firenze, Reggio Calabria. Presente anche il Presidente Anci Graziano Del Rio.

“Parte il lavoro del coordinamento nazionale - continua l’assessore Benelli – e questo è un fatto molto positivo. Le città potranno dare un indirizzo comune al Governo per un percorso legislativo che, finalmente, dia attuazione alle Città metropolitane, previste peraltro dalla Costituzione”.
WI-FI. INIZIA L'ERA DELL'INTERNET FREE
Connessione gratis durante l'orario di apertura al pubblico in 50 sedi del Comune: biblioteche, anagrafi, Museo del ‘900, Acquario, Rotonda della Besana, Palazzo della Ragione

Milano, 19 gennaio 2011 – E' iniziata l'era dell'internet free in cinquanta sedi del Comune aperte ai milanesi. Da ieri il servizio gratuito di connessione Wi-Fi è attivo, per l'intera durata di apertura al pubblico, in tutte le biblioteche comunali, nelle sedi dell'anagrafe di tutte le nove Zone, a Palazzo Marino nell'Aula del Consiglio comunale e in alcuni spazi espositivi: il Museo del Novecento, la Rotonda della Besana, Palazzo della Ragione, Acquario civico.

Ecco l'elenco delle sedi anagrafiche e delle biblioteche in cui i milanesi potranno collegarsi gratuitamente alla rete con il proprio computer o telefonino, non più solo per un'ora ma per l'intera durata di apertura al pubblico.

Anagrafi:
Zona 1: sede centrale di via Larga 12;
Zona 2: via Padova 118;
Zona 3: via Sansovino 9;
Zona 4: viale Ungheria 29, via Oglio 18;
Zona 5: viale Tibaldi 41, via Boifava 17;
Zona 6: viale Faenza 29, viale Legioni Romane 54;
Zona 7: piazza Stovani 3, via Paravia 26;
Zona 8: via Quarenghi 21, piazzale Accursio 5;
Zona 9: largo De Benedetti 1, via Bovisasca 173, via Passerini 5.

Biblioteche:
Zona 1: Sormani in corso di Porta Vittoria 6, Parco Sempione in via Cervante, Vigentina in corso di Porta Vigentina 15, Bergamini in via Bergamini 5, via Borgonuovo 23;
Zona 2: Crescenzago in via don Orione 19, Zara in viale Zara 100;
Zona 3: Venezia in via Frisi 2/4, Valvassori Peroni in via Valvassori Peroni 56;
Zona 4: Calvairate in via Ciceri Visconti 1, Oglio in via Oglio 18;
Zona 5: Fra Cristoforo in via Fra Cristoforo 6, Tibaldi in viale Tibaldi 41, Chiesa Rossa in via San Domenico Savio 3, via Quaranta 43;
Zona 6: Sant’Ambrogio in via San Paolino 18, Lorenteggio in via Odazio 9;
Zona 7: Sicilia in via Sacco 14, Baggio in via Pistoia 10, Harar in via Albenga 2;
Zona 8: Accursio in piazzale Accursio 5, Gallaratese in via Quarenghi 21, Quarto Oggiaro in via Otranto ang. via Carbonia 7, Villapizzone in via Ferrario Grugnola 3;
Zona 9: Cassina Anna in via Sant’Arnaldo 17, Affori in viale Affori 21, Dergano-Bovisa in via Baldinucci 76, Niguarda in via Passerini 5, mediateca in piazza XXV Aprile.

Con lo sviluppo degli hotspots del Comune in modalità free Internet viene quindi attuato uno degli impegni assunti dalla Giunta nella delibera approvata lo scorso 30 dicembre, per fare di Milano una delle città più avanzate nell’offerta pubblica di connessione Wi-Fi per tutti. L’obiettivo è migliorare l’attrattività del capoluogo lombardo sia in ambito di promozione turistica, sia come centro dello sviluppo economico, produttivo e della ricerca: una città, in linea con le metropoli europee, capace di essere davvero competitiva anche nella sua offerta ai giovani e agli studenti.

La delibera prevede anche l’implementazione delle infrastrutture di supporto per la connessione Wi-Fi all’aperto e l’installazione fino a 1.200 punti di accesso in altrettanti luoghi della città, con il coinvolgimento dei Consigli di Zona. Sarà quindi garantito l’accesso a Internet anche nelle zone meno centrali di Milano, riducendo sensibilmente il ‘digital divide’, con l’offerta ai cittadini di nuovi servizi digitali, semplificazione e trasparenza nei rapporti con la pubblica Amministrazione, accesso ai servizi di pubblica utilità (dalle informazioni turistiche a quelle sul trasporto pubblico, al traffico, alla sicurezza).
http://www.spettacolinews.it/heineken-jammin-festival--DS0A5371.html
18/01/2012
Heineken Jammin Festival
Trasloca a Milano
di Cristian Pedrazzini


L'Heineken Jammin Festival cambia location. L'evento, una delle principali kermesse musicali italiane ed europee, si sposta dal Parco San Giuliano di Venezia Mestre all'Arena Concerti Rho Fiera Milano. L'edizione 2012 si svolgera dal 5 al 7 luglio. E' quanto fa sapere Live Nation, che organizza la manifestazione. Il festival, giunto alla sua quattordicesima edizione, si sposta nel capoluogo lombardo dopo cinque anni in Veneto, dal 2007 al 2011 con una pausa nel 2009, travagliati soprattutto a causa del maltempo. Roberto De Luca, ai vertici di Live Nation, traccia comunque un bilancio positivo degli anni a Venezia: "Quelle a Parco San Giuliano - dice - sono state quattro edizioni indimenticabili. Abbiamo organizzato con il pubblico di Mestre delle serate davvero speciali. Heineken Jammin Festival 2012 si sposta a Milano con il meraviglioso ricordo di un parco e di una ospitalità straordinari". Poi aggiunge: "Siamo certi di poter offrire anche quest'anno un cartellone davvero sensazionale e unico per il pubblico italiano. Lo presenteremo insieme ad Heineken nelle prossime settimane". Probabile la presenza sul palco dei Cure e di Noel Gallagher con i suoi High Flying Birds.
Grazie a  www.comune.milano.it 
“PALAZZO MARINO IN MUSICA”. A GENNAIO IN SALA ALESSI SEI CONCERTI A INGRESSO LIBERO

Milano, 11 gennaio 2012 – Partono sabato 14 gennaio in Sala Alessi a Palazzo Marino gli appuntamenti musicali della rassegna “Palazzo Marino in Musica”, patrocinata dal Comune di Milano e realizzata a cura dell’associazione Equivoci Musicali, in collaborazione con il Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano.

Il calendario prevede sei concerti gratuiti nelle date 14-15 gennaio, 21-22 gennaio e 28-29 gennaio (il sabato con inizio alle ore 18.00, la domenica con inizio alle ore 11.00).

L’iniziativa, che vede la direzione artistica di Ettore Napoli e Davide Santi, intende avvicinare il pubblico alla cultura attraverso incontri musicali e reading letterari. Gli spartiti spazieranno dal XVII secolo al Novecento e i concerti saranno accompagnati dalla lettura di testi a cura di giovani attori e da una breve introduzione al programma musicale.

Per assistere agli spettacoli sarà necessario ritirare l’invito (massimo due biglietti a testa, fino a esaurimento posti) presso l’Urban Center di Milano in Galleria Vittorio Emanuele 11/12, dal martedì precedente il concerto.
Per info tel. 02/884.56555.

Il programma dettagliato degli incontri musicali prevede:
- sabato 14 gennaio, alle ore 18.00, esecuzione di arie e romanze dell’Ottocento con Francesca Tassinari, soprano, e Manana Jangavadze, pianoforte;
- domenica 15 gennaio, alle ore 11.00 , Alice Baccalini, pianista del Conservatorio “Giuseppe Verdi”, eseguirà brani di Liszt e Skrjabin;
- sabato 21 gennaio, alle ore 18.00, esecuzione dello Wacky Brass Quintet, musiche da Bach a Morricone;
- domenica 22 gennaio, alle ore 11.00, il Quartetto Antares eseguirà musiche di Beethoven e Nino Rota;
- sabato 28 gennaio, alle ore 18.00 , Milano Saxophone Quartett con “Trascrizioni dal Barocco”;
- domenica 29 gennaio, alle ore 11.00, Le Cameriste Ambrosiane con “Donne e parole in musica”.
EXPO. LE VIE D’ACQUA E LA DARSENA RITROVATA
Milano, 11 gennaio 2012 – Domani, giovedì 12 gennaio alle ore 14.30, presso la Sala Stampa "Franco Brigida" di Palazzo Marino, il Sindaco Giuliano Pisapia e l’amministratore delegato di Expo 2015 Spa Giuseppe Sala presentano alla stampa il piano di riqualificazione della Darsena di Milano, nel quadro del progetto Vie d’Acqua di Expo 2015.

Interverranno:
- Giuliano Pisapia, Sindaco di Milano
- Giuseppe Sala, Amministratore delegato di Expo 2015 Spa
- Gli architetti Sandro Rossi e Edoardo Guazzoni
PALAZZO MORANDO. DOMANI ANTEPRIMA STAMPA. NUOVO ALLESTIMENTO DEDICATO AL COSTUME FEMMINILE DAL 1848 AL 1914
Nuovi abiti restaurati per testimoniare l’evoluzione dell’immagine delle donne nel Risorgimento e nell’Italia post unitaria

Milano, 11 gennaio 2012 – Cambia integralmente l’allestimento al primo piano di Palazzo Morando - Costume Moda Immagine. Domani, giovedì 12 gennaio, alle ore 12, sarà possibile visitare il Palazzo e fotografare in anteprima la mostra dei nuovi abiti, allestita nelle sale situate al primo piano di via Sant’Andrea 6.

In omaggio al centocinquantesimo dell’Unità d’Italia, gli abiti esposti sinora, che seguivano la periodizzazione delle Sale della Pinacoteca di Palazzo Morando - dalla fine del Seicento agli inizi del Novecento - vengono ora sostituiti con una nuova serie di diciotto abiti femminili, restaurati grazie a Cristallerie Baccarat, che si avvicendano nelle sale della Pinacoteca e dell’appartamento Morando. Gli abiti, selezionati e descritti da Alessia Schiavi ed Elisabetta Chiodini, illustrano i mutamenti di stile delle signore milanesi tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo, mostrando uno spaccato dell’immagine della società milanese a cavallo di due secoli.

L’esposizione illustra come le signore della buona borghesia milanese postunitaria si dovessero presentare in pubblico eleganti e indossassero, perciò, rigidi busti, che conferivano loro i classici “vitini da vespa”, e le crinoline, costituite da cerchi di ferro (le cercine) che gonfiavano a dismisura le gonne. Gli abiti avevano corpetti molto aderenti, accollati, talvolta resi civettuoli da collaretti e preziosi camicini ricamati. Le dame si presentavano con abbigliamenti sfarzosi e le gonne sembravano corolle di fiori capovolti. I colori dei vestiti erano armonici, soprattutto nella scelta degli abbinamenti e non meno accurata e armoniosa doveva essere la combinazione di tutti gli accessori: cappelli, scarpe, guanti e anche ombrellini dovevano essere tutti rigorosamente in tinta e indossati a seconda delle opportunità e delle occasioni.

Nell’ultimo trentennio dell’Ottocento la moda femminile non subì, in genere, radicali mutamenti, con un’unica ma significativa innovazione: la forma delle gonne. Queste, infatti, che fino alla fine degli anni sessanta sembravano aver raggiunto le forme e le dimensioni di enormi palloni, ora venivano a cadere pressoché diritte sul davanti per gonfiarsi, spesso oltre misura, nella parte alta del didietro: dalla donna a forma di “campana” si passò alla donna a forma di “tulipano”.

Sul finire del XIX secolo, gonne e corsetti apparivano completamente trasformati. Le prime, abbandonato ogni rigonfiamento, cadevano dritte e morbide ai piedi, i secondi rinserravano in modo assai ridotto ed attillato i busti. Cappelli sempre più ampi – simili a parasoli – sostituirono i copricapo che dagli anni settanta si erano progressivamente rimpiccioliti.
All’inizio del XX secolo le donne milanesi e italiane, similmente a quanto accadeva nel resto dell’Europa, parvero rinunciare alla stravaganza nel vestire e ricercare, viceversa, razionalità e semplicità. Manifestazione questa sempre più evidente della spinta verso l’emancipazione di una donna che si vedeva non più come oggetto ma come soggetto, in famiglia, in società e anche in politica.
AREA C. ESENTATI I MEZZI DI ENTI E ASSOCIAZIONI NO PROFIT CHE ASSISTONO MALATI E SOGGETTI FRAGILI
Contributo a titolo di rimborso per i volontari che devono utilizzare la propria auto per il servizio

Milano, 11 gennaio 2012 – I mezzi degli enti e delle associazioni no profit che svolgono attività di assistenza a malati e soggetti fragili saranno esentati dal pagamento di Area C. I volontari che devono utilizzare la propria auto per il servizio di assistenza riceveranno dal Comune un contributo a titolo di rimborso degli ingressi pagati per entrare nella Cerchia dei Bastioni. Due le condizioni: che il veicolo non rientri nelle categorie per cui è vietato l’accesso (diesel Euro 0-1-2-3 e benzina Euro 0) e che il servizio non possa essere effettuato con i mezzi pubblici (trasporto e accompagnamento, consegna pasti, ecc.).

Le condizioni e le modalità di applicazione delle esenzioni e dei rimborsi sono state definite oggi in un incontro cui hanno partecipato i rappresentanti di oltre 40 enti, associazioni e organizzazioni, tra cui Croce Rossa, Croce Bianca, Anffas, Caritas ambrosiana, Vidas, Fondazione Fratelli di San Francesco, Avis, Auser e Antes.

L’accordo stabilisce che, oltre alle esenzioni già previste per i mezzi di soccorso (ambulanze e automediche) - che potranno entrare nella Cerchia dei Bastioni anche se a benzina Euro 0 o diesel Euro 0-1-2-3 - non pagheranno e saranno derogati tutti i veicoli di proprietà, leasing o noleggio a lungo termine di enti e organizzazioni no profit che abbiano una convenzione con il Comune o con le Asl, le Aziende ospedaliere e le Areu di Milano.
Per gli enti e le organizzazioni non convenzionate è previsto il rimborso per l’attività dei volontari che usino il mezzo proprio o quello dell’ente o organizzazione, ma in questo caso non ci sarà deroga per le motorizzazioni vietate. Per il rimborso sarà sufficiente presentare un modulo di autocertificazione nel quale l’ente o l’organizzazione non convenzionata dovrà indicare i dati di appartenenza ai registri o albi delle organizzazioni no profit e la tipologia di attività svolta. L’esenzione sarà concessa solo per servizi che non possono essere eseguiti utilizzando il mezzo pubblico. Per i volontari che utilizzeranno mezzi propri, il contributo a titolo di rimborso sarà effettuato dal Comune. L’ente o organizzazione cui il volontario appartiene dovrà presentare il giustificativo del servizio svolto e la documentazione che attesti il pagamento di Area C.

Oggi sono state definiti anche altri casi di esenzione. Ai malati cronici sono state riconosciute l’esenzione dal pagamento di Area C e la deroga a circolare con motorizzazioni vietate (equiparando la loro condizione a quella dei disabili) per sottoporsi a cure, sia nel caso in cui le strutture siano situate all’interno della Cerchia dei Bastioni, sia nel caso in cui il malato sia residente in Area C e rientri dopo aver effettuato la cura in strutture situate nel resto della città.
Esenzione e deroga sono previste anche per gli spostamenti che il malato cronico dovrà effettuare per raggiungere il luogo di lavoro, stante l’impossibilità, dovuta alla sua patologia, di utilizzare il mezzo pubblico.

Le dichiarazioni del Commissario regionale della Croce Rossa, Maurizio Gussoni, già consigliere di zona per il Pdl, relative alle esenzioni per Area C concesse dal Comune di Milano, ancora una volta rischiano di generare gravi equivoci. Il Comune non ha mai penalizzato i servizi di soccorso e assistenza ai cittadini anche all’interno della Cerchia dei Bastioni. Tutti i mezzi di soccorso e di pubblica utilità sono ovviamente esentati dal pagamento del ticket d’ingresso ad Area C e derogati se appartengono a motorizzazioni cui è vietato l’accesso. Gussoni chiede che siano esentati dal pagamento i partecipanti a un corso che la Croce Rossa intende tenere in una sede all’interno della Cerchia negli orari in cui è in funzione Area C (7.30-19.30 dei giorni feriali). Dunque, nessuna penalizzazione per i servizi di emergenza e soccorso ai cittadini.

_____________
WAGON LITS: DA NORD A SUD APPELLO DEGLI ENTI LOCALI AL MINISTRO PASSERA

Milano, 11 gennaio 2012 – Dal Nord al Sud, dalle città, province e regioni di partenza e destinazione di diversi treni notte soppressi, è partito un appello degli enti locali al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Corrado Passera per un tavolo nazionale sulla riorganizzazione del servizio notturno di Trenitalia. L'obiettivo è arrivare a una soluzione nazionale della vicenda che sta dando luogo alla prolungata mobilitazione dei lavoratori in esubero (circa 800 in tutta Italia). I sindaci di Milano e Torino, Pisapia e Fassino, avevano già scritto nelle scorse settimane una lettera indirizzata al Gruppo Ferrovie dello Stato chiedendo di riconsiderare la cancellazione del servizio di collegamento notturno tra Nord e Sud del Paese. L'appello è già stato sottoscritto, oltre che dal Sindaco di Milano Giuliano Pisapia e dal Sindaco di Torino Piero Fassino, anche dai presidenti delle regioni e delle provincie maggiormente penalizzate da questa scelta: il Presidente della Regione Puglia Vendola, il Presidente della Regione Sicilia Lombardo, il Presidente della Regione Calabria Scopelliti e il Presidente della Provincia di Taranto Florido.
“Abbiamo cominciato coinvolgendo quegli amministratori che si sono pubblicamente espressi sul tema nelle scorse settimane - spiega l'assessore al Lavoro del Comune di Milano, Cristina Tajani, che da settimane segue la mobilitazione dei lavoratori arrampicati sulla torre faro della Stazione Centrale di Milano - ma crediamo di poter ottenere altre adesioni nei prossimi giorni. Penso alla regione Veneto il cui Consiglio ha approvato una mozione qualche settimana fa che va nella stessa direzione. Siamo preoccupati parimenti - ha concluso l'assessore - dall'abolizione di un importante collegamento tra le regioni del nord e quelle del Mezzogiorno d'Italia e dalle sue conseguenze occupazionali”.
L’obiettivo è quello di sollecitare una verifica e un riesame delle scelte assunte, chiedendo che sia garantito il mantenimento, almeno parziale, di alcuni di questi collegamenti.


Riportiamo il testo integrale dell'appello a cui è possibile aderire contattando il numero 02.884.56624


Al Ministro alle Infrastrutture e Trasporti
Dr. Corrado Passera

P.c. Presidente del Consiglio
Prof. Mario Monti



Come amministratori di territori differenti esprimiamo la nostra preoccupazione per la riorganizzazione del servizio notturno del Gruppo Ferrovie dello Stato e la eliminazione del servizio di wagon lits.

I treni che hanno garantito i collegamenti tra regioni del nord e del sud del paese nelle ore notturne rappresentano un servizio importante per le nostre comunità, caratterizzate da intensi rapporti con il Mezzogiorno e sottolineate dall’alta quantità di persone e famiglie che, residenti oggi nel nord, mantengono costanti e continui rapporti con le loro comunità di origine. Pur non volendo interferire nelle autonome decisioni aziendali delle Ferrovie dello Stato, non possiamo non sollecitare una verifica e un riesame delle scelte assunte, chiedendo che sia garantito il mantenimento, almeno parziale, di alcuni di questi collegamenti.

Alla preoccupazione per l’interruzione di un servizio per i viaggiatori si accompagna quella per le conseguenze occupazionali della riorganizzazione: è noto a tutti quanto oggi la crisi economica renda assai difficoltosa la riallocazione di un lavoratore in una nuova attività. Peraltro la protesta dei lavoratori impiegati a vario titolo nell’attività di wagon lits ha assunto forme che mettono a rischio la salute delle stesse persone.

Per queste ragioni chiediamo l'intervento del Governo affinché si possa aprire un tavolo di confronto nazionale per individuare soluzioni che possano ricomporre le diverse istanze di questa vicenda.

Grati dell’attenzione, cordialmente

Giuliano Pisapia, Sindaco di Milano
Piero Fassino, Sindaco di Torino
Nichi Vendola, Presidente Regione Puglia
Raffaele Lombardo, Presidente Regione Sicilia
Giuseppe Scopelliti, Presidente Regione Calabria
...
Gianni Florido, Presidente Provincia di Taranto
CASTELLO. PRESENTATE OGGI DALL’ASSESSORE BOERI LE PRIME DIECI IDEE PER LA
CULTURA A MILANO
Milano, 24 novembre 2011 - Questa mattina presso la sala Weil Weiss del
Castello Sforzesco, l’assessore Stefano Boeri ha presentato le prime dieci
idee per rigenerare la cultura a Milano, da realizzarsi anche grazie ad un
nuovo sistema di collaborazione virtuoso tra amministrazione e città, che
prevede che i privati non si limitino a sponsorizzare eventi isolati ma
"adottino" su tempi più lunghi luoghi e progetti culturali.
Questi i progetti in sintesi:
1. Ridare un’identità forte e distintiva ai luoghi storici dell’arte a
Milano, a cominciare da Palazzo Reale, dal PAC (una vera Kunsthalle,
gemellata con il Portikus di Francoforte e la Serpentine di Londra) e dalla
Rotonda della Besana che diventerà il Polo dell’arte e della cultura per i
bambini.
2. Ragionare per "isole" unendo – per tema e prossimità – le istituzioni
che producono cultura a Milano. Oltre all’"Isola dell’arte" attivata
domenica scorsa (che unisce Brera, le Gallerie d’Italia e il Museo del
Novecento), anche altri luoghi come l’"Isola delle scienze e
dell’arte" (che comprende Museo di Scienze Naturali, Planetario, PAC, GAM,
Palazzo Dugnani) e quella della “Cultura del Fare” (Triennale, Castello
Sforzesco, Piccolo Teatro, Arena).
3. Valorizzare il patrimonio di opere ospitate nei musei e nelle gallerie
milanesi, a cominciare con una grande mostra curata da Giovanni Agosti sul
Bramantino al Castello Sforzesco nel 2012, per continuare con Medardo Rosso
alla GAM nel 2013 e naturalmente Leonardo Da Vinci per il 2015, anno di
Expo. A questo proposito, l’assessore Boeri ha annunciato che il curatore
e critico Francesco Bonami inizierà a collaborare (senza oneri per
l’amministrazione) come direttore artistico sul contemporaneo.
4. Valorizzare il sistema delle biblioteche di quartiere (ben 25 sono
comunali) come nodi di reti locali che coinvolgono i teatri, le scuole
pubbliche e i luoghi di culto. "Perché – ha spiegato l’assessore - la
cultura in periferia non deve mai essere cultura periferica". Come esempio,
Boeri ha annunciato che il 6 dicembre il Maestro Baremboim presenterà il
Don Giovanni al Teatro Ringhiera (in una delle zone periferiche di Milano).
E nei prossimi mesi il Museo del Novecento diventerà "migrante", costruendo
un percorso di viaggio a rotazione delle sue opere nelle varie biblioteche
di quartiere .
5. Costruire degli "Hub della cultura", in rete con le energie diffuse
nella città. Cominciare da un Hub del contemporaneo nel nuovo edificio
progettato da David Chipperfield all’Ansaldo, un Hub per il cinema attorno
al recupero dello storico cinema Orchidea e un Hub per la Moda con la
riqualificazione del Palazzo delle Scintille nell’area storica della Fiera.
6. Valorizzare, anche in prospettiva Expo, la natura cosmopolita della
cultura milanese, promovendo, oltre alla Consulta della Città Mondo (che
raccoglie più di 140 associazioni), anche il Forum degli studenti
stranieri; e coinvolgere le compagnie aeree low cost nella promozione di
linee di "migrazione culturale" nel fine settimana per giovani sull’asse
Londra, Berlino e Milano.
7. Sviluppare rapporti stretti tra cultura e ricerca universitaria, grazie
alla collaborazione con gli atenei pubblici e privati milanesi. In
particolare, i progetti di rilancio del Polo Scientifico del Museo di
Storia Naturale e del Planetario verranno presentati in occasione della
mostra di fotografie di viaggio che Milano dedicherà in gennaio ai 90 anni
del grande genetista Luca Cavalli Sforza.
8. Intensificare progetti di "Fuori-Cultura" sul modello del Fuori-Salone
del Mobile. Ad esempio organizzando un Festival Internazionale del Teatro
in occasione dell’International Partecipants Meeting di Expo, estendendo il
Fuori-Sfilate e pensando ad altri eventi di "Fuori-Cultura" come quelli
organizzati dalle gallerie d'arte contemporanea .
9. Lanciare da Milano l’idea di processi virali di diffusione della
cultura. A cominciare da Piano City, una giornata in cui decine di
appartamenti e studi di pianisti si apriranno per centinaia di "house
concerts", per arrivare a eventi analoghi come Chours City e Radio City.
10. Promuovere la "Cultura ad alta velocità", superando la logica della
competizione tra città vicine in favore di quella della simultaneità. Ad
esempio creando eventi sulla lettura a Milano durante la Fiera del Libro e
a Torino durante il Salone del Mobile. E promuovendo per luglio all’Arena
un evento internazionale di Live Music che – come accade già per MITO –
gemmi satelliti musicali anche nelle città vicine.
Grazie a  www.comune.milano.it 
DOMANI MAJORINO E GRANELLI A CONVEGNO “IL SOCIALE NON È UN’IMPRESA DA
POCO”
Milano, 5 ottobre 2011 – Domani, giovedì 6 ottobre, l’assessore alle
Politiche Sociali e Servizi per la Salute Pierfrancesco Majorino e
l’assessore alla Sicurezza e Coesione Sociale, Polizia Locale, Protezione
Civile, Volontariato, Marco Granelli, intervengono al convegno “Il sociale
non è un’impresa da poco”, promosso dal Gruppo Cooperativo Cgm nell’ambito
dell’iniziativa “Condividere il Cuore”, che si svolge al Palazzo delle
Stelline, corso Magenta 61. Alle ore 9.30 sarà presente l’assessore
Pierfrancesco Majorino e alle ore 11.00 l’assessore Marco Granelli.
www.stradivariusconcerti.com

Presenta

www.comune.mi.it

MATRIMONI CIVILI. PALAZZO REALE DIVENTA SEDE UNICA DELLE CELEBRAZIONI,
CHIUDE VIA LARGA 12
In due anni usata solo da 14 coppie di sposi su 3.222

Milano, 23 settembre 2011 – Palazzo Reale diventerà la sede unica delle
celebrazioni dei matrimoni civili nel Comune di Milano. La decisione è
stata presa oggi dalla Giunta sulla base dei dati statistici, che mostrano
un limitato utilizzo da parte delle coppie di sposi di via Larga 12, dal
2009 sede alternativa dei riti civili: in due anni, infatti, la Sala
Formazione nel Palazzo dell’Anagrafe ha ospitato appena 14 matrimoni su un
totale di 3.222, pari allo 0,4%.
Una volta esaurite le celebrazioni civili già fissate, la sede di via Larga
tornerà alla propria funzione istituzionale di aula per corsi di formazione
e aggiornamento.

L’orario delle celebrazioni a Palazzo Reale sarà il seguente:
lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle
17.30 (con termine delle celebrazioni alle 17.30);
sabato dalle 9.30 alle 13.30 (con termine delle celebrazioni alle 14).
CITTADINANZA. MAJORINO SCRIVE A 480 DICIOTTENNI FIGLI DI GENITORI STRANIERI: "ECCO I VOSTRI DIRITTI”
L'assessore: "Legislazione italiana arretrata". Presentata stamani a Palazzo Marino l'iniziativa "Una finestra sui tuoi diritti"

Milano, 21 settembre 2011 – Da lunedì 480 giovani, figli di genitori stranieri ma nati in Italia 18 anni fa e residenti a Milano, riceveranno una lettera ell’assessore alle Politiche sociali Pierfrancesco Majorino. Nella missiva l’assessore ricorda che “a chi nasce in Italia non viene riconosciuta automaticamente la cittadinanza ma, nel caso si sia risieduto in Italia per 18 anni consecutivi, si può ottenere la cittadinanza a patto che si dichiari tale volontà all’Ufficiale di Stato Civile entro il compimento del diciannovesimo anno di età". La norma di riferimento è l’articolo 4, comma 2, della legge 91 del 1992. "È una finestra sui tuoi diritti - spiega Majorino - di cui puoi però usufruire solo per un anno. Infatti, quando compirai 19 anni, questa finestra si chiuderà e per ottenere la cittadinanza italiana potrai rivolgerti unicamente al Ministero dell’Interno, tramite la Prefettura, con tempi e costi ecisamente più impegnativi”. Presentando stamani a Palazzo Marino questa iniziativa denominata “Una finestra sui tuoi diritti” l’assessore ha aggiunto: “La legislazione italiana è una delle più arretrate e rende molto difficile l'ottenimento della cittadinanza: questo è un tema cruciale che coinvolge responsabilità amministrative nazionali e locali. Il Comune di Milano si vuole impegnare in questo senso perché, come ci dicono dal servizio Anagrafe, sono molti pochi i giovani che sanno di avere questa possibilità”. Le lettere verranno inviate fino al 2016 con cadenza trimestrale/semestrale in base ai compleanni. La campagna “Una finestra sui tuoi diritti” è uno dei primi frutti del lavoro della task force composta da giovani stranieri nati e residenti a Milano, creata dall’assessorato alle Politiche sociali, che è di supporto all’Amministrazione nella definizione delle politiche riguardanti le Seconde Generazioni.
OSPEDALE BUZZI. PISAPIA: “UNA RICCHEZZA PER MILANO. E’ STATO BELLISSIMO VEDERE IL SORRISO SUI VOLTI DI BAMBINI RICOVERATI”

Milano, 17 settembre 2011 - Tante mamme, papà, bambini, medici e volontari hanno animato l’ottava edizione di Un Ospedale per Amico, la giornata Porte Aperte, che si svolge abitualmente all’Ospedale dei Bambini “Vittore Buzzi” di Milano. In tarda mattinata il Sindaco Giuliano Pisapia ha voluto partecipare all’iniziativa, dedicata quest’anno alla Sana Alimentazione.

“E’ stato istruttivo e divertente allo stesso tempo. Ho visitato diversi reparti della struttura ospedaliera - ha dichiarato il Sindaco Giuliano Pisapia - mi sono soffermato a giocare con i piccoli pazienti e ho vissuto con loro, i loro familiari, medici e volontari, una vera festa alla quale sono stato felice di aver partecipato. E’ stato bellissimo poter donare momenti di gioia e vedere un sorriso anche sui volti dei bambini ricoverati.
L’Ospedale Buzzi, dove vengono curati bambini da tutta Italia - ha aggiunto Pisapia - è una vera ricchezza per Milano, per la Lombardia, e per tutto il Paese”.
GRATUITÀ BIGLIETTI ATM OVER 65. TABACCI: "SI FARÀ"

Milano, 17 settembre 2011 – L’assessore al Bilancio Bruno Tabacci dichiara: Boni e la Lega hanno contribuito in maniera decisiva a strangolare i Comuni, specie quelli del nord. La giunta Pisapia manterrà i suoi impegni per la gratuità del trasporto pubblico per gli over 65 che sono nelle condizioni economiche previste. Ma prima dovrà sistemare i conti che la giunta Moratti con la Lega ha dissestato nel Comune di Milano, mettendolo fuori dal doveroso rispetto del Patto di Stabilità.
PISCINA CAIMI, L’ASSESSORA BISCONTI PRECISA: “NESSUNA DECISIONE SARÀ PRESA SENZA IL COINVOLGIMENTO DELLA CITTADINANZA”
Milano, 15 settembre 2011 – L’assessora allo Sport Chiara Bisconti in merito ad alcune notizie circolate oggi a proposito della riapertura della piscina Caimi precisa che “la commissione consiliare convocata oggi non è che il primo passo di un percorso che mira sì alla riapertura dell’impianto entro la prossima estate, ma che prevede prima della stipula della convenzione il coinvolgimento dei comitati di cittadini e il confronto con le loro osservazioni e i loro suggerimenti. Ci tengo a sottolineare che solo in questo modo la riapertura della Caimi potrà essere davvero il frutto di un progetto condiviso tra amministrazione pubblica e cittadinanza”.
BOERI: “IL MONDO DELL’ARTE CONTEMPORANEA INTERNAZIONALE PUNTA SU MILANO”

Milano, 15 settembre 2011 – In occasione dell’apertura di Start Milano, l’assessore Stefano Boeri ha dichiarato: “L’apertura oggi della 'Lisson Gallery Milan', unica sede estera della prestigiosa ‘Lisson Gallery’ è un segnale importante di ritorno dell’attenzione del mondo dell’arte contemporanea internazionale verso la nostra città. Galleristi, collezionisti e direttori di istituti museali stanno tornando a guardare a Milano come città d’arte di prestigio internazionale. A breve farò una conferenza stampa per presentare i progetti d’arte contemporanea per Milano”.
CONSIGLIO COMUNALE. APPROVATO ORDINE DEL GIORNO ANCI SU MANOVRA DEL GOVERNO

Milano, 15 settembre 2011 – E’ stato approvato dal Consiglio comunale odierno, con 28 voti a favore e 4 contrari (Pdl e Lega), l’ordine del giorno Anci, presentato a prima firma Carmela Rozza (Pd) e sottoscritto dai capigruppo di maggioranza e dal consigliere Manfredi Palmeri, sulle forme di protesta e sulle proposte per contrastare la manovra finanziaria del governo nazionale. Il Consiglio, ribadendo l’adesione alla protesta indetta dall’Anci, chiede all’amministrazione di realizzare le iniziative per coinvolgere la cittadinanza in una “operazione verità” sui reali costi dell’amministrazione locale. La mozione invita le amministrazioni limitrofe a unirsi alla protesta e appoggia l’impegno dei Comuni nell’elaborare una serie di proposte di rilancio e sviluppo del Paese. Promuove, infine, la partecipazione del Comune di Milano “per far sentire la propria voce” all’Assemblea nazionale dell’Anci, che si terrà a Brindisi dal 5 all’8 ottobre.
ATTIVITA’ PRODUTTIVE: AL VIA IL PROGRAMMA D’INCONTRI TRA COMUNE E GLI OPERATORI PER IL FUTURO DI SOGEMI
Milano, 14 settembre 2011 - Si è svolto questo pomeriggio l’incontro tra l’Assessore al Commercio, Attività produttive, Turismo, Marketing territoriale Franco D’Alfonso e i rappresentanti sindacali di Cgl, Cils, Uil e RSU aziendale sul futuro della società di gestione dell’ortomercato cittadino. L’incontro è il primo di un fitto calendario di incontri che nell’arco di venti giorni consentirà all’assessore di raccogliere le proposte e le osservazioni provenienti dai diversi soggetti attivi nelle attività di Sogemi.

“La situazione finanziaria ed economica di Sogemi, pone la necessità di identificare rapide ed efficaci soluzioni d’ intervento, a tal fine abbiamo ritenuto prioritario incontrare tutti i soggetti coinvolti.” Così dichiara l’Assessore al Commercio, Attività produttive, Turismo, Marketing territoriale Franco D’Alfonso. “L’incontro di oggi con i sindacati – prosegue D’Alfonso – è servito a tranquillizzare i rappresentanti dei lavoratori di Sogemi e dell’indotto, in merito alla messa in sicurezza dell’impianto e al proseguimento delle attività della società garantendo nel contempo la stabilità finanziaria. Alla luce del variato scenario economico in cui si muovono Sogemi e l’Amministrazione – conclude l’Assessore - sarà necessaria una revisione del piano strategico e funzionale da presentare in brevissimo tempo al Consiglio Comunale.”

Nei prossimi giorni è previsto l’incontro con le Cooperative interne a Sogemi (CLO, COTIM, Nuova Ausiliaria) a seguire l’Amministrazione incontrerà i rappresentanti delle Aziende a maggior fatturato, le Associazioni dei grossisti, dei dettaglianti e ambulanti.
CULTURA. DOMANI AL POLDI PEZZOLI PRESENTAZIONE DI "BELLINI, BOTTICELLI, POLLAIOLO. CAPOLAVORI S/VELATI DA OMAR GALLIANI"


Milano, 14 settembre 2011- Domani, giovedì 15 settembre, alle ore 11.30, presso il Museo Poldi Pezzoli in via Manzoni 12, l'Assessore Stefano Boeri (Cultura, Expo, Moda, Design) interviene alla presentazione di "Bellini, Botticelli, Pollaiolo. Capolavori s/velati da Omar Galliani", in programma al Museo dal 16 settembre al 23 ottobre 2011.

Intervengono:
Annalisa Zanni, Direttore Museo Poldi Pezzoli
Fiorella Minervino, critica d'arte
Omar Galliani
CULTURA. DOMANI AL TEATRO LITTA PRESENTAZIONE DELLA FONDAZIONE "PALAZZO LITTA PER LE ARTI ONLUS"


Milano, 14 settembre 2011- Domani, giovedì 15 settembre, alle ore 12.00, presso il Teatro Litta in corso Magenta 24, l'Assessore Stefano Boeri (Cultura, Expo, Moda, Design) interviene alla presentazione della Fondazione "Palazzo Litta per le arti onlus".

Intervengono:
Gaetano Callegaro, Presidente Fondazione "Palazzo Litta per le arti onlus"
Monica Gattini Bernabò, Coordinatrice del progetto della Fondazione
Ludovico Ortona, Presidente di ARCUS S.p.a
Romano Negri, Presidente Arte e Cultura Fondazione Cariplo
QUARTIERI. DOMANI MAJORINO A QUARTO OGGIARO

Milano 14 settembre 2011 – Domani, giovedì 15 settembre 2011, l’assessore alle Politiche sociali Pierfrancesco Majorino sarà in visita a Quarto Oggiaro: si tratta del primo di una serie di appuntamenti con scadenza settimanale, che si svolgeranno nei quartieri milanesi. Durante queste visite l’assessore incontrerà i dipendenti dei servizi sociali, i cittadini, le associazioni di zona per ascoltare i problemi e rispondere alle loro domande.
Alle ore 11, in piazzetta Capuana, presso lo Spazio Agorà, l’assessore Majorino incontrerà la stampa.
Il giro a Quarto Oggiaro si concluderà alle ore 12.30 a Villa Scheibler.

Calendario dei prossimi appuntamenti nei quartieri: 22 settembre in via Paolo Sarpi, 28 settembre a Ponte Lambro, 6 ottobre al Gratosoglio.
ALZHEIMER. MAJORINO: “12 MILA CASI STIMATI A MILANO, CON IL PIANO ANTISOLITUDINE INTENDIAMO FAVORIRE LA DIAGNOSI DELLA MALATTIA”

Milano, 13 settembre 2011 – Questa mattina, presso l’assessorato alle Politiche sociale e Servizi per la salute, è stato presentato il Rapporto Mondiale Alzheimer 2011. In vista della Giornata Mondiale Alzheimer, che si svolge il 21 settembre, l’indagine, presentata in contemporanea anche a Londra e New York, rileva che i tre quarti dei 36 milioni stimati di persone con demenza nel mondo non ricevono una diagnosi e non beneficiano né di informazioni né di trattamenti. Si calcola che una diagnosi precoce potrebbe far risparmiare 10.000 dollari per malato. Alla presentazione è intervenuto anche l’assessore ai Servizi per la salute Pierfrancesco Majorino, che ha dichiarato: “Sono 20 mila gli anziani milanesi malati di patologie di demenza senile. Di questi si stima che siano circa 12 mila quelli malati di Alzheimer, di cui solo il 20-50% sono riconosciuti e documentati in quanto tali. Intendiamo sostenere, per quanto è nelle possibilità e competenze del nostro assessorato, le iniziative volte a diagnosticare la malattia, che spesso colpisce persone che vivono sole e che hanno pochi contatti con la società. Anche per questo – ha proseguito l’assessore - crediamo che sia molto importante il Piano antisolitudine che presto avvieremo per monitorare gli anziani e i cittadini che abitano soli. Creare un contatto quotidiano con questa fascia debole della società è un obiettivo prioritario per cercare di ridurre quell'ampia fetta di disagio, che nelle metropoli contemporanee colpisce tutti coloro che sono esterni al processo produttivo, e per favorire la diagnosi di malattie senili come l'Alzheimer".
ALZHEIMER. DOMANI PRESENTAZIONE RAPPORTO 2011
Milano, 12 settembre 2011 – Domani, martedì 13 settembre, alle ore 12.30, in Largo Treves 1, l’assessore alle Politiche sociali e Servizi per la salute Pierfrancesco Majorino partecipa alla conferenza stampa di presentazione del Rapporto Mondiale Alzheimer 2011, presentato dalla Federazione Alzheimer Italia.
TRASPORTI. DAL 1 DICEMBRE 2011 AGEVOLAZIONI PER OVER 65 E GIOVANI

Milano, 8 settembre 2011 – Dal prossimo primo dicembre i milanesi dai 65 anni in su con reddito Isee inferiore ai 16.000 euro e i giovani fino a 26 anni potranno godere di agevolazioni per l’uso del trasporto pubblico: i primi viaggeranno gratis, i secondi potranno acquistare l’abbonamento mensile a 17 euro e quello annuale a 170 euro, prima riservato ai soli studenti.
Lo ha deciso oggi la Giunta che ha approvato la proposta di delibera consiliare che, oltre all’approvazione delle due agevolazioni, dispone anche l’’introduzione del titolo di viaggio per la rete notturna (disponibile ai parcometri) e il riordino dei titoli di viaggio aziendali.
La delibera così approvata proseguirà il suo iter in Consiglio Comunale.

“Con questa delibera – spiega l’assessore alla Mobilità, Ambiente, Arredo urbano e Verde, Pierfrancesco Maran – rispettiamo l’impegno preso con i milanesi dal Sindaco Pisapia in campagna elettorale e introduciamo due importanti misure di equità sociale verso le persone anziane e i giovani lavoratori”.

Da dicembre saranno disponibili le agevolazioni per i mezzi di trasporto anche per i disoccupati e i cassaintegrati, per cui l’assessorato al Welfare ha messo a disposizione mezzo milione di euro.
11.09.2001 – 11.09.2011 MOSTRE, CONVEGNI E CONCERTI PER COMMEMORARE IL DECENNALE DELL’ATTENTATO

Milano, 8 settembre 2011 – In occasione del decimo anniversario della strage dell’11settembre 2001, Milano ricorda quella tragica giornata con diverse iniziative, mostre, convegni e concerti, presentati oggi a Palazzo Reale dall’assessore Stefano Boeri, tutti con il medesimo fine: tenere viva la memoria di un evento che ha modificato in modo irreversibile gli scenari internazionali e per comprendere e approfondire, ancora, il significato e la portata della tragedia che ha cambiato i contorni della realtà in cui viviamo.

Palazzo Reale ospita dal 10 settembre al 2 ottobre due mostre, a ingresso gratuito, dedicate entrambe all’attentato dell’11 settembre, anche se con linguaggi completamente differenti.
- Le sale al piano terra di Palazzo Reale ospitano “11.9 Il giorno che ha cambiato il mondo. Dieci anni dopo. Documenti e immagini” , mostra fotografica promossa dal Comune di Milano-Cultura, Palazzo Reale e Fondazione Forma per la Fotografia in collaborazione con il Corriere della Sera. La sua narrazione ripercorre le fasi della tragedia attraverso le immagini di quanto accadde quel giorno. La mostra, corredata da documenti di diverso genere (le prime pagine dei quotidiani di tutti gli Stati Uniti, testimonianze personali, contributi), presenta una selezione di immagini realizzate a New York l’11 settembre 2001 e nei giorni immediatamente successivi dai più grandi fotografi del mondo – James Nachtwey, i grandi autori della Magnum Photos come Steve McCurry, Alex Webb, Gilles Peress, Susan Meiselas e altri ancora.
- La corte interna di Palazzo Reale ospita invece “Antonio Paradiso. L’ultima cena globalizzata | Global Last Supper ” , promossa dal Comune di Milano – Cultura e Palazzo Reale. L’installazione è stata realizzata dallo scultore Antonio Paradiso (Santeramo, 1936) con i resti delle Twin Towers crollate nell’attentato dell’11 settembre 2001. Venti tonnellate di lamiere contorte, sbarre e putrelle d’acciaio, deformate dal calore e dall’impatto dei due voli contro il World Trade Center, sono state rimodellate secondo il progetto artistico dello scultore pugliese dopo essere giunte in Italia nel dicembre 2010 in un grande container. In una sala di palazzo Reale, accessibile direttamente dal cortile, 70 fotografie documentano la storia di questa esposizione, i viaggi dell’artista e del materiale e i progetti della scultura.

