www.eventinews24.com :Aggregatore di News Spettacoli,eventi,proloco e se vuoi mandare i tuoi comunicati che ti inseriremo gratis scrivi a iaphet@hotmail.com
Diventa nostro Follower su Twitter!
Adintend
 
  Italia Concerti  
  Tickets Italia  
Acquista i tuoi biglietti qui!
T1_Generic_300x250
Stradivariusconcerti.com è aperta a una qualsiasi forma di collaborazione nella vendita di biglietti per qualsiasi Evento,Mostre...
Per richieste scrivete a info@stradivariusconcerti,com
Siamo anche sui Principali Social Networks!
Link Sponsorizzati
________Cristina Donà - Concerto annullato - Rende
In programma al Teatro Garden il 20 maggio


Rende


Settore Prezzo (*)
Platea Intero 22,50 € Galleria Intero 15,50 €

Informazioni sul luogo:
Teatro Garden
Strada Statale 19
87100 - Rende (CS)
Thanks to www.musicaperroma.it
CRISTINA DONA’

Torno a casa a piedi

SABATO 7 MAGGIO SALA SINOPOLI ORE 21
AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA
Biglietti da 25 a 30 euro (riduzioni del 25% con Parco della Musica card)

A due mesi dall’uscita del suo ultimo album di inediti “Torno a casa a piedi” che l’ha confermata come una delle cantautrici italiane più apprezzate da pubblico e critica, Cristina Donà riparte per un lungo tour per le principali città italiane. Il nuovo album celebra la vita attraverso piccole istantanee composte con leggerezza ed ironia, un album musicalmente ricco, sfaccettato, ma anche lieve e luminoso.
Oltre al primo singolo “Miracoli” (attualmente in rotazione radiofonica) e alla title track “Torno a casa a piedi”, il nuovo disco di studio è composto da altre 8 tracce “Un esercito di alberi”, “In un soffio”, “Giapponese (l’arte di arrivare a fine mese)”, “Più forte del fuoco”, “Aquilone”, “Bimbo dal sonno leggero”, “Tutti che sanno cosa dire” e “Lettera a mano”, brani che portano la firma (testo e musica) di Cristina Donà affiancata da un musicista/produttore di grande spessore come Saverio Lanza (co-autore di tutte le musiche).
CRISTINA DONA’ inizia la carriera con studi accademici e una passione ardente per la musica e l’arte: oggi basta chiedere di lei, della sua voce e delle sue canzoni, per sentirsi rispondere che Cristina Donà ha dato vita ad un lungo e felice percorso artistico di cantautrice, che la distingue nel panorama musicale contemporaneo. Grazie alle sue prime performance, sospinte da una voce unica, viene notata da Manuel Agnelli degli Afterhours che produrrà i suoi primi due album: “Tregua” del 1997 e “Nido” del 1999. Quest’ultimo vede la partecipazione in “Goccia” del grande Robert Wyatt. La carriera di Cristina Donà prosegue ininterrotta da oltre 10 anni, segnati da ambiti riconoscimenti in Italia e all’estero. Dopo l’ EP “Goccia” del 2000 e un debutto in libreria con il volume “Appena sotto le nuvole“, la Donà torna nel 2003 con “Dove Sei Tu“, prodotto da Davey Ray Moor dei Cousteau a cui segue nel 2004 l’eponimo “Cristina Donà”, primo album in inglese dell’artista che viene pubblicato in 33 paesi nel mondo (Australia, Nuova Zelanda, tutta l’Europa, Sud Africa, Giappone, India etc). Gli anni si succedono tra riconoscimenti importanti di critica e pubblico e la partecipazione ad eventi di rilievo. Nel 2007 la Donà pubblica “La Quinta Stagione“, l’album che segna l’ingresso di Cristina nella scuderia EMI; altro nuovo album, altro lungo elenco di riconoscimenti. Nel 2008 Cristina Donà torna con “Piccola faccia”, una raccolta di dieci brani scelti dal suo repertorio in una nuova veste acustica con l’aggiunta di due cover affascinanti (“I’m in you” di Peter Frampton e “Sign your name” di Terence Trent D’Arby).

Info:
06-80241281
www.auditorium.com

Ufficio stampa Musica per Roma
tel. 06-80241574 – 231 – 228
ufficiostampa@musicaperroma.it
Grazie a www.spettacolinews.it
09/04/2010
Cristina Donà - data 0 – tour 2010
Sabato 10 aprile: Teatro Crystal di Lovere
di Cristian Pedrazzini
Video
Foto