Entrambe le mostre ruotano intorno alla corte interna di Palazzo Reale, nella quale, dal 1° settembre scorso, si affaccia il nuovo “Caffè di Palazzo Reale”, collocato nel cuore dell’edificio storico per offrire ristoro e riposo ai visitatori del Polo museale e destinato nel tempo a diventare punto di riferimento e luogo di incontro per tutta la città.

Sull’attacco dell’11 settembre e sulle sue conseguenze si svolgeranno inoltre a Milano, con la partecipazione e il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura, Expo, Moda e Design, due dibattiti aperti al pubblico.
- Il primo, previsto per giovedì 8 settembre alle ore 17, è organizzato dalla Fondazione Corriere della Sera presso la Sala Buzzati ed è intitolato “11.9 Il giorno che ha cambiato il mondo”. Introdotto da Ferruccio de Bortoli e coordinato da Beppe Severgnini, l’incontro vede i saluti di apertura dell’assessore Stefano Boeri e di Piergaetano Marchetti (presidente di RCS MediaGroup e della Fondazione Corriere dela Sera) e i contributi di Sergio Romano, Bernard-Henry Lévi, James Nacthwey e Aldo Grasso. L’incontro è trasmesso in diretta dal Corriere della Sera (www.corriere.it)
- Mentre venerdì 9, alle ore 18.30, Ferruccio de Bortoli (direttore Corriere della Sera), Gianni Cervetti (presidente Fondazione Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi) ed Enrico Reggiani (professore di letteratura inglese e di cultura e civiltà dei Paesi di lingua inglese all'Università Cattolica) discutono su “Il mio tema è la guerra e la pietà della guerra: Britten ed il War Requiem op. 66”. L’incontro, a ingresso libero fino a esaurimento posti, si svolgerà a Palazzo Clerici, in via Clerici 5, in stretta connessione con il concerto commemorativo dell’attacco delle Twin Towers, che verrà eseguito da laVerdi domenica 11 settembre al Teatro alla Scala.

La commemorazione del decennale dell’attentato alla Torri Gemelle prevede anche due concerti, entrambi in programma domenica 11 settembre.
- Alle 17.30, nel cortile d’onore di Palazzo Marino, la Civica Orchestra di Fiati di Milano presenta “New York, New York”: un omaggio alla Grande Mela con musiche di Kander, Bernstein, Barber.
- Mentre alle ore 20.00 laVerdi torna al Teatro alla Scala con il suo tradizionale concerto. Il programma, diretto da Zhang Xian al suo terzo anno alla Direzione Musicale de laVerdi, prevede il Canto del destino op. 54 per coro e orchestra di Brahms seguito da War Requiem op. 66 di Britten.
PARCHEGGI. COSI’ CAMBIA PIAZZA XXV APRILE: SPAZI VERDI E UNA SALA MUSEALE INTERRATA.
Milano, 8 settembre 2011 - Quattro spazi verdi, una sala conferenza nel primo piano interrato e una nuova sistemazione dell’impianto d’illuminazione. Piazza XXV Aprile cambia volto in superficie e nel sottosuolo grazie alla seconda perizia di variante della Giunta comunale resa possibile dai pareri positivi della Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Lombardia e della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Milano. Tutti gli interventi sono a totale carico del concessionario, non sarà perciò necessario un riequilibrio del Piano Economico Finanziario.

I quattro spazi verdi alberati di circa 10 metri quadrati ciascuno saranno collocati nella piazza di Porta Garibaldi: due sul versante di Corso Como e gli altri su quello di via Crispi.

Nel primo piano interrato ( in tutto sono 6) sarà realizzata una sala conferenza con una capienza di circa 80 posti. Su tre pareti della sala saranno affissi pannelli con foto degli scavi archeologici mentre nella quarta sarà possibile vedere i resti delle mura spagnole – circa 20 metri - protetti da una vetrata. In superficie è prevista una griglia longitudinale composta da cubetti di vetro che consentirà l’illuminazione delle mura con luce naturale. La sala resterà nella disponibilità del concessionario ma attraverso una convenzione con il Comune e la Soprintendenza sarà utilizzata per ospitare iniziative ed eventi pubblici.

La modifica del sistema d’illuminazione è stata resa necessaria dalla diversa disposizione della piazza stabilita dalla variante.
COMMISSIONI CONSILIARI DEL 9 SETTEMBRE

Milano, 8 settembre 2011 – Il programma delle Commissioni consiliari di domani:

Dalle 13.00 alle 15.00 seduta della commissione consiliare affari istituzionali presieduta dal consigliere Marilisa D'Amico sull'ipotesi di modifica dell'art. 44 comma 3 del regolamento di organizzazione e funzionamento del Consiglio comunale.

Dalle ore 14:30 alle ore 16:00 seduta della commissione consiliare congiunta casa – demanio – lavori pubblici presieduta dal consigliere Lamberto Bertolè per la concessione in diritto di superficie di aree di proprietà comunale alla Società A2A Calore & Servizi; alla Società A2A Reti Gas; alla Società A2A Reti Elettriche per la realizzazione di impianti tecnologici e vendita di due porzioni immobiliari residuali del complesso di Via Giannone, 8. Il provvedimento non comporta spesa.

Inoltre la commissione si riunisce sulla gestione patrimoniale nel periodo commissariale del Pio Albergo Trivulzio con audizione del commissario straordinario Emilio Triaca.
Dalle ore 16:00 alle ore 17.30 seduta della commissione consiliare mobilità – ambiente – arredo urbano - verde presieduta dal consigliere Carlo Monguzzi sui contenziosi fra ATM e varie aziende.
Saranno presenti Elio Catania, presidente di ATM, l'ex Assessore alla Mobilità Riccardo De Corato e l'assessore alla mobilità Pierfrancesco Maran.
CULTURA. DOMANI A PALAZZO REALE PRESENTAZIONE DI "LE VIE DEL CINEMA" - I FILM DEL 68° FESTIVAL DI VENEZIA


Milano, 7 settembre 2011 – Domani, giovedì 8 settembre, alle ore 12.30, nella sala Conferenza di Palazzo Reale in piazza Duomo 14 - terzo piano, l’assessore Stefano Boeri (Cultura, Expo, Moda, Design) interviene alla presentazione di "Le vie del cinema - I film di Venezia", in programma a Milano dal 15 al 21 settembre.

Intervengono:
Domenico Dinoia - Presidente Anec (Associazione Nazionale Esercenti Cinema) Lombardia
Fiorenzo Grassi - Presidente Agis (Associazione Generale Italiana dello Spettacolo ) Lombardia
RICERCA. TAJANI: “CONGRESSO ESAP, LIETI DI OSPITARE APPUNTAMENTI DI LIVELLO INTERNAZIONALE”.

Milano, 1 settembre 2011 - Si apre oggi a Milano il 7^ Congresso Europeo di Filosofia Analitica (Esap) che vedrà la partecipazione di centinaia di studiosi nelle sessioni ospitate dall'Università Statale e dall'Università Vita-Salute del San Raffaele.
“Il congresso Esap – ha detto l’assessore all'Università e ricerca Cristina Tajani, dando il benvenuto dell'Amministrazione ai partecipanti - è il secondo di livello internazionale che si tiene a Milano nell'ultima settimana. Il congresso mondiale dell'Ifac, apertosi la scorsa domenica, ha infatti visto la partecipazione qualificata di ingegneri e studiosi dei controlli automatici che hanno popolato la città per quattro giorni potendo contare su accoglienza e agevolazioni offerte anche dall'amministrazione”.
”Siamo lieti - prosegue l'assessore Tajani - che la Città ospiti appuntamenti di simile rilievo. Per il futuro chiederemo alle università ospitanti di mettere a disposizione del territorio una sessione aperta, di stampo divulgativo, dei convegni in modo che anche i cittadini che lo desiderino possano avvicinarsi ai temi discussi dagli esperti nei nostri atenei. Città e atenei devono reciprocamente aprirsi”.
BENESSERE. THE MEDIA RUNNING CHALLENGE. BISCONTI: “FELICI DI OSPITARE QUESTA MARATONA BENEFICA ALL’ARENA CIVICA, UN GIOIELLO DEL PATRIMONIO SPORTIVO MILANESE”
Milano, 7 settembre 2011 - “Siamo felici di ospitare la quarta edizione della gara podistica "The media running challenge", l'importante appuntamento a scopo benefico che a Milano è ormai diventato un punto di riferimento per gli amanti della corsa, in particolare per coloro che lavorano nel mondo della comunicazione”, ha sottolineato oggi Chiara Bisconti, assessora a Benessere, qualità della vita, sport e tempo libero, durante la presentazione della maratona in calendario il 25 settembre.

“La speranza è che quest'anno possa ulteriormente crescere la già significativa raccolta di fondi registrata nelle scorse edizioni: sono fondi che permettono alla fondazione ABIO Italia onlus di portare avanti in maniera sempre più efficace l'opera di supporto e accoglienza delle bambine e dei bambini che si trovano ricoverati in ospedale e delle famiglie che li assistono. Devo anche aggiungere che questa iniziativa mi sembra importante, oltre che per le finalità benefiche, proprio per le sue modalità, che ribadiscono un concetto un po’ ovvio ma che vale la pena ricordare: l'attività fisica è un elemento-chiave per il benessere delle persone e non a caso il mio assessorato ha fra le sue deleghe proprio il benessere. Nulla di rivoluzionario, in fondo già gli antichi romani dicevano mens sana in corpore sano. Se in più correndo si fa pure del bene, ecco che il cerchio in questo caso si chiude virtuosamente. Peraltro fa parte della storia delle milanesi e dei milanesi fare cose che fanno bene a loro stessi e nel contempo agli altri: non è l'abusata e oggi appannata immagine di Milano con il cuore in mano, ma la molto più concreta e reale tradizione degli imprenditori/imprenditrici e dei professionisti/professioniste illuminati", ha precisato l'assessora Bisconti.

“Vorrei infine sottolineare il fatto che a ospitare questa manifestazione sarà uno dei gioielli della Milano sportiva, l'Arena civica. Un gioiello ottocentesco, parte del patrimonio sportivo, artistico e monumentale della nostra città, che il mio assessorato vorrebbe far vivere ancora di più e meglio di quanto sia accaduto finora come “teatro” di eventi sportivi (e non solo)”.

The media running challenge è promossa dalla fondazione Coca-Cola HBC Italia ed è in programma il 25 settembre: si può scegliere per la 5 chilometri di corsa non competitiva (ma si può tranquillamente partecipare camminando…) per le vie della città con partenza e arrivo all'Arena civica; oppure per quella di 10 chilometri competitiva. Il ricavato delle iscrizioni sarà interamente destinato alla fondazione Abio Italia onlus, che gestisce e coordina le attività dell’Associazione per il bambino in ospedale (Abio).

Per info e iscrizioni: www.themediarunningchallenge.it 
11 SETTEMBRE. DOMANI A PALAZZO REALE LE INIZIATIVE PER COMMEMORARE IL DECENNALE DELL’ATTENTATO

Milano, 7 settembre 2011 – Domani, giovedì 8 settembre, alle ore 11.00, nel cortile interno di Palazzo Reale, l’assessore Stefano Boeri (Cultura, Expo, Moda, Design) presenta le iniziative (mostre, incontri, concerti) per la commemorazione del decimo anniversario della strage dell’11.9.2001.

Intervengono:
Roberto Koch - Presidente Fondazione Forma per la Fotografia
Antonio Paradiso - Artista
Piergaetano Marchetti - Presidente Fondazione Corriere della Sera
Gianni Cervetti - Presidente Fondazione Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi
Paolo Magri - Presidente ISPI Istituto per gli Studi di Politica Internazionale
Luigi Abete - Presidente BNL
Alessandro Pozzi - Amministratore Delegato Tommy Hilfiger Italia

Introduce Domenico Piraina – Direttore Palazzo Reale
PARI OPPORTUNITA': ZAJCZYK DELEGATA DAL SINDACO PER LO SVILUPPO DELLE INIZIATIVE

Milano, 7 settembre 2011 - Si conferma la grande attenzione del sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, per le pari opportunità. Dopo aver nominato una Giunta caratterizzata per metà dalla presenza di assessori donna, ha dato incarico a Francesca Zajczyk, docente di sociologia urbana all'Università Bicocca, di sviluppare le politiche per le pari opportunità per il Comune. In particolare l'incarico, che Zajczyk svolgerà a titolo gratuito, sarà di supporto all'implementazione del Bilancio di Genere, nella promozione della candidatura di Milano, dopo Pechino e New York, a sede della Conferenza Mondiale Onu sulla donna nel 2015. Inoltre, collaborerà alla promozione di campagne contro gli stereotipi di genere e contro le campagne pubblicitarie lesive della dignità delle donne, con riferimento anche a Expo. Ancora, nella predisposizione di modelli e procedure per l'applicazione della democrazia paritaria nelle aziende partecipate del Comune di Milano e nei percorsi di carriera dell'amministrazione comunale. Infine Francesca Zajczyk lavorerà all'istituzione di un tavolo contro le violenze sulle donne e alla creazione di una banca dati di curricula professionali "al femminile".
 
SALUTE. MAJORINO: “MILANO HA IL 30% DI PARTI CESAREI, MENO DELLA MEDIA NAZIONALE CHE È INTORNO AL 40%.


Milano, 7 Settembre 2011 – È stata presentata oggi a Palazzo Marino l’indagine “Naturale o cesareo? Il parto che divide”realizzata dall’Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna (O.N.Da), in collaborazione con il settimanale Io Donnae il Dipartimento di salute materno infantile dell’OMS, su un campione di 1000 donne di età compresa fra i 20 e i 40 anni. Dall’indagine emerge che quattro bambini su dieci in Italia nascono con taglio cesareo, confermando il nostro Paese come una fra le nazioni in cui si effettua il più alto numero di parti cesarei, all’incirca il 40% (quando le soglie raccomandate dall’OMS si limitano al 15%), di certo quella con le percentuali più elevate d’Europa. La città di Milano vanta una media del 30% circa di parti cesarei e si attesta, quindi, tra le città con il tasso più basso. A questo proposito l’assessore alle Politiche sociale e Servizi per la salute Pierfrancesco Majorino ha dichiarato: “Sosteniamo, come Amministrazione, per quanto di nostra competenza e comunque come amministratori, sensibili, la natalità e la genitorialità. Siamo lieti di ospitare e sostenere un confronto pubblico su un tema tanto delicato, difficile e bello come quello del parto. Crediamo – ha continuato l’assessore - che la valutazione del parto cesareo e dei suoi effetti sia un'utile occasione di confronto tra istituzioni, città, comunità scientifica. Per quanto riguarda la nostra città emergono dati importanti che vanno valutati con attenzione, anche se sono comunque confortanti rispetto alla media nazionale: alla clinica Mangiagalli, dove va ricordato che si concentrano i parti più complessi, il 41% delle donne effettua il parto cesareo, all’ospedale Sacco il 33%, al San Raffaele il 32%, al San Carlo il 29%. L'Amministrazione comunale – ha concluso Majorino - intende quindi sostenere e appoggiare gli ospedali milanesi e le strutture sanitarie che sono impegnate in una campagna di informazione rivolta alle future mamme sui potenziali benefici e danni del taglio cesareo, in modo tale che non si abusi del cesareo ma venga attuato solo laddove le effettive necessità cliniche della donna lo richiedano".
EXPO. PISAPIA: “SPLENDIDA NOTIZIA IL TRAGUARDO DELLE 50 ADESIONI. UN MOTIVO ULTERIORE PER FARE DI EXPO UNA GRANDE OCCASIONE DI SVILUPPO"

Milano, 6 settembre 2011 – “Il raggiungimento di quota 50 Stati presenti a Expo, dopo l’adesione di Belgio e Dominica, è una splendida notizia per il futuro della manifestazione. La fiducia che i Paesi stranieri ripongono nell’Esposizione universale del 2015 è per noi motivo di orgoglio e uno stimolo ulteriore per fare di Expo una grande occasione di sviluppo economico, sociale e culturale non solo per Milano e per l’Italia ma per tutta la comunità internazionale. La presenza di così tanti Stati, oltre alle Nazioni Unite, e tutti gli altri Paesi che si aggiungeranno nei prossimi mesi, è la conferma che finalmente noi istituzioni, insieme alla Società Expo 2015, abbiamo intrapreso la strada giusta per la realizzazione e la riuscita dell’evento”.
Lo ha dichiarato il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia, dopo aver incontrato, questa mattina, l’Amministratore delegato di Expo 2015 Giuseppe Sala.
BENESSERE. DOMANI PRESSO L’URBAN CENTER PRESENTAZIONE DI "THE MEDIA RUNNING CHALLENGE"
Milano, 6 settembre 2011 - Domani, mercoledì 7 settembre, alle ore 11 presso l’Urban center della Galleria Vittorio Emanuele, l’assessora Chiara Bisconti (Benessere, qualità della vita, sport e tempo libero) partecipa alla conferenza stampa di presentazione della maratona a scopo benefico “The media running challenge” in programma a Milano il 25 settembre. Intervengono: Vittorio Carnelli (presidente fondazione Abio Italia onlus), Alessandro Magnoni (vicepresidente fondazione Coca Cola Hbc Italia), Giulia Quintavalle (medaglia d’oro alle olimpiadi di Pechino 2008), Beppe Severgnini (giornalista e scrittore)
POLIZIA LOCALE. CONTROLLI FISCALI A CHI PARCHEGGIA NEGLI SPAZI RISERVATI AI DISABILI


Milano, 6 settembre 2011 – Il brutto vizio di alcuni automobilisti di appropriarsi di parcheggi destinati a chi è portatore di handicap, sia quelli assegnati fuori dal portone di casa, sia quelli “liberi” in prossimità di servizi e uffici, sarà un po’ meno diffuso, pena l’immediata segnalazione al fisco per i controlli del caso. Tradotto: chi parcheggerà nei posti riservati ai disabili sarà oggetto anche di un controllo all’Agenzia delle Entrate. I Vigili risaliranno al proprietario dell’auto dalla targa, attraverso una visura al Pubblico Registro Automobilistico e poi procederanno a un accertamento all’Agenzia delle entrate al cui database la Polizia locale è già collegata per altre operazioni di controllo.
La proposta arriva dagli assessori alla Mobilità, Pierfrancesco Maran e alla Polizia locale, Marco Granelli che stanno lavorando all’iter per introdurre questa procedura, già applicata da tempo nella città di Londra, anche a Milano già dal prossimo mese di ottobre.

“La verifica presso l’Agenzia delle Entrate sarà un ulteriore e decisivo disincentivo verso questa odiosa infrazione che colpisce le persone disabili” spiega l’assessore Maran.

“Riteniamo che a comportamenti irregolari come parcheggiare sugli spazi riservati ai disabili – sottolinea l’assessore Granelli – ne possano corrispondere altrettanti, ad esempio in materia fiscale. Per questo consideriamo utile lo strumento dell’accertamento presso l’Agenzia delle Entrate al fine di individuare trasgressioni anche di altre norme”.

A Milano i posti riservati ai disabili sono complessivamente oltre 4.000 di cui 2.700 generici e oltre 1.300 personalizzati (concessi dalla commissione). Nel 2010 sono state 10.802 le multe per sosta vietata sugli spazi generici riservati ai disabili, 5.474 nei primi sei mesi del 2011. Sugli spazi assegnati dalla commissione le infrazioni rilevate sono state 1.134 nel 2010 e 629 nei primi sei mesi del 2011.

“Siamo pronti a scommettere che nel giro di pochi mesi il numero delle multe non sarà più così alto” concludono i due assessori.
CULTURA. DOMANI IN SALA ALESSI PRESENTAZIONE DI "MILANO MODA DONNA"

Milano, 5 settembre 2011 - Domani, martedì 6 settembre, alle ore 11.30, in Sala Alessi a Palazzo Marino, Stefano Boeri (Assessore a Cultura, Expo, Moda e Design) e Mario Boselli (Presidente di Camera Nazionale della Moda italiana) presentano "Milano Moda Donna", in programma a Milano dal 21 al 27 settembre.
CULTURA. AL VIA IL 16° MILANO FILM FESTIVAL
Nuove location e nuova direzione artistica per la manifestazione, in programma dal 9 al 18 settembre


Milano, 5 settembre 2011 – È stata presentata oggi a Palazzo Reale dagli assessori Chiara Bisconti (Benessere, Qualità della vita, Sport e tempo libero) e Stefano Boeri (Cultura, Expo, Moda e Design) la 16° edizione del Milano Film Festival si terrà dal 9 al 18 settembre 2011 , con molte e importanti novità.
Prima fra tutte il cambio nella direzione, che Beniamino Saibene e Lorenzo Castellini lasciano dopo 15 anni, per cedere il posto ai più giovani direttori nel panorama dei festival italiani, Alessandro Beretta e Vincenzo Rossini , e, in secondo luogo, nuove location che si aggiungono ai luoghi storici del festival: AnteoSpazioCinema, Auditorium San Fedele e Cinema Rosetum si affiancano a Teatro Strehler, Teatro Studio e Parco Sempione (con una sala all'aperto da 900 posti ), che rappresentano ormai da anni il cuore del festival.

“Tra le nuove deleghe di questa nuova Giunta – ha detto Chiara Bisconti – c’è quella alla qualità della vita, ricompresa nell’assessorato che mi è stato affidato. E io ritrovo in questa proposta un modo di innalzare effettivamente la qualità del tempo libero dei milanesi, offrendo loro un progetto culturale di valore in contesti storici e vitali della nostra città. Luoghi di condivisione, di socialità e di crescita umana e culturale, per vivere meglio un tempo extra lavoro che vogliamo sempre più ampio, favorendo il più possibile la conciliazione tra il lavoro e gli impegni, lavorativi e non”.

“Settembre è il mese della rinascita di Milano.Una rinascita di cui MITO è colonna sonora, Milano Film Festival il videoclip e la Settimana della Moda Donna la passerella – ha detto Stefano Boeri –. Il ruolo di Milano nel panorama del cinema nazionale e internazionale è indubbio, poiché è una grande potenza nella produzione cinematografica, ha una scuola di cinema prestigiosa, una piattaforma di Festival importanti, come il Milano Film Festival, e un’industria di comunicazione fortissima. Tuttavia, Milano in campo cinematografico non ha ancora un’identità precisa. Dobbiamo rinforzarla, creando una regia forte che coordini le sue straordinarie risorse e realizzando i luoghi in cui cinema, fotografia e arti visive possano rappresentare la cronaca dei nostri tempi, consentendo una presa diretta sul contemporaneo”.

Due le competizioni internazionali, entrambe dedicate ai nuovi talenti della scena cinematografica internazionale: il Concorso Lungometraggi , con 15 opere prime e seconde di registi provenienti da tutto il mondo, e il Concorso Cortometraggi , con 55 opere prodotte da registi che non hanno superato i 40 anni di età.

Il programma e tutte le informazioni sul sito www.milanofilmfestival.it 
REFERENDUM ELETTORALE. SI PUO’ FIRMARE PRESSO UFFICIO ANAGRAFE E CONSIGLI DI ZONA

Milano, 5 settembre 2011 – Presso gli uffici dell’Anagrafe di via Larga 12 e presso tutti i nove Consigli di Zona si può firmare per il referendum sulla legge elettorale. “È importante dare informazione ai cittadini di questa opportunità, visto che spesso la difficoltà di raccogliere le firme da parte dei promotori nasce anche dalla scarsa diffusione della notizia che i Comuni sono tenuti a offrire questo servizio”, sottolinea l’assessore ai Servizi civici Daniela Benelli.
FONDAZIONE MILANO, TAJANI: “RIPENSARE L'ATTIVITA' DELLA FONDAZIONE SENZA INTERROMPERE L'EROGAZIONE DEI CORSI” .

Milano, 5 settembre 2011 - Questo pomeriggio l'assessore alle politiche per il lavoro, l'università e la ricerca del Comune di Milano, Cristina Tajani ha incontrato il Consiglio di indirizzo della Fondazione Milano che garantisce sul territorio milanese numerosi corsi formativi di eccellenza. L'incontro si inserisce in una più ampia ricognizione dei servizi formativi del Comune di Milano.
Nell'incontro sono emersi diversi aspetti da verificare insieme agli organismi della Fondazione, tra i quali la conformità dello statuto rispetto alle più recenti indicazioni europee in materia di partecipazione dei Comuni in società e fondazioni .

”Nonostante le difficoltà di bilancio – ha affermato l’assessore Cristina Tajani - l'indirizzo dell'amministrazione è chiaro: i corsi, per altro già pubblicizzati, devono partire con regolarità per garantire agli iscritti la formazione di cui è capace la Fondazione Milano. Contemporaneamente è necessario procedere ad un efficientamento gestionale e a una verifica della mission della Fondazione nella consapevolezza che questa rappresenta una risorsa straordinaria della città”.

L'assessore ha altresì comunicato la volontà dell'amministrazione di fare luce sui rapporti pregressi che hanno legato la Fondazione Milano e l'amministrazione precedente. Una possibile strada potrebbe essere quella adottata per le altre partecipate del Comune di Milano per le quali è stata formalizzata la richiesta di un audit interno.

Altro tema dell'incontro ha riguardato l'attivazione di una convenzione diretta tra l'Amministrazione comunale e l'Associazione Musica Oggi, che da anni gestisce i corsi di Jazz diretti dai maestri Cerri e Intra, senza l'intermediazione della Fondazione. Questa scelta comporta un significativo risparmio per il Comune a fronte della garanzia del servizio.
COMUNE. IL SINDACO PISAPIA INCONTRA IL COMMISSARIO UE JOHN DALLI: “MILANO
SIA CENTRO DI ELABORAZIONE DELLE POLITICHE PER L’ALIMENTAZIONE E LA
SICUREZZA DEL CIBO”
Milano, 1 settembre 2011. Il Sindaco Giuliano Pisapia ha incontrato questa
mattina a Palazzo Marino il Commissario europeo per la Salute e le
Politiche dei consumatori, John Dalli. Al centro dei colloqui la
collaborazione con la Commissione in vista di Expo 2015 e per la difesa
della qualità dell’alimentazione.


L’occasione della visita di Dalli è stata anche una prima presa di contatti
con la Rappresentanza della Commissione Ue a Milano, con la quale
proseguirà nei prossimi mesi la collaborazione in vista di Expo.


“Nei prossimi tre anni , ma anche oltre Expo 2015 – ha affermato Giuliano
Pisapia - Milano vuole essere il punto di riferimento come sede dove far
crescere il dibattito sui temi legati all’alimentazione e alla sua
sicurezza. I progetti vincenti si impostano discutendone. E’ quindi
importante avviare da subito un discorso costruttivo”. “Sono temi che per
Milano – ha aggiunto Pisapia - vanno al di là di Expo anche perché, se la
discussione prima avveniva solo tra esperti, oggi il dibattito è esploso
tra i cittadini. E noi vogliamo dare risposte a questa emergenza dei nostri
tempi”.


“Accogliamo con favore il tema scelto per l'Expo 2015 di Milano. – ha
risposto il Commissario Dalli - Il cibo è uno dei temi di maggiore
interesse per i cittadini europei, specialmente sotto gli aspetti della
sostenibilità, della sicurezza e del valore nutrizionale. Milano è un luogo
ideale per dare un contributo importante su questo tema, data la sua
rilevanza nei settori dell'industria, dell'educazione e della ricerca”.
_____________DOMANI PRESENTAZIONE GIORNATA EUROPEA DELLA CULTURA EBRAICA.

Milano, 1 settembre 2011 – Domani alle ore 12 l’Assessore alle Politiche
Sociali e Servizi per la Salute Pierfrancesco Majorino terrà una conferenza
stampa per presentare la Giornata Europea della Cultura Ebraica,
manifestazione che si tiene ogni anno la prima domenica di settembre.

Alla conferenza stampa interverranno anche il Direttore del Centro di
Documentazione Ebraica Contemporanea Michele Sarfatti; il Vice Presidente
della Comunità Ebraica di Milano Daniele Nahum; il Presidente della
Comunità Ebraica di Milano Roberto Jarach; l’Assessore alla Cultura della
Comunità Ebraica di Milano Daniele Cohen; il consigliere comunale del
Partito Democratico Ruggero Gabbai.

La conferenza stampa si svolgerà presso gli uffici dell’assessorato alle
Politiche Sociali di Largo Treves, 1.
AMIANTO. LA GIUNTA APPROVA LA DELIBERA PER I LAVORI DI MANUTENZIONE
STRAORDINARIA AL QUARTIERE PALMANOVA CASETTE.

Milano, 1 settembre 2011 – Partiranno a breve i lavori per la rimozione
dell’amianto, come richiesto anche dalla ASL nelle case di via
Civitavecchia, via Rovato, via Brenno, via Molfetta, via Corato, via
Castano e via Recco.
La Giunta ha oggi infatti approvato il nuovo quadro economico dell’importo
totale di 1.710.350,99 euro relativo ai lavori di manutenzione
straordinaria negli edifici del quartiere Palmanova Casette, nella zona
nord della città.
Dopo aver stipulato nel dicembre del 2010 il contratto per l’appalto per un
importo netto di 826.402,10 euro, nello sviluppo dettagliato dei lavori
necessari, si è delineato un incremento di 123.661,48 euro dovuto proprio
alla presenza di elementi in amianto e strutturali della copertura e dei
vani sottostanti, oltre che delle facciate.
“L’approvazione di questa delibera – ha affermato l’assessore alla Casa,
Demanio e Lavori Pubblici Lucia Castellano - nella prima Giunta dopo la
pausa estiva, è un forte segnale di attenzione ai cittadini e alle loro
necessità. La rimozione dell’amianto ancora presente in alcuni stabili è
una delle priorità, in particolare per la salute dei milanesi, che hanno
diritto ad abitazioni dignitose e rispettose della vita umana”.
MANOVRA. PISAPIA: “CAMBIA OGNI DUE ORE, MA ENTI LOCALI E CITTADINI SEMPRE
PENALIZZATI”.

Milano, 1 settembre 2011 – “Vedo che la manovra subisce cambiamenti ogni
due ore, e non sono certo cambiamenti migliorativi. L'unica cosa che rimane
sono i tagli agli enti locali. E’ inaccettabile. I Comuni devono già far
fronte alla riduzione di trasferimenti, dovuta alle finanziarie precedenti.
Siamo alla terza manovra in un anno e tutte hanno colpito duramente i
comuni. Tutto questo è incomprensibile anche perché mette a rischio servizi
essenziali per i cittadini, che sono le vere vittime delle decisioni miopi
e irresponsabili del Governo. Un Governo che non ha coraggio delle proprie
azioni, ma demanda agli enti locali il gravoso compito fare i salti mortali
con i propri bilanci, è un Governo che non sa assumersi le proprie
responsabilità. Questa è una manovra che deve essere profondamente rivista
e quindi insieme all’Anci continueremo la nostra mobilitazione per ottenere
i cambiamenti che sono assolutamente necessari ”.
CITTA’ METROPOLITANA. PISAPIA: “E’ PRIORITA’. SAREMO I PRIMI A
REALIZZARLA’”.

Milano, 1 settembre 2011 - “L’istituzione della Città metropolitana e il
potenziamento, già avviato, dei Consigli di Zona in modo da diventare vere
e proprie municipalità, sono temi che rappresentano parte integrante e
prioritaria del programma dell'Amministrazione milanese.
La sua istituzione comporterà un miglioramento dei servizi ai cittadini,
oltre a una riduzione dei costi per la pubblica amministrazione e a una
maggiore efficienza in molti settori, in particolare quello dei trasporti
pubblici. Settore dove si eviteranno disparità tra la città e i comuni
dell’hinterland. Per questo è indispensabile.
E’ un argomento che ho già trattato con molti sindaci, anche prima della
mia elezione, e con il Presidente della Provincia Guido Podestà, che
incontrerò nuovamente nei prossimi giorni.
Penso, quindi, che sia necessario passare immediatamente dalle parole ai
fatti ed è quello che vogliamo iniziare a fare già nei prossimi giorni. In
questo modo realizzeremo l’obiettivo che ci siamo prefissati, di avere a
Milano nel 2016 la prima vera città metropolitana”.
MITO. AL VIA LA QUINTA EDIZIONE. DAL 3 AL 22 SETTEMBRE IL FESTIVAL TORNA A
MILANO E TORINO

Oltre 30.000 i biglietti già venduti a Milano



Milano, 30 agosto 2011 - La quinta edizione del Festival MITO
SettembreMusica inaugura a Milano domenica 4 settembre (subito dopo
l’inaugurazione di Torino il 3) con un grande concerto al Teatro alla
Scala, che ha registrato fin dall’apertura delle vendite il “tutto
esaurito” e che vede protagonisti la Filarmonica della Scala e Daniel
Barenboim nella duplice veste di direttore e pianista.

Attorno al concerto di apertura, MITO propone quest’anno un ampio progetto
Educational: per la prima volta, infatti, il Festival riserva
esclusivamente ai giovani fino a 26 anni l’opportunità di assistere alle
prove del concerto, il 4 settembre alle ore 11 al Teatro alla Scala,
mettendo a disposizione biglietti per tutti i settori al prezzo simbolico
di 3 euro. Il giorno precedente, sabato 3 settembre alle ore 18, il
pubblico ha la possibilità di conoscere il maestro e di conversare con lui,
in occasione dell’incontro Impariamo ad ascoltare nell’Aula Magna
dell’Università degli Studi di Milano, a ingresso gratuito. Incontro e
concerto serale di inaugurazione possono essere seguiti anche in live
streaming sul sito www.mitosettembremusica.it.

Il Festival prosegue fino al 22 settembre con una vasta offerta di musica
classica, jazz, pop, rock ed etnica, secondo il programma disponibile sul
sito www.mitosettembremusica.it.


Anche quest’anno MITO SettembreMusica pone grande attenzione alla
diffusione della musica nei luoghi più diversi, con 69 sedi distribuite su
tutto il territorio milanese, dal centro alle periferie, a testimonianza
della politica di valorizzazione degli spazi urbani, anche al di fuori
delle canoniche sedi da concerto.


Giovedì 8 settembre, MITO SettembreMusica anima Vogue Fashion’s Night Out,
con quattro concerti in piazza Cadorna e in piazza San Fedele, realizzati
col contributo di Trenord. Ancora una volta il mondo della moda incontra la
musica, un connubio perfetto che vede protagoniste la fantasia e la
creatività, per una trascinante serata all’insegna dello stile e della
qualità.

Ampio spazio nel cartellone è riservato alla ricorrenza dei 150 anni
dell’Unità d’Italia, celebrati dal Festival MITO con un vasto progetto di
concerti, dalla musica popolare a quella contemporanea.


Nei due weekend del Festival, sabato e domenica pomeriggio, MITO
SettembreMusica propone poi concerti e spettacoli per bambini e ragazzi,
nell’ambito del progetto Educational. Il 10 settembre al Teatro San Babila
di Milano va in scena Musikanten, una fiaba musicale ispirata a I musicanti
di Brema. Il ciclo pensato per i più piccoli prosegue l’11 settembre nella
Sala Puccini del Conservatorio di Milano con Ninnenanne e Tarantelle. Nel
weekend successivo, il 17 settembre al Teatro Sala Fontana, il piccolo
Mozart è alle prese con una nonna poco amante della musica in La nonna di
Mozart. Domenica 18 settembre al Teatro Leonardo da Vinci i piccoli
spettatori possono assistere alla divertente commedia musicale Cuoche alla
riscossa!. Tutti gli spettacoli sono ideati per bambini a partire da 5
anni.
MANOVRA. PISAPIA: “SI A MOBILITAZIONE PERMANENTE CONTRO L’ACCETTA DEL
GOVERNO”.

Milano, 29 agosto 2011 – “Contro l’accetta del Governo l’unica soluzione è
la mobilitazione permanente dei sindaci. C’è stato solo un piccolissimo
passo indietro, mentre sarebbe stato necessario dare una risposta positiva
alle richieste che sono venute questa mattina da una grande manifestazione
dei sindaci italiani che chiedevano l’azzeramento dei tagli. Si tratta
della terza manovra in un anno che penalizza ancora i comuni, mettendo a
rischio così i bisogni primari dei cittadini, che vengono ancora una volta
colpiti da scelte miopi e irresponsabili.
Quanto alla decisione di proporre la soppressione delle province e di
dimezzare i parlamentari, dico semplicemente che è ora di passare dalle
parole ai fatti. Si tratta di riforme costituzionali che devono essere
immediatamente avviate, per non perdere ulteriore tempo. Si deve anche dare
seguito all’istituzione della Città metropolitana che comporterebbe tra
l’altro grossi risparmi e l’automatica abolizione delle province
interessate”.
NIDI. TAR ACCOGLIE RICORSO, GUIDA: “APPLICHIAMO LA SENTENZA E GARANTIAMO LA
CONTINUITÀ EDUCATIVA”
Milano, 26 agosto 2011 - Il TAR, Tribunale Amministrativo Regionale, ha
accolto il ricorso fatto dalla Cooperativa Sociale Eureka! a proposito
dell’assegnazione della gestione dei nidi, micronidi e centri prima
infanzia, che è stata fatta dalla precedente Amministrazione nel mese di
maggio 2011. Secondo quanto stabilito dal TAR le 50 strutture per la prima
infanzia (1-3 anni) devono essere assegnate alle prime quattro
organizzazioni in graduatoria: Consorzio SIS, Con.Opera, Cooperativa
Sociale Pianeta Azzurro Onlus e Cooperativa Sociale Eureka!


La vicesindaco, con delega all’Educazione e istruzione, Maria Grazia Guida
ha dichiarato: “Appena abbiamo avuto la notizia della decisione del TAR
abbiamo avviato tutte le procedure per renderla operativa. Intendiamo
garantire la qualità dei servizi e soprattutto la continuità educativa: il
5 settembre i bambini che rientreranno nei nidi accreditati troveranno le
stesse educatrici che hanno lasciato a giugno, anche se la cooperativa che
gestisce quella struttura è cambiata. L'intenzione dell'assessorato - ha
aggiunto la vicesindaco Guida - è coinvolgere le organizzazioni accreditate
nei percorsi di verifica e formazione permanente".


La sentenza del TAR riguarda solo i 50 nidi accreditati (frequentati da
circa 1.500 bambini), e non i 100 nidi comunali a gestione diretta
(frequentati da circa 5.500 bambini).
ZONA 7. DOMANI APERTURA DELLE ROTONDE DI VIA FORZA ARMATE, VIA CABELLA E
VIA PALMI.

Milano, 26 agosto 2011 – Da domani mattina verranno aperte le rotonde, in
zona 7, in corrispondenza degli incroci tra via Forze Armate, via Palmi e
via Cabella. I lavori proseguiranno nei prossimi giorni in piazza e via
Sant’Apollinare.
La riqualificazione, attraverso ulteriori lavori, interesserà la
sistemazione di via Cabella, nel tratto tra via Alberico da Rosciate e via
Valle Isorno, per l’adeguamento della zona di sosta e la realizzazione di
una nuova rotonda in corrispondenza dell’incrocio con via Alberico da
Rosciate. Nello stesso periodo verrà rinnovato l’asfalto sulle strade
interessate da questi lavori.
BOVISA. TORNA A ZAMPILLARE LA FONTANA DI PIAZZA BAUSAN

Milano, 23 agosto 2011 – Dopo anni di “secca” e di attesa da parte dei
cittadini la fontana di piazza Bausan, nel cuore della Bovisa, torna a
zampillare. Lo scorso giugno su segnalazione dei residenti l’assessorato
all’Arredo urbano e Verde ha provveduto a far ripulire la vasca dai rifiuti
e ha disposto che la fontana, realizzata alla fine degli anni Venti in
memoria dei caduti della Prima guerra mondiale, fosse riattivata.
I lavori svolti dal Servizio idrico integrato di Metropolitana Milanese
sono durati circa un mese. Il vecchio allacciamento della fontana (in
passato responsabile di allagamenti della piazza) è stato chiuso e ne è
stato realizzato uno nuovo scavando sotto le rotaie del tram. Tutto ciò è
stato possibile per la concomitante riqualificazione dei binari della linea
3 (capolinea) programmata da Atm, che ha comportato l’interruzione del
servizio per lo svolgimento dei lavori, senza costi aggiuntivi per il
Comune.
ANZIANI. MAJORINO: “PIANO ANTISOLITUDINE SU MODELLO DI QUELLO ANTICALDO”


Milano, 23 agosto 2011 - L'ondata di afa non dà requie. Le previsioni
dicono che per tutta la settimana sarà caldo torrido, con la colonnina di
mercurio che oggi è salita fino a 38° e che nei prossimi giorni potrebbe
arrivare a sfiorare la soglia dei 40°. Per questo, l'assessore alle
Politiche sociali Pierfrancesco Majorino oggi ha voluto fare un primo
bilancio del piano anticaldo varato dal Comune. Dal 1° luglio, giorno in
cui è partito il piano, sono 27.757 gli interventi a sostegno degli anziani
in città.


Diversi i tipi di servizi offerti: dalla consegna dei pasti a domicilio
all’aiuto per l’igiene personale, dagli accompagnamenti agli abbonamenti
alle piscine. Per saperne di più, per segnalare necessità o casi
particolari ricordiamo che è attivo il numero verde 800.777.888, in
funzione tutti i giorni della settimana (orario: dalle 8 alle 19), fino al
4 settembre.


L’assessore ha anche annunciato che “nonostante i pesanti tagli subiti dal
Comune dalla manovra finanziaria siamo intenzionati a istituire un piano
antisolitudine da realizzare su modello di quello anticaldo, in modo tale
da garantire un sostegno alle persone anziane che vivono da sole. A questo
proposito lancio un appello ai milanesi: ciascuno di noi può essere d'aiuto
a un vicino di casa anziano, oppure a un conoscente o un parente passandolo
a salutare per sapere come sta oppure con una telefonata. È molto
importante che tutti cerchino di creare rapporti diretti di vicinanza e
solidarietà. L'obiettivo del piano antisolitudine è quello di contattare
gli anziani che vivono soli, non escono mai di casa e non conoscono i
servizi offerti dal Comune, come ci hanno drammaticamente ricordato i due
recenti casi di decessi”.


Sono circa 1000 gli anziani che hanno richiesto la consegna dei pasti a
domicilio, ma sono tra i 300 e i 400 quelli che ne usufruiscono
quotidianamente. Sono invece circa 200 le persone fortemente disagiate che
finora hanno avanzato richieste relative all'igiene personale.
VERDE E CALDO. IRRIGAZIONE DI SOCCORSO PER 29.200 “BABY”ALBERI

Milano 23 agosto 2011 – Le temperature torride di questi ultimi giorni
hanno messo a dura prova anche il verde della città e per 29.200 “baby”
alberi è scattato l’intervento di irrigazione di soccorso. Diciotto
autobotti e 40 uomini sono al lavoro da giorni per raggiungere
quotidianamente le oltre 200 località dove, negli ultimi anni, sono stati
messi a dimora nuovi alberi. Si va dal Parco di Trenno (1.350 alberi) al
parterre centrale di via Cusago (1.012), al parco dei Fontanili (494) in
zona 7, all’ ex parco della Martesana (486) in zona 2, a via Ettore
Majorana (376) collegamento al pronto soccorso dell’ospedale di Niguarda in
zona 9. Ma anche i parchi Monluè (251) e Forlanini (239) in zona 4 e Lambro
(216) in zona 3, via dei Missaglia (210) in zona 5 e il parterre di viale
Monza (176) solo per citare i luoghi col maggior numero di alberi.
“Interveniamo con l’idrante capillarmente su ogni fusto – spiegano dal
settore tecnico Arredo urbano e Verde – per impedire alle radici ancora
troppo esili e poco radicate nel terreno di seccare. Durante la stagione
estiva questo tipo di intervento è comunque programmato, ma in questo
periodo di caldo eccezionale il ricorso alle autobotti è raddoppiato per
raggiungere ogni giorno tutte le aree che non sono dotate di un impianto
fisso”.
L’acqua trasportata dalle autobotti è prelevata principalmente dalla rete
idrica. Utilizzata anche acqua della prima falda e di corsi d’acqua e
laghetti come al Parco Sempione.
PISCINE. DA DOMANI AL 28 AGOSTO UN’ORA DI APERTURA IN PIÙ PER LIDO,
ARGELATI, SCARIONI, ROMANO


Milano, 23 agosto 2011 – Per rispondere alle esigenze dei cittadini e delle
cittadine in queste giornate di grande caldo il Comune, in collaborazione
con Milanosport, prolunga l’apertura dei centri balneari: da domani le
strutture di Lido, Argelati, Scarioni e Romano chiuderanno alle ore 20,
anziché alle ore 19.

L’assessora allo Sport Chiara Bisconti ha dichiarato: “il prolungamento
dell’orario di apertura delle piscine di un’ora è il primo passo verso un
allungamento più consistente che intendiamo attuare in futuro in modo tale
da rendere queste strutture più accessibili anche a tutti coloro che
lavorano. Come abbiamo già avuto modo di dire, pensiamo sia molto
importante rendere compatibili i servizi offerti dal Comune con i tempi
della vita quotidiana dei cittadini”.

In merito alla decisione presa oggi il presidente di Milanosport Mirko
Paletti ha dichiarato: “Milanosport ha raccolto con entusiasmo la decisione
che pone in primo piano le esigenze dei cittadini milanesi, quasi 230 mila
dall’apertura degli impianti estivi, che in queste giornate di caldo
intenso trovano refrigerio nelle nostre piscine”.
CALDO, OZONO OLTRE I VALORI LIMITE, PISAPIA: ”CITTADINI PRESTINO
ATTENZIONE”

Milano, 23 agosto 2011 - Il grande caldo di questi giorni favorisce
l’accumulo dello “smog estivo” per eccellenza: l’ozono. Per il terzo giorno
consecutivo (dati riferiti al 20, 21 e 22 agosto) secondo Amat, l'Agenzia
Milanese Mobilità Ambiente, la concentrazione di ozono nell’area omogenea
di Milano ha superato la soglia di informazione, ovvero i 180 microgrammi
per metro cubo (media oraria). In particolare, il superamento della soglia
è stato registrato in tutte e tre le centraline di Milano che dispongono
dei rilevatori per l’ozono: 202 mg. al Parco Lambro, 204 mg. Via
Pascal-Città Studi, 184 mg. al Verziere. Le previsioni per le prossime ore
indicano una situazione favorevole ad ulteriori accumuli. Venerdì l’arrivo
di correnti di aria fresca dovrebbe invece favorire una dispersione
dell’ozono nell’aria.

“Si è superata – ha affermato il Sindaco Pisapia – la soglia considerata di
attenzione, siamo lontani da valori allarmanti. Ciò nonostante, è bene che
i cittadini prestino attenzione e cerchino di ridurre l’esposizione
all’aperto nelle ore più calde della giornata e di non svolgere intensa
attività fisica. In particolare, mi rivolgo alle persone più sensibili,
ovvero anziani, bambini, donne in gravidanza, persone affette da patologie
polmonari e cardiache, oltre a chi svolge attività lavorativa all’aperto”.
VOLONTARIATO. GRANELLI: “CONTRO LA CRISI DIVENTIAMO TUTTI VOLONTARI”

Milano, 14 agosto 2011 – Sono ben 38.700 i cittadini milanesi che donano gratuitamente il loro tempo e la loro competenza per il bene comune facendo volontariato nelle 795 associazioni presenti in città che operano in tutti i settori: sociale, sanitario, ambientale, protezione civile, culturale, educativo e altri ancora. “Il volontario – dichiara l'assessore Granelli - è una risorsa importantissima e strategica in tempi di crisi. I dati raccolti dal CIESSEVI in questo senso sono illuminanti: le organizzazioni di volontariato con le loro attività hanno permesso alla società civile milanese di risparmiare nel 2008 una somma di 84.250.000 euro. Una cifra impressionante – commenta l'assessore – che incoraggia tutti noi ad impegnarci in prima persona. Con una vera partecipazione dei milanesi alla vita civile e sociale della città possiamo far fronte ai tempi difficili che dovremo affrontare. Il sostegno e la solidarietà reciproche possono essere una delle carte vincenti con la quale Milano, e il Paese, devono affrontare e vincere la complessa sfida economica che abbiamo davanti”.

Come rilevato dal CIESSEVI, il Centro di Servizio per il Volontariato di Milano, il 59,2% sono donne, il 14,6% sono giovani sotto i 29 anni, il 33,4% hanno tra i 30 e i 54 anni, il 31,8% hanno tra i 55 e i 64 anni e il 20,3% hanno più di 64 anni. “I volontari sono uomini e donne con una vita “normale” ma che vivono il loro essere cittadini in modo speciale – spiega l'assessore Granelli - testimoniando ogni giorno, anche nei momenti più difficili per il Paese, come quello che stiamo vivendo, che il futuro, lo sviluppo, la qualità della vita dipendono da quanto ciascuno sa essere attento ai beni comuni, da quanto ciascuno sa essere corresponsabile”.

Anche a Ferragosto sono numerosissimi i milanesi che operano come volontari nel territorio cittadino. L’assessore al Volontariato Marco Granelli coglie l'occasione di questa festa, nell’anno europeo del volontariato, per incontrare alcuni di loro alla Croce Viola, Croce Bianca, Caritas, Protezione Civile. “Tutte le istituzioni – prosegue l'assessore - hanno il dovere di sostenere il volontariato affinché ciascuno cittadino possa vivere questa esperienza, che, come sostiene il Presidente della Repubblica Napolitano è una scuola di solidarietà ed è una linfa vitale della nostra convivenza e costituisce un elemento caratterizzante e distintivo della qualità della nostra democrazia”.

Per sostenere il mondo del volontariato milanese l’assessorato sta lavorando con il CIESSEVI per elaborare progetti comuni che riguarderanno, ad esempio, l’azione di promozione del volontariato fra i giovani, per fare in modo che sempre più giovani possano incontrare nelle scuole e altrove l’esperienza del volontariato e scegliere di diventare volontari e incrementare il numero dei volontari nelle associazioni. L’ISTAT rileva che in Italia aumentano i ragazzi impegnati nel volontariato: dal 1999 al 2010 i ragazzi dai 14 ai 17 anni sono cresciuti dal 6,3% al 7,3%, e dall’8,4% all’11,8% quelli di 18 e 19 anni. “Anche a Milano riscontriamo tra i giovani questa voglia di partecipazione, di impegno sociale, di solidarietà. Invitiamo, dunque, le organizzazioni a proporre progetti e luoghi, mentre le istituzioni devono impegnarsi a creare tutte le occasioni possibili affinché sempre più giovani incontrino le associazioni, come ad esempio gli sportelli scuola e volontariato, gli stage nelle associazioni, sostenere le iniziative di orientamento e promozionali come ad esempio “volontari per un giorno” di CIESSEVI. Questo sarà l’impegno concreto del nuovo assessorato al volontariato - conclude Granelli - a partire dalla casa del volontariato, collocata in via Monte Grappa, nel mezzo del nuovo centro direzionale di Milano, luogo promozionale di questa azione congiunta del Comune di Milano e di CIESSEVI al servizio del volontariato e di tutte le associazioni".

Nel giorno di Ferragosto l’assessore Granelli incontra la Croce Viola di ANPAS (alle ore 11.30, via Guerzoni 34), e la Croce Bianca Milano (alle ore 15.30, via Vettabbia 4), i volontari della Caritas parrocchiale del Forlanini (ore 12.45, via Salomone 30), che pranzano insieme agli anziani del quartiere con i quali svolgono tutto l’anno un servizio di prossimità. Infine incontrerà alcuni dei 213 volontari del gruppo comunale di protezione civile (ore 19.30, via Barzaghi 2), impegnati nella gestione della centrale operativa, pronti ad intervenire su ogni emergenza, come avvenuto recentemente per l’esondazione del fiume Seveso, in piena notte, ed anche quelli impegnati in questi giorni e per i prossimi mesi a supporto dell’accoglienza profughi attivata dal Comune di Milano.

“Incontrare oggi le organizzazioni di volontariato è ancor più significativo – ricorda l'assesore Granelli - dato che il 2011 è l’anno europeo del volontariato e proprio 20 anni fa, l’11 agosto, il Parlamento italiano approvava all’unanimità la legge sul volontariato, la prima di una lunga serie di leggi che riconoscono e sostengono l’associazionismo e il terzo settore, culminate poi nella riforma della Costituzione con l’inserimento in essa del principio di sussidiarietà nell’art. 118 che completa così l’affermazione già contenuta in essa all’art. 2 dove, quando si parla dei diritti della persona si sottolinea anche il dovere di tutti i cittadini alla solidarietà. Che questi principi inseriti nella nostra Costituzione e declinati dal Parlamento in leggi coraggiose siano guida per tutte le istituzioni per costruire solidarietà insieme ai cittadini organizzati nelle forme più diverse della sussidiarietà”.
ANISH KAPOOR. GUASTO TECNICO PER L'OPERA "MY RED HOMELAND"
Il 22 agosto l'opera sarà di nuovo funzionante. Nel frattempo, biglietto
ridotto per l'ingresso alla mostra


Milano, 12 agosto 2011 - L'opera "My Red Homeland" di Anish Kapoor (la
scultura in cera rossa) esposta alla Rotonda di via Besana nell'ambito
della personale dedicata al grande artista contemporaneo, è stata vittima,
nei giorni scorsi, di un guasto tecnico: la tavola di legno sulla quale si
muove il braccio meccanico si è infatti sollevata, uscendo dal binario di
appartenenza. Di conseguenza si è ritenuto opportuno, per questioni di
sicurezza, fermare il braccio meccanico che modella incessantemente la
cera.
COPIA E INCOLLA: IDEE IN COMUNE
Milano, 11 agosto 2011 – Le macchinette mangia lattine a Oslo, i chip conta-rifiuti di Leeuwarden in Olanda (tra l’altro la città natale di Mata Hari), gli orti urbani di Dakar, la rete dei centri civici di Saragozza, il tetto a giardino del comune di Chicago, l’ombrellone del viandante della Marina di Pisa. Sono solo alcuni esempi di buone pratiche di amministrazione pubblica che sono state messe in pratica in tutto il mondo. Da qui nasce lo spunto per l’iniziativa “Copia e incolla: idee in Comune” che l’assessora al Tempo libero, Chiara Bisconti, ha presentato oggi. Cioè: chiedere alle milanesi e ai milanesi in vacanza di segnalare iniziative simili (ma non solo: anche di cittadinanza partecipata, educazione civica, difesa dell’ambiente, creatività, uso del tempo libero) che scoprono nei loro itinerari turistici.

“Noi siamo qua, a lavorare, come molti milanesi. Altri sono invece a godersi ferie meritate, in una situazione di svago e relax, uno stato mentale che favorisce spunti nuovi e idee originali”, ha spiegato Bisconti. “Questa iniziativa vuol essere un ponte fra tutti noi. Uno stimolo alla creatività e allo spirito di osservazione. Il tutto all’insegna della partecipazione. In sostanza, invitiamo cittadine e cittadini a fare un’operazione di copia e incolla di buone pratiche. Ci aspettiamo tante idee creative, divertenti, semplici, efficaci. E, perché no, magari qualcuna di queste potrebbe pure trasformarsi in un provvedimento concreto da parte dell’amministrazione comunale, proprio come uno degli esempi citati qui all’inizio del comunicato. E’ un metodo, quello della “best practice”, che è comunemente adottato nelle grandi aziende private. Guarda caso, stiamo già facendo copia e incolla…”.

Come funziona l’iniziativa? Semplice: bisogna inviare all’indirizzo mail ideaincomune@comune.milano.it un breve testo (massimo 500 caratteri, spazi inclusi) nel corpo stesso del messaggio (quindi, non come allegato in word o altro), indicando luogo, data, tema e titolo dell’iniziativa segnalata. Il tutto può essere accompagnato da una fotografia (ammessi esclusivamente i formati jpg, png e gif) che però non pesi più di 2 megabyte. Qualsiasi altro tipo di materiale non sarà invece accettato. Sarà presto attiva anche la pagina Facebook “COPIA E INCOLLA X Milano: idee in Comune”.

Detto in altre parole, cartoline “elettroniche” che le cittadine e i cittadini inviano a Milano per raccontare come si possa costruire una città migliore, segnalando esempi concreti, già realizzati. “Un modo – ha concluso l’assessora - per rendere sempre più stringente e creativo il dialogo con l’amministrazione comunale. Ci piace pensare che ogni milanese possa così diventare una sorta di corrispondente civico. Un auspicio che potrebbe essere rivolto non solo a chi è in vacanza, ma anche alle decine di migliaia che, per lavoro o per studio, vivono all’estero“.

Chi invece non sa nulla di computer, internet e Facebook, può usare la lettera tradizionale per mandare le sue segnalazioni: l’indirizzo è quello dell’assessorato al Tempo libero, via Marconi 2, ovviamente specificando che è indirizzato all’iniziativa. “E questa – ha sottolineato Bisconti – è già la prima idea che abbiamo copiato e incollato: è venuta fuori proprio durante la conferenza stampa di oggi, da una domanda di una cronista”.
Grazie a www.comune.milano.it

VITA NOTTURNA. GRANELLI: “ASCOLTO E CONFRONTO: COSI’ SI AMMINISTRA LA
CITTÀ”
Milano, 9 agosto 2011 – I provvedimenti presi dal Comune in materia di vita
notturna stanno dando i primi positivi risultati alle Colonne di San
Lorenzo, in corso di porta Ticinese, Navigli e all’Arco della Pace.
Da diverse settimane la Giunta ha intrapreso la strada dell’ascolto e del
confronto con i residenti e con i giovani che alla sera frequentano queste
zone, e parallelamente ha predisposto una maggiore presenza d’intervento
della Polizia locale. Nelle ultime settimane l’assessore alla Sicurezza
Marco Granelli si è recato diverse volte alle Colonne di San Lorenzo. I
nuovi provvedimenti, decisi insieme all'assessore al Commercio, Franco
D'Alfonso, sono attivi da sei settimane sui Navigli e da una settimana alle
Colonne di San Lorenzo.
Il bilancio è positivo: “Quest’esperienza – ha dichiarato l'assessore
Granelli - ci dimostra che stare in mezzo alla gente, ascoltare, spiegare
e confrontarsi, è un mezzo fondamentale per amministrare bene una città.
Amministrare significa rappresentare gli interessi di tutti, armonizzare
quelli degli uni e quelli degli altri, trasformandoli in interessi al
servizio della città, della qualità della vita di tutti e dello sviluppo
metropolitano. Una città dove le regole e la fermezza non servono per
mostrare i muscoli ma per fare in modo che la libertà di alcuni non invada
quella degli altri, che la violenza non diventi il modo più efficace per
farsi ascoltare e chiedere. Questa via dell’ascolto e del confronto con la
cittadinanza ci permetterà di migliorare e affinare costantemente i
provvedimenti presi e sarà quella che l’Amministrazione intraprenderà anche
per affrontare gli altri problemi di Milano ”.
Alcuni dati:
Zona Colonne S. Lorenzo e corso di porta Ticinese
7 giorni su 7 in piazza S. Lorenzo ci si può divertire, bere una birra,
scambiarsi qualche battuta, senza essere infastiditi da ritmi e musiche
assordanti, senza eccessi dannosi per le altre persone e soprattutto per i
beni artistici come le Colonne, la Basilica e la statua di Costantino. Per
7 giorni continuativi, tra cui anche il sabato, alle 2 la piazza cambia
volto e lascia spazio al silenzio per il riposo dei residenti. Per 7 giorni
continuativi nessun venditore abusivo di birra ha circolato nella zona e
per terra non si è più creato il tappeto di bottiglie di vetro che prima
invadeva la zona. Sono state date 102 multe per sosta irregolare, 2
sequestri amministrativi per vendita abusiva di birra, un solo verbale per
superamento dell’orario di chiusura, una persona fermata per graffiti sui
muri. Ogni sera sono presenti in media 14 vigili. Ieri la Polizia Locale,
in collaborazione con le Forze dell’Ordine, ha individuato colui che sabato
30 luglio ha organizzato la “discoteca all’aperto”; questa persona è stata
denunciata.
Zona Navigli
Da 6 settimane alle ore 2 si conclude la vita notturna e i residenti
possono dormire tranquilli, senza essere disturbati dal volume eccessivo
della musica o dal rumore per la raccolta delle bottiglie. Non sono più
presenti i venditori abusivi. Sono stati intensificati i controlli per le
occupazioni di suolo pubblico e della sosta abusiva delle auto. Sono almeno
20 i vigili che ogni sera sono presenti nella zona. Sono 3.605 le multe
date per sosta non regolamentare, 242 controlli effettuati ad esercizi
commerciali, di cui 55 hanno portato a sanzioni, e 89 per occupazione dello
spazio.
Zona Arco della Pace
Le regole della sosta e dell’accesso alla zona pedonale sono rispettate e
non viene diffusa più musica all’esterno dei locali. Ogni sera ci sono in
media 6 vigili che circolano nella zona. Sono state fatte 150 multe per
sosta irregolare, 5 contestazioni agli esercenti.
L’assessore all’Ambiente e all’Arredo urbano, Pierfrancesco Maran, ha
sottolineato l’importanza per i milanesi di godere delle aree verdi anche
nelle ore serali: “L’iniziativa de “I giovedì nei parchi” è una
sperimentazione molto positiva che sta dimostrando come, senza
conflittualità, si può allungare l’orario dei parchi rendendoli vivibili
anche alla sera. Vogliamo una città che sia più viva e per questo è
necessario sostenerla anche dal punto di vista dei servizi: in autunno
partirà la rete di bus notturni per i giorni di venerdì, sabato e domenica.
Finalmente Milano sarà in linea con le altre grandi città europee”.

NIDI E SCUOLE D’INFANZIA. DIMEZZATE LE LISTE D’ATTESA, APERTE NUOVE
STRUTTURE, ALLO STUDIO UN NUOVO MODELLO PEDAGOGICO


Milano, 4 agosto 2011 - Sono state più che dimezzate le liste d’attesa per
l’iscrizione agli asili nido, alle scuole d’infanzia e alle sezioni
primavera. Dalla fine di giugno, quando sono state pubblicate le
graduatorie definitive, i bambini ancora da inserire sono passati da 2.842
a 1.392.


In particolare la quota è scesa da 1.540 a 694 per i nidi; da 611 a 400
per le scuole d’infanzia; da 573 a 199 per gli anticipatari (i bambini tra
i 2 anni e mezzo e i 3 anni e mezzo che possono anticipare la frequenza
alle scuole d’infanzia); da 118 a 99 per i non residenti.


La riduzione è dovuta in parte alla mancata conferma delle iscrizioni, in
parte alla capacità dell’attuale Amministrazione di recuperare nuovi posti,
aprendo nuove sedi, ampliando quelle esistenti, aumentando le convenzioni
con i nidi privati e incrementando le sezioni primavera.


Gli interventi finora realizzati hanno permesso l’iscrizione di 423 bambini
, 140 in nuove strutture gestite direttamente dal Comune o accreditate: 33
verranno accolti nel nido di via Brivio (zona 8); 44 in quello di via
Pompeo Marchesi (zona 7); 31 in quello di via Jan Palach (zona 5 ); 32
nella sede di via Oglio (zona 4), dove è stato ampliato il nido e aggiunta
una sezione nella scuola d’infanzia.


Si è inoltre deciso di aumentare i posti convenzionati con i nidi privati
in modo da permettere l’inserimento di altri 191 bambini.


92 invece saranno accolti nelle sezioni primavera che rispetto all’anno
scorso sono cresciute da 33 a 38. Questo ha permesso di liberare molti
posti nelle liste e di inserire più bambini nei nidi.


Finora quelli accolti nei nidi sono stati 9.925, contro i 9.984 dell’anno
precedente; 21.943 quelli accolti nelle scuole d’infanzia contro i 21.900
dell’anno scorso. I dati, però, sono in continuo aggiornamento e nei
prossimi mesi verranno inclusi altri bambini ancora in lista d’attesa.


“Nonostante la difficile situazione economica nella quale si trova il
Comune - spiega il vicesindaco Maria Grazia Guida con delega all’Educazione
e all’Istruzione - abbiamo individuato nuove soluzioni per aumentare il
numero dei posti e accogliere più bambini. Per la Giunta sostenere i
genitori nella cura e nell’educazione dei figli è una priorità; per questo
motivo nell’arco dei prossimi anni intendiamo azzerare le liste d’attesa,
semplificando le modalità d’iscrizione in modo da dare risposte tempestive
alle famiglie. Vogliamo cambiare la strategia degli interventi. La Giunta
precedente si è basata su una programmazione di tipo quantitativo e non
territoriale. Non a caso ci sono 515 posti ancora liberi perché in zone già
sufficientemente servite. Noi, invece, vogliamo procedere partendo dai
quartieri in cui c’è maggiore necessità di servizi per l’infanzia, come ad
esempio le zone 2 e 4, distribuendo meglio i posti sul territorio. Ad
esempio, entro dicembre il Comune intende ampliare il nido all’interno
della struttura di via S. Uguzzone (zona 2) che porterà i bambini dai 20
attuali a circa 60. L’obiettivo è quello di realizzare un piano organico
che tenga conto non solo delle strutture ma anche della qualità dei servizi
offerti. Per questo motivo abbiamo avviato un gruppo di lavoro con alcuni
docenti universitari che coinvolgerà educatori, genitori e funzionari
comunali. Insieme a loro costruiremo un manifesto pedagogico che sarà alla
base del nuovo modello di funzionamento dei servizi. Lo scopo è quello di
migliorare la qualità delle prestazioni e l’efficienza del sistema
organizzativo”.


Oltre al recupero di nuovi posti e nuove strutture sono stati realizzati
in tempi rapidi interventi per abbattere le barriere architettoniche in
nidi e scuole d’infanzia in modo da favorire l’ingresso di bambini con
disabilità. E’ stata anche completata la messa a norma dell’edificio della
scuola elementare di via Palermo (Zona 1).


L’Amministrazione rassicura i genitori sull’apertura a settembre dei nidi
accreditati e sulla continuità del progetto educativo. E’ stato infatti
raggiunto un accordo tra le cooperative coinvolte nella gestione delle
strutture che garantisce la conferma del personale, indipendentemente dalla
pronuncia del Tar del 24 agosto. Il vicesindaco lo ha comunicato ieri in un
incontro con i rappresentanti dei consigli scolastici.
IL SINDACO GIULIANO PISAPIA SCRIVE AI MILANESI E SPIEGA LE RAGIONI DELLE DECISIONI PRESE.

Cari milanesi

sono passati appena due mesi da quando mi avete eletto Sindaco della nostra città. La ricchezza più grande di questa esperienza, quella che non possiamo permettere che vada dissipata, è stata la vostra straordinaria partecipazione in risposta alla mia volontà di ascolto. Ho assunto con voi l’impegno di trasformare Milano e sono certo che è quello che faremo, insieme, nell’arco dei cinque anni che ci aspettano. Oggi che il compito di governare ci impone scelte difficili eccomi dunque a parlare direttamente con voi e a spiegare le nostre decisioni. Non vi parlo delle tante cose fatte in queste poche settimane, ma affronto un tema delicato come credo sia mio dovere, con chiarezza e trasparenza.

Non sono state decisioni facili. Conoscete le ragioni: il bilancio che abbiamo trovato era un bilancio non veritiero, le entrate più importanti semplici voci astratte (cessione di quote di società importanti come Serravalle e Sea), come se nel vostro bilancio casalingo ci fosse il corrispettivo del servizio buono di piatti, che però dovete ancora vendere. E i primi a riconoscerlo sono stati proprio i revisori dei conti del Comune che avevano anche informato l’ex sindaco della reale situazione del bilancio comunale. La Moratti aveva annunciato 48 milioni di attivo mentre c’era un disavanzo di 186 milioni di euro. A questo si è aggiunta la manovra del Governo che, per superare le difficoltà dello Stato, ha spostato nuovi oneri sui Comuni. Al Comune di Milano questa manovra costerà 100 milioni di euro. Ma la cosa più difficile sono i vincoli che siamo costretti a rispettare per quello che si chiama Patto di stabilità: se i conti non sono a posto, calano i trasferimenti. E ciò vorrebbe dire per il 2012 altri 90 milioni in meno, oltre all’obbligo di eliminare spese correnti per 353 milioni.

Sono cifre impressionanti. Ma dietro quei numeri che possono sembrare astratti si nascondono cose molto concrete: il posto all’asilo nido, il bonus per i bambini, la ristrutturazione della case popolari che oggi sono sfitte e che vogliamo mettere sul mercato, i pasti a domicilio per gli anziani, i contributi attraverso il Fondo anticrisi alle persone in difficoltà. Se non risanassimo, non potremmo nemmeno pagare i fornitori del Comune; dovremmo cancellare lo sportello imprese; non saremmo in grado di sostituire i 42 «ghisa» che a settembre andranno in pensione; saremmo costretti a tagliare il 10 per cento delle corse dei mezzi dell’Atm.

Non avevamo molte strade. Non è affatto vero, come qualcuno ha affermato, che avremmo potuto tassare i grandi patrimoni; «castigare» i Suv; far pagare di più chi ha un reddito più alto o intervenire sulle transazioni finanziarie. Il Comune non ha questo potere. Sono le leggi dello Stato a stabilire che cosa si può fare. Introdurre l’addizionale Irpef era l’unica cosa che la legge ci consentiva di fare. L’aliquota dello 0,2%, quella che abbiamo introdotto, è la più bassa tra quelle di tutte le grandi città italiane: a Roma è dello 0,9; a Torino 0,7; a Bergamo 0,6; a Bologna 0,5. Mentre la nostra soglia di esenzione è la più alta del nostro Paese: oltre il 70% dei milanesi non pagherà nulla.

Sul rincaro dei biglietti - che ci è imposto per legge – siamo stati costretti ad alzare il prezzo del biglietto ordinario a 1,50 euro per evitare ogni aumento degli abbonamenti annuali e mensili, così che chi utilizza regolarmente i mezzi pubblici non dovrà pagare nulla in più rispetto a oggi. Potrà viaggiare gratis chi supera i 65 anni e ha un reddito basso; l’abbonamento studenti è stato esteso a tutti i ragazzi sotto i 26 anni, comprendendo quindi anche i giovani lavoratori, e saranno anche introdotte misure a favore di cassintegrati e disoccupati.

Non c’era alternativa e la sofferenza per dover percorrere questa strada mi porta a impegnarmi ancora di più in quello che era già il mio intendimento: una seria e severa lotta all’evasione. Quello che chi ci ha preceduto, nei suoi 18 anni di governo, non ha fatto e oggi noi non siamo disponibili ad accettare lezioni da chi ha impoverito la città e imbrogliato i milanesi. Abbiamo assistito a un surreale ribaltamento della realtà: abbiamo sentito difendere le categorie deboli da chi ha sempre fatto gli interessi dei forti; da chi ha cercato di trasformare una grande capitale morale in una piccola capitale ministeriale.

Cari milanesi, avevamo solo due strade: chiudere gli occhi, mantenere il deficit e ipotecare il futuro oppure chiedervi sacrifici, risanare il bilancio e investire risorse per costruirlo, il futuro. Sto chiedendo a tutti voi di fare la vostra parte per dare a Milano il futuro che vogliamo. Tutta l’Italia guarda a Milano. Non possiamo condannare Milano, non possiamo deludere l’Italia.

Giuliano Pisapia
Sindaco di Milano
MILANO APERTA AD AGOSTO. ASSESSORE D’ALFONSO: “ADERISCE IL 20% IN PIU’ DEI COMMERCIANTI RISPETTO AL 2010. CONTROLLI ANCHE DA PARTE DEI CONSIGLI DI ZONA”.
 

MILANO APERTA AD AGOSTO. ASSESSORE D’ALFONSO: “ADERISCE IL 20% IN PIU’ DEI COMMERCIANTI RISPETTO AL 2010. CONTROLLI ANCHE DA PARTE DEI CONSIGLI DI ZONA”.
Milano, 1 agosto 2011 – Milano rimane viva e attiva anche in agosto, anche per quanto riguarda le attività commerciali.
Sul sito del Comune di Milano è online da questa mattina la guida Milano Aperta ad Agosto 2011 dove poter reperire tutti le informazioni necessarie rispetto all’apertura dei negozi di prossimità, dai ristoranti, alle edicole, dai panettieri, ai mercati, alle farmacie. Sarà possibile chiamare anche lo 02.02.02 per sapere in tempo reale, grazie a un continuo aggiornamento dei dati, le aperture degli esercizi commerciali in città. Inoltre in tutti i Consigli di zona e all’Urban Center, sono in distribuzione migliaia di volantini ‘Enjoy Milano’ dove viene spiegato come e dove reperire le informazioni utili.
I negozianti che hanno dichiarato di aderire a Milano aperta ad Agosto sono il 20% in più rispetto al 2010. Sono infatti 5.806 i commercianti che hanno dato la propria adesione.
“Grazie al sito e al centralino dove i milanesi potranno rivolgersi – ha dichiarato l’Assessore al Commercio Franco D’Alfonso - saremo in grado di dare informazioni sempre puntuali e aggiornate sull’apertura dei negozi. Questo per rispondere a un’esigenza sempre maggiore di chi nel mese di agosto rimane a Milano per scelta o per necessità. Nel mese di luglio infatti, nonostante il calo dei consumi, i dati sulla raccolta rifiuti fotografano una situazione di maggiore permanenza in città da parte dei milanesi, con un aumento delle presenze del 5-7%. Anche quest’anno i commercianti hanno dimostrato grande senso di servizio alla città e ai cittadini. L’aumento delle adesioni a Milano aperta ad Agosto è per noi motivo di soddisfazione. Oggi verrà inviata anche una lettera a tutti i Consigli di Zona ai quali chiediamo collaborazione e controllo nel monitoraggio delle reali aperture, in particolare delle panetterie”.

DA DOMANI A SABATO PALAZZO MARINO SI COLORA DI ROSSO A SOSTEGNO DELLE
POPOLAZIONI COLPITE DALL’EMERGENZA SICCITÀ IN AFRICA ORIENTALE

Milano 27 luglio 2011 – Il Comune di Milano e Agire Onlus insieme per
l‘emergenza siccità in Africa orientale. Per tre giorni, a partire da
domani 28 luglio, dalle ore 22 fino alle 2 del mattino, la facciata di
Palazzo Marino diventerà totalmente rossa nel quadro del progetto RED
ALERT. Un’iniziativa con cui Agire, il network che raggruppa 12
organizzazioni no profit, si è proposto di sensibilizzare l’opinione
pubblica italiana a fronte della catastrofe umanitaria che ha portato
allo stremo 10 milioni di persone colpite dalla peggiore siccità degli
ultimi 60 anni in Somalia, Kenya, Etiopia e Sud Sudan.
L’obiettivo è appoggiare e diffondere l’appello lanciato il 15 luglio da
Agire per una raccolta fondi a sostegno degli interventi in corso nella
regione dell’Africa orientale, un’area in cui si è registrato un fenomeno
migratorio di proporzioni eccezionali determinato soprattutto dai
cambiamenti climatici in corso. Un dramma quindi non solo confinato a terre
lontane, ma un’emergenza che ci riguarda tutti.
Il Comune di Milano ha voluto partecipare al progetto RED ALERT insieme ad
altre città italiane per contribuire a infrangere il muro di silenzio e
indifferenza che per troppo tempo ha circondato questa tragedia.
MILANO, UFFICI ANAGRAFE IN DIFFICOLTA’, ASSESSORE BENELLI: ”LAVORIAMO PER DECENTRARE I SERVIZI”

Milano, 2 agosto 2011 - Nelle ultime settimane molti cittadini milanesi si sono giustamente lamentati per il sovraffollamento degli uffici dell’anagrafe e per i tempi di alcune procedure, come il rilascio e il rinnovo delle carte d’identità.
Le difficoltà nascono dal fatto che gli uffici dell’anagrafe si trovano ad affrontare una gigantesca mole di lavoro da quando, lo scorso maggio, il Governo ha deciso di estendere il rilascio delle carte di identità anche ai minori di anni 15. Solo a Milano i minori, tra italiani e stranieri, sono 200 mila e a ridosso dell'estate molti vanno all'estero con la famiglia. Necessitano, quindi, di un documento. Fino a quel momento il compito veniva svolto dalla Questura, oggi quel carico di lavoro grava sui comuni.
A ciò si aggiunga che diversi paesi (Croazia, Egitto, Romania, Tunisia e Turchia) non ritengono valido per l’espatrio il timbro di rinnovo delle carte di identità. Quindi il documento va sostituito con uno nuovo.

Qualche dato aiuta a capire meglio la situazione: le carte identità rilasciate a giugno 2010 erano state 8.907, mentre a giugno 2011 sono state 21.516. In un anno sono, quindi, quasi triplicate. Ancora: a luglio 2010 sono state rilasciate 9.945 carte d’identità, a luglio 2011 ben 21.092.

Per questi lavori aggiuntivi l’anagrafe avrebbe bisogno di 15/20 nuovi sportellisti e invece, a causa del blocco delle assunzioni, il settore ha 50 unità in meno.

“Da Assessore al Decentramento e ai Servizi Civici – dice Daniela Benelli - raccolgo la sfida di risolvere tali problemi, convinta che il miglioramento del servizio potrà essere realizzato attraverso la nascita di nuove Municipalità, forti e strutturate, beneficiando della ottimizzazione di risorse umane e strumentali. Nell'immediato cerchiamo di far fronte all'emergenza attraverso assunzioni temporanee e razionalizzando l'utilizzo del personale. Benchè l'attuale amministrazione sia più vittima che responsabile dell'emergenza che si è creata, mi sento ugualmente in dovere di chiedere scusa ai cittadini che hanno subito i disagi.

Ricordiamo che le carte di identità si rilasciano sia in Via Larga 12 che presso le delegazioni decentrate. Durante il periodo estivo restano aperte nove delegazioni decentrate, una per ogni zona. Tutte le informazioni sugli orari e le sedi si trovano su http://www.comune.milano.it/ > informazioni>certificati e documenti> sedi e servizi anagrafici
STRAGE DI BOLOGNA. SINDACO PISAPIA: “OCCORRE IL CORAGGIO DI RICERCARE LA VERITA’”.

Milano, 2 agosto 2011 – “Ore 10.25 del 2 agosto del 1980, stazione centrale di Bologna, una bomba esplode nella sala d’aspetto della seconda classe: è una strage, 85 sono i morti e oltre 200 i feriti. Sono passati 31 anni, c’è stata una difficile e tormentata serie di processi che ha portato alla condanna di terroristi neofascisti e di agenti dei servizi segreti, ma non – purtroppo – all’individuazione dei mandanti. Non si può più aspettare oltre. Occorre coraggio per ricercare la verità, tutta la verità. Ecco perché il comune di Milano era presente questa mattina con il suo gonfalone a Bologna: perché quanto accaduto non riguarda solo Bologna, ma l’Italia intera, così come nel caso di piazza Fontana a Milano, di piazza della Loggia a Brescia e delle altre stragi che hanno insanguinato il Paese. Non si può e non si deve dimenticare e, soprattutto, devono essere finalmente svelati i volti, i nomi e i cognomi di chi ha pensato e organizzato quella drammatica e golpista “strategia della tensione”, non solo gli esecutori materiali. Lo chiedono le centinaia di familiari delle vittime di stragi, lo chiede chi crede, s’impegna, lotta ogni giorno perché l’Italia sia un Paese migliore”.

Così il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, in occasione del 31° anniversario della strage di Bologna del 2 agosto 1980.
MERCATI COMUNALI COPERTI. ASSESSORE D’ALFONSO: “REALTA’ DA VALORIZZARE RIVISITANDO LE STRATEGIE PRECEDENTI”


Milano, 2 agosto 2011 – La Giunta ha approvato le nuove linee guida in materia di mercati comunali coperti, superando di fatto il documento precedente che risale al gennaio 2010 in cui l’Amministrazione determinava interventi di rilancio, razionalizzazione e riorganizzazione dei mercati comunali coperti attraverso lo strumento del project financing e prevedendo la dismissione dei mercati meno strategici. Ciò a fronte della possibilità, per il privato, di realizzare altre opere di riqualificazione urbana ed edilizia convenzionata.
In assenza di un bando mai presentato per l’avvio della procedura e in assenza di alcuna proposta relativa alla concessione di lavori pubblici sui mercati comunali coperti, l’attuale Amministrazione ritiene che sia necessario rivisitare le strategie di valorizzazione delle strutture, coinvolgendo nuovamente Assofood (Associazione Milanese Esercenti il Commercio Alimentare tradizionale al dettaglio).
Per quanto riguarda il nuovo mercato comunale coperto di Santa Maria del Suffragio e la trasformazione di quello di QT8 con l’inserimento di aziende agricole e la presenza di prodotti a Km0, sarà valutato un più ampio progetto di rilancio e riqualificazione.

“I mercati comunali coperti - ha dichiarato l’Assessore al Commercio Franco D’Alfonso - sono un patrimonio del commercio della nostra città. Il 75% dei milanesi, infatti, ritiene che i mercati rionali siano un valore e lo scudo crociato posto sopra gli ingressi rappresenta un simbolo di fiducia. Sono dei luoghi fondamentali per il tessuto urbano, svolgono una grande funzione sociale e di presidio del territorio che va potenziata e valorizzata, anche con il coinvolgimento dei Consigli di Zona nella loro gestione. Saranno poi studiati interventi mirati per ogni mercato con piano di sviluppo legato alla singola realtà”.
BILANCIO. VICESINDACO GUIDA: “AZIONI PERCHE’ MILANO SIA UNA CITTA’ VERAMENTE PER TUTTI”.

Milano, 27 luglio 2011 – “Il provvedimento in discussione da oggi in Consiglio comunale, non è semplicemente una manovra di carattere economico, come alcuni consiglieri di opposizione voglio fare credere. Si tratta di un’operazione di trasparenza e di responsabilità dell’Amministrazione che ha il dovere di dire la verità ai propri cittadini. E la verità è che la nostra città si trova in una situazione di crisi, prodotta anche da precedenti scelte irresponsabili che ci hanno lasciato un bilancio tale da non permettere di amministrare nell’interesse di tutti.
Il nostro obiettivo invece è proprio rendere Milano una città veramente di tutti, partendo proprio dai più deboli, dai minori, dalle situazioni di fragilità. E’ anche per loro che si chiede di costruire e qualificare i servizi, dando risposte adeguate ai bisogni di tutti, in particolare di coloro che faticano ad arrivare alla fine del mese.
Buona politica significa anche assumersi la responsabilità e la consapevolezza di scelte coraggiose frutto di lealtà e di confronto per dare nuove speranze, senza illudere le persone. Significa anche salvaguardare la progettualità di un’Amministrazione che opera per una città inclusiva e aperta, sapendo di dover compiere un cammino lungo 5 anni.
Non esaltiamo la manovra, ma la indichiamo come necessità e urgenza per ricostruire insieme un modo diverso di governare Milano”.

Lo ha detto la vicesindaco Maria Grazia Guida in merito alle dichiarazione rilasciate oggi da Letizia Moratti.
APERTURA MUSEI
E SPAZI ESPOSITIVI
AGOSTO 2011
CASTELLO SFORZESCO APERTO dalle ore 9.00 alle ore 17.30 - lunedì chiuso
Musei Rocchetta chiusi per pausa dalle ore 13.00 alle ore 14.00
APERTO dalle ore 9.00 alle ore 17.30 - lunedì chiuso
CHIUSO nell’intervallo dalle ore 13.00 alle ore 14.00
CHIUSO
CHIUSO
APERTO dalle 9.00 alle 17.30 - lunedì chiuso
APERTO dal martedì al sabato dalle 9.30 alle 17.30 - lunedì chiuso
CHIUSO
CHIUSO
APERTO con orario continuato dalle 9.00 alle 17.30 - lunedì chiuso
APERTO dalle 9.00 alle 17.30 - lunedì chiuso
CHIUSO nell’intervallo dalle ore 13.00 alle ore 14.00
APERTO dalle 9.00 alle 17.30 - lunedì chiuso
APERTO dalle 9.00 alle 17.30 - lunedì chiuso
CHIUSO nell’intervallo dalle ore 13.00 alle ore 14.00
CHIUSO
APERTO lunedì: 14.30/19.30 - martedì, mercoledì, venerdi e domenica:
9.30/19.30 - giovedì e sabato: 9.30/22.30
APERTO lunedì: 14.30/19.30 - martedì e mercoledì: 9.30/19.30 - giovedì,
venerdì, sabato e domenica: 9.30/22.30
APERTO lunedì: 14.30/19.30 - martedì, mercoledì, venerdi, sabato e
domenica: 9.30/19.30 - giovedì: 9.30/22.30
SAN MAURIZIO
PALAZZO MORANDO
SAN GIOVANNI IN CONCA
ACQUARIO CIVICO
MUSEO MESSINA
CASA - MUSEO BOSCHI DI STEFANO
GALLERIA D’ARTE MODERNA
VILLA REALE
ANTIQUARIUM
PALAZZO DELLA RAGIONE
MUSEO DI STORIA NATURALE
ROTONDA DELLA BESANA
FABBRICA DEL VAPORE
CIVICO MUSEO ARCHEOLOGICO
Corso Magenta, 15 - Milano
MUSEO DEL RISORGIMENTO
PALAZZO MORIGGIA
PALAZZO REALE
MUSEO DEL NOVECENTO
PAC Padiglione d’Arte C ontemporanea
FERRAGOSTO LUNEDÌ 15 AGOSTO 2011 SARANNO APERTE LE SEGUENTI SEDI:
MUSEO DEL NOVECENTO: 14.30/19.30
CASTELLO SFORZESCO: 9.30/17.30 (tranne Musei Rocchetta, mostra Sala del Tesoro)
GALLERIA D’ARTE MODERNA: 9.30/17.30 (INTERVALLO 13.00/14.00)
LE MOSTRE A PALAZZO REALE - PAC - ROTONDA DI VIA BESANA - FABBRICA DEL VAPORE: 9.30/19.30
PALAZZO MORIGGIA E MOSTRA: 9.30/17.30 (INTERVALLO 13.00/14.0 0)
TUTTE LE ALTRE SEDI DEL PRESENTE PROSPETTO RESTERANNO CHIUSE
COSTUME, MODA, IMMAGINE CHIUSO nell’intervallo dalle ore 13.00 alle ore 14.00
VITA NOTTURNA. GLI ASSESSORI GRANELLI E D’ALFONSO STANOTTE ALLE COLONNE DI SAN LORENZO

Milano, 1 agosto 2011 – “Quanto successo alle Colonne di San Lorenzo sabato notte, con il rave party non autorizzato, è il risultato della pessima gestione della precedente Amministrazione che non ha saputo regolare la vita notturna di uno dei luoghi più critici della città. Tanto che in questi primi due mesi abbiamo già ricevuto decine di segnalazioni da parte di comitati e singoli cittadini esasperati.

La delibera, che entra in vigore oggi non è una soluzione definitiva, ma il tentativo di arginare gli abusi ignorati in questi anni. Con i giovani cercheremo soluzioni condivise per trovare spazi alternativi per vivere la notte, senza costruire cancellate, ma rispettando i diritti di tutti: dei residenti, dei commercianti e di chi vuole divertirsi. Un’impresa ardua e complessa che, però, porterà nel corso del nostro mandato a dare finalmente risposte definitive e soddisfacenti. Siamo certi che le Colonne di San Lorenzo, e più in generale la vita notturna, non siano questioni da affrontare solo dal punto di vista dell'ordine pubblico”.

Questa la dichiarazione congiunta degli assessori Marco Granelli (Sicurezza e Coesione sociale) e Franco D’Alfonso (Commercio), che questa notte, insieme al presidente del Consiglio di zona 1 Fabio Arrigoni, andranno di persona alle Colonne di San Lorenzo.
VARIAZIONI DI BILANCIO. MAJORINO, INTERVENTI CORAGGIOSI QUELLI PRESENTATI IN GIUNTA. EVITATI TAGLI AI SERVIZI SOCIALI

Milano, 22 luglio 2011 - "Gli interventi in materia di bilancio presentati oggi dalla Giunta non solo sono necessari a ripianare il grave dissesto delle casse comunali, frutto della gestione scellerata della precedente Amministrazione, ma rappresentano una scelta coraggiosa. L'alternativa sarebbe stata il taglio a servizi essenziali alla persona, come quelli per le famiglie, gli anziani, i bambini, gli adulti in difficoltà, le persone con disabilità. Come assessore alla Politiche Sociali - ha detto Pierfrancesco Majorino - non posso che condividere queste misure. Dal 2012 partirà una profonda opera di innovazione nel campo dei servizi alla persona, anche grazie alla voglia di cambiamento e all'onestà intellettuale che abbiamo dimostrato oggi".
TARIFFE TRASPORTO PUBBLICO
Biglietto singolo e abbonamento annuale nelle principali città italiane.

Biglietto Validità (min) Annuale ordinario
Milano 1,50 90 300,00
Bologna 1,20 60 300,00
Firenze 1,20 90 310,00
Genova 1,50 100 380,00
Napoli 1,20 60 276,70
Roma 1,00 (*) 75 230,00
Torino 1,00 70 290,00

(*) È già stato proposto un incremento a 1,50 €
PISCINA GIULIO ROMANO. DECISE LE LINEE GUIDA PER LA RIQUALIFICAZIONE
DELL’IMPIANTO. PRONTO IL PIANO DEL POLITECNICO


Milano, 22 luglio 2011 – Al via il percorso di riqualificazione del centro
balneare Giulio Romano di proprietà del Comune. Con la delibera approvata
oggi in Giunta sono state decise le linee guida per la valutazione del
progetto che deve prevedere:


- l’ammodernamento dell’impianto che resterà accessibile a tutti,
cittadini e cittadine, a tariffe comunali;


- l’apertura della piscina per tutto l’anno;


- la costruzione di residenze da destinare a studenti meritevoli e
con difficoltà economiche.


Il Politecnico di Milano si propone come capofila del piano del valore
complessivo di 23 milioni di euro. Nei prossimi giorni presenterà al
Ministero dell’Università e della Ricerca, nell'ambito di un bando
nazionale, la richiesta di cofinanziamento.


“Il progetto presentato dal Politecnico rappresenta una grande opportunità
per la città che non comporta alcun costo per l'Amministrazione comunale -
ha spiegato l’assessora allo Sport Chiara Bisconti -. Ora inizia un
percorso di condivisione con i cittadini e le cittadine per il recupero e
la salvaguardia di un luogo molto amato dai milanesi”.


Piena intesa anche con la società controllata dal Comune, la Milano Sport
Spa, che attualmente gestisce la piscina Giulio Romano. In caso di
approvazione potrà essere scelta tra i soggetti abilitati ad amministrare
la parte sportiva.


“L’occasione di vedere completamente rinnovata la struttura non poteva
essere persa - commenta il Presidente di Milano Sport Mirko Paletti -. In
sintonia con quanto auspicato dall’assessora e col conforto dell’esperienza
maturata negli anni, saremmo lieti di essere tra i gestori dell’impianto
riqualificato”.
10° ANNIVERSARIO SCOMPARSA MONTANELLI. IL RICORDO DEL SINDACO PISAPIA

Milano, 22 luglio 2011 – “Non conoscevo personalmente Indro Montanelli, e
per me fu una straordinaria e piacevole sorpresa quando, a metà degli anni
Novanta, mi contattò per chiedermi di scrivere alcuni articoli per il
quotidiano “La Voce” su pagine in cui tutti gli uomini liberi di pensiero e
di giudizio potevano riconoscersi. È stato poi un onore aver conosciuto
Montanelli e una soddisfazione aver collaborato con lui”.
Così il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia ricorda Indro Montanelli nel
decimo anniversario della sua scomparsa.

“Milano ricorda un Maestro del giornalismo italiano, un testimone
straordinario della storia e della cronaca del Novecento, un simbolo di
indipendenza, onestà intellettuale e libertà”, ha concluso il Sindaco
Pisapia, che ha voluto ricordare una frase di Montanelli: “Quello che sono
lo devo alla Toscana, quello che sono diventato lo devo a Milano”.
EXPO. PISAPIA: “ACCORDO DI PROGRAMMA PROFONDAMENTE CAMBIATO. SCELTE CORAGGIOSE PER RISPETTARE NOSTRE ASPIRAZIONI”

Milano, 21 luglio 2011 – “L’accordo di programma che abbiamo firmato è un documento profondamente cambiato grazie a vincoli precisi, ai paletti e alle regole che abbiamo posto e che saranno ulteriormente rafforzati. Era una firma necessaria per non perdere questa straordinaria opportunità, quale è Expo 2015, per i cittadini, per Milano, per il Paese e per tutti i Paesi del mondo. Ci siamo assunti l’impegno di governare anche attraverso scelte difficili e saremo in grado di farlo anche ora, senza venire meno alle nostre aspirazioni, con decisioni coraggiose”.

Lo ha dichiarato il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia intervenendo in aula per la discussione sull’accordo di programma che riguarda Expo 2015.

“Il nostro impegno – ha proseguito il Sindaco Pisapia - è rivolto a fare di Expo un evento successo e di rilancio del territorio a livello sociale, economico e culturale. Un impegno rivolto anche al dopo Esposizione, con l’obiettivo di preservare il futuro delle aree, affinché si trasformino in un territorio vivo, destinato all’interesse pubblico, dove sorgerà uno dei parchi più grandi d’Europa e con uno sviluppo abitativo che vada nella direzione di un vero housing sociale.

Siamo e saremo capaci di rispettare gli impegni presi nei confronti dei milanesi e non solo. Inoltre le scelte urbanistiche rimarranno in capo al Comune di Milano”.

“Intendiamo – ha concluso Giuliano Pisapia - agire attraverso nuovi rapporti istituzionali. E’ il momento di dire basta ai litigi, ma di lavorare insieme”.
 PARCHI GIOCO. NOVE AREE RINNOVATE, UNA PER OGNI ZONA DELLA CITTÀ
Riqualificata anche l’area gioco dei Giardini Montanelli di via Palestro

Milano, 20 luglio 2011 – Nove aree gioco per i bambini in giardini di quartiere riqualificate e rinnovate, una per ogni zona della città, con altalene, scivoli, castelletti, giochi a molla e copertura anticaduta in gomma. È il progetto avviato in questi giorni dall’assessore alla Mobilità, Ambiente, Arredo urbano e Verde, Pierfrancesco Maran che prevede anche il rifacimento dell’area gioco all’interno dei Giardini Montanelli. I lavori partiranno alla metà di agosto e termineranno in autunno. Questi i giardinetti dove si svolgeranno i lavori.

“Abbiamo scelto di partire con la riqualificazione delle aree giochi per i bambini – spiega l’assessore alla Mobilità, Ambiente, Arredo urbano e Verde, Piefrancesco Maran – scegliendone una per zona, più i Giardini Montanelli di Porta Venezia, sulla base delle segnalazioni giunte sia dai cittadini sia dai Consigli di Zona. Un metodo che intendiamo continuare seguire per ogni intervento di questo tipo”.

- Zona 1 – Giardinetti della Scuola materna e nido di piazza Santissima Trinità 5 (riqualificazione area gioco e verde);
- Zona 1 - Giardini Montanelli di via Palestro (riqualificazione area gioco adiacente alla fontana e al monumento dedicato a Luciano Manara);
- Zona 2 – Parco Panza (riqualificazione dell’area gioco, dei percorsi pedonali, delle aree cani e degli ingressi al parco);
- Zona 3 – Giardinetti via Boves (aumento delle strutture di gioco e riqualificazione campo di basket);
- Zona 4 – Giardinetti vie Nervesa - Gonzales (riqualificazione area gioco, verde e recinzioni aree cani);
- Zona 5 – Parco Baravalle (riqualificazione area gioco con posa recinzione in legno e area cani);
- Zona 6 – Giardinetti vie Cascina Bianca, De Pretis, Finetti, Danusso (riqualificazione area gioco, percorsi pedonali e verde);
- Zona 7 – Giardinetti via degli Abeti (riqualificazione area gioco con posa recinzione in legno);
- Zona 8 – Parco Pallavicino, lato nord (riqualificazione area gioco, recinzione e verde);
- Zona 9 – Parco Villa Litta (riorganizzazione e riqualificazione dell’area gioco, della recinzione, del verde e di alcuni viali).
ECOPASS. VENERDÌ 22 LUGLIO PROVVEDIMENTO SOSPESO PER SCIOPERO NAZIONALE
MEZZI PUBBLICI

Milano, 20 luglio 2011 – Venerdì 22 luglio in concomitanza con lo sciopero
nazionale dei mezzi pubblici il provvedimento Ecopass sarà sospeso.
L’agitazione è prevista dalle 8,45 alle 15 e dalle 18 al termine del
servizio. Il servizio di trasporto sarà garantito da Atm dal mattino fino
alle 8,45 e dalle 15 alle 18.
Sempre nella giornata di venerdì 22 saranno liberalizzati i turni del
servizio taxi, solo per il carico nella città di Milano, nelle fasce orarie
interessate dallo sciopero.
 VIABILITÀ. DAL 23 LUGLIO AL 25 NOVEMBRE LAVORI IN VIALE ESPINASSE

Milano, 20 luglio 2011 – Lavori in viale Espinasse per la sostituzione dei
binari e per la bonifica del pietrisco lungo la linea tranviaria Atm. Da
sabato 23 luglio a domenica 25 novembre la strada sarà chiusa nel tratto
tra piazzale Santorre di Santarosa e piazzale Accursio e il traffico sarà
deviato sulle parallele viale Certosa e via Varesina.
La chiusura di viale Espinasse avverrà in 3 fasi:
- da piazzale Santorre di Santarosa a via Nuvolose;
- da via Nuvolose a via Casella;
- da via Casella a piazzale Accursio.

Per tutta la durata dei lavori sarà sempre consentito l’accesso alle
proprietà private, mentre sarà vietata la sosta nei tratti di strada
interessati dalla posa dei binari.
I lavori comporteranno la deviazione della linea 19 del tram nel tratto
compreso tra piazzale Santorre di Santarosa e piazza Firenze. Sarà
possibile utilizzare in alternativa la linea bus 57.
Tutte le informazioni su modifiche di percorso o deviazioni sono
disponibili sul sito www.atm-mi.it  o al numero verde 800 80.81.81.
Per altre informazioni di carattere viabilistico è possibile contattare la
Polizia Locale al numero verde 800.36.86.36, operativo dal lunedì al
venerdì, dalle 9.00 alle 18.00.
"GIOVEDI’ NEI PARCHI". DOMANI SECONDO APPUNTAMENTO CON LE INIZIATIVE
ORGANIZZATE DAL COMUNE

Milano, 20 luglio 2011 - Secondo appuntamento con “I giovedì nei parchi”,
l’iniziativa promossa e organizzata dall’Assessorato al Tempo Libero del
Comune di Milano perché i cittadini e le cittadine milanesi possano passare
piacevoli serate nei loro parchi in relax.
In programma, dal 14 luglio al 24 settembre, attività sportive per adulti
(yoga, tai-chi, corsa), spettacoli per bambini, letture sceniche,
improvvisazione teatrale e serate danzanti, nei parchi del centro e delle
periferie.
Domani, giovedì 21 luglio, ad animarsi sarà il Parco Montanelli (giardini
pubblici di via Palestro) dove sono previsti:
- Corso Tai-chi, dalle 19.00 alle 19.30
- Corso “di corsa”, dalle 19.00 alle 19.45
- Corso Yoga, dalle 20.00 alle 21.00
- Quartetto “Four for sax”, dalle 20.00 alle 21.00
- Spettacolo di danza popolare dalle 21.00 alle 22.00
- Spettacolo di improvvisazione teatrale dalle 22.15 alle 23.00.
Per gli appassionati del cosmo, alle 18.30 sarà possibile partecipare alla
conferenza organizzata al Planetario (Corso Venezia 57) “Costellazioni:
antiche allegorie celesti – Miti e leggende da oriente a occidente”. Alle
21.30 seguirà “I piccoli del sistema solare – Dai pianeti terrestri alle
comete” (info 02.884-63340, no prenotazioni,
www.comune.milano.it/planetario). L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento
dei 375 posti disponibili.
Visite gratuite, fino alle 24, sono invece previste al Museo di Storia
Naturale (ingresso da Corso Venezia o via Palestro, info
02.884-63554/63338, www.comune.milano.it/museostorianaturale)  .
“I giovedì nei parchi” rientrano nel piano “VerdEstate”, il complesso di
iniziative volte a rendere vivibile e piacevole l’estate di chi resta in
città, nato dalla collaborazione tra gli assessori al Benessere, Qualità
della vita, Sport e tempo libero, Chiara Bisconti, alla Cultura e Expo,
Moda, Design, Stefano Boeri, al Commercio, Attività produttive, Turismo e
Marketing territoriale, Franco D’Alfonso, alla Mobilità, Ambiente, Arredo
urbano, Verde Pierfrancesco Maran, alle Politiche per il lavoro, Sviluppo
economico e Università e ricerca Cristina Tajani e alle Politiche Sociali e
Servizi per la salute Pierfrancesco Majorino.
 PIAZZA XXV APRILE. TOLTO IL SEQUESTRO AL CANTIERE, ASSESSORE CASTELLANO: "I
LAVORI RIPRENDERANNO SUBITO E FINIRANNO ENTRO OTTOBRE"

Milano, 19 luglio 2011 - Tolto il sequestro al cantiere di piazza XXV
Aprile. Lo ha annunciato l'assessore ai Lavori pubblici Lucia Castellano:
"Dopo 20 giorni di interruzione i lavori riprenderanno e dovrebbero
concludersi entro la fine di ottobre. Grazie alla collaborazione con la
Asl, all'impegno dei i tecnici, dei dirigenti dell'Assessorato e
dell'Avvocatura comunale - ha detto la Castellano - siamo riusciti a
mettere in sicurezza il cantiere, tutelando operai e cittadini. Faremo il
possibile per evitare ulteriori ritardi". Il cantiere, partito 5 anni fa,
avrebbe dovuto portare all'apertura del parcheggio sotterraneo nel 2009, ma
è stato bloccato per diverse ragioni, tra le quali convenzioni riviste e
varianti al progetto.
BILANCIO. TABACCI: “INOPPORTUNO E FUORVIANTE L’INTERVENTO DELLA MORATTI,
ALTRO CHE 74 MILIONI DISPONIBILI, FORSE CE NE SONO SOLO 1 PER IL 2011 E 5
DAL 2012”

Milano, 12 luglio 2011 - L’assessore al Bilancio Bruno Tabacci risponde a
Letizia Moratti intervenuta ieri in Consiglio comunale: “L’intervento della
consigliera Moratti è inopportuno e fuorviante. Inopportuno, perché viene
proprio da chi ha la responsabilità diretta di questo stato di cose.
Fuorviante, perché fornisce numeri non reali, del tutto ipotetici, oltre
che risultanti dalla moltiplicazione di canoni di affitto e di risparmi di
spesa corrente per un periodo che arriva addirittura al 2029. Per rispetto
verso i milanesi, oltreché per evidenti ragioni di chiarezza e correttezza
gestionale – continua l’assessore Tabacci - è necessario smettere di
giocare con i numeri. Prima Letizia Moratti sosteneva l’esistenza di un
avanzo di bilancio di 48 milioni di euro, rivelatosi poi un disavanzo di
spesa corrente di 186 milioni di euro. Adesso per la Moratti ci sono 74
milioni di euro disponibili, di cui 54 per 18 anni di contratto in via
Foscolo e 20 in 5 anni derivanti dal trasferimento di parte degli uffici
comunali in viale Jenner. Ipotizzare entrate correnti e in conto capitale
già a partire dal bilancio 2011 è una forzatura contabile perché l’immobile
di via Foscolo non è al momento in condizioni di essere affittato a causa
di un contenzioso in corso con l'attuale locatario, e il Progetto Sedi non
è ancora operativo, mancando le perizie di vendita e di acquisto. E
comunque, anche se tutto andasse come affermato da Letizia Moratti, le
entrate correnti sarebbero limitate ad 1 milione per il 2011, e a 5 a
partire dal 2012, molto meno rispetto ai 74 citati dall’ex sindaco. Anche
per quanto riguarda gli asseriti 17 milioni di euro in più in conto
capitale, si tratta della differenza tra il potenziale prezzo di vendita di
sei sedi comunali per circa 22.000 mq e il costo dei nuovi uffici in viale
Jenner e via Bernina. Anche qui - conclude l’assessore al Bilancio - si
danno per scontati valori di vendita e costi di acquisto che, oltre a non
essere stati oggetto di perizia, e che dovrebbero comunque andare a gara,
devono ancora trovare acquirenti sul mercato”.
VERTICE PISAPIA-FASSINO. AVVIATO PATTO DI CONSULTAZIONE PERMANENTE TRA
MILANO E TORINO, DA NORD ITALIA NUOVO VENTO PER RINASCITA PAESE

Milano, 14 luglio 2011 – Milano e Torino danno vita a un patto di
consultazione permanente in campo economico-produttivo, finanziario e
culturale per tornare ad essere città di riferimento in Italia e in Europa.
La collaborazione tra i due Comuni, aperta agli altri capoluoghi
settentrionali per rilanciare il tema del Nord in una prospettiva di
rinascita dell’intero Paese, partirà da una proposta di revisione del Patto
di stabilità da sottoporre al Governo. Altri ambiti di cooperazione
riguarderanno in particolare Expo, Mito e il sistema museale, i trasporti,
le società partecipate.
Lo hanno deciso i Sindaci di Milano e Torino Giuliano Pisapia e Piero
Fassino nell’incontro di stamani a Palazzo Marino. Erano presenti gli
assessori Stefano Boeri (Cultura), Pierfrancesco Maran (Trasporti) e Bruno
Tabacci (Bilancio) con i loro omologhi torinesi: Tom Dealessandri (Vice
Sindaco con delega alle Partecipate), Maurizio Braccialarghe (Cultura),
Gianguido Passoni (Bilancio).

“Questo incontro – ha detto il Sindaco Giuliano Pisapia – nasce dal nuovo
vento che soffia sul nord Italia: il 65% dei cittadini è governato da
Giunte di centrosinistra. Ora che non ci sono più contrapposizioni è il
momento della collaborazione, anche con le altre città del Nord, per un
rilancio sociale, culturale ed economico dell’intero Paese. Insieme
possiamo trovare, in particolare, soluzioni alternative alla manovra del
Governo per impedire che penalizzi gli Enti locali. Quello che oggi è unità
d’intenti domani sarà già unità di azioni”.

“Siamo consapevoli che Torino e Milano sono legate da interessi comuni in
campo economico, produttivo, finanziario, culturale – ha spiegato il
Sindaco Piero Fassino – e che dobbiamo pensare in termini complementari per
realizzare iniziative congiunte a favore dei cittadini. Sentiamo la
responsabilità di rilanciare il tema del Nord, non certo in chiave
secessionista ed egoista, ma come realtà capace con la propria forza di
contribuire alla rinascita del Paese e di aiutare l’Italia ad uscire dalla
crisi”.
 SICUREZZA. PISAPIA: “DA LA RUSSA VENDETTA POLITICA”

Milano, 14 luglio 2011 - “Il Ministro La Russa non ha ancora digerito la
sconfitta elettorale a Milano e questa decisione è la sua vendetta
politica. Il Governo ha il compito di garantire la sicurezza come io ho
sempre chiesto.
Lui invece non ha ancora capito la differenza tra l’Esercito che deve
garantire la pace e le Forze dell’Ordine che hanno invece il compito di
salvaguardare la sicurezza dei cittadini. Le decisioni in materia di
sicurezza dovrebbero competere al Ministro dell’Interno e non a quello
della Difesa. Il Governo dovrebbe prima di tutto pensare a reintegrare gli
organici mancanti nelle Forze dell’Ordine a Milano e dotarle degli
strumenti e delle risorse necessarie per poter svolgere al meglio il loro
compito”.

Così il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia commenta l’annuncio del Ministro
Ignazio La Russa di ritirare 350 militari dal capoluogo lombardo.
 
PALAZZO MARINO. NUOVE DISPOSIZIONI SULL’USO DELLE AUTO: PIU’ TEMPO PER
EFFETTUARE SERVIZI UTILI ALLA CITTA’

Milano, 15 luglio 2011 – Questa mattina il Direttore Generale Davide
Corritore, dopo aver informato la Giunta, ha firmato una circolare sulle
nuove indicazioni per l'uso di autovetture con o senza autista.
La circolare prevede che nell’ambito degli interventi di razionalizzazione
e contenimento della spesa venga utilizzato prevalentemente il trasporto
pubblico e i servizi di bike sharing e di car sharing ATM-GuidaMI.
In particolare viene disposto:
- l'abolizione del servizio casa-lavoro per Assessori, Direttore
Generale, Segretario Generale e Presidente del Consiglio Comunale, salvo
casi di viaggi di lavoro o partecipazione a convegni/riunioni fuori sede da
effettuarsi all’inizio o al termine della giornata lavorativa;
- l’abolizione del servizio di assegnazione ad personam di
autovetture, nonché divieto di assegnazione d personam di autisti per
Assessori, Presidente Consiglio Comunale, Direttore Generale, Segretario
Generale e Capo del Gabinetto del Sindaco;
- la conferma del divieto di auto blu e, conseguentemente,
dell'utilizzo di auto di piccola cilindrata o offerte all'Amministrazione
in comodato gratuito;
- la conferma del monte ore straordinari mensile massimo di 52 ore
per autista;
- l'estensione del servizio di car sharing, gestito dalla Direzione
Centrale Facility Management, dal quale potranno usufruire
indifferentemente Consiglieri Comunali, Presidente del Consiglio Comunale,
Assessori, Capo di Gabinetto del Sindaco, Direttore Generale, Segretario
Generale, dirigenti e dipendenti, per esigenze di servizio. Il Car sharing
è fruibile, su prenotazione, dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 20.
Saranno emanate a cura della Direzione Centrale Facility Management
disposizioni operative per servizi eccezionali da svolgersi dalle ore 20
alle ore 23.

La circolare è stata firmata al termine del primo mese di sperimentazione
sul servizio car sharing condiviso per gli organi di vertice che ha portato
ottimi risultati.
In 30 giorni (periodo 12 giugno – 12 luglio) si è registrato un
significativo risparmio di tempo, passando da 400 ore mensili di attività
degli autisti per ogni per assessore a 34 ore mensili, con un calo
superiore al 90%. Gli autisti, non più ad personam, hanno potuto così
effettuare altri servizi alla città, in passato relegati ai ‘tempi morti di
attesa’.

“La circolare che ho firmato questa mattina dopo un mese di osservazione –
dichiara il Direttore Generale del Comune Davide Corritore - è una
soluzione che consente di mettere a disposizione il tempo risparmiato
dell’uso delle auto per gli Assessori a favore della città per servizi
sociali, amministrativi e tecnici”.

Proseguendo con il metodo di comunicazione inaugurato con il nuovo mandato
della Giunta Pisapia volte a favorire un’ampia e immediata circolazione
delle decisioni prese dall’Amministrazione, questa circolare sarà
pubblicata su internet.
 PALAZZO MARINO. NUOVE DISPOSIZIONI SULL’USO DELLE AUTO: PIU’ TEMPO PER
EFFETTUARE SERVIZI UTILI ALLA CITTA’

Milano, 15 luglio 2011 – Questa mattina il Direttore Generale Davide
Corritore, dopo aver informato la Giunta, ha firmato una circolare sulle
nuove indicazioni per l'uso di autovetture con o senza autista.
La circolare prevede che nell’ambito degli interventi di razionalizzazione
e contenimento della spesa venga utilizzato prevalentemente il trasporto
pubblico e i servizi di bike sharing e di car sharing ATM-GuidaMI.
In particolare viene disposto:
- l'abolizione del servizio casa-lavoro per Assessori, Direttore
Generale, Segretario Generale e Presidente del Consiglio Comunale, salvo
casi di viaggi di lavoro o partecipazione a convegni/riunioni fuori sede da
effettuarsi all’inizio o al termine della giornata lavorativa;
- l’abolizione del servizio di assegnazione ad personam di
autovetture, nonché divieto di assegnazione d personam di autisti per
Assessori, Presidente Consiglio Comunale, Direttore Generale, Segretario
Generale e Capo del Gabinetto del Sindaco;
- la conferma del divieto di auto blu e, conseguentemente,
dell'utilizzo di auto di piccola cilindrata o offerte all'Amministrazione
in comodato gratuito;
- la conferma del monte ore straordinari mensile massimo di 52 ore
per autista;
- l'estensione del servizio di car sharing, gestito dalla Direzione
Centrale Facility Management, dal quale potranno usufruire
indifferentemente Consiglieri Comunali, Presidente del Consiglio Comunale,
Assessori, Capo di Gabinetto del Sindaco, Direttore Generale, Segretario
Generale, dirigenti e dipendenti, per esigenze di servizio. Il Car sharing
è fruibile, su prenotazione, dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 20.
Saranno emanate a cura della Direzione Centrale Facility Management
disposizioni operative per servizi eccezionali da svolgersi dalle ore 20
alle ore 23.

La circolare è stata firmata al termine del primo mese di sperimentazione
sul servizio car sharing condiviso per gli organi di vertice che ha portato
ottimi risultati.
In 30 giorni (periodo 12 giugno – 12 luglio) si è registrato un
significativo risparmio di tempo, passando da 400 ore mensili di attività
degli autisti per ogni per assessore a 34 ore mensili, con un calo
superiore al 90%. Gli autisti, non più ad personam, hanno potuto così
effettuare altri servizi alla città, in passato relegati ai ‘tempi morti di
attesa’.

“La circolare che ho firmato questa mattina dopo un mese di osservazione –
dichiara il Direttore Generale del Comune Davide Corritore - è una
soluzione che consente di mettere a disposizione il tempo risparmiato
dell’uso delle auto per gli Assessori a favore della città per servizi
sociali, amministrativi e tecnici”.

Proseguendo con il metodo di comunicazione inaugurato con il nuovo mandato
della Giunta Pisapia volte a favorire un’ampia e immediata circolazione
delle decisioni prese dall’Amministrazione, questa circolare sarà
pubblicata su internet.
ELETTI I PRESIDENTI DELLE COMMISSIONI BILANCIO (STANZANI), PARI OPPORTUNITÀ
(SONEGO), SICUREZZA (MAZZALI)

Milano, 15 luglio 2011 – Sono stati eletti i Presidenti e i vice Presidenti
di tre Commissioni consiliari permanenti di Palazzo Marino.
Mattia Stanzani (Pd) guiderà la Bilancio, Patrimonio, Tributi, insieme al
vice Presidente Emanuele Lazzarini (Pd).
Anita Sonego (Sinistra per Pisapia-Federazione della Sinistra) presiederà
la Pari Opportunità con Maria Elisa D’Amico (Pd) vice.
Mirko Mazzali (Sel) è stato eletto alla guida della Commissione Sicurezza e
Coesione sociale, Polizia locale, Protezione civile e Volontariato. Vice
Presidente è Gabriele Ghezzi (Pd).
 
COMUNE. SINDACO PISAPIA: “SUBITO INIZIATIVE PER ATTUARE LA CITTA’
METROPOLITANA.

Milano, 15 luglio 2011 – Il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia con una
lettera pubblicata oggi su Il Corriere della Sera, ha risposto al
Presidente della Provincia Guido Podestà sul tema della Città metropolitana
milanese.

Di seguito il testo della lettera:

“Gentile Presidente Guido Podestà,

ho letto con attenzione e interesse la sua lettera pubblicata ieri e
condivido la volontà di un lavoro comune tra le istituzioni milanesi per
dare concretezza alla nascita della Città metropolitana di Milano, che
porterebbe al superamento dei nostri attuali enti locali. E’ questo un tema
a me così caro da averlo già affrontato durante la mia attività
parlamentare. Mi trovo d’accordo sugli obiettivi di una maggiore efficienza
amministrativa, di migliori servizi ai cittadini e della razionalizzazione
dei costi, soprattutto in un momento di crisi economica quale quello che ha
investito il nostro Paese.
Abbiamo il dovere di essere buoni amministratori, rispettando la fiducia
che i milanesi hanno riposto in noi. La realizzazione della Città
metropolitana, peraltro inserita in Costituzione e prevista dalla Legge
delega 42/2009, è un passo fondamentale in questa direzione. Certo non si
tratta di un’azione concretizzabile in un giorno, ma possiamo aprire un
percorso serio per far si che già tra cinque anni si possa votare per il
nuovo Ente.
Il 2016 è una buona data, sulla quale è possibile dare già oggi
rassicurazioni. Ma non si possono, e non si debbono, trovare più alibi.
Oltre alle iniziative referendarie, è possibile ripartire dal contenuto del
Disegno di Legge depositato in Senato nel 2009 sull’istituzione della Città
metropolitana di Milano. Il documento è collegato alla Carta delle
Autonomie ed è già all’esame della Commissione Affari Costituzionali. Si
tratta però di un percorso lento che va assolutamente reso più veloce.
Sono quindi più che disponibile a un incontro con lei e con i
rappresentanti degli altri Comuni per valutare le iniziative per dare
attuazione ad azioni virtuose per il bene del nostro territorio e dei
nostri cittadini.
A partire da una sollecitazione nei confronti del Parlamento richiamando il
senso di responsabilità e di forte volontà riformatrice per una nuova
architettura costituzionale, che non deve ricadere nel taglio ai servizi,
ma in una maggiore efficienza.
Ma fin da subito, in attesa di un legislatore talvolta troppo lento, è
possibile operare insieme per trovare e dare risposte concrete su temi per
definizione sovracomunali come quelli, tra gli altri, dell’inquinamento,
della mobilità e della cultura.
Da parte del Comune ribadisco che c’è il massimo impegno a far si che la
Città metropolitana di Milano diventi realtà. Lo conferma il fatto che
abbiamo già dato il via, come dichiarato in campagna elettorale, al
processo di trasformazione dei Consigli di Zona. Si tratta di un segnale
fortissimo che consentirà ai “parlamentini” di diventare vere e proprie
municipalità in grado di operare autonomamente e in condizioni di
equilibrio rispetto ai Comuni dell’Area, preparando di fatto il terreno
alla nascita della Città metropolitana di Milano, tanto attesa a parole, ma
ancora lontana nei fatti.
Un impegno che avevamo preso con molti sindaci e amministratori della
Provincia, nel corso di vari incontri che si erano svolti ancora prima che
diventassi sindaco.
Di questo sarò felice di riparlarne con lei nei prossimi giorni.

Giuliano Pisapia
Sindaco di Milano
PERIFERIE. PROROGATI GLI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE. ASSESSORE
GRANELLI, RESIDENTI SEMPRE PIU’ PROTAGONISTI DELLA TRASFORMAZIONE DEI LORO
QUARTIERI

Milano, 15 luglio 2011 - Continua e verrà potenziato il processo di
riqualificazione dei quartieri di Molise - Calvairate, San Siro,
Gratosoglio, Mazzini e Ponte Lambro. Lo ha deciso oggi la Giunta comunale
approvando la delibera sulla prosecuzione dei Contratti di Quartiere,
presentata dagli assessori all'Urbanistica, Lucia De Cesaris, e alla
Coesione sociale, Marco Granelli. Il provvedimento garantisce per i
prossimi 3 anni attività di supporto agli abitanti coinvolti nel percorso
di riqualificazione delle zone interessate, che comprende, tra l’altro, il
recupero delle case popolari e di tutti gli spazi pubblici. In particolare,
i Laboratori di Quartiere, che si avvarranno sempre di più del contributo
di associazioni e comitati di cittadini, hanno l’obiettivo di dare
informazioni e assistenza, di fare da tramite tra le richieste dei
residenti e le istituzioni, di rafforzare il legame con i soggetti
impegnati sul territorio.

“La partecipazione dei cittadini nelle scelte di trasformazione dei loro
quartieri è fondamentale. Ora verrà incentivata - fa sapere l’assessore
alla Coesione Sociale Marco Granelli -. La novità riguarda soprattutto la
decisone di coinvolgere diversi assessorati nell’elaborazione di progetti e
servizi innovativi, da quello alla Coesione Sociale, all’Urbanistica, al
Decentramento, alle Politiche sociali, all’Educazione, alla Casa. Si
vogliono anche individuare le buone prassi in modo da applicarle anche in
altri quartieri della periferia milanese”.

Per il progetto, finanziato dalla Regione Lombardia, dal Ministero delle
Infrastrutture e Trasporti e dal Comune di Milano, sono stati stanziati
1.452.000 euro. Nelle prossime settimane verrà lanciato un bando di gara
per individuare i soggetti che dovranno garantire la continuità dei
Laboratori di Quartiere.
PGT. GIUNTA VOTA DELIBERA PER REVOCA APPROVAZIONE. ASSESSORE DE CESARIS:
“IN SCORSO MANDATO GRAVE VIOLAZIONE DEMOCRAZIA PARTECIPATA”

Milano, 15 luglio 2011 – La Giunta di Palazzo Marino ha votato
all’unanimità la delibera da presentare al Consiglio comunale per la revoca
dell’approvazione del Pgt avvenuta nello scorso mandato (il 4 febbraio): un
provvedimento mai divenuto efficace perché non pubblicato e neppure
pubblicabile. Non si è concluso, infatti, l’iter di adeguamento dei
documenti necessario per apportare al Piano di Governo del Territorio le
modifiche approvate con l’accoglimento di alcune osservazioni.

Lo ha comunicato l’assessore all’Urbanistica Ada Lucia De Cesaris, che ha
ribadito le motivazioni della scelta della Giunta di tornare alla fase
delle osservazioni dei cittadini: “Vi è stata una grave violazione del
principio della democrazia partecipata da parte della precedente
Amministrazione” ha detto, riferendosi alle modalità con cui sono state
aggregate e votate le osservazioni. Su un totale di 4.765, solo 201 furono
accolte, 147 vennero accolte parzialmente e 4.417 non furono accolte.

“è necessario adesso riconsiderare tutte le osservazioni – ha proseguito
l’assessore De Cesaris – tenendo conto degli indirizzi espressi dai
cittadini con i recenti referendum comunali. Vanno verificate, inoltre, la
compatibilità e la coerenza del Pgt con la legge di conversione del
cosiddetto ‘decreto sviluppo’, entrata in vigore il 12 luglio scorso”.
PARTECIPATE. GIUNTA AVVIA PERCORSO PER NUOVI INDIRIZZI STRATEGICI E NUOVO MANAGEMENT DI MILANO RISTORAZIONE, AMAT E ALER

Milano, 15 luglio 2011 – Il Comune di Milano ridisegnerà il futuro delle società partecipate, a partire dai nuovi indirizzi strategici e dal management. Sin dai primi giorni del suo insediamento, l’Amministrazione ha avviato un approfondito processo di analisi sul ruolo, il posizionamento e le criticità delle società, per ridisegnarne gli obiettivi e fornire ai propri rappresentanti indirizzi strategici chiari e coerenti con l'interesse pubblico perseguito da ciascuna di esse.

Questo percorso, assistito anche dal contributo gratuito di professionisti che hanno messo a disposizione del Comune la propria competenza e il proprio spirito civico, porterà dopo l'estate a delineare gli indirizzi strategici delle prime società in house interessate: Milano Ristorazione e Amat.

In quest’ottica è prevista la selezione di nuovi rappresentanti che si facciano interpreti degli indirizzi delineati dall’Amministrazione. Per questa ragione il Comune ha deciso di revocare il Cda di Milano Ristorazione e l’amministratore unico di Amat, avviando un bando che verrà pubblicato a breve e porterà a nuove nomine ai primi di settembre. È infatti facoltà del Sindaco revocare le nomine fiduciarie entro 180 giorni dall’inizio del suo mandato.

I nuovi consiglieri, che interpreteranno i nuovi indirizzi strategici, verranno scelti a partire da criteri di merito e provata competenza professionale nel settore. Una logica già utilizzata con la recente nomina di Sonia Cantoni alla Presidenza di Amsa.

L’auspicio è che attraverso i nuovi bandi vi sia un’ampia partecipazione dei cittadini, affinché contribuiscano alle scelte importanti che coinvolgono direttamente la vita delle persone, come la salute e l’alimentazione dei bambini, la casa, la mobilità e l’ambiente.

Già nei giorni scorsi sono stati avviati dagli assessori e dai consiglieri competenti incontri di condivisione e confronto con i genitori delle Commissioni Mense e con i comitati degli inquilini delle case Aler. Anche in questo ambito, dopo la revoca del rappresentante del Comune nel Cda, i criteri di nomina terranno conto della professionalità e della competenza nel settore.
VERTICE PISAPIA-FASSINO. AVVIATO PATTO DI CONSULTAZIONE PERMANENTE TRA
MILANO E TORINO, DA NORD ITALIA NUOVO VENTO PER RINASCITA PAESE

Milano, 14 luglio 2011 – Milano e Torino danno vita a un patto di
consultazione permanente in campo economico-produttivo, finanziario e
culturale per tornare ad essere città di riferimento in Italia e in Europa.
La collaborazione tra i due Comuni, aperta agli altri capoluoghi
settentrionali per rilanciare il tema del Nord in una prospettiva di
rinascita dell’intero Paese, partirà da una proposta di revisione del Patto
di stabilità da sottoporre al Governo. Altri ambiti di cooperazione
riguarderanno in particolare Expo, Mito e il sistema museale, i trasporti,
le società partecipate.
Lo hanno deciso i Sindaci di Milano e Torino Giuliano Pisapia e Piero
Fassino nell’incontro di stamani a Palazzo Marino. Erano presenti gli
assessori Stefano Boeri (Cultura), Pierfrancesco Maran (Trasporti) e Bruno
Tabacci (Bilancio) con i loro omologhi torinesi: Tom Dealessandri (Vice
Sindaco con delega alle Partecipate), Maurizio Braccialarghe (Cultura),
Gianguido Passoni (Bilancio).

“Questo incontro – ha detto il Sindaco Giuliano Pisapia – nasce dal nuovo
vento che soffia sul nord Italia: il 65% dei cittadini è governato da
Giunte di centrosinistra. Ora che non ci sono più contrapposizioni è il
momento della collaborazione, anche con le altre città del Nord, per un
rilancio sociale, culturale ed economico dell’intero Paese. Insieme
possiamo trovare, in particolare, soluzioni alternative alla manovra del
Governo per impedire che penalizzi gli Enti locali. Quello che oggi è unità
d’intenti domani sarà già unità di azioni”.

“Siamo consapevoli che Torino e Milano sono legate da interessi comuni in
campo economico, produttivo, finanziario, culturale – ha spiegato il
Sindaco Piero Fassino – e che dobbiamo pensare in termini complementari per
realizzare iniziative congiunte a favore dei cittadini. Sentiamo la
responsabilità di rilanciare il tema del Nord, non certo in chiave
secessionista ed egoista, ma come realtà capace con la propria forza di
contribuire alla rinascita del Paese e di aiutare l’Italia ad uscire dalla
crisi”.
TAXISTA UCCISO. SINDACO PISAPIA: “ABBRACCIO FAMIGLIA DI LUCA, PER SEMPRE
NELLA NOSTRA MEMORIA. FATTA GIUSTIZIA PER BARBARA UCCISIONE”

Milano, 14 luglio 2011 – “Pensando in questo momento al grande dolore dei
familiari di Luca, che abbraccio idealmente a nome di tutta la città,
condivido con loro il sentimento di una giustizia finalmente compiuta di
fronte a un’uccisione barbara e assurda”.
Lo ha detto il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia, in relazione alla
condanna di Morris Ciavarella, uno dei tre aggressori del tassista Luca
Massari, morto lo scorso 11 novembre in seguito a un brutale pestaggio
mentre era in servizio.
“Milano è vicina alla famiglia e ai colleghi di Luca Massari, che resterà
nella nostra memoria per sempre”, ha concluso il Sindaco Pisapia.
MODA. VOGUE FASHION'S NIGHT OUT TORNA A MILANO PER IL TERZO ANNO
CONSECUTIVO

Milano, 14 luglio 2011 - Dopo il grande successo del 2009 e del 2010, il
Comune di Milano e Vogue Italia hanno presentato oggi a Palazzo Morando
l’edizione 2011 della Vogue Fashion’s Night Out il prossimo 8 settembre.

L’evento, organizzato da Vogue Italia in collaborazione con il Comune di
Milano, vuole avvicinare il mondo della moda al grande pubblico, creando
un'occasione di incontro con gli stilisti e i principali protagonisti del
fashion. È un'iniziativa di respiro internazionale, che coinvolge ogni anno
un numero sempre crescente di Paesi: dagli Stati Uniti alla Russia, dalla
Cina alla Corea.

L’8 settembre sarà quindi una data speciale non solo per gli appassionati
di shopping, ma per tutti coloro che vorranno vivere la propria città sotto
una luce completamente diversa, grazie agli eventi e alle mostre che
animeranno le principali vie del centro. Scenari della manifestazione
saranno il famoso quadrilatero della moda - da via Montenapolene a via
Manzoni, da via della Spiga a corso Venezia - e l'intero quartiere di Brera
- che per l’occasione sarà animato in ogni via da musica classica, jazz e
dj set - già protagonisti delle scorse edizioni. Grazie al contributo di
Trenord la musica sarà protagonista anche nella stazione di Cadorna ed in
Piazza S.Babila dove si alterneranno live performance di band, espressioni
di generi musicali diversi. Quest’anno saranno coinvolti nella Vogue
Fashion’s Night Out anche corso Vercelli, via Belfiore e corso Genova.
Dalle ore 19.00 alle 23.30, in queste zone i negozi resteranno aperti e
sarà possibile incontrare stilisti, modelli e redattori di Vogue e
Vogue.it, che daranno ai visitatori suggerimenti di stile per il loro
shopping. Allestimenti ad hoc nei punti vendita, cocktail party, concerti e
mostre faranno da cornice a questo appuntamento attesissimo, che ogni anno
vede migliaia di persone invadere gli oltre 600 negozi aperti nelle strade
della città.

Tutte le più importanti griffe aderiranno all'evento, da Armani a Zegna, da
Moschino a Tod's; e non mancheranno le più rinomate boutiques cittadine tra
cui Banner, Biffi, Pupi Solari, 10 Corso Como e i corner store di
Rinascente, Coin ed Excelsior-Mi.

Molte griffe realizzeranno un oggetto speciale in limited edition firmato
VFNO, il cui ricavato sarà utilizzato per finanziare l’intervento di
recupero e valorizzazione di una cascina milanese. I proventi dell'edizione
2010 sono stati invece devoluti a favore della realizzazione e sistemazione
del giardino pubblico del Villaggio Barona. In particolare, l’edizione 2011
offre per la prima volta la possibilità di acquistare in anteprima le
t-shirt ufficiali Vogue Fashion's Night Out, realizzate con materiale
ecosostenibile.


Per offrire ulteriori occasioni di incontro, oltre ai negozi prolungheranno
il loro orario di apertura anche il Museo del Risorgimento e palazzo
Morando – Costume, Moda, Immagine, che resteranno aperti fino alle ore
23.30. Palazzo Morando, inoltre, sarà la prestigiosa sede di un’esclusiva
mostra fotografica, Watch&Click, organizzata da Vogue Gioiello in
collaborazione con Assorologi, l'associazione italiana che raccoglie i più
prestigiosi marchi di orologi. Watch &Click è il frutto di un'iniziativa
lanciata su Vogue.it dal direttore Franca Sozzani, per valorizzare i
giovani talenti della fotografia attraverso una riflessione sul tema del
"tempo".


Palazzo Morando aprirà le porte ai visitatori della mostra l'8 settembre
alle ore 18,00 con un cocktail offerto da Campari, official drink di Vogue
Fashion's Night Out 2011, e l'esposizione sarà aperta al pubblico fino a
data da definirsi.


“Moda, cultura e solidarietà. Tre espressioni della sensibilità umana che
si declinano all’interno di uno stesso evento per offrire, insieme al
divertimento, l’opportunità di nuove connessioni tra mondi solo
apparentemente lontani”, ha dichiarato l’assessore alla Cultura, Expo, Moda
e Design Stefano Boeri. “Vogue Fashion's Night Out, infatti, è un evento
che non solo promuove l’incontro tra la città e uno dei suoi più importanti
settori produttivi, ma offre anche proposte culturali di qualità e segnala
un’attenzione particolare all’ambiente e alla sostenibilità delle scelte
sul futuro della nostra città”.


“Siamo felici di proporre alla città un evento che vede ogni anno sempre
maggior partecipazione”, dice il direttore di Vogue Italia Franca Sozzani.
“Questo appuntamento è un segno importante del nostro impegno per
avvicinare il mondo della moda - spesso percepito come lontano ed esclusivo
- a tutte le persone appassionate e curiose. Al tempo stesso, Vogue
Fashion's Night Out rappresenta un grande momento di festa collettiva
capace di dare alla città nuova luce e nuova energia”.
ELETTI I PRIMI 2 PRESIDENTI DI COMMISSIONE: BISCARDINI (URBANISTICA) E
GRASSI (COMMERCIO)

Milano, 14 luglio 2011 – Sono stati eletti i primi due Presidenti delle
Commissioni consiliari permanenti di Palazzo Marino: Roberto Biscardini
(Pd) all’Urbanistica, Edilizia privata e Raffaele Grassi (Idv) al
Commercio, Attività produttive, Turismo, Marketing territoriale. Vice
Presidenti sono rispettivamente Elena Buscemi (Pd) e Francesco Mancuso
(Pd).
Domani saranno eletti i Presidenti e i vice Presidenti di altre tre
Commissioni: Bilancio (alle 13), Pari Opportunità (alle 14) Sicurezza (alle
15).

Venerdì 15 luglio
Dalle ore 13 alle ore 14 la Commissione Bilancio, Patrimonio, Tributi si
riunirà per l’elezione del Presidente e del vice Presidente.
Dalle ore 14 alle ore 15 la Commissione Pari Opportunità si riunirà per
l’elezione del Presidente e del vice Presidente.
Dalle ore 15 alle ore 16 la Commissione Sicurezza e Coesione sociale,
Polizia locale, Protezione civile e Volontariato si riunirà per
l’elezione del Presidente e del vice Presidente.
SCOLA, VICESINDACO GUIDA: “NEL SUO MAGISTERO AVREMO UN PREZIOSO RICHIAMO
NEL SEGNO DELLA SOLIDARIETÀ E DELLA CARITÀ EVANGELICA”

Milano, 28 giugno 2011 - La Vicesindaco Maria Grazia Guida saluta la nomina
del nuovo Arcivescovo di Milano, cardinale Angelo Scola: “ Sono sicura che
nel magistero autorevole e profondo dell’Arcivescovo Scola avremo un
prezioso richiamo per tutta la città nel segno della solidarietà e della
carità evangelica, così come è stato durante il suo Patriarcato a Venezia,
dove ha promosso iniziative importanti nel segno dell’accoglienza, aperta
al rigoroso confronto di culture plurali e rispettose delle proprie
identità. È per Milano un grande dono e per questo lo accolgo con gioia e
fiducia, anche per il mio impegno nell’amministrazione di questa città”.
COMUNE, D’ALFONSO: “REVOCA CONTRATTI ESTERNI NON E’ CERTO PULIZIA ETNICA”

Milano, 28 giugno 2011 – “La fine di un rapporto di lavoro non si può certo definire ‘pulizia etnica’. È quanto mai inadeguato utilizzare questo termine in relazione alla revoca sulla proroga di contratti già completati di 5 anni, del valore di circa 1 milione di euro ciascuno.
La decisione di revocare i contratti esterni è assolutamente legittima e legata a previsioni di legge.
Era necessario riorganizzare la struttura degli uffici anche in relazione all’entità dei compensi economici del personale esterno, puntando invece alla valorizzazione delle professionalità interne adeguate a garantire la qualità del servizio al cittadino”.

Lo ha detto l’assessore al Commercio Franco D’Alfonso.
SECONDE GENERAZIONI. ASSESSORE MAJORINO AVVIA IL CONFRONTO PERMANENTE

Milano, 4 luglio 2011 - Domani, martedì 5 luglio, alle ore 12.00, presso gli uffici dell’assessorato, in largo Treves 1, l’assessore alle Politiche Sociali Pierfrancesco Majorino terrà una conferenza stampa a seguito dell’incontro con alcuni esponenti delle Seconde Generazioni milanesi.
 BILANCIO. TABACCI INCONTRA ASSESSORI: CONVERGENZA SU METODO MANOVRA, INTERVENTO DA 25 MILIONI

Milano, 30 giugno 2011 - Nella giornata di oggi si sono svolti presso l’Assessorato al Bilancio gli incontri programmati tra l’Assessore Bruno Tabacci e, singolarmente, gli undici assessori responsabili di settore. Agli incontri hanno partecipato anche il Direttore Generale Davide Corritore, il Ragioniere Generale Michele Petrelli e i tecnici delle diverse aree.

Su indicazione dell’Assessore Tabacci, il Servizio del Bilancio ha proposto un intervento di contenimento sui capitoli di bilancio nella parte corrente per circa 25 milioni di euro, in aggiunta all’azione già decisa per 28 milioni dalla precedente Amministrazione.

La manovra, prospettata e costruita su tagli mirati nei diversi capitoli di spesa, ha trovato la convergenza sul metodo proposto da parte degli assessori, i quali si sono impegnati a formulare entro lunedì 4 luglio eventuali diverse proposte nei singoli capitoli di competenza nel rispetto del saldo obiettivo della manovra.

Ne emerge un quadro molto complesso, che incide in maniera rilevante sull’equilibrio del bilancio 2011 ma, soprattutto, sulla redazione del bilancio 2012, che richiede un utilizzo consapevole di tutte le leve a disposizione dell’Amministrazione.

La Giunta dovrà, pertanto, affrontare una vasta correzione delle politiche di bilancio, anche alla luce dei vincoli che derivano dall’applicazione del Patto di Stabilità che la manovra in atto del Governo potrebbe rendere ancora più rigida.
CITTADINANZA ONORARIA A REGGIMENTO SAVOIA CAVALLERIA. SINDACO PISAPIA:
“LEGAME DI MILANO CON LA LIBERTÀ”

Milano, 4 luglio 2011 – Il Reggimento Savoia Cavalleria è cittadino
onorario di Milano, per aver “incarnato in modo esemplare la fedeltà a quei
principi di dedizione e amor di Patria che assumono particolare valenza
nell’anno in cui si celebra il 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Una
fedeltà ai più alti valori nazionali onorati sempre con spirito di
sacrificio e professionalità, dalle lotte risorgimentali fino alle
operazioni internazionali di mantenimento della Pace”.
L’onorificenza, decisa e votata all’unanimità dal Consiglio il 6 maggio
scorso, ultima seduta dello scorso mandato, è stata conferita dal Sindaco
Giuliano Pisapia e dal Presidente del Consiglio comunale Basilio Rizzo in
una solenne cerimonia in Sala Alessi. Erano presenti il comandante del
Reggimento, il Colonnello Nicola Terzano, con un centinaio di esponenti
dell’Associazione nazionale Arma di Cavalleria e delle Associazioni
Combattentistiche e d’Arma .

“Sono tanti i valori – ha detto il Sindaco Pisapia – nei quali il
Reggimento si è distinto durante la sua storia secolare: ne scelgo uno che
credo li raccolga tutti e rappresenti bene il legame ideale con Milano: la
lotta per la libertà. In questo coraggio, in questo amore per la libertà,
l’Italia ritrova e ha ritrovato se stessa. Milano è la città della libertà.
È questa identificazione nei valori che rende autentica la cerimonia di
oggi. Milano vi è grata di questa testimonianza”.

“Sottolineiamo con forza il valore delle nostre radici – ha detto il
Presidente Rizzo, ricordando alcune delle imprese del reparto di stanza a
Milano dal 1861 al 1957 – la consapevolezza del nostro passato per
costruire il nostro presente intorno agli ideali civili più profondi, in
cui tutti dobbiamo riconoscerci. E ciò a maggior ragione nel 150°
anniversario dell’Unità d’Italia, con la riaffermazione orgogliosa dei
concetti di identità nazionale, memoria condivisa, appartenenza a una
stessa comunità fondata sui principi di libertà e democrazia”.

CONSIGLIO COMUNALE. ELETTI I VICEPRESIDENTI, ISTITUITE 17 COMMISSIONI PERMANENTI

Milano, 4 luglio 2011 – Il Consiglio comunale ha eletto i quattro componenti dell’Ufficio di Presidenza che affiancheranno Basilio Rizzo: sono Andrea Fanzago e Natale Comotti (Partito Democratico), Riccardo De Corato (Pdl) e Luca Lepore (Lega Nord).

Nella seduta di oggi, inoltre, con delibera approvata all’unanimità (47 voti a favore) sono state istituite 17 Commissioni consiliari permanenti: Affari istituzionali; Bilancio, Patrimonio, Tributi; Pari Opportunità; Casa, Demanio, Lavori pubblici; Expo; Politiche per il lavoro, Sviluppo economico, Università e Ricerca; Urbanistica, Edilizia privata; Mobilità, Ambiente, Arredo urbano, Verde; Commercio, Attività produttive, Turismo, Marketing territoriale; Cultura, Moda, Design; Benessere, Qualità della vita, Sport e Tempo libero; Sicurezza e coesione sociale, Polizia locale, Protezione civile e Volontariato; Politiche sociali e Servizi per la salute; Referendum approvati, Iniziativa popolare, Digitalizzazione, Trasparenza, Agenda digitale; Verifica e Controllo delle Aziende a Partecipazione comunale; Area Metropolitana, Decentramento e Municipalità, Servizi civici; Educazione, Istruzione, Rapporti con il Consiglio comunale, Attuazione del Programma.

Il Consiglio comunale, infine, ha approvato la mozione (33 voti a favore, 2 contrari e un astenuto) che chiede l’impegno del Governo e del Ministero degli Esteri per la liberazione del soldato israeliano Gilad Shalit, rapito 5 anni fa, con un momento di ricordo pubblico nella nostra città il prossimo 28 agosto. Il documento chiede inoltre che “Milano diventi protagonista nel promuovere un vero e costruttivo dialogo tra israeliani e palestinesi”.

 ‘NDRANGHETA, COMUNE MILANO PRIMA VOLTA PARTE CIVILE. SINDACO PISAPIA: “SEGNALE CONCRETO CONTRO CRIMINE, PROSSIMO IMPEGNO COMMISSIONE ANTIMAFIA”

Milano, 6 luglio 2011 – “Accolgo con soddisfazione la decisione dei giudici di ammettere per la prima volta il Comune di Milano quale parte civile in un processo per reati legati alla presenza delle mafie, come richiesto dell’avvocato del Comune, Maria Rosa Sala. È evidente che anche un’istituzione come l’Amministrazione comunale, la più vicina ai cittadini, sia coinvolta nella difesa della città dalle infiltrazioni mafiose e dagli attacchi della criminalità in generale”.
Lo ha dichiarato il Sindaco Giuliano Pisapia, in relazione al processo per il sequestro e l’omicidio di Lea Garofalo.

“La decisione del Presidente della prima sezione della Corte d’Assise non solo è ineccepibile sotto il profilo giuridico, ma conferma il danno provocato a Milano dalle infiltrazioni mafiose. Si tratta di un’emergenza, non solo criminale ma anche sociale ed economica. Da questo punto di vista la prossima istituzione della Commissione consiliare Antimafia è un ulteriore segnale concreto dell’impegno dell’Amministrazione per contrastare il crimine organizzato”, ha concluso il Sindaco Pisapia.
LAVORO. DOMANI ASSESSORE TAJANI PRESENTA LIBRO "LA FATICA DI CAMBIARE"

Milano, 6 luglio 2011 - Domani, giovedì 7 luglio, alle ore 9.30, alla Camera del Lavoro, in corso di Porta Vittoria 43, l’assessore alle Politiche per il lavoro e lo Sviluppo economico, Cristina Tajani, presenterà il libro “La fatica di cambiare. Trent’anni di lavoro, sindacato, imprese”, di cui è curatrice. Oltre all’assessore interverranno Carlo Carminucci (direttore ISFORT); Domenico Braccialarghe (Direttore centrale delle Risorse Umane Gruppo F.S.); Giuseppe Bonomi (presidente Sea spa); Nino Cortorillo (Segretario Generale Filt Cgil, Lombardia); Franco Nasso (Segretario Filt Cgil Nazionale); Fabrizio Solari (Segretario Confederale Cgil Nazionale). Coordina la presentazione Marco Alfieri (giornalista de “La Stampa”).
FONDAZIONE WELFARE AMBROSIANO. ASSESSORE TAJANI: “ASSOLOMBARDA RICONSIDERI SUO RUOLO”


Milano, 6 luglio 2011 - L’assessore alle Politiche per il Lavoro e lo Sviluppo economico, Cristina Tajani, chiede ad Assolombarda di avere un ruolo all’interno della Fondazione Welfare Ambrosiano. Questa mattina, durante la presentazione dell’indagine sul mercato del lavoro nell’area milanese, l’assessore si è rivolta direttamente al presidente dell'associazione degli imprenditori milanesi Alberto Meomartini. Per superare la crisi produttiva e occupazionale “è necessaria - ha detto la Tajani - la corresponsabilità di diversi soggetti, economici e sociali, mentre le istituzioni dovrebbero facilitare le relazioni fra i diversi attori. Il nostro orizzonte è quello di costruire un Patto per la città, che porti il ‘sistema Milano’ oltre la crisi economica. Lo strumento tecnico potrebbe essere quello di un’agenzia di sviluppo per la grande Milano, a cui sto già lavorando. Per la Fondazione, invece, sarebbe importante che Assolombarda riconsideri un suo coinvolgimento".
 MILANO. IL SINDACO PISAPIA INCONTRA I FAMIGLIARI DI MICHELE FERRULLI

Milano, 6 luglio 2011 – Il Sindaco Giuliano Pisapia ha incontrato questo
pomeriggio a Palazzo Marino, su richiesta della famiglia, la moglie di
Michele Ferrulli, Caterina Mele, la figlia Domenica insieme al marito.
Al termine dell’incontro il Sindaco si è detto “sicuro che la Magistratura
accerterà la reale dinamica dei fatti”.
NUOVA CITTADINANZA. L'ASSESSORE MAJORINO INAUGURA IL CONFRONTO PERMANENTE CON LE SECONDE GENERAZIONI


Milano, 5 luglio 2011 - Oggi presso gli uffici dell'assessore alle Politiche Sociali Pierfrancesco Majorino si è tenuto il primo incontro del gruppo di lavoro permanente che ha coinvolto esponenti delle Seconde Generazioni milanesi.



"Lo scopo dell'iniziativa - ha spiegato l'assessore - è il confronto costante e periodico sui temi della nuova cittadinanza con quei giovani finora considerati stranieri pur essendo nati o cresciuti in Italia e per noi a tutti gli effetti milanesi. Vogliamo dare nuovi strumenti ai neo maggiorenni per acquisire presto e in tempo la cittadinanza, realizzare eventi di carattere sociale e culturale per valorizzare la ricchezza rappresentata dalle Seconde Generazioni. Ci permetteremo anche di fornire qualche buon consiglio al Parlamento per costruire una stagione delle politiche dell'immigrazione che non sia incantata dall'etica della paura, ma che scommetta positivamente sull'incontro tre le culture".



Il laboratorio proporrà progetti e percorsi concreti per promuovere l'interazione tra cittadini milanesi di culture diverse.

La prima decisione che ha preso l'assessore Majorino é stata quella di inviare una lettera a chi sta per compiere diciotto anni per informarlo della possibilità di acquisire la cittadinanza italiana in tempi brevi. Se non la si richiede entro il compimento del diciannovesimo anno di età, infatti, si è costretti ad attendere altri 10 anni. Nella lettera verranno indicate le procedure da seguire e gli uffici del Comune ai quali rivolgersi.



Inoltre Milano aderirà al Network italiano delle città interculturali. Questo permetterà di inserirla in una rete di buone pratiche che potranno ispirarne l'azione, ma Milano si candida anche a promuovere progetti innovativi.



Infine Milano prenderà parte all' '"Intercultural Cities programme" promosso dal Consiglio d'Europa e dalla Commissione Europea, confrontandosi con le grandi città d'Europa.



Il gruppo di lavoro si riunirà nuovamente tra due settimane ed entro il 20 settembre presenterà il suo progetto alla città.
 SERRAVALLE, TABACCI: ACCORDO RAGGIUNTO TRA COMUNE E PROVINCIA PER AUMENTARE
LA PRESENZA DEI PRIVATI NELL’AZIONARIATO

Milano, 05 luglio 2011 – “L’incontro con il presidente della Provincia
Guido Podestà è stato molto positivo e abbiamo confermato la volontà di un
lavoro comune per valorizzare le partecipazioni di entrambi gli enti in
Serravalle SpA”. Lo ha detto l’Assessore al Bilancio Bruno Tabacci nel
corso della conferenza stampa seguita all’incontro con il presidente della
Provincia di Milano Guido Podestà.
“Ci siamo trovati perfettamente d’accordo sulla necessità che
l’azionariato della Serravalle si apra ulteriormente ai privati. E nel
contempo riteniamo che tale apertura consentirà ad entrambi gli enti di
valorizzare le rispettive partecipazioni. Abbiamo pertanto convenuto che
già da martedì, un gruppo di lavoro, formato da dirigenti del Comune di
Milano e della Provincia, si riunirà per elaborare le soluzioni tecniche
più idonee al raggiungimento di questo obiettivo.
Con il 18,6% detenuto da Palazzo Marino e quasi il 52,9% da Palazzo
Isimbardi, le istituzioni milanesi hanno il controllo sulle scelte
societarie e potranno perciò creare un apposito veicolo, anche modificando
lo statuto della Serravalle, per consentire agli acquirenti delle quote che
verranno messe in vendita di poter effettivamente contare nella gestione
della società.
Pertanto, la modifica dello statuto rendendo l’infrastruttura appetibile
amplierà il ventaglio dei soggetti potenzialmente interessati includendo
anche operatori industriali del settore: ciò costituisce il primo ed
essenziale passo per la valorizzazione delle quote medesime.
Una cosa è chiara – conclude Tabacci - data l’attuale situazione
statutaria, la vendita della Serravalle così come impostata dalla
precedente amministrazione con il bando ad un prezzo di 170 milioni è ad
oggi praticamente irrealizzabile. L’auspicio comune è che questa importante
operazione di valorizzazione del patrimonio pubblico possa essere
realizzata da settembre e, comunque, non oltre la fine dell’anno”.
 CULTURA. DOMANI AL CASTELLO L’INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA “DA KANDINSKIJ A
WARHOL. LIBRI E CARTELLE D’ARTISTA DELLA BIBLIOTECA D’ARTE DI MILANO”
L’esposizione, a ingresso gratuito, è allestita presso la Sala del Tesoro e
sarà aperta al pubblico dal 7 luglio al 25 settembre


Milano, 5 luglio 2011 – Domani, mercoledì 6 luglio, alle ore 18, nella Sala
del Tesoro del Castello Sforzesco, sarà presentata al pubblico e alla
stampa la mostra “Da Kandinskij a Warhol. Libri e cartelle d’artista della
Biblioteca d’Arte di Milano”, in programma dal 7 luglio al 25 settembre con
ingresso gratuito.

La rassegna, a cura di Rina La Guardia e Luigi Sansone, presenta al
pubblico, per la prima volta, una ristretta selezione di libri e cartelle
d’artista, provenienti esclusivamente dalle raccolte della civica
Biblioteca d’Arte di Milano, che documentano l’attività di fondamentali
artisti, correnti e movimenti tra le due guerre mondiali e nel secondo
dopoguerra, approdando infine alle esperienze editoriali collegate alle
ricerche dell’arte contemporanea, astratta e figurativa, dagli anni Ottanta
ai nostri giorni.

Il materiale, esposto con un percorso cronologico, che ha inizio alla fine
del secolo XIX e si estende lungo tutto l’arco del secolo XX, documenta una
produzione artistica particolare, realizzata con finalità molto diverse fra
loro: dal libro figurato d’autore all’illustrazione d’arte di testi
letterari; dal libro-manifesto, ideato per veicolare messaggi ideologici
degli artisti, all’editoria d’artista per l’infanzia, alla realizzazione di
testi accompagnati da multipli grafici e opere artistiche recanti
interventi differenziati e personalizzati dall’autore su ciascuna copia.

Le opere selezionate per la mostra rappresentano soltanto una piccola parte
dei libri d’artista presenti nelle collezioni della Biblioteca d’Arte.
Nella selezione sono documentati autori e correnti che hanno svolto un
ruolo fondamentale per l’arte del Novecento, non soltanto italiana:
Kandinskij, Depero, Soffici, De Chirico, Breton, Ernst, Mirò, Tanguy,
Munari, Fontana, Manzù, Fiume, Scarpitta, Messina, Pomodoro, Warhol, Haring
e molti altri.

Il materiale è presentato su supporto prevalentemente cartaceo e con
tecniche artistiche varie: xilografia, litografia, serigrafia, calcografia,
linoleografia, puntasecca, acquaforte, disegni, stampa tipografica e
facsimilare, composizione a computer e scannerizzazione con stampa laser,
fotografia, interventi polimaterici, collages e tecniche miste.

Tra i documenti esposti, tutti di grande interesse e rarità, sono presenti
ad esempio Kleine Welten di Kandinskij (Berlino 1922), contenente dodici
incisioni astratte, che documentano uno dei periodi di massima creatività
dell’artista, all’epoca docente presso la Bauhaus di Weimar; Mythologie di
Giorgio De Chirico (Parigi 1934), con dieci litografie originali e un testo
di Jean Cocteau, esemplare n. 1 di sei ritoccati a mano dall’artista, come
indicato in una sua nota autografa e firmata all’interno della cartella; L’
Apocalisse. 20 litografie originali di Giorgio De Chirico (Milano 1941),
esemplare numero 82/150, recante l’annotazione “stampato per la Biblioteca
del Castello Sforzesco di Milano” e realizzato nello studio milanese del
pittore Piero Fornasetti; la prima edizione dell’Andy Warhol’s Index (Book)
, pubblicata da Random House (New York - Toronto) nel 1967, con copertina
cartonata, inserti a collages e pop-up.

Per informazioni
Biblioteca d’Arte – CASVA Centro di Alti Studi sulle Arti Visive
barbara.galimberti@comune.milano.it
tel. 02.884.63657

www.comune.milano.it/casva
www.milanocastello.it
 PIANO ANTICALDO. L'ASSESSORE MAJORINO ILLUSTRA GLI INTERVENTI PER L'ESTATE

Milano, 5 luglio 2011 - Domani, mercoledì 6 luglio, alle ore 11, presso la sala Alessi di Palazzo Marino, l’assessore alle Politiche Sociali e Servizi per la Salute Pierfrancesco Majorino terrà la conferenza stampa in cui verrà illustrato il “Piano Anticaldo 2011 - Estate Amica”. Interverranno Giuseppe Salvato, direttore servizi per anziani del Comune di Milano; Claudio Sileo, direttore sociale della Asl di Milano; Luigi Bisanti, direttore del dipartimento di epidemiologia della Asl di Milano; Massimiliano Tarantino, dirigente Telecom.
ILEANA MUSICÒ PRIMO SEGRETARIO GENERALE DONNA DEL COMUNE DI MILANO. GIORNO
DI INSEDIAMENTO CON SALUTO VIA WEB AI DIPENDENTI

Milano, 1° luglio 2011 – Ileana Musicò è il primo Segretario generale donna
nella storia del Comune di Milano e subentra a Giuseppe Mele, in carica dal
2006. Nominata dal Sindaco Giuliano Pisapia, Ileana Musicò si è insediata
oggi a Palazzo Marino, e nel suo primo giorno di lavoro ha voluto salutare
via web tutti i dipendenti dell’Amministrazione comunale, augurando loro
“buon lavoro in uno spirito di collaborazione reciproca”.
Nata a Torino, laureata in Giurisprudenza, Ileana Musicò ha costruito una
carriera tutta lombarda al servizio della Pubblica Amministrazione e dei
cittadini: è stata Segretario generale a Monza (dal 2003 a oggi) e, in
precedenza, ha ricoperto la stessa carica per diversi Comuni
dell’hinterland, tra cui Saronno e Rozzano.

“Ringrazio il Sindaco Pisapia che, con questa nomina, testimonia ancora una
volta la volontà di valorizzare le competenze delle donne al servizio della
città. Sono particolarmente onorata di poter lavorare per Milano e i
milanesi, e, nei prossimi anni, mi impegnerò per rendere più veloce ed
efficiente l’azione amministrativa nell’interesse dei cittadini,
interpretando uno degli obiettivi principali del programma del Sindaco”, ha
dichiarato il Segretario generale Ileana Musicò.
DECENTRAMENTO. BENELLI: “OGNI ZONA AVRÀ UNA NUOVA COMMISSIONE PERMANENTE. È
IL PRIMO ATTO DI UN’IMPORTANTE TRASFORMAZIONE DELLA CITTÀ”

Milano, 1° luglio 2011 - Oggi, su proposta dell'assessore all'Area
metropolitana, Decentramento e Municipalità, Servizi Civici, Daniela
Benelli, è stata approvata in Giunta la delibera che istituisce in ogni
Zona una Commissione permanente sul Decentramento, che affiancherà le sette
Commissioni già esistenti. “E’ il primo atto di un’importante
trasformazione della città – ha dichiarato Daniela Benelli - che ha
l’obiettivo di dare più poteri al decentramento, un punto chiave strategico
per l’attuazione del programma del Sindaco Pisapia. Il decentramento
porterà i cittadini ad avere un governo vicino ai loro problemi quotidiani
e ai bisogni del quartiere. Questo processo va incontro al forte desiderio
di partecipazione dei cittadini che si esprime da tempo a Milano, che ha
avuto il suo culmine durante la campagna elettorale e che ora persiste
nella vivacissima presenza di associazioni, comitati di quartiere, di zona
e di volontariato”.

Le Commissioni avranno il compito di esaminare e approfondire il
potenziamento del ruolo e delle funzioni dei Consigli di Zona in vista
della loro trasformazione nei futuri Municipi. Le Commissioni
organizzeranno e solleciteranno dibattiti e riflessioni sul tema del
decentramento all’interno dei Consigli di Zona e con le comunità locali.
L’Amministrazione comunale in questo modo intende fare il primo passo per
attuare uno dei punti strategici del programma, incentrato sull’ascolto e
la valorizzazione delle realtà presenti sul territorio, con particolare
attenzione al tema della riqualificazione e del miglioramento della qualità
della vita dei cittadini.
L’Amministrazione rivolge a tutti cittadini l’invito ad una partecipazione
attiva: tutti i milanesi possono partecipare ai lavori in tutte le
commissioni delle Zone.
 PARCHI. APPROVATE LE LINEE GUIDA PER LA CONCESSIONE DEL “BOSCOINCITTÀ” A
ITALIA NOSTRA FINO AL 2020

Milano, 1° luglio 2011 – Il "Boscoincittà" continuerà a essere gestito da
Italia Nostra. Lo ha deciso oggi la Giunta comunale che ha approvato le
linee guida della convenzione per la concessione d’area all’associazione
ambientalista, fino al 2020, del parco cittadino di via Novara. La
convenzione, che sarà sottoscritta nelle prossime settimane, prevede che
per il 2011 il Comune versi a Italia Nostra un contributo massimo di circa
290.000 euro, pari a un importo annuo di circa 580.000 euro e che ci sia
una condivisione annuale dei principali interventi.

“Con la decisione presa oggi – ha spiegato l’assessore alla Mobilità,
Ambiente, Arredo urbano e Verde, Pierfrancesco Maran – abbiamo dato
continuità e riconoscimento al lavoro effettuato da Italia Nostra sull’area
del Boscoincittà, che è nata ed è cresciuta grazie al prezioso contributo
di questa associazione. La concessione a Italia Nostra rappresenta non solo
la miglior scelta da un punto di vista economico, ma anche dal punto di
vista delle competenze e del legame che Boscoincittà e Italia Nostra
avranno con l’Expo 2015".

Al centro della convenzione la realizzazione del progetto, contenuto nella
documento di programmazione 2011 – 2020 presentato da Italia Nostra al
Comune, che garantisce il completamento degli interventi in corso e la
realizzazione di nuovi, con particolare attenzione al sistema delle acque,
alla biodiversità e ai contenuti di Expo 2015.
PALAZZO MARINO. DG MANDA VIDEO A TUTTI I DIPENDENTI PER RACCONTARE PRIMI
PASSI MACCHINA COMUNALE

Milano, 29 giugno 2011 – Con un video di 2 minuti (vedi link
http://www.youtube.com/watch?v=A0ys8owNWgk) girato nel cortile di Palazzo
Marino e inviato via mail a tutti i dipendenti del Comune, il Direttore
generale Davide Corritore ha spiegato la scelta di riorganizzare la
struttura dell’Amministrazione, indicando anche gli obiettivi da
raggiungere.
“Abbiamo deciso che da oggi vi racconteremo, anche in forme nuove – ha
detto Corritore rivolgendosi direttamente ai dipendenti – tutti i passi
importanti della gestione della macchina comunale”.

Ribadendo che la decisione di revocare i contratti a tempo determinato di
28 dirigenti esterni in scadenza nei prossimi mesi è stata assunta in parte
per rispettare un obbligo di legge e in parte per investire in modo
rilevante sui dipendenti, il Direttore generale ha indicato le linee-guida
nella gestione della macchina comunale, impegnandosi a realizzarle in
condivisione con dirigenti, funzionari e rappresentanze sindacali:
“Valorizzare le risorse interne, costruire percorsi di formazione,
consentire a tutti di poter crescere e di vedere rispettati i propri tempi
di vita”, guardando sempre al merito, alla capacità di costruire un clima
di lavoro buono per tutti, alla soddisfazione dei cittadini nella fruizione
dei servizi.

Davide Corritore ha quindi anticipato il prossimo passaggio nella
riorganizzazione degli uffici, ossia la redistribuzione tra i dipendenti
del Comune delle funzioni affidate finora ai dirigenti esterni, che un team
di lavoro già costituito definirà entro martedì prossimo. “Nell’immediato
sarà richiesto ad alcuni uno sforzo supplementare per continuare a
garantire, anche nel periodo estivo, l’efficienza della macchina comunale,
ma credo che i lavoratori saranno riconoscenti per questo impegno svolto
nell’interesse della comunità. Buon lavoro a tutti”.
A PALAZZO MARINO UN INCONTRO TRA IL MINISTRO GELMINI E LA VICESINDACO GUIDA

Milano, 27 giugno 2011 - Si è svolto questo pomeriggio a Palazzo Marino un
incontro tra il Ministro dell'Istruzione Maria Stella Gelmini e la
Vicesindaco Maria Grazia Guida nel corso del quale sono stati affrontati i
temi più importanti relativi alla scuola pubblica milanese; sono state
evidenziate le criticità, l'inadeguatezza delle risorse economiche e le
possibili soluzioni. Il Ministro e la Vicesindaco hanno dato la
disponibilità ad uno stretto rapporto di collaborazione, nel rispetto dei
compiti istituzionali. Sono state inoltre concordate, nell'ambito delle
rispettive competenze, linee comuni di intervento che vedranno il passaggio
in un tavolo interistituzionale. L'incontro si è svolto in un clima di viva
cordialità.
MILANO, SINDACO PISAPIA INCONTRA AMBASCIATORE PALESTINESE

Milano, 27 giugno 2011 – Questo pomeriggio il Sindaco di Milano Giuliano
Pisapia ha incontrato l’ambasciatore palestinese Sabri Ateyeh. Nel corso
del colloquio si è discusso del rafforzamento del gemellaggio tra il
capoluogo lombardo e Betlemme e delle relazioni internazionali per quanto
riguarda il Medio Oriente, nell’auspicio di una pace vicina nel tempo e
duratura in quella zona del mondo. L’amministrazione comunale vede anche
con favore la possibilità di ospitare nella nostra città una kermesse
culturale palestinese.
CONFCOMMERCIO MILANO. DOMANI IL SINDACO PISAPIA INTERVERRA' ALL'ASSEMBLEA GENERALE

Milano, 26 giugno 2011 - Domani, lunedì 27 giugno alle ore 11, il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia parteciperà all'Assemblea generale di Confcommercio Milano, che si terrà nella sede di Palazzo Castiglioni in corso Venezia 47/49. In mattinata sono previsti gli interventi del Presidente Carlo Sangalli, del Sindaco di Milano Giuliano Pisapia, del Presidente della Provincia di Milano Guido Podestà, del Presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni.
CONSIGLIO COMUNALE. DOMANI IN AULA ALLE 16.30 PER PROSEGUIRE DIBATTITO SU INDIRIZZI DI GOVERNO E VOTARE DELIBERA

Milano, 25 giugno 2011 – Domani, lunedì 27 giugno, alle ore 16.30, il Consiglio comunale tornerà a riunirsi per proseguire il dibattito, iniziato nella seduta dello scorso 20 giugno, sulle comunicazione del Sindaco riguardo agli indirizzi generali di governo e per votare la relativa delibera. I milanesi potranno seguire la seduta sul sito del Comune di Milano, sezione VideoConsiglio(http://www.comune.milano.it/dseserver/videoconsiglio/index.html).
_______

GAY PRIDE. DOMANI ASSESSORE MAJORINO SARÀ PRESENTE AL CORTEO E LEGGERÀ
SALUTO SINDACO

Milano, 24 giugno 2011 – Domani l’assessore alle Politiche sociali
Pierfrancesco Majorino parteciperà al corteo del Gay Pride, al termine del
quale leggerà un saluto del Sindaco Giuliano Pisapia.
NUOVI BEATI, SINDACO PISAPIA: "SUOR ENRICHETTA ALIFERI, DON SERAFINO MORAZZONE E PADRE CLEMENTE TRE MODELLI PER TUTTI"

Milano, 26 giugno 2011 - "Suor Enrichetta Alfieri, don Serafino Morazzone e padre Clemente Vismara sono tre modelli per tutti. La loro vita e il loro altruismo verso i soggetti più deboli e più poveri sono per me, e saranno sempre, un insegnamento importante e un punto di riferimento per la Città. Un pensiero particolare va alla figura di suor Enrichetta per il suo impegno a favore dei carcerati e del loro reinserimento. Il suo esempio mi accompagna da quando ho iniziato ad occuparmi di Giustizia e mi affiancherà ora durante il mio mandato di Sindaco di Milano". Queste le parole del Sindaco Giuliano Pisapia che, questa mattina in Duomo, ha partecipato alla celebrazione della messa di beatificazione dei tre religiosi presieduta dall'Arcivescovo di Milano, Cardinale Dionigi Tettamanzi, e dal Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, Cardinale Angelo Amato.
LUNEDI 27 GIUGNO: SARANNO RESE PUBBLICHE LE GRADUATORIE DEI NIDI E DELLE SCUOLE D'INFANZIA
Milano, 25 giugno 2011 - Lunedì 27 giugno saranno rese pubbliche le graduatorie definitive dei nidi e delle scuole d'infanzia del Comune di Milano per l'anno educativo 2011/2012. Le graduatorie, che saranno affisse pubblicamente nei nidi e nelle scuole d'infanzia e consultabili sul sito del Comune, sono state formulate secondo i criteri stabiliti dall'Amministrazione precedente, che l'attuale Giunta non condivide appieno.

La vicesindaco Maria Grazia Guida, rendendo nota la pubblicazione delle graduatorie, precisa che “i criteri con i quali sono stati definite le graduatorie non trovano il nostro pieno consenso, ma in tempi così stretti non potevano essere rivisti senza creare ulteriori disagi alle famiglie che usufruiscono del servizio. Per il 2012 saranno studiate nuove modalità organizzative e diversi criteri di valutazione delle richieste di inserimento, che tengano maggiormente in considerazione i bisogni delle famiglie con una partecipazione diretta della cittadinanza”. Secondo la vicesindaco, queste graduatorie sono state elaborate commettendo alcuni errori: “Per esempio – spiega Maria Grazia Guida - le liste d'attesa possono sembrare più numerose rispetto a quelle preannunciate perché la scorsa Amministrazione escludeva da queste i bambini anticipatori, mentre, in rispetto della legge in vigore, riteniamo che anche i bambini di 2 anni e ½ hanno ugual diritto all'iscrizione come quelli di 3 anni. Le graduatorie definitive non soddisfano tutte le domande, per questo stiamo cercando di risolvere le situazioni particolarmente critiche che si presentano in alcune zone della città, dove si registra un numero particolarmente significativo di bambini in attesa di assegnazione. Abbiamo ereditato dalla passata Amministrazione una situazione economica molto pesante e difficile: come è stato presentato ieri dall'assessore Tabacci sono 186 i milioni di disavanzo nelle casse del Comune, ma nonostante ciò intendiamo garantire al meglio i servizi educativi perché Milano deve essere una città aperta ai bambini, che non lascia da soli i genitori nella cura e nell'educazione dei piccoli. I bambini sono un bene per tutta la comunità, soddisfare i loro bisogni e quelli delle famiglie è una priorità per la nostra Amministrazione".

Graduatorie liste delle scuole d'infanzia: a fronte di una richiesta di 23.381 domande vengono offerti 22.079 posti, di cui 14.729 confermati da quelli dell'anno scorso. I bambini in attesa di assegnazione sono 1.302, di cui 573 sono anticipatari (2 anni e mezzo di età). I posti ancora disponibili e non richiestI dalle famiglie sono 20.

Graduatorie liste dei nidi d'infanzia: l'offerta complessiva dei posti è di 10.469 posti a fronte di 11.676 domande.

I posti assegnati sono 10.136 con una lista d'attesa di 1.540 domande, a cui si aggiungono 325 posti ancora disponibili, che verranno ulteriormente proposti alle famiglie.

Inoltre si rende noto che Sistema Imprese Sociali Consorzio di Cooperative Sociali S.C.S. A.RL- (S.I.S.) e Consorzio Nazionale Con.Opera Società Cooperativa Sociale Macro aree sono le società che dal 1 di settembre 2011 gestiranno i nidi d'infanzia accreditati attivati in strutture comunali.

Questo a seguito del Bando realizzato negli scorsi mesi dalla precedente Amministrazione.

Sui nidi d'infanzia accreditati la vicesindaco Maria Grazia Guida precisa che “come previsto dal Bando le nuove cooperative garantiranno la continuità educativa e il rapporto educatore – bambino mediante l'assunzione del personale già operante nei singoli nidi, favorendo la stabilità delle figure di riferimento. Per quanto riguarda il nuovo personale educativo da assumere verranno impiegate le figure professionali più competenti, in possesso dei titoli di studio previsti per legge. I Servizi all'Infanzia del Comune vigileranno costantemente su tutte le attività di nidi, micronidi e centri prima infanzia accreditati con una costante e continua azione di monitoraggio per garantire la massima qualità. Siamo consapevoli che alcune di queste strutture presentano evidenti limiti strutturali e per tanto procederemo a verificare la possibilità di utilizzare spazi migliori e più confacenti alle esigenze dei bimbi".
GAY PRIDE, SINDACO PISAPIA: “DOPO ROMA ANCHE MILANO SOSTIENE LA
MANIFESTAZIONE"

Milano, 15 giugno 2011 – “Dopo il grande successo della manifestazione di
Roma, nei confronti della quale lo stesso Sindaco Gianni Alemanno ha avuto
parole di apprezzamento, anche Milano ha ritenuto opportuno patrocinare il
Gay Pride, che si svolgerà il prossimo 25 giugno”.
Lo ha dichiarato il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia in relazione al
patrocinio deciso all’unanimità dalla Giunta comunale.
GIUNTA. IL SINDACO PISAPIA CONFERISCE LE DELEGHE A VICESINDACO E ASSESSORI

Milano, 15 giugno 2011 – “La scelta dei nomi e delle deleghe dei componenti
della Giunta si è basata sulle qualità: competenza, merito e generosità nei
confronti della città. Ringrazio il vice Sindaco e gli assessori per la
disponibilità nel mettersi al servizio dei milanesi, augurando a tutti noi
di svolgere il miglior lavoro possibile per il rilancio di Milano”.
Lo ha detto il Sindaco Giuliano Pisapia, che ha nominato il vicesindaco e
gli assessori comunali e conferito loro le seguenti deleghe:

MARIA GRAZIA GUIDA, Educazione, Istruzione, Rapporti con il Consiglio
comunale, Attuazione del Programma

DANIELA BENELLI, Area metropolitana, Decentramento e Municipalità, Servizi
civici
- Rapporti istituzionali fra Sindaco, Giunta e Consigli di Zona e
sviluppo delle municipalità
- Stato civile, anagrafe, elettorale, servizi funebri e cimiteriali

CHIARA BISCONTI, Benessere, Qualità della vita, Sport e Tempo libero
- Politiche dei tempi e degli orari della città e politiche di
benessere territoriale
- Grandi eventi sportivi
- Promozione dell’attività sportiva
- Sostegno e promozione delle società sportive e delle associazioni
sportive
- Sviluppo di manifestazioni e iniziative per il tempo libero

STEFANO BOERI, Cultura, Expo, Moda, Design
- Politiche per la cultura
- Grandi eventi
- Promozione, valorizzazione, diffusione della manifestazione prevista
nel 2015 e condivisione dei suoi risultati
- Moda e design

LUCIA CASTELLANO, Casa, Demanio, Lavori pubblici
- Definizione delle politiche per la casa
- Indirizzo e controllo dell’attività gestionale relativa al demanio e
patrimonio
- Definizione delle politiche per la programmazione delle opere
pubbliche
- Progettazione e realizzazione opere pubbliche e grandi opere

FRANCO D’ALFONSO, Commercio, Attività produttive, Turismo, Marketing
territoriale
- Definizione delle politiche per la promozione e lo sviluppo delle
imprese industriali, dei settori produttivi, del commercio,
dell’artigianato, delle attività produttive agricole, delle attività
finanziarie, dei servizi e delle libere professioni
- Valorizzazione del ruolo e dell’immagine della città di Milano
- Potenziamento del turismo

LUCIA DE CESARIS, Urbanistica, Edilizia privata
- Definizione delle politiche di pianificazione e sviluppo del
territorio
- Monitoraggio e controllo dell’attuazione dei piani urbanistici

MARCO GRANELLI, Sicurezza e Coesione sociale, Polizia locale, Protezione
civile e Volontariato
- Definizione delle politiche per le attività di Polizia locale,
sicurezza, coesione sociale, protezione civile e volontariato

PIERFRANCESCO MAJORINO, Politiche sociali e Servizi per la Salute
- Definizione delle politiche sociali per il sostegno alle famiglie,
agli anziani, alle persone a rischio di emarginazione con particolare
riferimento al Piano di Zona
- Promozione di politiche per favorire l’integrazione e l’inserimento
degli immigrati, ricongiungimento familiare
- Promozione e sviluppo di politiche della prevenzione sanitaria e di
interventi a favore dei diversamente abili (educazione sanitaria,
educazione nutrizionale, ecc).

PIERFRANCESCO MARAN, Mobilità, Ambiente, Arredo urbano, Verde
- Definizione delle politiche di mobilità e trasporti, pianificazione
infrastrutture
- Governance dell’acqua
- Definizione delle politiche relative al miglioramento dei servizi di
smaltimento rifiuti e pulizia della città
- Definizione delle politiche per la riqualificazione dell’arredo
urbano e delle aree a verde

BRUNO TABACCI, Bilancio, Patrimonio, Tributi
- Definizione delle politiche relative a entrate, uscite, investimenti
e mutui
- Definizione delle politiche relative ai tributi locali ed indirizzo e
controllo sulla pubblicità

CRISTINA TAJANI, Politiche per il lavoro, Sviluppo economico, Università e
Ricerca
- Definizione delle politiche del lavoro e dell’occupazione, per creare
lavoro e dare lavoro ai giovani, agli adulti, alle donne, agli immigrati,
ai disabili
- Indirizzo e controllo sulle attività della Fondazione “Welfare
ambrosiano”

Al Sindaco Giuliano Pisapia rimangono in capo le competenze relative a:
Partecipate, Innovazione e Agenda digitale, Giovani, Relazioni e
Cooperazione internazionale, Pari Opportunità, Comunicazione, Tutela e
Difesa degli Animali, Risorse umane, Avvocatura, Facility management.
 SUBWAY 2011. DA DOMANI AL 7 LUGLIO TREDICI NUOVI LIBRETTI DA LEGGERE SUL
METRÒ

Milano, 15 giugno 2011 – Tredici nuovi libretti stampati su carta
riciclata, frutto del talento di scrittori e poeti under 35, pronti nei
juke-box letterari alle fermate del metrò per essere letti e collezionati.
Da domani 16 giugno al 7 luglio torna e festeggia dieci anni di attività
l’iniziativa Subway – Letteratura, il concorso nato nel 2002 da un’idea
dell’Associazione laboratorio E-20 e del Settore Giovani del Comune, per
dare la possibilità a giovani autori di racconti, poesie e illustrazioni
grafiche di farsi conoscere al grande pubblico. Il concorso mette in palio
la pubblicazione e la distribuzione degli scritti vincitori (tutti a pari
merito). In dieci anni l’iniziativa ha toccato numeri significativi: hanno
partecipato più di 12 mila autori, sono stati selezionati 9.550 racconti e
6.900 poesie, scoperti 151 narratori e 63 poeti, stampate e distribuite
27.350.000 di copie per 132 tonnellate di carta riciclata.
Il concorso, partito da Milano, ha conquistato altre città italiane. Roma,
Venezia, Treviso, Bologna, Napoli e Palermo parteciperanno anche
all’edizione di quest’anno che si svolgerà da giugno (con partenza da
Milano) a novembre. Per festeggiare i dieci anni, Subway si apre
all’Europa. Grazie all’accordo con Atm, l’azienda trasporti milanesi che
gestisce anche la metropolitana di Copenaghen, il concorso approderà dal
prossimo mese anche in Danimarca. I primi libretti circoleranno nella
capitale dal prossimo autunno.
Oggi, all’Urban Center della Galleria Vittorio Emanuele, la presentazione
dell’iniziativa. Sono intervenuti gli ideatori Davide Franzini e Oliviero
Ponte di Pino, i direttori Marketing di Atm e Fila, Marco Pavanello e
Pietro Frova, Lucia Jodler, docente di Letterature comparate allo Iulm e
l’illustratore Paolo D’Altan. Presente alla conferenza anche la neo
assessora al Benessere, Qualità della vita, Sport e tempo libero, Chiara
Bisconti. “Subway è un’iniziativa di sicuro valore – ha detto – che è
cresciuta negli anni dando voce ai giovani talenti della letteratura. Come
cittadina l’ho conosciuta e apprezzata prendendo i mezzi, da assessora farò
in modo che rimanga un punto di riferimento per la scoperta di giovani
autori e continui a riempire con letture di qualità il tempo di chi
viaggia”.
All’edizione di Subway 2011 hanno partecipato più di 1.600 giovani da tutta
Italia (23 per cento in più rispetto al 2010) e sono stati selezionati 12
scrittori, 8 poeti e 13 illustratori.
Questi i nomi dei vincitori:

Scrittori


Maria Di Piazza


Elena Tea Russo


Francesca De Pascale


Loredana De Vitis


Francesco Cancellato


Astrid Mazzola


Susanna Combusti


Elena Cattaneo


Giovanni Locatelli


Martina Botti
Luigi Fattore

Poeti


Anna Ruotolo


Antonio Pensiero


Silvia Patrizio


Francesco Iannone


Nicoletta De Angelis


Enzo Comin


Riccardo Fabiani
Viola Marongiu

Illustratori


Sergio Di Petrillo


Daniele Fabiani


Simona D’agostino


Margherita Morotti


Anna Paola Bevilacqua


Graziano Leoni


Mariagiovanna Di Iorio


Licia Martina Di Tommaso


Adriano Berera


Annalisa Cocozza


Silvia Mauri


Ilaria Rebecca Lamanna
Salvatore Zanfrisco

Per la decima edizione sono state stampate e circoleranno 5.300.000 copie
dei 19 libretti vincitori delle varie sezioni del concorso, tutte su carta
riciclata.
Le copie saranno sistemate tra giugno e novembre in 160 juke-box letterari
a Milano, Venezia, Treviso, Bologna, Roma, Napoli e Palermo..
A Milano i volumetti saranno disponibili da domani nelle stazioni del metrò
di Duomo, Cadorna, Centrale, Loreto, Lambrate, Porta Garibaldi, Porta
Venezia, Lanza, Moscova e Amendola Fiera.
Altri punti di distribuzione saranno sistemati allo Iulm e
all’Informagiovani del Settore Tempo libero, in via Dogana 4.
Oltre al circuito delle 160 postazioni fisse con le copie cartacee, i
libretti si potranno leggere e scaricare anche dal sito internet
www.subway-letteratura.org, che conta 7.380 iscritti e registra ogni anno
una media di 4 milioni di accessi.
Ogni anno Subway-Letteratura è anche un'occasione di incontro e di scambio
tra i promotori del concorso e i giovani partecipanti del laboratorio
letterario della Fabbrica del Vapore. L’appuntamento legato a questa
edizione è per venerdì 17, sabato 18 e domenica 19 giugno in via Procaccini
4.

Insieme ai dieci libretti di narrativa e a quello dedicato alla poesia,
sono stati assegnati a Milano anche il VII Premio Speciale Università IULM
Under19 (assegnato dall’ateneo milanese ai talenti più giovani) e il
tradizionale riconoscimento per un libretto a diffusione locale. Quest’anno
sarà il Premio Speciale 80 Anni di ATM, messo in palio dall’azienda del
trasporto pubblico.
NUMERO O.D.G. : 25
LA GIUNTA COMUNALE E’ CONVOCATA IN ''SEDUTA ORDINARIA''
PER LE ORE 15.00 DEL GIORNO 15/06/2011
***
DIREZIONE GENERALE
1 DELIBERA G.C. Modifica per integrazione del Regolamento sull'Ordinamento
degli Uffici e dei Servizi del Comune di Milano. Il presente provvedimento non
comporta spesa. Immediatamente eseguibile.
P.G.: 446088/2011
Scheda di sintesi
DIREZIONE CENTRALE RISORSE UMANE E ORGANIZZAZIONE
2 DELIBERA G.C. Assunzione con contratto di lavoro subordinato a tempo
determnato del Dott. Davide Amedeo Corritore in qualità di Direttore Generale
del Comune di Milano, a far tempo dal 16 giugno 2011, e sino al termine del
mandato del Sindaco. Immediatamente eseguibile.
P.G.: 445541/2011
3 DELIBERA G.C. Assunzione con contratto di lavoro subordinato a tempo
determinato del Dott. Maurizio Baruffi in qualità di Capo di Gabinetto del
Sindaco.
Immediatamente eseguibile.
P.G.: 445555/2011
n. 4
Informativa alla giunta
GABINETTO DEL SINDACO
4 Informativa sulle linee programmatiche relative alle azioni ed ai progetti da
realizzare nel corso del mandato.
P.G.: 443500/2011
n. 5
Proposta di deliberazione consiliare
5 Linee programmatiche relative alle azioni ed ai progetti da realizzare nel corso
del mandato.
P.G.: 447792/2011
Scheda di sintesi
Da n. 6 a n. 16
Costituzioni in giudizio
DIREZIONE CENTRALE FACILITY MANAGEMENT
SETTORE SERVIZI GENERALI
6 DELIBERA G.C. Costituzione in giudizio avanti il locale Giudice di Pace e nei
successivi gradi di giudizio nella causa promossa da R.F. contro il Comune di
Milano per il risarcimento dei danni subiti da propria autovettura a causa di
presunta insidia stradale. La presente deliberazione non comporta spesa.
Immediatamente eseguibile.
P.G.: 448792/2011
Scheda di sintesi
7 DELIBERA G.C. Costituzione in giudizio avanti il locale Giudice di Pace e nei
successivi gradi di giudizio nella causa promossa da F.M. contro il Comune di
Milano per il risarcimento dei danni subiti da propria autovettura a causa di
presunta insidia stradale. La presente deliberazione non comporta spesa.
Immediatamente eseguibile.
P.G.: 448799/2011
Scheda di sintesi
8 DELIBERA G.C. Costituzione in giudizio avanti il locale Giudice di Pace e nei
successivi gradi di giudizio nella causa promossa da R.L.C. contro il Comune di
Milano per il risarcimento dei danni subiti da propria autovettura a causa di
presunta insidia stradale. La presente deliberazione non comporta spesa.
Immediatamente eseguibile.
P.G.: 448806/2011
Scheda di sintesi
9 DELIBERA G.C. Costituzione in giudizio avanti il locale Tribunale e nei
successivi gradi di giudizio nella causa promossa da M.V.R. contro il Comune di
Milano per il risarcimento dei danni subiti a causa di presunta insidia stradale. La
presente deliberazione non comporta spesa. Immediatamente eseguibile.
P.G.: 448812/2011
Scheda di sintesi
10 DELIBERA G.C. Costituzione in giudizio avanti il locale Tribunale e nei
successivi gradi di giudizio nella causa promossa da T.R. contro il Comune di
Milano per il risarcimento dei danni subiti a causa di presunta insidia stradale. La
presente deliberazione non comporta spesa. Immediatamente eseguibile.
P.G.: 448820/2011
Scheda di sintesi
11 DELIBERA G.C. Costituzione in giudizio avanti il locale Giudice di Pace e nei
successivi gradi di giudizio nella causa promossa da D.A. contro il Comune di
Milano per il risarcimento dei danni subiti da propria autovettura a causa di
presunta insidia stradale. La presente deliberazione non comporta spesa.
Immediatamente eseguibile.
P.G.: 448826/2011
Scheda di sintesi
12 DELIBERA G.C. Costituzione in giudizio avanti il locale Giudice di Pace e nei
successivi gradi di giudizio nella causa promossa da F.D. contro il Comune di
Milano per il risarcimento dei danni subiti da propria autovettura a causa di
presunta insidia stradale. La presente deliberazione non comporta spesa.
Immediatamente eseguibile.
P.G.: 448835/2011
Scheda di sintesi
DIREZIONE CENTRALE AVVOCATURA COMUNALE
SETTORE II
13 DELIBERA G.C. Costituzione avanti la Corte di Cassazione nel giudizio proposto
da Immobiliare Pluto Tre srl per la cassazione della sentenza della Commissione
Tributaria Regionale n. 30/49/10 del 11.03.10 avverso avvisi di accertamento
emessi per omessa denuncia ICI anni 2002-2003 relativi all'immobile sito in Via
San Raffaele 3.
Associazione alla difesa dell'Avv. Raffaele Izzo, domiciliatario in Roma.
Immediatamente eseguibile.
P.G.: 439405/2011
Scheda di sintesi
14 DELIBERA G.C. Costituzione di parte civile nel processo R.G.N.R. 42401/09
avanti il Tribunale Penale di Milano e negli eventuali successivi gradi di giudizio
a carico di G. C., occupante abusiva di immobile di proprietà comunale ubicato in
Milano, imputata del reato previsto e punti dagli artt. 633 e 639bis c.p..
Immediatamente eseguibile.
P.G.: 439392/2011
Scheda di sintesi
15 DELIBERA G.C. Costituzione avanti il Consiglio di Stato e negli eventuali
successivi gradi per resistere al ricorso di B. B. per l'annullamento, previa
sospensione, della sentenza TAR Lombardia n. 7073/10 resa nel giudizio
promosso avverso il provvedimento di decadenza dall'assegnazione dell'alloggio
ERP sito in Via Eustachi 2.
Associazione alla difesa dell'Avv. Raffaele Izzo, domiciliatario in Roma.
Immediatamente eseguibile.
P.G.: 439374/2011
Scheda di sintesi
SETTORE V
16 DELIBERA G.C. Costituzione avanti il T.A.R. Lazio e negli eventuali successivi
gradi di giudizio per resistere al ricorso proposto da SELI MANUTENZIONI
GENERALI S.r.l. in A.T.I. per l'annullamento, previa sospensiva, dell'esclusione
dalla gara d'appalto n. 97/2010, per inaffidabilità dell'offerta anomala.
Associazione alla difesa dell'avv. Raffaele Izzo, domiciliatario in Roma.
Immediatamente eseguibile.
P.G.: 437652/2011
Scheda di sintesi
Da n. 17 a n. 24
Patrocinio
DIREZIONE CENTRALE ATTIVITÀ PRODUTTIVE, POLITICHE DEL LAVORO E
DELL'OCCUPAZIONE
CREATIVITÀ, EVENTI. MODA E DESIGN
17 DELIBERA G.C. Concessione di patrocinio comunale a favore dell'evento
"L'uomo e il senso delle cose: il sesto senso" in programma dal 22 al 23 giugno
2011 a Milano in Via Orcagna, 2, promosso e organizzato dall'Associazione
"NO'HMA Servi di Scena". Il presente provvedimento non comporta spesa.
Immediatamente eseguibile.
P.G.: 448914/2011
Scheda di sintesi
18 DELIBERA G.C. Concessione di patrocinio comunale a favore della 21^ edizione
di "Latinoamericando Expo 2011 - Ritorno alle Origini Guardando al Futuro"
presso il Forum di Assago dal 15 giugno al 15 agosto 2011 promosso e organizzato
dall'Associazione di Solidaretà Sociale "Casa America Latina Onlus". Il
provvedimento non comporta spesa. Immediatamente eseguibile.
P.G.: 448940/2011
Scheda di sintesi
DIREZIONE CENTRALE SPORT E TEMPO LIBERO
SETTORE TEMPO LIBERO
19 DELIBERA G.C. Concessione di patrocinio comunale all’iniziativa “Brianza Blues
Festival” promossa e organizzata dall’Associazione Blues For People e prevista
dal 7 al 9 luglio 2011 presso la Villa Reale di Monza. La presente deliberazione
non comporta spesa. Immediatamente eseguibile.
P.G.: 448694/2011
Scheda di sintesi
20 DELIBERA G.C. Concessione di patrocinio comunale alla IX edizione
dell’iniziativa “Telefilm Festival” promossa e organizzata dall’Associazione
Culturale Accademia dei Telefilm e prevista dal 27 giugno al 3 luglio 2011 presso
vari luoghi della città. Il presente provvedimento non comporta spesa.
Immediatamente eseguibile.
P.G.: 448683/2011
Scheda di sintesi
SETTORE SPORT
21 DELIBERA G.C. Concessione di patrocinio comunale all’iniziativa denominata
“Intesa San Paolo Milan Friendship Cup” organizzata e promossa
dall’Associazione Sport e Tempo Libero A.S.D., che si svolgerà dal 17 al 19
giugno 2011 a Milano.
Immediatamente eseguibile
Il provvedimento non comporta spesa.
P.G.: 448653/2011
Scheda di sintesi
22 DELIBERA G.C. Concessione di patrocinio comunale all’iniziativa denominata
“Zero Gravity Park” organizzata e promossa dall’Associazione Sportiva
Dilettantistica Zero Gravity, che si svolgerà dal 17 al 19 giugno 2011 a Milano.
Immediatamente eseguibile
Il provvedimento non comporta spesa.
P.G.: 448667/2011
Scheda di sintesi
DIREZIONE CENTRALE CULTURA
SETTORE MUSEI
23 DELIBERA G.C. Concessione di patrocinio comunale per l’inaugurazione
ufficiale della mostra dal titolo “Risveglio” dell’artista Pino Pedano, promossa e
organizzata dall’ Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, che si terrà il 29
Giugno 2011 presso la sede della stessa , in Largo Gemelli, 1, 20123 Milano.
Il presente provvedimento non comporta spesa.
Immediatamente eseguibile.
P.G.: 448304/2011
Scheda di sintesi
GABINETTO DEL SINDACO
24 DELIBERA G.C. Concessione di patrocinio comunale alla manifstazione "Gay
Pride Parade - Christopher Street Day 2011, organizzata e promossa dal Centro di
Iniziativa Gay - Comitato Provinciale Arcigay di Milano ONLUS, che si svolgerà il
25 giugno 2011 a Milano. Il presente provvedimento non comporta spesa.
Immediatamente eseguibile.
P.G.: 441947/2011
Scheda di sintesi
 SUBWAY 2011. DA DOMANI AL 7 LUGLIO TREDICI NUOVI LIBRETTI DA LEGGERE SUL
METRÒ

Milano, 15 giugno 2011 – Tredici nuovi libretti stampati su carta
riciclata, frutto del talento di scrittori e poeti under 35, pronti nei
juke-box letterari alle fermate del metrò per essere letti e collezionati.
Da domani 16 giugno al 7 luglio torna e festeggia dieci anni di attività
l’iniziativa Subway – Letteratura, il concorso nato nel 2002 da un’idea
dell’Associazione laboratorio E-20 e del Settore Giovani del Comune, per
dare la possibilità a giovani autori di racconti, poesie e illustrazioni
grafiche di farsi conoscere al grande pubblico. Il concorso mette in palio
la pubblicazione e la distribuzione degli scritti vincitori (tutti a pari
merito). In dieci anni l’iniziativa ha toccato numeri significativi: hanno
partecipato più di 12 mila autori, sono stati selezionati 9.550 racconti e
6.900 poesie, scoperti 151 narratori e 63 poeti, stampate e distribuite
27.350.000 di copie per 132 tonnellate di carta riciclata.
Il concorso, partito da Milano, ha conquistato altre città italiane. Roma,
Venezia, Treviso, Bologna, Napoli e Palermo parteciperanno anche
all’edizione di quest’anno che si svolgerà da giugno (con partenza da
Milano) a novembre. Per festeggiare i dieci anni, Subway si apre
all’Europa. Grazie all’accordo con Atm, l’azienda trasporti milanesi che
gestisce anche la metropolitana di Copenaghen, il concorso approderà dal
prossimo mese anche in Danimarca. I primi libretti circoleranno nella
capitale dal prossimo autunno.
Oggi, all’Urban Center della Galleria Vittorio Emanuele, la presentazione
dell’iniziativa. Sono intervenuti gli ideatori Davide Franzini e Oliviero
Ponte di Pino, i direttori Marketing di Atm e Fila, Marco Pavanello e
Pietro Frova, Lucia Jodler, docente di Letterature comparate allo Iulm e
l’illustratore Paolo D’Altan. Presente alla conferenza anche la neo
assessora al Benessere, Qualità della vita, Sport e tempo libero, Chiara
Bisconti. “Subway è un’iniziativa di sicuro valore – ha detto – che è
cresciuta negli anni dando voce ai giovani talenti della letteratura. Come
cittadina l’ho conosciuta e apprezzata prendendo i mezzi, da assessora farò
in modo che rimanga un punto di riferimento per la scoperta di giovani
autori e continui a riempire con letture di qualità il tempo di chi
viaggia”.
All’edizione di Subway 2011 hanno partecipato più di 1.600 giovani da tutta
Italia (23 per cento in più rispetto al 2010) e sono stati selezionati 12
scrittori, 8 poeti e 13 illustratori.
Questi i nomi dei vincitori:

Scrittori


Maria Di Piazza


Elena Tea Russo


Francesca De Pascale


Loredana De Vitis


Francesco Cancellato


Astrid Mazzola


Susanna Combusti


Elena Cattaneo


Giovanni Locatelli


Martina Botti
Luigi Fattore

Poeti


Anna Ruotolo


Antonio Pensiero


Silvia Patrizio


Francesco Iannone


Nicoletta De Angelis


Enzo Comin


Riccardo Fabiani
Viola Marongiu

Illustratori


Sergio Di Petrillo


Daniele Fabiani


Simona D’agostino


Margherita Morotti


Anna Paola Bevilacqua


Graziano Leoni


Mariagiovanna Di Iorio


Licia Martina Di Tommaso


Adriano Berera


Annalisa Cocozza


Silvia Mauri


Ilaria Rebecca Lamanna
Salvatore Zanfrisco

Per la decima edizione sono state stampate e circoleranno 5.300.000 copie
dei 19 libretti vincitori delle varie sezioni del concorso, tutte su carta
riciclata.
Le copie saranno sistemate tra giugno e novembre in 160 juke-box letterari
a Milano, Venezia, Treviso, Bologna, Roma, Napoli e Palermo..
A Milano i volumetti saranno disponibili da domani nelle stazioni del metrò
di Duomo, Cadorna, Centrale, Loreto, Lambrate, Porta Garibaldi, Porta
Venezia, Lanza, Moscova e Amendola Fiera.
Altri punti di distribuzione saranno sistemati allo Iulm e
all’Informagiovani del Settore Tempo libero, in via Dogana 4.
Oltre al circuito delle 160 postazioni fisse con le copie cartacee, i
libretti si potranno leggere e scaricare anche dal sito internet
www.subway-letteratura.org, che conta 7.380 iscritti e registra ogni anno
una media di 4 milioni di accessi.
Ogni anno Subway-Letteratura è anche un'occasione di incontro e di scambio
tra i promotori del concorso e i giovani partecipanti del laboratorio
letterario della Fabbrica del Vapore. L’appuntamento legato a questa
edizione è per venerdì 17, sabato 18 e domenica 19 giugno in via Procaccini
4.

Insieme ai dieci libretti di narrativa e a quello dedicato alla poesia,
sono stati assegnati a Milano anche il VII Premio Speciale Università IULM
Under19 (assegnato dall’ateneo milanese ai talenti più giovani) e il
tradizionale riconoscimento per un libretto a diffusione locale. Quest’anno
sarà il Premio Speciale 80 Anni di ATM, messo in palio dall’azienda del
trasporto pubblico.
IL SINDACO PISAPIA SUI REFERENDUM CONSULTIVI D’INDIRIZZO: “MILANO SI
CANDIDA A ESSERE LA CITTA’ PIU’ VERDE D’EUROPA”

Milano, 13 giugno 2011 – “La partecipazione dei milanesi alla consultazione
referendaria per i 5 quesiti sull’ambiente rappresenta un ottimo segnale
della voglia dei cittadini di dare il proprio parere su temi cruciali per
la qualità della vita.
Il mandato che arriva da centinaia di migliaia di milanesi, circa 490mila
hanno deciso di esprimersi attraverso questa consultazione, è molto chiaro.
Ora Milano si candida a essere la città più verde d’Europa per quanto
riguarda le politiche ambientali, il traffico, il risparmio energetico, la
mobilità e la qualità dell’aria.
Noi rispetteremo la volontà dei cittadini, coinvolgendo il Consiglio
comunale nelle scelte fondamentali per il futuro della città”.
 Dichiarazione di Daniela Benelli, assessore all'Area metropolitana,
decentramento e municipalità, servizi civici

Benelli: "Ai referendum cittadini sono 46 mila in più gli elettori milanesi
aventi diritto al voto"

"La percentuale di affluenza al voto per i referendum cittadini è solo in
apparenza inferiore rispetto a quella relativa ai quesiti nazionali. I
milanesi aventi diritto al voto per i referendum cittadini sono 46 mila in
più rispetto a quelli aventi diritto per i referendum nazionali. Di questi
elettori, 43 mila sono gli elettori residenti all'estero (che votano per
corrispondenza ai referendum nazionali) e 3 mila sono i cittadini
dell'Unione Europea residenti a Milano, che hanno diritto di voto solo per
le consultazioni comunali. É da precisare che ai referendum cittadini non è
possibile votare per corrispondenza".
 IL SINDACO PARTECIPA ALL’ASSEMBLEA GENERALE DI ASSOLOMBARDA


Milano, 12 giugno 2011 – Il sindaco di Milano Giuliano Pisapia, domani 13 giugno alle ore 11, interviene all’Assemblea Generale di Assolombarda che si tiene presso il Conservatorio di Milano in via Conservatorio 12.
Dichiarazione di Daniela Benelli, assessore all'Area metropolitana, Decentramento e municipalità, Servizi civici


REFERENDUM, BENELLI: "VOTO REGOLARE. INTERVENUTI PRONTAMENTE PER LE SEGNALAZIONI DI COMPORTAMENTI DIFFORMI DALLE DISPOSIZIONI"

Milano, 12 giugno 2011 - "Le votazioni per i referendum nazionali e milanesi si stanno svolgendo regolarmente. Nei pochi casi di comportamenti difformi dalle disposizioni segnalati si è intervenuti prontamente, ristabilendo le giuste modalità di voto.
Si ribadisce che la circolare firmata congiuntamente da Comune di Milano e Prefettura, con le disposizione date ai Presidenti dei seggi, prevede che 'Il presidente avrà cura di far verificare attentamente l'appartenenza dell'elettore a una o a entrambe le liste elettorali di sezione e, di conseguenza, consegnare contemporaneamente le rispettive schede elettorali e far annotare il documento di identità del votante nella o nelle liste elettorali di appartenenza'".
 Dichiarazione di Pierfrancesco Majorino, assessore alle Politiche sociali, Servizi per la salute

MAJORINO: RINGRAZIAMO LA CROCE ROSSA ITALIANA. ORA BASTA APPROSSIMAZIONI.


Milano, 12 giugno 2011 – “L'impegno della Croce Rossa Italiana in relazione all'emergenza profughi è lodevole, utile, importante.
Quel che ora serve è una maggiore collaborazione tra la Regione e i Comuni. Non si può infatti pensare che una vicenda tanto delicata, probabilmente destinata a crescere in futuro sul terreno dei numeri delle persone coinvolte, non venga gestita in modo responsabile da parte di Regione Lombardia”.

 IL SINDACO PARTECIPA ALLA PRESENTAZIONE DI UNEXPECTED ISRAEL

Milano, 9 giugno 2011 – Domani, venerdì 10 giugno, alle ore 11, il sindaco di Milano Giuliano Pisapia interverrà alla conferenza stampa di Unexpected Israel. La presentazione della manifestazione culturale si terrà al Pirellone, alla presenza dell'Ambasciatore Meir, del presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni, del presidente della Provincia di Milano Guido Podestà, del presidente di Assolombarda Alberto Meomartini e del presidente di Promos Bruno Ermolli.

 IL SINDACO GIULIANO PISAPIA: “TABACCI E’ UNA RISORSA PER MILANO”


Milano, 12 giugno 2011 - "Ho chiesto a Bruno Tabacci di impegnarsi al mio fianco come assessore al Bilancio nella giunta comunale conoscendone il valore e la generosa dedizione alla città. Milano si trova in un momento di svolta e il tema del Bilancio è il primo da affrontare, considerato che la realtà che sta emergendo è del tutto diversa da quella rappresentata dall'amministrazione uscente. In questo contesto, il contributo di un uomo come l'on Tabacci è non solo prezioso, ma anche indispensabile e sarebbe stato miope e di corto respiro rinunciare alla sua competenza. Bruno Tabacci è e sarà una grande e preziosa risorsa per Milano nell'ottica di quel civismo che è stato uno degli elementi chiave della mia campagna elettorale. Doppio incarico non significa affatto doppio stipendio; Bruno Tabacci non percepirà lo stipendio da assessore e ha già annunciato le sue dimissioni da ogni incarico di rappresentanza nel gruppo parlamentare che aveva assunto, rinunciando alle relative indennità.
Nel momento in cui il Governo e il Parlamento stanno lavorando per mettere a punto i meccanismi di applicazione del federalismo fiscale, stanno discutendo il tema della distribuzione delle risorse fra amministrazione centrale ed enti locali e dovranno mantenere gli impegni assunti verso la Lombardia e verso Milano per Expo 2015, poter contare su Bruno Tabacci, sarà una garanzia per tutti i milanesi".
______DOPPI INCARICHI, BARUFFI: “BONI COMBATTE UNA BATTAGLIA INTERNA ALLE CORRENTI DELLA LEGA. A PONTIDA NE VEDREMO DELLE BELLE, AUGURI !”


Milano, 12 giugno 2011 – “Secondo i dati elaborati nel marzo 2010 dal settimanale "Il Punto" su 86 parlamentari leghisti, ben 38 erano amministratori comunali o provinciali (pari al 42,2%), record assoluto fra i partiti in parlamento. Superfluo ricordare a Davide Boni come Matteo Salvini sia stato negli anni scorsi e forse sarà ancora deputato europeo e capogruppo della Lega a Milano e come, per esempio, Daniele Molgora sia dal 2009 Presidente della Provincia di Brescia e deputato.
D'altronde il sito personale del Presidente del Consiglio Regionale della Lombardia ( http://www.davideboni.org/portale/ )è ancora fermo all'analisi del programma del candidato Sindaco Giuliano Pisapia e non è stata pubblicata una riflessione sull'esito del voto. Una conferma della sua attenzione estrema nei confronti della novità politica rappresentata da Giuliano Pisapia.
Probabilmente Boni sta ingaggiando una battaglia interna al suo partito in vista del raduno di Pontida dove, ne siamo certi, solleverà il tema dei doppi incarichi fra i parlamentari europei ed italiani della Lega”.

Lo afferma Maurizio Baruffi, portavoce del sindaco Giuliano Pisapia.

_______Dichiarazione di Pierfrancesco Majorino, assessore alle Politiche sociali, Servizi per la salute

Majorino: "La stagione del Sindaco Pisapia sta partendo bene, non c'è bisogno di alcuna polemica".

"Credo che la stagione del Sindaco Pisapia stia partendo bene. Un clima di grande calore sta accompagnando ogni momento in cui il Sindaco entra in contatto con la città.
La presentazione della Giunta è stato un momento di alta partecipazione civica, perfino inaspettato.
C'è una grande attesa nei nostri confronti e il bisogno evidente di non intaccare in alcun modo questo clima che dovrà alimentare presto l'azione concreta di governo in anni che saranno entusiasmanti ed anche molto difficili.
In quest'ottica credo che le polemiche portate avanti da alcuni esponenti di alcune forze politiche sulla composizione della squadra o quelle sull'assessore al Bilancio Bruno Tabacci siano fuori luogo.
L'assessore Tabacci dovrà essere il punto di diamante di una politica tesa a trovare nuove risorse per l'Amministrazione Comunale.
E' fondamentale che tutti capiscano dentro al centrosinistra una cosa molto semplice: Milano ha bisogno di grande stabilità e unità".
_____Dichiarazione di Daniela Benelli, assessore all'Area metropolitana, Decentramento e municipalità, Servizi civici



"Regolari, ma più lunghe, le operazioni di costituzione dei seggi per la consultazione referendaria.
Dalle ore 16 si stanno regolarmente costituendo i seggi elettorali per la consultazione referendaria. Le sostituzioni dell'ultim'ora riguardano 84 presidenti e 2 scrutatori. Nei giorni precedenti erano stati sostituiti dall'Uffico elettorale comunale 1515 scrutatori. La Corte d'Appello, titolare per competenza delle loro nomine, aveva invece sostituito 275 presidenti. L'elevato numero delle schede (quattro per i referendum nazionali e cinque per i referendum cittadini) allunga inevitabilmente i tempi delle operazioni preliminari di autenticazione delle schede stesse".
______Dichiarazione di Pierfrancesco Maran, assessore alla Mobilità, Ambiente, Arredo urbano, Verde

"I referendum milanesi sono strategici per orientare la politica ambientale della nuova Giunta. Le scelte dei cittadini risulteranno importanti non solo per il nostro presente ma anche per le future generazioni".

Si comunica che la vicesindaco Maria Grazia Guida vota domenica 13 giugno alle ore 9.30 presso la Scuola Elementare di via San Mamete 11;
Pierfrancesco Maran, assessore alla Mobilità, vota alle ore 10.30 presso la Scuola Elementare di piazzale Bacone ang. via Matteucci.

________SCUSE A CASTELLI DAL PORTAVOCE DEL SINDACO DI MILANO

Dichiarazione di Maurizio Baruffi, portavoce del Sindaco di Milano,
Giuliano Pisapia

"Sono molto dispiaciuto per il fatto che sia stato disturbato il collega
del Tg 1 Enrico Castelli, mentre rivolgeva una domanda al Sindaco Giuliano
Pisapia nell'ambito della presentazione della nuova Giunta di Milano. La
conferenza stampa era aperta anche ai cittadini, perché abbiamo deciso di
condividere con la città un momento così rilevante. Purtroppo, in questi
casi, non è semplice frenare entusiasmi talvolta sicuramente eccessivi. Al
termine della conferenza stampa ho già personalmente chiarito l'episodio
con Castelli".
------------GIULIANO PISAPIA
Sindaco

Partecipate, Innovazione, Risorse umane e organizzazione, Giovani, Agenda digitale, Sistemi informativi, Avvocatura, Facility management, Comunicazione, Sistema di gestione della qualità


Giuliano Pisapia, 62 anni, sposato, è nato e vive a Milano, città che ama.
E' laureato in Scienze politiche e Giurisprudenza. Negli anni dell’università ha lavorato come educatore al carcere minorile Beccaria, come operaio in un’industria chimica e come impiegato in banca. Solo a trent’anni ha cominciato a fare l’avvocato. Il lavoro di penalista lo ha portato a contatto con le ingiustizie, le disuguaglianze, la mancanza di diritti. Ha seguito, insieme al suo studio, molti tra i processi più importanti di questi ultimi anni. Ma ha anche continuato a seguire i casi minori, quelli che riguardano la gente comune e che non finiscono sulle prime pagine dei giornali. Proprio partendo da questo ha deciso di mettere la sua esperienza a disposizione della città. Pisapia è convinto che per essere più ricca, attraente e sicura, una città deve cominciare con l’essere più giusta.
Per Giuliano Pisapia la politica è soprattutto servizio.
Dalla politica intesa come impegno volontario alla politica nelle istituzioni: il suo impegno sulla città lo ha portato, nel 1996, ad essere eletto deputato come indipendente nelle liste di Rifondazione Comunista. In quella legislatura è stato presidente della commissione giustizia della Camera dei deputati. Nel 2001 è stato rieletto deputato ed è stato presidente del Comitato carceri. Per la coalizione di centrosinistra, alla vigilia delle elezioni del 2006, ha coordinato il gruppo che ha preparato il programma per la giustizia. Nel 2009 è stato chiamato a presiedere la Commissione ministeriale per la riforma del codice penale.


MARIA GRAZIA GUIDA
Vice sindaco

Educazione e istruzione, Rapporti con il Consiglio comunale, Attuazione del programma


Maria Grazia Guida, 56 anni, è nata ad Amatrice in provincia di Rieti. Vive a Milano dall'età di 11 anni. E' vedova e ha una figlia di 30 anni. Dal 1976 al 1989 ha lavorato come assistente sociale specialista in diversi servizi pubblici socio-sanitari della Provincia e del Comune di Milano. Si è occupata di consultori familiari, di affidi, di interventi nel penale minorile e nell’area dedicata all’infanzia.
Dal 1989 al 1997 è stata responsabile di progetti nei settori minori e giovani dell’amministrazione Comunale. Dal 1997 al 2000 ha gestito i servizi territoriali diurni e domiciliari rivolti alla popolazione anziana del Comune di Milano.
Dal 2000 inizia la collaborazione con Don Virginio Colmegna nella Caritas Ambrosiana e presso il consorzio Farsi Prossimo. Nel 2004, insieme a Don Colmegna, apre la Fondazione Casa della Carità di Milano, di cui è direttrice. Dal 2008 ricopre la carica di presidente del CeAS, Centro Ambrosiano Solidarietà.
La sua attività è incentrata sulla progettazione e sul coordinamento di servizi socio-sanitari rivolti alla persona. Da quando è direttrice della Casa della Carità si è occupata in particolar modo delle emergenze urbane, delle gravi situazioni di marginalità e di progetti volti a favorire la coesione sociale.
Collabora con diverse università milanesi a progetti di ricerca, e tiene corsi e seminari di formazione e supervisione rivolti al mondo del volontariato, agli assistenti sociali e agli operatori del no profit. Nel 2010 è stata nominata componente del Consiglio pastorale diocesano dall'Arcivescovo Dionigi Tettamanzi. In Consiglio comunale è stata eletta con il Pd.


DANIELA BENELLI
Assessore all’Area metropolitana, Decentramento e municipalità, Servizi civici


Daniela Benelli, 59 anni, è nata e vive a Milano. È laureata in Filosofia alla Statale di Milano. Fin da studente collabora con la Casa della Cultura di Milano, di cui è stata direttrice per molti anni, sotto la presidenza di Cesare Musatti. Continuerà a dirigerla fino agli inizi degli anni Novanta. La sua storia politica inizia nel Pci, e prosegue nel Pds e nei Ds, fino all’ingresso in Sel. Negli anni Ottanta è stata consigliere regionale nelle liste del Pci e viene riconfermata alle successive elezioni fino al 1990: membro della Commissione Cultura, si occupa in particolare di legislazione in materia di biblioteche, contribuendo in modo determinante alla stesura della legge regionale sulle biblioteche ancora in vigore. Dal 1995 ha ricoperto per due mandati l’incarico di assessore alla Cultura della Provincia di Milano, sperimentando progetti culturali partecipativi nel territorio.
Ha aperto lo Spazio Oberdan, che ospita la Cineteca Italiana, rassegne cinematografiche e mostre di arte contemporanea.
Ha inaugurato la Casa delle Culture del Mondo, centro dedicato all’interculturalità. Ha realizzato due progetti metropolitani: Metropòli per il decentramento delle attività culturali e Metrocult, la prima rete web dell'associazionismo culturale.
Ha istituito il primo Bando per il cinema milanese, rivolto in particolare alla produzione giovanile. Successivamente ha collaborato con la Fondazione Antonio Mazzotta per lo sviluppo web di attività e servizi didattici, con la Rai per la realizzazione della serie televisiva “Testimonianze dai lager” e con Andrée Ruth Shammah per le iniziative culturali del Teatro Franco Parenti.
Nelle ultime elezioni è stata eletta nel Consiglio comunale in quota Sel.


CHIARA BISCONTI
Assessore al Benessere, Qualità della vita, Sport e tempo libero

Chiara Bisconti, 44 anni, sposata con 3 figli. Vive da sempre a Milano, e dal 2006 è Direttore Risorse umane di Sanpellegrino Spa del Gruppo Nestlè Waters Italy. E’ inoltre leader del Gender Balance project, con l’obiettivo di promuovere le donne all’interno del gruppo Nestlè.
Bocconiana, approdata alle Risorse umane dopo una grossa esperienza di business, è stata peraltro la prima donna a ricoprire un incarico così delicato e strategico in seno a Sanpellegrino, un gruppo che oggi vanta circa 2000 dipendenti.
Entrata nel 1991 nel gruppo Nestlè, Bisconti ha infatti ricoperto in successione i principali ruoli nell’area vendite, trade marketing e controlling. Nel 1999 è chiamata in Purina, azienda del gruppo, leader nel settore della cura degli animali, e nel 2005 approda in Sanpellegrino nell’ufficio delle Risorse umane di cui diventa responsabile nel 2006. Fra i suoi principali obiettivi c’è stata fin dall’inizio la promozione di una cultura delle pari opportunità e dell’applicazione di politiche di genere che permettano di rispondere ai bisogni delle donne, arrivando a occuparsi dei temi di flessibilità e conciliazione tra i tempi del lavoro e della vita privata in azienda applicando correttamente i criteri di meritocrazia.


STEFANO BOERI
Assessore alla Cultura, Expo, Moda, Design


Stefano Boeri, 54 anni, è nato a Milano dove vive, con la moglie e i due figli, e lavora. È architetto e urbanista. Insegna al Politecnico di Milano, alla GSD di Harvard e all’Università di Strelka in Russia. Dal 2004 al 2007 ha diretto la rivista “Domus” e dal 2007 dirige “Abitare”.
Ha fondato il gruppo di ricerca Multiplicity, che studia le trasformazioni della condizione urbana contemporanea ed elabora strategie di intervento sulle città, entrando in relazione con gli attori coinvolti da tale trasformazione. Nel suo lavoro predilige la ricerca sul campo e l’approccio multidisciplinare, attraverso il confronto con professionisti dell’architettura, del design, dell’arte, della geografia, dell’economia e della comunicazione.
Boeri si è a lungo occupato di sistemi urbani e portuali nell’area del Mediterraneo (Genova, Napoli, Trieste, Cagliari, Salonicco, Mitilene, Marsiglia, La Maddalena). A Marsiglia in particolare ha lavorato al CRM, Centre Régional de la Méditerranée in Marseille, costruito in occasione della candidatura della città a capitale della cultura europea nel 2013.
A Milano ha lavorato alla nuova sede di Rcs, al masterplan per la Fondazione Cerba, al Bosco Verticale, alla Casa Bosco, modello di residenza in altezza sostenibile il primo, di edilizia sociale il secondo. È stato tra gli ideatori del concept plan di Expo 2015.
A novembre si è candidato alle primarie del centrosinistra con il Partito Democratico. E’ presidente dell’associazione culturale “Cambiamo città. Restiamo a Milano”. Nelle elezioni comunali è capolista per il Pd.
E' autore di libri e saggi tra cui, appena usciti, "L'Anticittà" (Laterza), e "Biomilano, glossario di idee per una metropoli della biodiversità"(Corraini).



























LUCIA CASTELLANO
Assessore alla Casa, Demanio, Lavori pubblici


Lucia Castellano, 47 anni, è nata a Napoli. E’ laureata in legge ed è avvocato. Dal 1991 è direttore di carceri. Ha lavorato presso il Marassi di Genova, a Eboli, a Napoli – Secondigliano in qualità di vice direttore del reparto tossicodipendenti e malati di Aids, ad Alghero presso il carcere sperimentale. Dal 2002 è Direttore del carcere di Bollate per detenuti comuni.
Si è sempre occupata di nuove forme di carcerazione con l’obiettivo del reinserimento sociale.
Nel 2009 Lucia Castellano ha scritto insieme a Donatella Stasio il libro Diritti e Castighi, Il Saggiatore.
Ha vinto il premio internazionale Donna fuori dal coro a Genova.
La biografia di Lucia Castellano è stata inserita nella pubblicazione del Consiglio dei Ministri e del Ministero delle Pari Opportunità Meriti e al Femminile in cui vengono raccontate le storie di donne di eccellenza. E’ stata inserita inoltre nella mostra Donne d’Italia allestita a Palazzo Blu a Pisa in occasione dei festeggiamenti dell’Unità d’Italia.

FRANCO D’ALFONSO
Assessore al Commercio, Attività produttive, Turismo, Marketing territoriale


Franco D’Alfonso, 55 anni, nato a Milano dove vive e lavora, sposato con 3 figli. Conseguita la laurea in Giurisprudenza alla Statale di Milano, prosegue gli studi con il Master Business Administration, MBA conseguito alla Scuola di Direzione Aziendale dell’Università Bocconi.
Dal 1984 al 1998 è stato manager in Fininvest e Mediaset, dove ha ricoperto la carica di direttore delle produzioni internazionali. La sua vita professionale in ogni caso è principalmente incentrata sulla consulenza aziendale nel campo della telecomunicazione e dei media, con esperienze in Alfa Romeo, Finmeccanica e Italtel. E' stato inoltre amministratore delegato di numerose aziende in settori diversi, dalla discografia al turismo. Giornalista pubblicista dal 1975, è editorialista per quotidiani e periodici locali e nazionali.
Socialista storico milanese, è animatore di vari circoli e organizzazioni nati dopo la dissoluzione del Psi.
Dal 2006 al 2008 è stato vicepresidente dell’ANMC – Associazione Nazionale Mutilati Invalidi Civili di Milano.
Dal 1992 al 1997 è stato Consigliere d’amministrazione del Piccolo Teatro di Milano, nel periodo della direzione artistica di Giorgio Strehler.
E’ stato coordinatore e organizzatore della Lista Milano Civica per Pisapia Sindaco.


ADA LUCIA DE CESARIS
Assessore all’Urbanistica, Edilizia privata


Ada Lucia De Cesaris, 51 anni, sposata con 3 figli. Vive e lavora a Milano dove svolge l’attività professionale di avvocato e di consulente di diritto amministrativo in numerosi campi: ambiente, energia, appalti, urbanistica, servizi pubblici, pubblico impiego.
E’ presidente del Comitato dei Garanti del Comune di Milano.
Già docente presso l’Università degli Studi dell’Insubria ha svolto attività di ricerca per università ed enti di rilevanza nazionale e regionale in materia di ambiente ed energia.
Svolge inoltre attività di consulenza per enti e numerose amministrazioni pubbliche oltre che per importanti associazioni industriali. E’ docente in corsi di formazione per operatori nei settori attinenti l’urbanistica, normativa ambientale, la sicurezza sul lavoro, gli appalti di servizi, opere, forniture e lavori pubblici nonché la questione e l’affidamento dei servizi pubblici.
E’ autrice di molti studi e scritti nelle materie di sua competenza.
E’ membro del Comitato Scientifico della Rivista Giuridica dell’Ambiente.


MARCO GRANELLI
Assessore alla Sicurezza e coesione sociale, Polizia locale, Protezione civile, Volontariato


Marco Granelli, 48 anni, nato a Milano dove vive, è sposato con tre figli. Ha studiato al liceo classico Omero e poi presso la scuola per operatori sociali. Fin da giovane si è impegnato nel volontariato per l'associazione del suo quartiere a Bruzzano, da cui è nata la fondazione Aquilone che gestisce numerosi servizi sociali. A metà degli anni 80, dopo aver scelto l'obiezione di coscienza, ha svolto servizio civile presso la stessa associazione.
Granelli ha lavorato per Caritas Ambrosiana (oggi è in aspettativa per cariche istituzionali), occupandosi di politiche e servizi sociali.
Nel 1990 sceglie di candidarsi alle elezioni del Consiglio di zona, nella lista della DC. Ne nasce un'esperienza di impegno politico che dura fino a al 2001.
Dal 1999 al 2004 è stato presidente del settore sociale dell'Unione di Milano di Confcooperative e dal 2000 al 2005 è componente del Consiglio di Presidenza di Federsolidarietà Lombardia, dove si occupa in particolare delle politiche sociali.
E' presidente dal 1997 al 2006 dell'Associazione CIESSEVI che gestisce il Centro di Servizio per il Volontariato per la Provincia di Milano e dal 1999 è presidente del Coordinamento Nazionale dei Centri di Servizio per il volontariato (CSVnet). Nel 2005 è stato protagonista nazionale della battaglia a difesa della legge 266/91 (legge sul volontariato) e poi della battaglia per mantenere il 5 per mille a favore delle associazioni no profit. Oggi è componente dell'Osservatorio nazionale del volontariato presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.
Nelle elezioni amministrative del maggio 2006 è eletto consigliere comunale a Milano, nella lista dell'Ulivo. In Consiglio Comunale è impegnato soprattutto sul fronte delle politiche sociali. E' tra i fondatori del Partito Democratico a cui è iscritto dal 2008.


PIERFRANCESCO MAJORINO
Assessore alle Politiche sociali e Servizi per la salute


Pierfrancesco Majorino, 38 anni, sposato con un bambino di 3 anni, è nato a Milano dove vive e lavora. Fin da ragazzo si occupa di politica all’interno dei Ds, di cui è stato segretario cittadino e responsabile del coordinamento milanese. Dal 1994 al 1998 è presidente nazionale dell’Unione degli Studenti e della Rete Studentesca. Nel 1998 viene nominato consigliere delegato dall’allora Ministro alla solidarietà sociale, Livia Turco, con l’incarico di occuparsi di politiche giovanili.
Nel 2006 entra a far parte del Consiglio comunale nella lista dell'Ulivo. Nel 2008 è stato eletto capogruppo del Partito Democratico. Durante l’amministrazione Moratti è tra coloro che ha proposto l’istituzione della Commissione Antimafia, il registro delle Unioni civili per le coppie di fatto, l’aumento delle abitazioni sociali all’interno del Piano di Governo del Territorio, l’istituzione del fondo anticrisi come misura contro il precariato e la povertà. Si è occupato di tematiche legate all'immigrazione. Ha collaborato con istituti di ricerca sociale. Lo scorso maggio è stato eletto per la seconda volta nelle liste del Pd come consigliere comunale. Scrive romanzi, testi teatrali, reportage.


PIERFRANCESCO MARAN
Assessore alla Mobilità, Ambiente, Arredo urbano, Verde


Pierfrancesco Maran, 31 anni, nato a Milano, è laureato in Scienze Politiche e ha lavorato come consulente aziendale.
E’ stato consigliere di Zona 3 per due mandati occupandosi principalmente delle tematiche legate alla sosta e ai parcheggi, dei servizi ai cittadini, in particolare l’apertura delle nuove biblioteche rionali, e della difesa e dello sviluppo del territorio.
Nel 2006 diventa consigliere comunale di Milano.
Durante il mandato è stato membro della Commissione mobilità e ambiente del Comune di Milano, ponendo al centro della sua attività l’efficienza dei servizi del trasporto pubblico. E’ stato relatore per le proposte del centrosinistra al Consiglio straordinario sul traffico nel 2009. Sua la proposta approvata dal Consiglio comunale per l’istituzione di una rete di bus notturni.
In questa ultima tornata elettorale è stato il secondo consigliere del Pd più votato ed è l’assessore più giovane della Giunta Pisapia.

BRUNO TABACCI
Assessore al Bilancio, Patrimonio, Tributi

Bruno Tabacci, 64 anni, nato a Quistello (Mantova). E’ laureato in Economia e Commercio all'Università di Parma, già consulente libero professionista in materia economico-finanziaria. E’ stato consigliere comunale in alcuni comuni del Mantovano, tra cui il capoluogo. E’ stato consigliere regionale della Lombardia, Presidente della Regione Lombardia nel periodo 1987-1989. Ha tra l'altro affrontato e risolto la grave emergenza dell'alluvione in Valtellina (luglio-settembre 1987). Nel 1988 è stato Presidente di “Alpe Adria”, Associazione di Regioni dell'area alpina ed adriatica.
Nella XI legislatura (1992-1994) è stato eletto Deputato per la Democrazia Cristiana; componente della Commissione Bilancio e relatore della Legge Finanziaria 1994 predisposta dal governo Ciampi.
Dal gennaio 2000 è Copresidente della Fondazione del premio letterario Bancarella di Pontremoli.
Rieletto Deputato al Parlamento nella XIV legislatura per la Casa delle Libertà. Ha aderito al gruppo UDC (CCD-CDU). Eletto nel giugno 2001 Presidente della X Commissione Parlamentare, Attività Produttive, Commercio e Turismo.
Si è distinto come uno dei parlamentari più attivi. Da alcune proposte di legge come “Nuove norme in materia di Autorità di garanzia, regolazione e vigilanza” come primo firmatario ad alcune proposte ed emendamenti di grande importanza come nel caso dell'energia e dell'immigrazione.
Nominato con decreto del Presidente della Camera in data 11 dicembre 2001 Coordinatore del VAST, Comitato per la valutazione delle scelte scientifiche e tecnologiche.
Nel 2006 è stato rieletto nella Camera dei deputati nel Collegio di Milano.
Dal febbraio 2008 ha lasciato l'UDC per iscriversi al gruppo misto della Camera fondando il movimento della "Rosa Bianca".
Rieletto deputato nella XVI legislatura è iscritto al gruppo dell'Unione di Centro. E' vicepresidente della Commissione Bilancio della Camera e componente del Comitato per la valutazione delle scelte scientifiche e tecnologiche.
Nel novembre 2009 Bruno Tabacci lascia l'UDC per confluire nel gruppo misto assieme a Francesco Rutelli. L'11 novembre 2009 fonda Alleanza per l'Italia.





















CRISTINA TAJANI
Assessore alle Politiche per il lavoro, Sviluppo economico, Università e ricerca

Cristina Tajani, 32 anni, è nata a Terlizzi in provincia di Bari. Sposata, vive a Milano dal 1997. Laureata presso l’Università Bocconi in Discipline Economiche e Sociali, ha conseguito il dottorato di ricerca in Scienze del Lavoro presso l'Università degli studi di Milano. E' specializzata in economia del lavoro, sociologia economica, relazioni industriali. Come ricercatrice ha dedicato particolare interesse ai metodi quantitativi per la valutazione delle politiche pubbliche.
Lavora presso il Centro studi della Camera del Lavoro di Milano ed è segretaria della FLC-Cgil di Milano, il sindacato dei lavoratori della conoscenza, con delega all’università. Per l’osservatorio congiunto Assolombarda-Cgil-Cisl-Uil ha curato i 5 rapporti intitolati “Il lavoro a Milano”.
Ha pubblicato diversi saggi sul tema del precariato e dello sviluppo locale. Collabora con siti e giornali dedicati a questi argomenti.

ORGANI DI GARANZIA



VALERIO ONIDA
Autorità per le Garanzie civiche (partecipazione e trasparenza).
Si avvarrà della collaborazione dell’Avv. Umberto Ambrosoli


PIERO BASSETTI
Consulta per l’internazionalizzazione del Sistema Milano

_________IN DIRETTA WEB SUL SITO DEL COMUNE LA PRESENTAZIONE DELLA GIUNTA PISAPIA

Milano, 10 giugno 2011 – La presentazione della Giunta del Sindaco Giuliano Pisapia, in programma alle 16 nella Sala Alessi di Palazzo Marino, sarà trasmessa in diretta streaming sulla home page del sito del Comune www.comune.milano.it.

FESTA DELLA REPUBBLICA. GLI APPUNTAMENTI DEL SINDACO PISAPIA

Milano, 1° giugno 2011 - Giovedì 2 giugno il Sindaco Giuliana Pisapia
parteciperà ai seguenti appuntamenti:

Ore 11.00 - piazza Duomo - cerimonia solenne dell'Alzabandiera

Ore 15 - piazza Scala - saluto ai partecipanti della manifestazione per la
Repubblica e la difesa della Costituzione, che parte da Porta Venezia alle
ore 14.30

Ore 16.00 - Palazzo Marino - ufficio del Sindaco. Incontro con i cittadini

Ore 17.30 - Palazzo Marino - Cortile d'Onore - concerto della Civica
Orchestra di Fiati.

Palazzo Marino sarà aperto al pubblico dalle ore 10.00 alle ore 20.00.
SALUTE E ALIMENTAZIONE. LANDI A INAUGURAZIONE DISTRIBUTORI CIBO SANO
Milano, 10 maggio 2011 –Domani, mercoledì 11 maggio, alle ore 12.00, in piazza della Scala, l’assessore alla Salute Giampaolo Landi sarà presente all'inaugurazione dei “Distributori della Salute” che saranno posizionati nei parchi cittadini. L'iniziativa è realizzata con la collaborazione scientifica della Fondazione Veronesi.

Partecipano: Paolo Veronesi, Presidente della Fondazione Veronesi, e Gabriellà Dompé, madrina dell’iniziativa.
CASA DELLA MEMORIA. DOMANI PRESENTAZIONE DEL PROGETTO VINCITORE


Milano, 10 maggio 2011- Domani, mercoledì 11 maggio, alle ore 15,
all’Urban Center in Galleria Vittorio Emanuele II, il Sindaco Letizia
Moratti e l’assessore alla Casa Giovanni Verga parteciperanno alla
presentazione del progetto vincitore per la Casa della Memoria.
DOMANI PRESENTAZIONE VOLO DIRETTO MALPENSA- PECHINO


Milano, 10 maggio 2011- Domani, mercoledì 11 maggio, alle ore 16.30, a
Palazzo Turati, via Meravigli 9/b, il Sindaco Letizia Moratti parteciperà
alla presentazione del volo diretto Malpensa- Pechino. Interverranno
Giuseppe Bonomi, Presidente Sea; Li Jiang, Direttore Generale Airchina in
Europa; Liang Hui, Console Generale della Repubblica Popolare Cinese.
SALUTE. LANDI A CONGRESSO SU SOSTENIBILITA’ ALIMENTARE


Milano, 11 maggio 2011 - Domani, giovedì 12 maggio, alle ore 9.45, al
Centro Congressi dell'Hotel Milan Marriot, in via Washington 66,
l’assessore alla Salute Giampaolo Landi interverrà alla sessione d’apertura
del 23° congresso nazionale dell'ANDID (Associazione Nazionale Dietisti)
dal titolo "Sostenibilità alimentare:consapevolezza e responsabilità delle
proprie azioni".
 SERVIZI AL CITTADINO. PILLITTERI INAUGURA LA NUOVA SALA MATRIMONI CIVILI


Milano, 11 maggio 2011 – Domani, giovedì 12 maggio, alle ore 11.15, a
Palazzo Reale, nell’ex sala conferenze stampa (al piano terra, fronte
scalone ingresso mostre), l’assessore ai Servizi civici Stefano Pillitteri
inaugurerà la nuova Sala Matrimoni civili del Comune.

Saranno presenti Tanja Solci e Leila Fteita, responsabili del progetto di
allestimento.

Nell’occasione l’assessore Pillitteri presenterà alla stampa i dati

elettorali relativi alle amministrative del 15 e 16 maggio.
 ELEZIONI AMMINISTRATIVE - NOTA DI SERVIZIO



Milano, 11 maggio 2011 - Per accedere alla sala stampa allestita a Palazzo Marino in occasione delle elezioni amministrative, è necessario munirsi di accredito.

Come già indicato nella nota inviata ieri, la richiesta dovrà pervenire entro le ore 17.00 di domani, giovedì 12 maggio, tramite e-mail all’indirizzo: comunicazione.ufficiostampa@comune.milano.it,
oppure via fax ai numeri 02.88450568 – 0288442200.
DOMANI GIORNO DELLA MEMORA DELLE VITTIME DEL TERRORISMO. CERIMONIA A PALAZZO DI GIUSTIZIA


Milano, 8 maggio 2011 – Domani, lunedì 9 maggio, alle ore 16, nell’atrio del primo piano del Palazzo di Giustizia, ingresso da Porta Vittoria, in occasione del giorno della memoria delle vittime del terrorismo, il Sindaco Letizia Moratti parteciperà alla breve cerimonia che si terrà davanti la stele commemorativa dedicata a Guido Galli ed Emilio Alessandrini.
SALUTE E POLITICHE SOCIALI. LANDI E MOIOLI A PRESENTAZIONE FACEBOOK PER I
DISAGI GIOVANILI


Milano, 9 maggio 2011 – Domani, martedì 10 maggio, alle ore 11.30, in Sala
Maria Bambina all’ Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico in corso di Porta
Nuova 23, gli assessori alla Salute Giampaolo Landi e alla Famiglia,
Scuole e Politiche Sociali Mariolina Moioli interverranno alla
presentazione di un servizio Facebook per i disagi giovanili

____________ZONE. DOMANI SINDACO E MASCARETTI PRESENTANO SERVIZIO GRATUITO DI CONSULENZA A TUTELA DEI CONUMATORI

Milano, 9 maggio 2011 – Domani, martedì 10 maggio, alle ore 11.45, presso la sede del Consiglio di Zona 2, in viale Zara 100, il Sindaco Letizia Moratti e l’assessore alle Aree cittadine e Consigli di zona Andrea Mascaretti, assieme al Presidente dell’Associazione Essereconsumatori Giovanni Cafaro, presenteranno il nuovo servizio gratuito di informazione e orientamento a tutela dei consumatori che verrà attivato nelle nove circoscrizioni cittadine.

___________TURISMO. DOMANI CONFERENZA STAMPA SINDACO MORATTI E MINISTRO BRAMBILLA

Milano, 9 maggio 2011 – Domani, martedì 10 maggio alle ore 12.30, il Sindaco Letizia Moratti, insieme con il Ministro del Turismo Michela Vittoria Brambilla, parteciperà alla conferenza stampa presso lo Spaziotecha in Piazza Castello, 5.

_______CULTURA. DOMANI AL PICCOLO TEATRO LA PRESENTAZIONE DEI PRIMI DUE "QUADERNI" DELLA FONDAZIONE PAOLO GRASSI

Milano, 9 maggio 2011 – Domani, martedì 10 maggio, alle ore 18.00, presso il Chiostro del Piccolo Teatro Grassi, in via Rovello 2, saranno presentati al pubblico i primi due Quaderni della Fondazione Paolo Grassi: "Paolo Grassi - Il teatro come bene pubblico" e "Milano e Paolo Grassi: un teatro per la città". Ingresso libero.

Interverranno:
Antonio Calbi, direttore settore Spettacolo del Comune
Sergio Escobar, direttore del Piccolo Teatro
Salvatore Veca, Presidente della Fondazione Paolo Grassi
_________M4. APERTE BUSTE OFFERTE ECONOMICHE PER AVVIO LAVORI

Milano, 9 maggio 2011 - La Commissione Giudicatrice per la “Gara per la ricerca del socio privato di una società mista ex art. 116 del D.Lgs. 267/2000, cui affidare la concessione di costruzione e gestione della Linea 4 della Metropolitana di Milano”, nella seduta pubblica del 9 maggio, ha proceduto all’apertura delle offerte economiche dei due raggruppamenti in gara, i cui capofila sono Impregilo e Pizzarotti, dopo aver concluso la fase di valutazione delle offerte tecniche.
La Commissione dovrà ora verificare la completezza e la coerenza della documentazione presentata dai Concorrenti.
Pertanto, con questa fase si chiuderanno le operazioni di gara avviate lo scorso 23.12.10 con la presentazione delle offerte dei concorrenti prequalificati.
CICLISMO. ASSESSORE RIZZI CON LA COPPA DEL GIRO AL MUSEO DEL NOVECENTO

Milano, 6 maggio 2011 – Domani, sabato 7 maggio, alle ore 21.00, all’ingresso del Museo del Novecento e nella Sala Fontana, l’assessore allo Sport e Tempo libero Alan Rizzi sarà presente all’arrivo della Coppa del Giro d’Italia che da Torino (tappa d'inizio) giungerà a Milano. Il trofeo rimarrà esposto fino a domenica 29 maggio, tappa finale della gara, nell’area reception del Museo.
Partecipano il direttore del Giro Angelo Zomegnan e la madrina Cristiana Capotondi.
___________BASKET. DOMENICA 8 MAGGIO GLI HARLEM GLOBETROTTERS AL MEDIOLANUM FORUM


Milano, 6 maggio 2011 – Domenica al Mediolanum Forum serata di basket e
spettacolo con gli Harlem Globetrotters. Alle ore 19.00 i leggendari
cestisti americani daranno il via al tour che da Milano li porterà in otto
città italiane. Dopo l'evento NBA del 3 ottobre scorso, con la storica
partita tra l’Armani Jeans e i New York Knicks e una serie di iniziative di
solidarietà per diffondere i valori dello sport e dell’amicizia, Milano
torna così ad essere palcoscenico del basket internazionale.
Dopo Milano gli Harlem Globetrotters saranno a Biella, Parma, Siena, Andria
(Ba), Barcellona Pozzo di Gotto (Me), Ragusa e a Forlì per la tappa finale
il 15 maggio.
È il settimo tour italiano da quando, nel 2005, un gruppo di quattro
appassionati milanesi decise di dar vita al sogno di riportare in Italia i
mitici cestisti assenti da tempo dai parquet di casa nostra. Un’avventura
coronata fin dall’inizio da grande successo, soprattutto tra il pubblico
dei giovanissimi, che come intere generazioni di appassionati, fin dal 1926
hanno imparato a conoscere e ad amare il basket grazie alle schiacciate, ai
palleggi e alla fantasia dei giocolieri venuti da Harlem.

Per maggiori informazioni: www.harlemglobettrotters.it.

_______STADIO MEAZZA. VIA LIBERA AI PRIMI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE

Milano, 6 maggio 2011 – Sei salottini sistemati nelle curve del primo anello rosso, dotati di tutti i comfort, dall’aria condizionata alle toilette private, alla connessione veloce a internet per seguire il prossimo derby di campionato. Museo e Store di Milan e Inter più ampi e accoglienti; inoltre si procederà al rifacimento del controsoffitto a copertura delle tribune del primo anello. Lo stadio Meazza si rimette a nuovo partendo dal piano nobile. Quattro interventi, tre di innovazione tecnologica e uno di manutenzione straordinaria, che inizieranno alla fine di questo mese, al termine del campionato di serie A. Lo ha stabilito oggi la Giunta comunale.

Sky-Lounge. Saranno realizzati sei locali open space (sky-lounges),dotati di servizi igienici interni, climatizzati e cablati, con finiture di base da attrezzare con opere di allestimento e interior design. I locali saranno incastonati nelle parti terminali alte delle due curve del primo anello rosso.
A completamento è prevista la rimozione delle due barriere esistenti all’interno delle tribune blu e verde del primo anello e la rimozione delle reti metalliche installate tempo fa a protezione delle tifoserie ospiti, oggi non più necessarie dal momento che i supporter delle squadre in trasferta sono stati spostati al terzo anello.

Ampliamento del San Siro Store. Il nuovo negozio di rappresentanza di Milan e Inter sarà realizzato nel sottotribuna del primo anello arancione, recuperando locali inutilizzati tra le entrate numero 95 e 101. I lavori comporteranno la costruzione di un nuovo vano scale e di un ascensore.

Controsoffitto. Sarà riqualificato il controsoffitto del primo anello rosso con l’inserimento di nuovi corpi illuminanti a basso consumo energetico, che garantiranno un maggiore comfort visivo agli spettatori. Il controsoffitto sarà fissato a una leggera struttura metallica applicata alle nervature in cemento armato del secondo anello.

Uffici. Nel sottotribuna del primo anello rosso saranno realizzati i nuovi uffici dell’Inter e (al piano terra) una reception-attesa con alcuni uffici operativi.

___________‘SENTIMENTI IN COMUNE’. TORNA “ANNO ZERO” PER I NEONATI MILANESI E LE LORO FAMIGLIE

Milano, 6 maggio 2011 – Quarta edizione per l’iniziativa “Anno Zero”, la giornata dedicata a tutti i 10.778 bambini nati a Milano tra l’1.4.2010 e il 28.2.2011 e alle loro famiglie. La manifestazione, proposta dall’Assessorato ai Servizi civici, è parte del progetto “Sentimenti in Comune” ed è realizzata per offrire occasioni d’incontro periodiche, promuovendo una relazione più stretta tra i cittadini e l’Amministrazione.
Il programma prevede una serie di attività e animazione ai Giardini Montanelli dalle ore 10.30 alle ore 18.30 di domenica 8 maggio.

All’ingresso del Parco, lungo Corso Venezia (di fronte a via Borghetto), è aperto un Info Point per illustrare e guidare gli ospiti tre le diverse iniziative e i servizi disponibili. Qui gli ospiti ritireranno il braccialetto identificativo, necessario per usufruire di alcuni dei servizi offerti da Anno Zero.

Tra le animazioni proposte i giochi della Compagnia Festijeux, che per tutto il giorno intratterranno grandi e piccini, insieme con le foto ricordo allo stand di Get Flipper. Sarà poi possibile camminare, rotolare sull’acqua o anche semplicemente lasciarsi cullare stando all’interno di grandi sfere trasparenti nello spazio di Flip Sport, presso il quale una piscina e quattro magiche bolle attenderanno bambini, adulti e neonati.

Non mancheranno lo Spazio relax con poltrone e cuscini a disposizione degli ospiti e il Trenino dei giardini.

Tra gli spettacoli itineranti, appuntamento alle ore 11.30, 15.30 e 17.30 con l’Association Masques - Group Demons et Merveilles «Les Poules ». Tre simpatiche galline, colorate e divertenti, protagoniste di un’interpretazione in chiave fantastica della natura.
Alle ore 12, 14 e 16 la Fanfara Burek proporrà, lungo i viali dei giardini, generi musicali diversi: dal jazz alla musica balcanica, dal klezmer ai grandi ritmi latino-americani.
Alle ore 11.45, 15 e 17 sarà la volta dell’esibizione della “Pomme d’Or Macadam Piano”. Una violinista e un vero pianista “su ruote”.
Infine, alle ore 11.45, 15, 16 e 17.30 Le Due e un Quarto in “Senza denti”: un infante precoce si sposta autonomamente sul suo passeggino, rendendo i passanti complici delle sue imprese.

Ma le attrazioni non finiscono qui: ecco riproposti gli spazi fissi con la Compagnia Melarancio in “La battaglia dei cuscini” alle ore 11 e 17.30. Una pioggia di morbidi cuscini cade su un grande materasso gonfiabile sopra il quale grandi e piccini si divertono in uno dei giochi più vecchi e divertenti del mondo.
Il Theatre de la Topine con il “Bestiaire Alpin”, dalle 11 alle 13 e dalle 15 alle 18. Una “giostra-teatro a propulsione parentale” interamente in legno che ricrea l’ambiente bucolico di una fattoria alpina con tutti i suoi animali.
I Delleali saranno impegnati in “Ditamaniocchibocca”, alle ore 11.45, 15, 16, 17 e 18. Letture in cui vengono anche cantate e suonate filastrocche che hanno per argomento le differenti parti del corpo. Un'occasione per i genitori dei piccolissimi (6 mesi/1 anno) per riconoscere ritmi conosciuti e per scoprirne di nuovi. Per i bambini più grandi è un gioco con il proprio corpo: per conoscerlo e amarlo per quello che è, con le proprie particolarità e differenze.

Nell’area della Festa sarà allestito uno spazio, a cura del Settore Servizi Civici del Comune, dove sarà possibile prorogare di 5 anni la validità delle carte di identità emesse dopo il 26 giugno 2003; le neo mamme potranno inoltre ricevere gratuitamente la Carta Cortesia del Comune di Milano, valida per 9 mesi dalla nascita del bimbo.

Ci saranno due Spazi cura neonati, coperti, protetti e attrezzati, a disposizione dei genitori per fare fronte alle esigenze dei piccoli festeggiati, come il cambio pannolini e la nutrizione.

Spazio Massaggi dalle ore 10.30 alle ore 13 e dalle ore 14.30 alle ore 18. Una vera e propria area anti-stress dove gustare un momento di pausa rigenerante con il massaggio ayurvedico a collo e testa o con la riflessologia plantare.
Poi alle ore 11.40 e 17 “Imparare il massaggio ayurvedico per il neonato”. Due dimostrazioni pratiche della durata di circa 40 minuti ciascuna, nel corso della quale prendere confidenza con questa tecnica, comodamente adagiati sul prato. A cura dell’Associazione La Natura dell’Uomo.

Saranno inoltre presenti, con differenti iniziative: la Cooperativa Focus con Mammarsupio e l’Associazione MaMi con uno spazio nel quale potersi riposare e partecipare a numerosi laboratori e incontri informativi.
Torna anche MammeInRadio, la radioweb e portali su maternità e genitorialità.
MammaFit , la ginnastica con passeggino o marsupio per fare movimento senza separarsi dal proprio piccolo; NaturalMamma, esperti di ausili per una maternità eco-naturale, pannolini lavabili, accessori per babywearing, allattamento.
Il Club delle Mamme offre uno spazio in cui trovare informazioni e consigli per una migliore qualità dello stile di vita della donna e del proprio nucleo familiare: ideali di genitorialità, benessere psicofisico, integrazione e risparmio economico.
Infine un “salotto” propone libri sulla genitorialità e i temi di accudimento per la prima infanzia della casa editrice specializzata Il Leone Verde.
DOMANI PRIMO APPUNTAMENTOAL NUOVO CENTRO CONGRESSI DI MILANO- MICO


Milano, 7 maggio 2011- Domani, domenica 8 maggio, alle ore 10, il Sindaco Letizia Moratti visiterà MiCo, Milano Congressi, il nuovo Centro Congressi di Milano, con ingresso da Porta Carlo Magno, dove si terranno due congressi, il 21st ECCMID (European Congress of Clinical Microbiology and Infectious Diseases e il 27th ICC (International Congress of Chemoterapy), primo appuntamento del nuovo Centro Congressi.

Saranno presenti Gianpiero Cantoni, Presidente di Fondazione Fiera Milano, Guido Podestà, Presidente della Provincia di Milano, Roberto Formigoni, Presidente della Regione Lombardia, Ferruccio Fazio, Ministro della Salute.

_________CULTURA. DOMANI IL SINDACO ALLA FESTA DELLE FAMIGLIE AL MUSEO DEL NOVECENTO

Milano, 7 maggio 2011 – Domani, domenica 8 maggio, alle ore 11.15 il Sindaco Letizia Moratti parteciperà alla Festa delle Famiglie al Museo del Novecento (via Marconi 1).

______‘SENTIMENTI IN COMUNE’. INAUGURAZIONE DI “ANNO ZERO” 2011 PER I BIMBI

Milano, 7 maggio 2011 – Domani, domenica 8 maggio, alle ore 12.30, ai Giardini pubblici Indro Montanelli di Porta Venezia (ingresso da corso Venezia/via Borghetto) il Sindaco Letizia Moratti e l’assessore ai Servizi civici Stefano Pillitteri inaugureranno la quarta edizione dell’iniziativa “Anno Zero”: la giornata di giochi, spettacoli e intrattenimento dedicata ai bimbi milanesi nati negli ultimi dodici mesi e alle loro famiglie.

La manifestazione rientra fra le iniziative della rassegna “Sentimenti in Comune”.


una giornata di festa
ai giardini pubblici
dedicata a tutte le famiglie
nelle quali è nato un bambino
negli ultimi dodici mesi
8 maggio 2011
ore 10.30 - 18.30
ingresso libero
Giardini Pubblici di Porta Venezia
anIMazIone
• compagnia Festijeux (Francia) – dalle 10,30 alle 18,30
Giochi tradizionali ed insoliti, giochi di abilità, di astuzia, di
intuizione e di magia dei bimbi di tutto il mondo e di tutti i tempi.
• Get Flipped (Usa/Francia) – dalle 10,30 alle 18,30
Per un ricordo speciale di questa giornata di festa al Parco,
recatevi allo stand di Get Flipped, presso il quale potrete farvi
scattare gratuitamente una foto davvero insolita e divertente!
• Flip sport (Germania) “Walking ball” – dalle 10,30 alle 18,30
Camminare, rotolare sull’acqua o anche semplicemente
lasciarsi cullare stando all’interno di grandi sfere trasparenti è
un sogno che può essere esaudito nello spazio di Flip Sport,
presso il quale una piscina e quattro magiche bolle attendono
bambini, adulti e neonati.
InstallazIonI – dalle ore 10,30 alle ore 18,30
• spazio relax nel verde: concedetevi una pausa di riposo nel
verde! Poltrone e cuscini saranno a vostra diposizione nell’area
relax, un luogo per godere della bellezza del parco in
assoluta tranquillità.
• Il trenino dei giardini: I bambini delle famiglie invitate potranno
fare un giro gratuito sul Trenino dei Giardini!
spettacolI ItInerantI
• association Masques - Group demons et Merveilles (Francia)
“les poules” – ore 11,30 – 15,30 e 17,30
Tre simpatiche galline, uscite probabilmente dal disegno di
qualche bambino, si aggirano per il parco; colorate e divertenti
catturano l’attenzione anche dei più piccoli. Les Poules
offrono un’interpretazione in chiave fantastica della natura,
come nel più classico dei cartoni animati.
• Fanfara Burek (Italia) – ore 12,00 – 14,00 e 16,00
Una travolgente band itinerante proporrà, lungo i viali dei
giardini, generi musicali diversi ed altamente coinvolgenti: dal
jazz alla musica balcanica, dal klezmer ai grandi ritmi latinoamericani.
• pomme d’or (Francia) “Macadam piano” – ore 11,45 – 15,00 e 17,00
Una piccola rivoluzione prende vita tra i viali dei Giardini Pubblici:
una violinista e un vero pianista, ma “su ruote”, suoneranno
avanzando, retrocedendo, girando…come in un valzer!
• le due e un Quarto (Italia) – “senza denti” – ore 11.45, 15.00, 16.00 e 17.30
Senza denti, senza parole e senza benzina: un’infante precoce
si sposta autonomamente sul suo “passeggino extra
large”, rendendo i passanti complici delle sue imprese.
spettacolI FIssI
• compagnia Melarancio (Italia) “la battaglia dei cuscini”
ore 11,00 e 17,30
Una pioggia di morbidi cuscini cade su un grande materasso
gonfiabile sopra il quale grandi e piccini si divertono in uno
dei giochi più vecchi e divertenti del mondo.
• théâtre de la toupine (Francia) “Bestiaire alpin”
dalle ore 11.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00
Una bellissima “giostra-teatro a propulsione parentale”
interamente in legno ricrea l’ambiente bucolico di una fattoria
alpina con tutti i suoi animali. I bimbi girano affascinati mentre
ai genitori spetta il ruolo di….. “combustibile muscolare”!
• delleali (Italia) “ditamaniocchibocca”
ore 11.45, 15.00, 16.00, 17.00 e 18.00
Lettura in cui vengono anche cantate e suonate filastrocche
anno
zero
sulle diverse parti del corpo. Un'occasione per i genitori dei
piccolissimi (6 mesi/1 anno) per riconoscere ritmi conosciuti
e per scoprirne di nuovi. Per i bambini più grandi è un gioco
con il proprio corpo: per conoscerlo e amarlo per quello che
è, con le proprie particolarità e differenze.
InIzIatIve specIalI – dalle ore 10,30 alle ore 18,30
• comune di Milano – settore servizi civici
Nell’area della Festa è allestito uno spazio a cura del Settore
Servizi Civici del Comune di Milano presso il quale sarà possibile
prorogare di 5 anni la validità delle carte di identità
emesse dopo il 26 giugno 2003; le neo mamme potranno
inoltre ricevere gratuitamente la Carta Cortesia del Comune
di Milano, valida per 9 mesi dalla nascita del bimbo.
servIzI
• Info point: all’ingresso del Parco lungo Corso Venezia (di
fronte a via Borghetto) è posizionato un punto informativo
per illustrare e guidare gli ospiti tre le diverse iniziative ed i servizi
offerti dalla manifestazione: qui gli ospiti possono ritirare il
braccialetto identificativo, necessario per usufruire di alcuni
dei servizi offerti da Anno Zero.
• spazi cura neonati: due differenti spazi coperti, protetti ed
attrezzati, sono a disposizione dei genitori per fare fronte alle
esigenze dei piccoli festeggiati. Qui le famiglie trovano apposite
aree per il cambio dei bimbi e la loro nutrizione.
ed Inoltre
• spazio Massaggi – ore 10,30/13,00 e 14,30/18,00
Mamme e papà un po’ stressati? Carenza di sonno? Niente
di meglio che una sosta allo spazio massaggi! Qui potrete
gustarvi un momento di pausa rigenerante con il massaggio
ayurvedico a collo e testa o con la riflessologia plantare.
• “Imparare il massaggio ayurvedico per il neonato” – ore 11,40 e 17,00
Due dimostrazioni pratiche della durata di circa 40 minuti
ciascuna, nel corso delle quali prendere confidenza con
questa tecnica. Spazio a cura dell’Associazione “La Natura
dell’Uomo”.
sono inoltre presenti, con differenti iniziative, le associazioni
più sotto elencate; presso l’Info point è a disposizione
il programma dettagliato con gli orari di tutte le loro
attività
• cooperativa Focus - Mammarsupio – prestito gratuito di fasce e
meitai.
• associazione MaMi – uno spazio accogliente anche per i più
piccoli, nei quali potersi riposare e partecipare a numerosi
laboratori e incontri informativi.
• MammeInradio – radioweb e portali su maternità e genitorialità.
• MammaFit – ginnastica con passeggino o marsupio; un modo
per fare del movimento senza separarsi dal proprio piccolo.
• naturalMamma – esperti di ausili per una maternità eco-naturale,
pannolini lavabili, accessori per babywearing, allattamento,
ecc.
• Il club delle Mamme – spazio in cui trovare informazioni e
consigli per una migliore qualitàdello stile di vita della donna
e del proprio nucleo familiare: ideali di genitorialità, benessere
psicofisico, integrazione e risparmio.
• Il leone verde – casa editrice specializzata in genitorialità e
temi di accudimento per la prima infanzia.
Programma 2011:Layout 1 22/04/11 11:29 Pagina 1

____________
‘SENTIMENTI IN COMUNE’. INAUGURAZIONE DI “ANNO ZERO” 2011 PER I BIMBI

Milano, 7 maggio 2011 – Domani, domenica 8 maggio, alle ore 12.30, ai Giardini pubblici Indro Montanelli di Porta Venezia (ingresso da corso Venezia/via Borghetto) il Sindaco Letizia Moratti e l’assessore ai Servizi civici Stefano Pillitteri inaugureranno la quarta edizione dell’iniziativa “Anno Zero”: la giornata di giochi, spettacoli e intrattenimento dedicata ai bimbi milanesi nati negli ultimi dodici mesi e alle loro famiglie.

La manifestazione rientra fra le iniziative della rassegna “Sentimenti in Comune”.


__________________EDUCAZIONE. UN’ORCHESTRA GIOVANILE PER I RAGAZZI DELLA PERIFERIA MILANESE
Presentati oggi i risultati del progetto "Pepita"

Milano, 7 maggio 2011 – Sono stati presentati oggi, al Centro Francescano Rosetum, i risultati del progetto Pepita, promosso dal Comune di Milano all’interno del Piano Infanzia e Adolescenza finanziato dalla legge 285/97. Pepita è un progetto dell’Associazione Children in Crisis Italy, in collaborazione con De Musica Associazione Onlus, per creare un’orchestra classica giovanile permanente nella città di Milano, offrendo ai giovani la possibilità di fare musica d’assieme.
L'iniziativa si ispira al sistema d’istruzione musicale avviato 35 anni fa in Venezuela dal maestro Josè Antonio Abreu, che con il suo operato ha permesso ad almeno 250 mila ragazzi di famiglie disagiate di avere accesso alla musica e all’educazione.

Attualmente il progetto coinvolge 80 ragazzi delle zone 6,7 e 8, dagli 8 ai 19 anni; di questi, 40 costituiscono gli elementi dell’orchestra.
Dal settembre 2010 sono state svolte 500 ore di lezione di musica presso il CAM “La Spezia” di Zona 6, l’Istituto Comprensivo “Ilaria Alpi”, sempre in Zona 6, il Centro Francescano Rosetum in Zona 7 e il CAM Lessona in Zona 8, che partecipano al progetto mettendo a disposizione le proprie strutture.
I giovani si incontrano due volte la settimana per un’ora di teoria e un’ora di pratica, mentre una volta ogni due settimane viene eseguita la prova d’orchestra.

L’utilità sociale del progetto consiste nell’offrire ai ragazzi delle scuole milanesi la possibilità di fare musica entrando a far parte di un’orchestra. L’obiettivo, tuttavia, non è quello di formare professionisti ma combattere, attraverso l’insegnamento della musica, il disagio giovanile e la dispersione scolastica.
Sul piano sociale, l'iniziativa mira a promuovere i valori dell’aggregazione e dell’ascolto reciproco, il valore del silenzio e dello spirito di squadra, l’importanza di essere disponibili a operare nei processi di integrazione.
La partecipazione è gratuita e per accedere non è necessario avere esperienze musicali pregresse.

Il progetto Pepita punta a coinvolgere, entro la fine di quest'anno, 120 giovani delle tre zone (6,7 e 8), aggiungendo la zona 2, dove le attività inizieranno il prossimo mese di settembre. L’obiettivo è espandere il progetto a tutte le zone della città entro il 2015.
Il FAI - Fondo Ambiente Italiano

è lieto di presentare la


“FESTA DELL’ARIA”

Arena Civica – Parco Sempione, Milano
sabato 14 maggio 2011, dalle ore 10 alle 22

Sabato 14 maggio 2011, dalle ore 10 alle 22, il FAI – Fondo Ambiente Italiano dà appuntamento ad adulti e bambini all’Arena Civica di Milano, dove andrà in scena la “Festa dell’Aria”: una giornata di svago e divertimento a ingresso libero, per celebrare l’aria, elemento prezioso e fragile, indispensabile per la nostra vita.

In questa occasione, grazie al FAI le mongolfiere torneranno ad animare il cielo sopra l’Arena Civica, proprio come succedeva nell’Ottocento: il pubblico presente potrà infatti provare l’ebbrezza di salire a bordo del cesto dove vengono ospitati i passeggeri effettuando speciali voli vincolati (dalle ore 10 alle 12 e dalle 18 alle 20) e ammirare, dalle ore 21 circa, suggestive esibizioni in notturna che avranno come protagonisti colorati palloni aerostatici appositamente illuminati.

Ma a volare non saranno solo le mongolfiere: nel corso della manifestazione sono infatti previsti divertenti show di aquiloni acrobatici, interessanti dimostrazioni di falconeria – durante le quali sarà possibile conoscere da vicino e veder librare in cielo alcuni dei più conosciuti predatori dell'aria – e originali spettacoli con attori e bolle di sapone, mentre a tutti i bambini verranno distribuiti tanti palloncini.

La giornata verrà allietata dalla presenza delle fanfare dei Bersaglieri e dell’Aeronautica e da esibizioni musicali di strumenti a fiato. In più, per i più piccoli, verranno organizzati laboratori ludico-didattici per imparare a costruire gli aquiloni e uno speciale corso di falconeria ed educazione ambientale. Inoltre, dalle ore 11 alle 17, sarà anche possibile far apporre un particolare annullo postale su cartoline celebrative dell’evento.

Una grande festa aperta a tutti, con cui il FAI vuole anche “puntare i riflettori” sull’Arena Civica con la sua Palazzina - dal 2010 sede del FAI Lombardia e della Delegazione FAI di Milano e famosa per il salone d’onore decorato da un meraviglioso fregio monocromo attribuito all’Appiani – al fine di promuovere il recupero e il restauro di questo imponente complesso neoclassico progettato e costruito nel 1806 dall’architetto Luigi Canonica e inaugurato da Napoleone Bonaparte il 17 dicembre 1807. Un luogo importante per Milano, che per due secoli ha ospitato eventi che hanno caratterizzato la vita della città e che il FAI vuole oggi contribuire a restituire alla collettività.

Il FAI ringrazia per il Patrocinio il Comune di Milano – Tempo Libero e ATM.

IN CASO DI PIOGGIA LA MANIFESTAZIONE VERRA’ ANNULLATA

Orario: dalle 10 alle 22.

Biglietti d’ingresso: la manifestazione è a ingresso libero.

Per informazioni e programma dettagliato della manifestazione:
Segreteria FAI Lombardia: tel. 02/76002503; segreteriafailombardia@fondoambiente.it 

Per maggiori informazioni sul FAI consultare il sito www.fondoambiente.it
Grazie a  www.comune.milano.it 
AL VIA LA SECONDA FASE DEI LAVORI DEL MEMORIALE DELLA SHOAH DELLA STAZIONE
CENTRALE

Milano, 5 maggio 2011 – Un nuovo contributo da parte del Comune di Milano
per dare il via alla seconda fase dei lavori del “Memoriale della Shoah
della Stazione Centrale” (Binario 21). La Giunta, infatti, ha previsto uno
stanziamento di 500mila euro che verranno impegnati dalla “Fondazione
Memoriale della Shoah”, presieduta da Ferruccio De Bortoli, per la ripresa
dei lavori di realizzazione del Memoriale. Uno stanziamento pubblico, che
accanto ad importanti donazioni di privati, permette l’avvio della seconda
fase del progetto.

Il contributo è un’integrazione del Fondo di dotazione della Fondazione per
il quale nel 2008 l’amministrazione aveva stanziato un milione e mezzo di
euro destinati alla realizzazione e all’allestimento degli spazi della
Stazione Centrale. Inoltre lo scorso dicembre è stata erogata la somma di
oltre 56mila euro corrispondente agli incassi della mostra “Maurizio
Cattelan” che è stata ospitata a Palazzo Reale nell’ottobre 2010.

E’ del gennaio 2010 la posa della prima pietra del “Memoriale della Shoah”

alla Stazione Centrale, un luogo nato per onorare le vittime

dell’Olocausto, per non dimenticare la tragedia della deportazione e dei

campi di sterminio anche attraverso l’esposizione dei vagoni che da Milano

partirono alla volta di Auschwitz-Birkenau e Bergen-Belsen il 30 gennaio

1944.

Il Memoriale vuole essere una struttura vivente, un luogo di studio, di

scambio, per discutere, capire e meditare.



Il progetto, che porta la firma degli architetti Guido Morpurgo e Annalisa

De Curtis, che hanno raccolto il testimone del compianto Prof. arch.

Eugenio Gentili Tedeschi, risale al 2002 ma è stato definito in modo più

dettagliato, nel 2007, con la nascita della Fondazione del Memoriale della

Shoah, di cui il Comune di Milano è socio fondatore. Si estende su una

superficie di circa 7mila metri quadrati e prevede due parti distinte: una

di memoriale, l’altra destinata invece allo studio, alla riflessione e al

dialogo.



Accanto alla seconda fase dei lavori del Memoriale è in corso di

realizzazione anche la riqualificazione di tutta l’area di via Ferrante

Aporti antistante il Memoriale.
DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA
MEMORIALE DELLA SHOAH DI MILANO
• Che cos’è Pag. 1
- Struttura del progetto Pag. 3
- L’area del Memoriale Pag. 4
- L’area del Laboratorio della Memoria Pag. 6
• Scheda di sintesi Pag. 7
• La Fondazione Memoriale della Shoah di Milano Pag. 8

Milano, 5 maggio 2011
per
Comitato Foresta dei Giusti
Sostenitori: Europa Risorse | Esselunga - Bernardo Caprotti
Fondatori:
| Partner: Barabino & Partners
1
IL MEMORIALE DELLA SHOAH DI MILANO (BINARIO 21)
Che cos’è
Il Memoriale della Shoah di Milano (Binario 21) sorge in un’area della Stazione Centrale
situata al di sotto dei binari ferroviari ordinari. L’area era originariamente adibita
al carico e scarico dei vagoni postali e aveva accesso diretto a Via Ferrante
Aporti. Tra il 1943 e il 1945 questo fu il luogo in cui centinaia di deportati furono caricati
su vagoni merci, che venivano sollevati tramite un elevatore e trasportati così
al sovrastante piano dei binari. Una volta posizionati alla banchina di partenza, venivano
agganciati ai convogli diretti ai campi di concentramento e sterminio
(Auschwitz-Birkenau, Bergen Belsen) o ai campi italiani di raccolta come quelli di
Fossoli e Bolzano.
I primi convogli partirono dal
binario 21 nella fredda mattina
del 30 gennaio 1944, nella quale
furono deportati ad Auschwitz
605 ebrei milanesi. Tra questi,
c’era Liliana Segre: aveva 14
anni e partì con suo padre,
morto ad Auschwitz. Liliana
Segre è una dei pochissimi
superstiti: dei 605 ebrei deportati
quella mattina tornarono a
casa soltanto in ventidue.
Il progetto nasce con l’obiettivo
di realizzare - nello stesso luogo
in cui ebbe inizio a Milano l’orrore
della Shoah - uno spazio che
non solo ci “ricordi di ricordare”,
rendendo omaggio alle
vittime dello sterminio, ma che rappresenti anche un contesto vivo e dialettico
in cui rielaborare attivamente la tragedia della Shoah. Un luogo di commemorazione,
quindi, ma anche uno spazio per costruire il futuro e favorire la convivenza civile.
Il Memoriale vuole essere, infatti, un luogo di studio, ricerca e confronto: un
memoriale per chi c’era, per chi c’è ora ma soprattutto per chi verrà.
per
Comitato Foresta dei Giusti
Sostenitori: Europa Risorse | Esselunga - Bernardo Caprotti
Fondatori:
| Partner: Barabino & Partners
30 gennaio 1944
Uno spazio per
favorire la convivenza
civile
materiale iconografico © Morpurgo de Curtis Architetti Associati
La storia del Memoriale
Il progetto di realizzazione del Memoriale della
Shoah di Milano nasce nel 2002, originariamente promosso
dall'Associazione Figli della Shoah, dalla Comunità
Ebraica di Milano, dalla Fondazione Centro
Documentazione Ebraica Contemporanea, dall'Unione
delle Comunità Ebraiche di Milano e dalla Comunità
di Sant'Egidio.
L'idea iniziale di costruire un Museo della Memoria si trasforma presto in un progetto più
ampio, che affianca ad una struttura "commemorativa" un Laboratorio in cui rielaborare
la tragedia della violenza nazifascista. Subentra così l'esigenza di usufruire di una superficie
più ampia rispetto a quella pensata in origine: dai circa 5.000 mq originari, il progetto
architettonico arriva, nel 2008, a prevedere uno spazio di circa 7.000 mq.
Con l'obiettivo di riportare alla luce il ricordo
delle deportazioni e di stimolare, al contempo, la
coscienza collettiva, emerge l'ipotesi di costruire
il Memoriale in prossimità del Binario 21, presso
la Stazione Centrale di Milano. Tra tutti i luoghi
che in Europa sono stati teatro delle deportazioni,
questo è il solo ad essere rimasto intatto.
Nel 2004 viene elaborato un progetto preliminare da parte dell'Architetto Guido Morpurgo
insieme al Professor Eugenio Gentili Tedeschi; questa prima versione,
presentata nel novembre dello stesso anno alla Società Grandi Stazioni, attraversa
nel corso degli anni un'importante evoluzione.
Nel luglio 2005 esso viene presentato, comprensivo di alcuni aggiornamenti, agli
Uffici della Presidenza della Repubblica.
Con la nascita della Fondazione Memoriale della Shoah di Milano, nel 2007, il progetto,
nel frattempo interamente rielaborato ed ampliato agli architetti Guido Morpurgo
ed Annalisa de Curtis - Morpurgo de Curtis ArchitettiAssociati -, si definisce in maniera
più dettagliata, e nel settembre 2008 ne viene presentata pubblicamente una nuova versione
in occasione dell’accordo siglato tra Ferrovie dello Stato e la Fondazione Memoriale
della Shoah per la cessione delle aree.
Il 26 gennaio 2010 ha luogo la cerimonia di posa della prima pietra per la realizzazione
del Memoriale.
A fine dicembre 2010, ultimata la realizzazione degli uffici, delle opere strutturali della
biblioteca, il restauro delle superfici originarie, i lavori vengono interrotti per mancanza
di fondi e la Fondazione decide di promuovere una campagna di sensibilizzazione e raccolta
donazioni per rendere possibile il proseguimento del progetto.
per
Comitato Foresta dei Giusti
Sostenitori: Europa Risorse | Esselunga - Bernardo Caprotti
Fondatori:
| Partner: Barabino & Partners
2
materiale iconografico © Morpurgo de Curtis Architetti Associati
materiale iconografico © Morpurgo de Curtis Architetti Associati
3
Struttura del progetto
La struttura si articola su due aree principali: il Memoriale e il Laboratorio della Memoria.
per
Comitato Foresta dei Giusti
Sostenitori: Europa Risorse | Esselunga - Bernardo Caprotti
Fondatori:
| Partner: Barabino & Partners
Due aree distinte
Memoriale - Pianta piano terreno
Memoriale
Laboratorio della Memoria Mostre temporanee Biblioteca
Muro dei nomi Luogo di riflessione
materiale iconografico © Morpurgo de Curtis Architetti Associati
4
Il Memoriale della Shoah, che si estende complessivamente su una superficie di
circa 7.000 mq, si sviluppa su due piani, piano terreno e piano interrato, ed è caratterizzato
dal rispetto della morfologia originaria del luogo. Si tratta di un sistema
di spazi integrati in sequenza, che delineano un percorso che ha inizio con la "Sala
delle testimonianze", riempita dalle voci dei sopravvissuti sino a giungere allo spazio
di manovra dei vagoni, chiamato "Binario della Destinazione ignota", per concludere
con il "Muro dei Nomi", emblema del ricordo del dramma della Shoah.
L’area del Memoriale
L'atrio del Memoriale è l'ingresso originario
alle aree di manovra in cui nel
1944 fecero il proprio ingresso i camion
che trasportavano i deportati. Quest'area
ospita una lunga rampa che compensa
il dislivello dell'area offrendo una
continuità tra le sezioni della struttura.
per
Comitato Foresta dei Giusti
Sostenitori: Europa Risorse | Esselunga - Bernardo Caprotti
Fondatori:
| Partner: Barabino & Partners
Memoriale - Pianta piano interrato
Biblioteca Auditorium
Bookshop Deposito Bar
Libri Biblioteca
Prima e seconda
campata: l’atrio e
il ricevimento dei
visitatori
materiale iconografico © Morpurgo de Curtis Architetti Associati
materiale iconografico © Morpurgo de Curtis Architetti Associati
5
Proseguendo verso l'interno, la struttura prevede uno spazio dedicato all'accoglienza
dei visitatori, comprensivo di un'area guardaroba e di un punto informazioni.
La terza campata ospita gli allestimenti permanenti del Memoriale.
L'Osservatorio affacciato sull’area dei
binari segna l'inizio del percorso all'interno
del Memoriale. Un primo richiamo
storico alla tragedia della Shoah è
offerto dal "Monolite introduttivo",
sorta di prisma lungo circa 13 metri
sospeso, nel quale vengono proiettati
video interattivi tramite funzioni touch
screen.
Questo allestimento ha il compito di riassumere le tappe della Shoah e la vicenda
delle deportazioni da Milano-Centrale.
Segue una sequenza di sette ambienti nei quali è possibile assistere alle testimonianze
video-registrate dei sopravvissuti: la Sala delle Testimonianze, che offre anche
una visuale diretta della banchina in cui avvenivano le deportazioni.
Lo spazio della quarta campata ospita il Binario della Destinazione ignota,
banchina originariamente utilizzata per il carico e scarico dei vagoni postali che appartiene
all’area di manovra ferroviaria: attraverso un carrello traslatare e un montavagoni,
avveniva il sollevamento dei carri al livello del piano dei binari, lo stesso
delle banchine passeggeri. Al fine di mantenere l'area il più inalterata possibile, il
progetto non prevede installazioni in questa zona.
Da qui i visitatori possono attraversare due dei quattro vagoni originali e accedere
così alla successiva banchina, raggiungibile anche grazie a due passerelle situate
alle estremità del convoglio.
Il percorso dei visitatori continua con l'area
del Muro dei Nomi, posizionato lungo
tutta la seconda banchina, sul quale si
leggeranno i nomi di tutti coloro che
furono deportati dalla Stazione Centrale
di Milano alla volta dei campi nazisti.
per
Comitato Foresta dei Giusti
Sostenitori: Europa Risorse | Esselunga - Bernardo Caprotti
Fondatori:
| Partner: Barabino & Partners
Quarta campata:
il Binario della
Destinazione
ignota
Quinta campata:
il Muro dei Nomi e
il Luogo di Riflessione
Terza campata:
inizio del percorso
e Sala delle
Testimonianze
materiale iconografico © Morpurgo de Curtis Architetti Associati
materiale iconografico © Morpurgo de Curtis Architetti Associati
6
Il percorso del Memoriale termina con il Luogo di Riflessione, un allestimento a
forma troncoconica con diametro di circa 10 metri, situato nella fossa di traslazione
nord, isolato rispetto agli altri spazi del Memoriale per favorire il raccoglimento dei
visitatori.
Il Luogo di Riflessione incarna la necessità di ricordare la tragedia dello sterminio
e l'importanza di rielaborarla internamente, per farla propria e per trasmetterla alle
generazioni future.
Per questo motivo, proprio questo luogo rappresenta il collegamento tra le due aree
del Memoriale e del Laboratorio della Memoria. Dopo essere stato nel Luogo della
Riflessione, infatti, il visitatore ha accesso alla biblioteca e agli altri spazi del
Laboratorio: dalla percezione alla rielaborazione.
L’area del Laboratorio della Memoria
Nel Laboratorio della Memoria è situata la Biblioteca che potrà ospitare fino a 45.000
volumi. Le pareti della Biblioteca sono in vetro, e garantiscono un isolamento acustico
adeguato e necessario a fronte della vicinanza del trasporto ferroviario.
La Biblioteca ospita 4 librerie: la principale,
sul lato ovest, si articola su tre livelli in corrispondenza
della sala lettura e su un unico
livello in corrispondenza della sala ricerca
e consultazione a piano terreno, la seconda
libreria, ad est, è posizionata nella sala
lettura al piano interrato, la terza, a nord, si
articola su due livelli, la quarta, a sud, è posizionata
sui due piani del ballatoio appeso
in corrispondenza della facciata della biblioteca
verso il patio.
Oltre la Biblioteca si trova la Sala dei Memoriali, dotata di diverse postazioni che
daranno accesso alla connessione web con il network di tutti i Memoriali e musei
del mondo dedicati alla Shoah, che svolgerà anche l’importante funzione di spazio
dedicato alla didattica estendibile anche al patio antistante.
L'area dell'Auditorium si estende per 30 metri e ha una capienza di 200 posti. E'
pensata come uno spazio dedicato a proiezioni, presentazioni e momenti di confronto
e dibattito.
Nel Laboratorio, inoltre, si trova uno spazio adibito a mostre ed esposizioni temporanee,
mentre a chiudere il percorso sarà un Bookshop specialistico sulla materia.
per
La Biblioteca e
la sala dei
Memoriali
Comitato Foresta dei Giusti
Sostenitori: Europa Risorse | Esselunga - Bernardo Caprotti
Fondatori:
| Partner: Barabino & Partners
L’Auditorium e
le altre aree
del Laboratorio
materiale iconografico © Morpurgo de Curtis Architetti Associati
7
IL MEMORIALE DELLA SHOAH DI MILANO (BINARIO 21)
Scheda di sintesi
Superfici generali (SLP)
- Piano Terreno / Rialzato: 5.670,00 mq
- Piano Interrato: 1.390,00 mq
- Totale: 7.060,00 mq
Biblioteca: 424 mq (246 mq al piano terreno e 178
mq al piano interrato)
Luogo di riflessione: 60 mq
Uffici della Fondazione: 219 mq
Bookshop: 96 mq
Auditorium: 265 mq
Spazio mostre temporanee: 250 mq
Inizio cantiere: Dicembre 2009
per
Comitato Foresta dei Giusti
Sostenitori: Europa Risorse | Esselunga - Bernardo Caprotti
Fondatori:
| Partner: Barabino & Partners
8
LA FONDAZIONE MEMORIALE DELLA SHOAH DI MILANO
Fondatori della Fondazione Memoriale della Shoah di Milano
• Unione Comunità Ebraiche Italiane
• Ferrovie dello Stato
• Associazione Figli della Shoah
• Fondazione Centro di Documentazione
Ebraica Contemporanea
• Comunità Ebraica di Milano
• Comune di Milano
• Provincia di Milano
• Regione Lombardia
• Comunità di Sant’Egidio
Sostenitori
• Europa Risorse
• Esselunga – Bernardo Caprotti
• Comitato Foresta dei Giusti
Partner
• Barabino & Partners
per
Comitato Foresta dei Giusti
Sostenitori: Europa Risorse | Esselunga - Bernardo Caprotti
Fondatori:
| Partner: Barabino & Partners
ANAGRAFE. DOMANI POSSIBILI DISAGI PER SCIOPERO GENERALE

Milano, 5 maggio 2011 – A causa dello sciopero generale proclamato
dall’organizzazione sindacale Cgil, per l’intera giornata di domani,
venerdì 6 maggio, nella sede dell’Anagrafe di via Larga 12 e nelle
delegazioni decentrate i servizi al pubblico potranno subire rallentamenti
e sospensioni.
CONSIGLIO COMUNALE. DOMANI IN AULA ALLE 14.30 PER DELIBERE SU VIA
RUBATTINO-INNSE, CIMEP, CITTADINANZA ONORARIA REGGIMENTO SAVOIA

Milano, 5 maggio 2011 – Domani, venerdì 6 maggio, alle ore 14.30 il
Consiglio comunale si riunirà in seconda convocazione (quorum di 20
consiglieri) per trattare le seguenti delibere:
Prestazione di fideiussione per la riqualificazione dell’impianto sportivo
di via Faraday 15;
Ratifica dell’adesione del Sindaco all’atto modificativo dell’accordo di
programma per le aree di via Rubattino-Pitteri (ridefinizione degli
ambiti di attuazione e mantenimento dell’Innse).
Approvazione dello scioglimento del Consorzio intercomunale milanese per
l’edilizia pubblica-Cimep;
Conferimento della cittadinanza onoraria al Reggimento Savoia Cavalleria.
___________
BILANCIO. CONSIGLIO APPROVA RENDICONTO 2010 E PRIMA VARIAZIONE 2011

Milano, 5 maggio 2011 – Il Consiglio comunale ha approvato oggi il
rendiconto della gestione 2010 che presenta un avanzo di amministrazione di
186 milioni di euro.

Tra gli elementi positivi contenuti nel documento contabile spicca
anzitutto il risultato di amministrazione: al 31 dicembre 2010 l’avanzo era
di circa 186 milioni di euro, in netto miglioramento rispetto al risultato
dell’anno precedente, che ammontava a 119 milioni circa.

Migliora anche il risultato della gestione residui, che sale a 43 milioni
di euro, quattro in più rispetto all’esercizio 2009.

La relazione del collegio dei Revisori dei Conti, presentata lo scorso 18
aprile, mette in evidenza i seguenti aspetti:

- una maggiore capacità di programmazione della spesa, data da minori
scostamenti tra impegni e accertamenti





- il rapporto debito/entrate è calato di ben 24 punti percentuali rispetto
al 2008





- il Comune ha rispettato il Patto di Stabilità interno, grazie a un
costante monitoraggio delle partite in entrata e uscita





- i revisori attestano che l’ente non è in dissesto finanziario, né
strutturalmente deficitario in quanto supera la metà dei parametri
obiettivi definiti dal decreto del Ministero dell’Interno del 24 settembre
2009





- non è stato fatto ricorso all’utilizzo, in termini di cassa, di entrate
aventi specifica destinazione per il finanziamento di spese correnti.





- il ricorso all’indebitamento è stato fatto nel rispetto dell’art. 119
della Costituzione, osservando i limiti di cui al primo comma dell’art. 204
del d.lgs 267/00





- l’ente ha rispettato gli obbiettivi del Patto di Stabilità interno per
l’anno 2010


- in merito all’attività di controllo e accertamento delle imposte è
emerso un miglioramento nei risultati conseguiti rispetto al 2009 e una
riduzione, rispetto all’anno precedente, della differenza tra risultati
raggiunti e risultati attesi





- è stata inoltre verificata la corrispondenza del saldo patrimoniale al
31.12.2010 delle disponibilità liquide con il saldo contabile e con le
risultanze del conto del tesoriere.





LA PRIMA VARIAZIONE AL BILANCIO 2011
Il Consiglio comunale ha approvato anche la prima variazione al bilancio
preventivo, che riguarda sostanzialmente l’applicazione al 2011 dell’avanzo
di amministrazione per 17 milioni di euro vincolati a economie di muto: tra
queste, anche gli 11 milioni di euro destinati alla manutenzione degli
alloggi erp com’era stabilito negli accordi raggiunti tra le forze
politiche presenti in Consiglio comunale durante la discussione del
bilancio di previsione.


Le altre economie sono cosi ripartite:

Manutenzione straordinaria stabili comunali ERP | 11,00
--------------------------------------------------------+---------------------
Acquisto veicoli Polizia Municipale | 2,48
--------------------------------------------------------+---------------------
Manutenzione straordinaria impianti di sicurezza e| 1,16
|
antincendio |
--------------------------------------------------------+---------------------
Acquisto automezzi, impianti, attrezzature e| 1,00
|
apparecchiature per Protezione Civile |
--------------------------------------------------------+---------------------
Acquisto di arredi e attrezzature | 1,00
--------------------------------------------------------+---------------------
Riqualificazione impianto del Civico Obitorio | 0,37
--------------------------------------------------------+---------------------
Acquisto veicoli per NUIR | 0,05
--------------------------------------------------------+---------------------
Totale mln di euro| 17,06

Nella variazione è contenuta anche la riallocazione, in parte corrente, dei
4,1 milioni di euro che saranno erogati a Expo 2015 spa, secondo il piano
di scadenze pattuito con la società.
________
ORTICOLA 2011. DOMANI IL SINDACO MORATTI ALLA MOSTRA-MERCATO DI FIORI E
PIANTE RARE



Milano, 5 maggio 2011- Domani, venerdì 6 maggio, alle ore 16.30, ai
Giardini Montanelli, con ingresso da piazza Cavour, il Sindaco Letizia
Moratti visiterà la sedicesima edizione della mostra-mercato di fiori e
piante rare organizzata da Orticola di Lombardia e patrocinata dal Comune
di Milano, che si protrarrà fino a domenica 8 maggio.
__________
M5, PRIMA TRATTA BIGNAMI – GARIBALDI. OGGI SI È SVOLTO IL PRIMO VIAGGIO DI
PROVA UFFICIALE DA BIGNAMI A PONALE

Milano, 5 maggio 2011 – Questa mattina si è svolto il primo viaggio
ufficiale, da Bignami a Ponale, su uno dei due treni adibiti alle prove di
messa a punto dei sistemi della nuova linea metropolitana 5 prima tratta
Bignami – Garibaldi.
Iniziati nel mese di aprile, i test di movimentazione dei veicoli
proseguiranno per circa un anno. In un primo tempo i treni circoleranno
solo sulla “tratta di prova” Bignami – Ponale – Bicocca, per poi viaggiare
progressivamente lungo tutta la linea Bignami – Garibaldi. Queste prime
prove tecniche di circolazione avvengono con guida manuale. In seguito
verranno, invece, effettuate in guida automatica.

Le casse del primo treno sono state calate nel dicembre scorso nella
stazione di Keplero, mentre quelle del secondo sono arrivate a marzo.
Successivamente i primi due treni (su un totale di 12 solo per la prima
tratta Bignami – Garibaldi), che sono definitivi e già arredati, sono state
assemblati e sono cominciate le prove statiche al deposito-officina di
Bignami. I veicoli sono a quattro carrozze, contro le 3 programmate
inizialmente. Dopo aver approvato l’estensione della linea 5 verso San
Siro, il Comune di Milano, tenendo conto dei maggiori carichi previsti per
l’intera linea, ha deciso, infatti, di adottare una soluzione con treni a
quattro carrozze. Con i treni più lunghi e il prolungamento fino a San Siro
si stima che la linea 5 possa arrivare a trasportare circa 96 milioni di
passeggeri l’anno.

La “Lilla” sarà la prima linea milanese totalmente automatica, dotata di
sistema driverless (treni senza conducente), di un sistema informatico di
monitoraggio e controllo della circolazione all’avanguardia e di porte di
banchina che separano i binari dai treni.

La conclusione dei lavori della prima tratta funzionale (Bignami-Zara),
cominciati nel settembre 2007, è prevista per la primavera 2012, mentre il
completamento dell’intera linea Bignami-Garibaldi è previsto nell’estate
2013. Le opere per realizzare la seconda tratta, da Garibaldi a San Siro,
hanno avuto inizio, invece, nell’ottobre 2010 e termineranno ad aprile
2015.
SALUTE. LANDI CONSEGNA POLIAMBULATORIO MULTIFUNZIONALE AL MONZINO

Milano, 5 maggio 2011 –Domani, venerdì 6 maggio, alle ore 15.00, nell’aula
magna dell’Istituto Cardiologico Monzino, in via Carlo Parea 4, l’assessore
alla Salute Giampaolo Landi consegnerà il poliambulatorio multifunzionale
costruito nella stessa via per soddisfare le esigenze dei cittadini della
zona.

Partecipano: Stefano Michelini, direttore generale di Monzino e Istituto
Europeo di Oncologia; Lorenzo Cammelli, direttore sanitario del Monzino;
Leonardo La Pietra, direttore sanitario dell’Istituto Europeo di Oncologia;
Elena Tremoli, vicedirettore sanitario dell’Istituto Cardiologico di via
Parea.
QUARTIERE SANTA GIULIA. NEL POMERIGGIO CONFERENZA STAMPA ASSESSORE MASSEROLI

Milano, 4 maggio 2011 – Questo pomeriggio, alle ore 16.30, presso l’Urban Center, in Galleria Vittorio Emanuele, l’assessore allo Sviluppo del territorio Carlo Masseroli terrà una conferenza stampa sulla situazione del quartiere Santa Giulia.
All’incontro prenderanno parte anche i tecnici dell’Asl e dell’Arpa.
CONSIGLIO COMUNALE. DOMANI ALLE 14.30 BILANCIO, ATO, ZONIZZAZIONE ACUSTICA,
STATUTO A2A, AREE VIA RUBATTINO, CIMEP, CITTADINANZA ONORARIA REGGIMENTO
SAVOIA

Milano, 4 maggio 2011 – Domani, giovedì 5 maggio, alle ore 14.30 il
Consiglio comunale si riunirà per trattare le seguenti delibere in seconda
convocazione (quorum di 20 consiglieri):
Rendiconto della gestione per l’esercizio 2010 e prima variazione al
Bilancio di Previsione 2011;
Adeguamento dello Statuto dell’Azienda Speciale dell’Ato città di Milano;
Classificazione acustica del territorio del Comune di Milano;
Adeguamenti allo Statuto di A2A Spa;

Il Consiglio tratterà le seguenti delibere in prima convocazione (quorum di
31 consiglieri):
Prestazione di fideiussione per la riqualificazione dell’impianto sportivo
di via Faraday 15;
Ratifica dell’adesione del Sindaco all’atto modificativo dell’accordo di
programma per le aree di via Rubattino-Pitteri (ridefinizione degli
ambiti di attuazione e mantenimento dell’Innse).
Approvazione dello scioglimento del Consorzio intercomunale milanese per
l’edilizia pubblica-Cimep;
Conferimento della cittadinanza onoraria al Reggimento Savoia Cavalleria.
DISABILITA’. LANDI A INAUGURAZIONE "SPAZIO GIOVANI AUTISMO"

Milano, 4 maggio 2011 – Domani, giovedì 5 maggio, alle ore 15.00, presso il
monastero della Chiesa S. Maria Bianca in Casoretto, in via Mancinelli 3,
l’assessore alla Salute Giampaolo Landi interverrà all’inaugurazione di
‘Spazio Giovani Autismo’, un servizio semiresidenziale socio-sanitario
diurno, con funzioni educative e assistenziali, per persone disabili gravi
affette da disturbi dello spettro autistico.

Parteciperanno Stefano Granata, presidente Consorzio SIS; Francesca Savi,
presidente Spazio aperto Servizi, e Nella Audisio Galizia, psicoterapeuta
dell’Istituto Italiano di Psicoterapia della Fondazione Bonaccorsi.
MOBILITÀ. IL COMUNE ADERISCE ALLA GIORNATA NAZIONALE DELLA BICICLETTA

Milano, 4 maggio 2011 - Il Comune di Milano aderisce anche quest’anno alla “Giornata Nazionale della Bicicletta”, in programma domenica 8 maggio. L’iniziativa, giunta alla seconda edizione, è promossa dal Ministero dell’Ambiente e prevede momenti di spettacolo in piazza Duomo e pedalate al Parco di Trenno e Bosco in città. Per l’occasione, il Comune ha disposto l’utilizzo gratuito del bike sharing per l’intera giornata di domenica, a tutti i cittadini che sceglieranno il servizio giornaliero.

Il programma
Alle 11.30 e alle 12.30, in piazza Duomo, spettacoli acrobatici su due ruote; alle ore 14.00 partenza da Bosco in Città della Eco Bike che si concluderà alle 17.00 al Parco di Trenno (Per informazioni: www.eco-bike.it).

Tutti i cittadini che si presenteranno in bicicletta la mattina dell’ 8 maggio in piazza Duomo, dalle ore 9.00 alle ore 13.00, riceveranno in omaggio la maglietta dell’evento, uno zainetto e una bandierina tricolore da apporre sulla bicicletta vista la ricorrenza del 150° anniversario dell’Unità d’Italia.
BIKEMI
Nato il 3dicembre 2008, BikeMi ha riscosso un successo straordinario.
Stazioni attive : 108
Circa 1600 biciclette in circolazione
Servizio operativo tutti i giorni dalle 7:00 alle 24:00
Prelievi totali : 1.820.000
Utilizzo giornaliero medio : 4.000 con punte fino a 5.000
Totale giornalieri : 30.000
Totale settimanali : 6.500
Totale annuali : 15.000
Attivazione sei nuove stazioni nei prossimi 15 giorni.

Bike Sharing
Importante sarà chiarire che il Bike Sharing è uno strumento della mobilità sostenibile, integrabile con gli altri mezzi di trasporto urbano, non un grosso noleggio di biciclette. La mobilità ciclistica permette di godersi la propria città in modo salutare e divertente.
le tariffe medie per accedere al servizio
Annuale 36euro, settimanale 6euro, giornaliero 2,50 la prima mezz’ora è gratuita poi 0,50cent ogni 30 min fino a due ore. Dopo 2 ore 2euro ogni ora.
- Gli stranieri usano molto i giornalieri o i settimanali ovviamente
- Non ci saranno biciclette a pedalata assistita perché sono troppo costose sia come investimento che come manutenzione e a Milano la città non ha salite
- Non c’è confronto possibile con nessuna città italiana. Per quanto riguarda le capitali europee le uniche con cui si può fare un confronto sono Barcellona e Lione.
- Barcellona in particolare ha un servizio di bikesharing identico a quello milanese sia per il funzionamento che per i mezzi utilizzati.
CULTURA. FINAZZER FLORY A CONVEGNO SU COORDINAMENTO BIBLIOTECHE MILANESI

Milano, 4 maggio 2011 - Domani, giovedì 5 maggio, alle ore18.15, a Palazzo
Spinola, in via San Paolo 10, l'assessore alla Cultura Massimiliano
Finazzer Flory interverrà alla conferenza "Il sistema bibliotecario
milanese: verso un possibile coordinamento?", organizzata dalla Società del
Giardino e dall'associazione culturale Biblioteca Famiglia Meneghina.

Partecipano Antonio Padoa Schioppa, Presidente della Fondazione BEIC; Aldo
Pirola, direttore della biblioteca Sormani ed Ellis Sada, direttrice della
biblioteca dell'Università Cattolica.
HOUSING SOCIALE POMPEO LEONI. DOMANI L’INAUGURAZIONE



Milano, 3 maggio 2011- Domani, mercoledì 4 maggio, alle ore 11, in via

Pompeo Leoni 2 (angolo viale Toscana), il Sindaco Letizia Moratti,

l’Assessore allo Sviluppo del Territorio Carlo Masseroli, il Presidente di

Compagnia dell’Abitare Antonio Intiglietta e il Presidente della Banca

Popolare di Cremona Roberto Zanchi inaugureranno il nuovo progetto “Social

Housing Pompeo Leoni”, che ha permesso la riqualificazione di un’area

abbandonata in cui sono stati realizzati 74 alloggi a canone moderato

destinati a studenti, giovani, famiglie e disabili.
:::::::::::OLD FASHION

MILANO SUMMER SCHOOL. DOMANI ALL’OLD FASHION LA PRESENTAZIONE DELLA TERZA
EDIZIONE DEL CAMPUS
Milano, 3 maggio 2011 – Domani sera all’Old Fashion, viale Alemagna 6, in
concomitanza della serata internazionale dedicata agli universitari
Erasmus, l’assessorato al Turismo, Marketing territoriale e Identità
presenterà la 3° edizione di Milano Summer School, il Campus estivo del
Comune di Milano.


Milano Summer School, che tra il primo e il secondo anno ha visto
raddoppiare sia i corsi (da 40 a 80) sia le iscrizioni, è arrivato a
ospitare l’anno scorso fino a 1.000 studenti (erano 497 il primo anno)
provenienti da sessanta Paesi del mondo. Per la terza edizione l’offerta è
ancora più ricca: sale a 27, infatti, il numero degli istituti e degli
atenei milanesi che hanno aderito al progetto e salgono a 130 le
presentazioni dei corsi.


All’evento parteciperanno numerosi studenti Erasmus che hanno frequentato
il Campus e professori universitari. Nel corso della serata, inoltre,
verranno proiettati alcuni video relativi alle iniziative, legate
all’internazionalità di Milano che hanno visto come protagonisti i giovani.
Dagli eventi del Fuori Bit al viaggio che 62 studenti Erasmus hanno fatto
alla Fiera del Turismo di Berlino (ITB) per promuovere l’immagine di
Milano. Tutti esempi di una città che, in vista di Expo Milano 2015, guarda
sempre di più ai giovani come a una risorsa con progetti concreti e
internazionali.
_________

RESIDENZE UNIVERSITARIE. FIRMATO PROTOCOLLO CON TRE UNIVERSITÀ MILANESI

Milano, 3 maggio 2011 – Siglato oggi un accordo tra il Comune di Milano e
tre importanti atenei cittadini, Politecnico, Università Cattolica e Iulm,
per la realizzazione di nuove residenze universitarie nel territorio
cittadino.
Il Comune di Milano metterà a disposizione, gratuitamente, alcuni stabili
di proprietà affinché vengano riqualificati e riconvertiti in residenze per
studenti delle Università partners di questo accordo. Il linea con le
finalità sociali che ispirano le politiche del Comune, le Università si
impegnano a garantire una quota degli alloggi a studenti meritevoli privi
di mezzi.
Gli stabili concessi dal Comune sono: via Spadini n. 15 al Politecnico; via
Moncucco n. 29 e n. 31 (Cascina Moncucco) allo IULM e Alzaia Naviglio
Grande n. 66, (dove verrà garantita la permanenza in loco all’Associazione
Centro dell’Incisione) alla Cattolica. Inoltre il Politecnico, una volta
ottenute le certificazioni necessarie dalla Asl, otterrà in concessione
altri stabili in viale Jenner e in via Guerzoni. La concessione avrà una
durata di 30 anni e impegna le Università a ristrutturare e garantire la
manutenzione degli immobili senza cambiarne la destinazione d’uso per tutta
la durata della concessione.
Già a inizio mandato quest’Amministrazione indicava tra gli obiettivi di
sviluppo urbano la realizzazione di residenze universitarie come chiave per
rafforzare il proprio ruolo di leadership formativa a vantaggio dei giovani
e dell’intero sistema economico. Il Comune di Milano, per primo in Italia,
ha stabilito, infatti, che l’edilizia residenziale universitaria sia da
considerarsi come un servizio e, quindi, possa realizzarsi sulle aree
destinate a servizi negli strumenti urbanistici.
Si tratta di un approccio che ha consentito di realizzare numerosi
interventi, sia in aree di proprietà del Comune sia private, in grado di
andare incontro alle crescenti esigenze residenziali universitarie. Anche
grazie alla messa a disposizione da parte del Comune di aree e immobili di
sua proprietà, in 3 anni è stato possibile accedere a ben 50 milioni euro
di finanziamenti per l’edificazione di residenze universitarie.

Grazie al protocollo di Intesa con il Politecnico e con l’Università
Bicocca del 2007 sono stati assegnati ai due atenei i seguenti complessi
scolastici:
Via Einstein, per la realizzazione di una residenza del Politecnico con 208
posti letto (il suo completamento è previsto per il 2014);

Istituto Marchiondi in Via Noale, per la realizzazione di una residenza del
Politecnico con 218 posti letto (il suo completamento è previsto per il
2015);

Via Maggianico, per la realizzazione di una residenza del Politecnico con
228 posti letto (il suo completamento è previsto per il 2014);

Via Demostene, per la realizzazione della residenza U32 della Bicocca con
141 posti letto;

Via Comasina, per la realizzazione della residenza U42 della Bicocca con
156 posti letto;

Via Bernardino da Novate, per la realizzazione della residenza U42 della
Bicocca con 132 posti letto.

Nel 2008 il Politecnico utilizzava, in comodato d’uso per 35 anni, anche il
Centro Sportivo Giuriati, come centro polifunzionale ispirato ai campus
universitari europei e americani.

Negli ultimi anni abbiamo realizzato:
il Campus Martinitt in via Pitteri, gestito da Aler Milano, con 430 posti
letto in convenzione con il Politecnico e l’Università Statale e operativa
dal settembre 2010;

la residenza Expocollege in via Michele da Carcano, gestita dalla
Fondazione Collegio di Milano, con 100 posti letto e operativa dal
dicembre 2010;

la residenza Vitruvio in via Stefanardo da Vimercate, gestita dalla
Residenza Universitaria Srl con 64 posti letto in convenzione con il
Politecnico e operativa dal marzo 2009.

Ad integrazione dei programmi di incremento dell’offerta pubblica di
residenzialità universitaria, il Comune di Milano ha attivato, nel luglio
2009, l’Agenzia Uni con la collaborazione dell’Associazione Megliomilano e
degli Atenei milanesi. Si tratta di un’ Agenzia che ha la funzione di
agevolare la ricerca di una soluzione abitativa da parte degli studenti,
favorendo l’incontro tra domanda e offerta nel mercato privato delle
locazioni e di fornire agli studenti servizi di sostegno alla
residenzialità.
SALUTE E ALIMENTAZIONE. LANDI A TAVOLA ROTONDA “IL PANE, IMMAGINE
DELL’UOMO”

Milano, 3 maggio 2011 – Domani, mercoledì 4 maggio, alle ore 10.00,
nell’aula magna dell'Università Statale, in largo Richini 2, l’assessore
alla Salute Giampaolo Landi interverrà alla tavola rotonda “Il pane,
immagine dell’uomo" patrocinata da Comune, Provincia, Regione, Commissione
Scuola&Cibo MIUR ed Expo 2015.

Partecipano: Michele Carruba, docente di farmacologia all’Università degli
Studi, ed Evelina Flachi, biologa nutrizionista.
PENSILINA PIAZZA PIEMONTE. AL VIA SETTIMANA PROSSIMA I LAVORI PER IL
RIDIMENSIONAMENTO

Milano, 3 maggio 2011 – Dopo l’incontro con l’operatore del parcheggio di
piazza Piemonte, annunciato nei giorni scorsi, il faticoso percorso
burocratico per il ridimensionamento della pensilina, molto atteso dai
residenti della zona, è giunto al termine. Gli uffici dell’Assessorato ai
Lavori pubblici e Infrastrutture si sono impegnati a predisporre in poche
ore l’atto amministrativo che consentirà all’operatore di dare avvio, già a
partire dalla prossima settimana, alle prime operazioni per il
ridimensionamento. L’intervento durerà all’incirca un paio di mesi.
POLITICHE SOCIALI. DOMANI INAUGURAZIONE COMUNITA’ FAMILIARI PER MINORI

Milano, 2 maggio 2011 – Domani, martedì 3 maggio, alle ore 17.30, in via
Rutilia 28, l’assessore alla Famiglia, Scuola e Politiche sociali Mariolina
Moioli sarà presente all’inaugurazione di 5 comunità familiari per minori
dell’Associazione Fraternità.
__________

SPORT. ASSESSORE RIZZI A PREMIAZIONE EDOARDO MANGIAROTTI

Milano, 2 maggio 2011 – Domani, martedì 3 maggio, alle ore 20.00, presso il Circolo culturale “I Navigli”, in via De Amicis 17, l'assessore allo Sport e Tempo libero Alan Rizzi parteciperà alla premiazione di Edoardo Mangiarotti, il più titolato atleta italiano di tutti i tempi.

________
SALUTE E ALIMENTAZIONE. LANDI ALLA MOSTRA “LA FARINA DEL MIO SACCO”

Milano, 2 maggio 2011 – Domani, martedì 3 maggio, alle ore 17.30, allo
Spazio Esposizioni di Villa Litta, in viale Affori 21, l’assessore alla
Salute Giampaolo Landi parteciperà all’inaugurazione della mostra delle
opere dell’artista Marisa Strozzi, intitolata “La Farina del mio Sacco” e
promossa da CETEC (Centro Europeo Teatro e Carcere ) Onlus.

_________
SALUTE. DOMANI CONVEGNO SUL TEMA: “PREVENIRE PER VIVERE SEMPRE PIU’ A LUNGO”


Milano, 2 maggio 2011 – Domani, martedì 3 maggio, alle ore 12, nella Sala Verdi del Conservatorio, via Conservatorio 12, il Sindaco Letizia Moratti e l’assessore Mariolina Moioli (Famiglia, Scuola, Politiche Sociali) interverranno al convegno: “Prevenire per vivere sempre più a lungo”.

__________
EDUCAZIONE. DOMANI INAUGURAZIONE SCUOLA DELL’INFANZIA IN VIALE SUZZANI

Milano, 2 maggio 2011 – Domani, martedì 3 maggio, alle ore 11.00, in viale
Suzzani 240, il Sindaco Letizia Moratti e l’assessore Mariolina Moioli
(Scuola, Famiglia e Politiche sociali) inaugureranno la scuola
dell’Infanzia Statale I.C. Pertini, recentemente ristrutturata.

_________
BASKET. IL 12 MAGGIOAL PALASHARP L'INCONTRO OLIMPIA MILANO-VANOLI BRAGA
CREMONA

Milano 2 maggio 2011 – Il prossimo 12 maggio l’ Olimpia Milano giocherà
sotto il tendone del Palasharp di via Sant’Elia 33 il match contro Vanoli
Braga Cremona. Lo annunciano il Comune di Milano e la società di basket
milanese che, complice il calendario di Siena in Eurolega, ha dovuto
posticipare la partita contro Cremona, incappando nella non disponibilità
del Mediolanum Forum (occupato dal concerto di Jovanotti). La regola della
contemporaneità delle partite negli ultimi due turni di campionato, non
permette infatti di giocare in date diverse da quelle già in calendario ed
è stata quindi trovata l’alternativa della struttura di via Sant’Elia.
L’Olimpia torna dunque per una notte al Palasharp, diventato la “casa
dell’Olimpia” dopo il crollo del Palasport di San Siro, teatro di molte
prestigiose vittorie della squadra biancorossa, dalla storica rimonta
contro l’Aris Salonicco, fino all’ultimo scudetto dell’era di Dan Peterson,
nel 1987.
“Tornare a giocare in un’arena che ha rappresentato molto per la storia
dell’Olimpia – spiega la società – è certamente stimolante. Per questo ci
auguriamo che il pubblico partecipi numeroso, tornando ad affollare le
tribune del Palasharp. Grazie alla preziosa collaborazione del Comune di
Milano, siamo riusciti a rimanere in città”.
Nei prossimi giorni verranno comunicati tutti i dettagli relativi alle
procedure che riguardano gli abbonati e la vendita dei biglietti.

Info: www.olimpiamilano.com
___________
EDILIZIA RESIDENZIALE UNIVERSITARIA. DOMANI FIRMA DI UN PROTOCOLLO D’INTESA PER INCREMENTARE L’OFFERTA


Milano, 2 maggio 2011 – Domani, martedì 3 maggio, alle ore 10, in Sala dell’Orologio a Palazzo Marino, piazza Scala 2, il Sindaco Letizia Moratti firmerà per il Comune di Milano un protocollo d’intesa per incrementare l’offerta di edilizia residenziale universitaria che prevede l’utilizzo di edifici disponibili di proprietà comunale. Il protocollo sarà sottoscritto anche da Giovanni Azzone, Rettore del Politecnico di Milano; Giovanni Puglisi, Rettore della Libera Università di Lingua e Comunicazione Iulm; Lorenzo Ornaghi, Rettore dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

________
CULTURA. DOMANI INAUGURAZIONE MOSTRA “ITALIA – ISRAELE. I SENSI DEL
MEDITERRANEO”

Milano, 2 maggio 2011 - Domani, martedì 3 maggio, alle ore 19.00, presso la
Fondazione Hangar Bicocca in via Privata Chiese 2, il Sindaco Letizia
Moratti e l'Assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory
interverranno all'inaugurazione della mostra "Italia-Israele. I sensi del
Mediterraneo", in programma dal 3 al 22 maggio 2011.

Parteciperanno Ron Hulday, Sindaco di Tel Aviv, e Alberto Foà, Amici del
Museo d’Arte di Tel Aviv.

___________-
SALUTE. DOMANI ASSESSORE LANDI A LANCIO NUOVA INIZIATIVA MEDICI SENZA
FRONTIERE

Milano, 2 maggio 2011 – Domani, martedì 3 maggio, alle ore 11.00,
all’Arena Civica (fronte ingresso principale, viale Goethe), l’assessore
alla Salute Giampaolo Landi interverrà al lancio del tour nazionale “Un
centro nutrizione in città – Quando il cibo non basta”, iniziativa di
Medici Senza Frontiere per festeggiare i 40 anni della fondazione.

Parteciperanno: Sergio Cecchini, direttore della Comunicazione di Medici
Senza Frontiere Italia, e Carla Denti, infermiera, operatrice umanitaria di
MSF.
__________-
PENSILINA PIAZZA PIEMONTE. IL COMUNE HA RICEVUTO PARERE FAVOREVOLE DELLA
SOVRINTENDENZA PER RIDIMENSIONAMENTO

Milano, 29 aprile 2011 – Dopo molti mesi di lavoro sembrerebbero esserci
tutte le autorizzazioni necessarie per procedere al ridimensionamento della
pensilina di piazza Piemonte, molto atteso dai residenti della zona. Questo
pomeriggio l’Assessorato ai Lavori Pubblici del Comune di Milano ha,
infatti, ricevuto l’ultimo parere favorevole della Sovrintendenza per i
Beni architettonici e paesaggistici di Milano. Lunedì 1° maggio è stata
convocata una riunione con l’operatore privato del parcheggio per definire
modi e tempi dell’intervento.
_________
CULTURA. LUNEDÌ 2 MAGGIO PRESENTAZIONE DEL VOLUME “DONNE DEL RISORGIMENTO”

Milano, 29 aprile 2011 – Lunedì 2 maggio, alle ore 17,30, presso la Sala
conferenze del Museo del Risorgimento, l’assessore alla Cultura
Massimiliano Finazzer Flory interverrà alla presentazione del volume
“Donne del Risorgimento”.

Il libro, pubblicato da Il Mulino, è scritto a più mani da diverse autrici
che fanno parte di “Controparola”, un gruppo di giornaliste e scrittrici
nato nel 1992 per iniziativa di Dacia Maraini. Tre di loro – Claudia
Galimberti, Mirella Serri e Chiara Valentini – interverranno lunedì alla
presentazione.

“Donne del Risorgimento” racconta la vicenda biografica e l'azione politica
di quattordici donne, che la storia sembra avere dimenticato: da Colomba
Antonietti a Clara Maffei, da Sara Nathan ad Anita Garibaldi, dalla nobile
Cristina Trivulzio di Belgiojoso a Peppa "la cannoniera", da Enrichetta
Caracciolo ad Antonietta De Pace.


Per informazioni
Museo del Risorgimento – Civiche Raccolte Storiche
tel. 02.88464176/88464195
www.civicheraccoltestoriche.mi.it
c.museorisorgimento@comune.milano.it
____________
NAVIGAMI. FINO A DOMENICA BARCHE E NATANTI IN MOSTRA SUL NAVIGLIO GRANDE

Milano, 29 aprile 2011 – Più di sessanta imbarcazioni e un’area attrezzata
per insegnare ai più piccoli l’arte marinara. Sono queste le attrattive
della seconda edizione di NavigaMi, il salone nautico sulle acque del
Naviglio Grande in programma da oggi fino a domenica 1° maggio.
Questa mattina alla presenza delle istituzioni e degli organizzatori
(Navigli Lombardi e Yacht & Sail) l’esposizione ha aperto i battenti. A far
da cornice al taglio del nastro, sul ponte di viale Gorizia, i remi dei
vogatori delle tre storiche canottieri del Naviglio Grande: Olona, Milano e
San Cristoforo.
Questa è la seconda edizione del salone nautico tornato a Milano, città
natale della storica manifestazione, migrata dopo i primi due anni a
Genova. Col 2010 l’esposizione è tornata in città sulle acque del Naviglio,
richiamando nei tre giorni di salone 50.000 visitatori. Ad attirare il
pubblico non solo la possibilità di vedere le barche ma anche di salire a
bordo e di provarle lungo il canale. Anche quest’anno tutto ciò sarà
possibile. Sul lato dell’Alzaia sono state ormeggiate le oltre 60 barche
(fino ad un massimo di 12 metri di lunghezza), mentre sulla Ripa sono stati
posizionati 50 stand dedicati alla cantieristica e ad altre realtà legate
al mondo della nautica.
Tra le novità la creazione del NavigaMi Kids, l’area dedicata ai ragazzi e
a i bambini, che potranno provare i gommoni-scuola della Federazione
Italiana Motonautica, i simulatori di vela e anche seguire le lezioni
d’arte marinara tenute dalla Lega Navale Italiana di Milano. Sempre i più
piccoli potranno remare con gli istruttori delle Canottieri Milano, Olona e
San Cristoforo e percorrere il Naviglio con la Federazione Italiana
Rafting.
Il salone NavigaMI è realizzato con il patrocinio delle principali
istituzioni milanesi: Regione Lombardia, Comune di Milano, Expo 2015 S.p.A,
Camera di Commercio di Milano, Fondazione Fiera Milano, Consiglio di zona 6
e Provincia di Milano.