Sabato 10.04.2010 (ore 21.00) il Teatro Crystal di Lovere (BG) – via Valvendra, 6 - ospita la data zero del tour della cantante Cristina Donà, che percorrerà l’intera penisola, da Palermo a Pordenone. L'artista ha deciso di partire con il suo nuovo viaggio proprio da Lovere, cittadina che ama e frequenta, avendo scelto proprio questo territorio come sua dimora; ed è proprio a Lovere che si svolgeranno le prove musicali del nuovo tour, con l'apice della data Zero al Crystal: grande anteprima di questo nuovo spettacolo, intenso e suggestivo, che Cristina vuole presentare in primis alla sua gente che tanto ama. Cristina Donà torna a calcare le scene nei teatri e nei club più importanti della penisola. Voce unica nel panorama contemporaneo, inizia il terzo decennio di attività pronta a sorprendere il suo crescente pubblico, che ancora sente l'eco dello spettacolare tour "La Quinta Stagione" (2008) e le intense performance acustiche dei "Piccoli concerti a sorpresa" (2009). Cristina questa volta viaggia in campo libero e invita il suo pubblico a condividere emozioniin una tournèe che la vedrà accompagnata da una line up d'eccezione: Piero Monterisi alla batteria, Emanuele Brignola al basso e contrabbasso, Francesco De Nigris chitarre, in attesa del suo nuovo disco in uscita in autunno. Non una celebrazione del passato bensì una cavalcata verso il futuro prossimo attraverso una fusione tra concerto rockelettrico e atmosfere acustiche. Uno spettacolo ipnotizzante, carico di sensualità e spazi aperti, sospinto dal vento potente di una voce unica. Accompagnato dalle luci di Camilla Ferrari e dal disegno audio di Giuliano Pellegrinelli. Il concerto è prodotto da una giovane società bolognese Alto Music srl che proprio da questa città si sta muovendo a larghi passi nel sistema musicale e teatrale italiano.


Cristina Donà rappresenta una delle voci più importanti del panorama musicale italiano.Discograficamente attiva dal 1997, Cristina Donà viene da una vita spesa per l'arte, prima attraverso agli studi accademici, quindi con diversi lavori nel settore dalla scenografia (teatro, videoclip, etc...) e dal 1991, nella musica. Grazie al crescente passaparola creato dalle sue ipnotizzanti performance, cariche di mistero, sensualità e, sospinte da una voce unica viene notata da Manuel Agnelli degli Afterhours che produrrà i suoi primi due album. "Tregua", l'album d'esordio del 1997 che ottiene una serie di riconoscimenti stupefacenti (tra cui Targa Tenco per il miglior debutto e l'imprimatur di Robert Wyatt).
Alla fine del 1999: il secondo album "Nido" vede diverse collaborazioni importanti (dalla pre - produzione di Mauro Pagani, all'apporto musicale di Morgan fino a Manuel Agnelli, ancora come produttore) e il "grande uomo magico" Robert Wyatt decide di "intervenire" in una delle canzoni più amate da Cristina, "Goccia". Un tour di grande successo inaugura il 2000, che viene chiuso dal debutto in libreria con il volume "Appena sotto le nuvole". Il 2001 si apre con tre date primaverili assieme ad Ani di Franco; poi arriva l'invito (prima artista italiana) al prestigioso "Meltdown Festival" presso la Royal Festival Hall di Londra dove viene notata da Davey Ray Moor. A seguire dunque, la decisione di provare una produzione internazionale e la realizzazione di "Dove Sei Tu" tra estate e inverno, tra Italia, Inghilterra e le montagne di casa. Il nuovo album entra subito in classifica e i tre singoli sono accolti bene.
Nel settembre 2004, Mescal dà alle stampe in Italia "Cristina Donà", primo album in inglese dell’artista che Rykodisc International pubblica con successo in 33 paesi spersi nel mondo (Australia – Nuova Zelanda – tutta l’Europa – Sud Africa – Giappone – India etc).
Grandi le reazione dei media: Mojo le premia con 4 stelle, Uncut come una rivelazione, Billboard Europe come un prodotto finalmente originale dall’Italia, Downbeat, bibbia mondiale del jazz e del blues, come album import di vocalist non di genere, il prestigioso quotidiano Sunday Times. L’uscita dell’album è seguita da due tour europei (Germania, Francia, Inghilterra, Olanda, Svezia, Belgio), e importanti apparizioni radiofoniche internazionali.
A fine inverno, ormai guest star fissa, Cristina partecipa a due prestigiose date di “Soupsongs” a Torino al Conservatorio e a Roma all’Auditorium. Una collaborazione che si ripete anche durante il tour estivo 2005 a Ferrara, Roma, Rimini. Nel frattempo, mentre il nuovo album prende forma, Lady Donà si concede di tanto in tanto ad un pubblico sempre più caloroso e numeroso, partecipando ora, al progetto Stazioni Lunari, ora ad eventi emozionanti come Buon Compleanno Faber (Tendastrisce Roma / 18-02-2007), ora a Sanremo 2007 in duetto con Nada.
Scritto tra il febbraio 2006 e il febbraio 2007, il 7 settembre 2007 esce "La Quinta Stagione", l’album che segna l’entrata di Cristina Donà nella scuderia EMI, coronato dalla vittoria del premio di Musica&Dischi come Miglior Album Italiano, e da molti altri riconoscimenti. Giunti al 2008 Cristina Donà torna con “Piccola faccia”, raccoglie in una nuova veste acustica dieci brani scelti dal suo repertorio, con l’aggiunta di due cover affascinanti (“I’m in you” di Peter Frampton e “Sign your name” di Terence Trent D’Arby). Nel frattempo anche dall’altra parte del mondo, Joe Levy, il vicedirettore di Rolling Stone americano, che ogni mese recensisce dischi italiani del passato per Rolling Stone Italia. Sul numero di Marzo conclude così la recensione dell’album di esordio di Cristina Donà “Tregua” (1997): "Onestamente ho di rado ascoltato un artista italiano di questo calibro, finendo per chiedermi come mai qui in America non é una star - visto che siamo un po’ provinciali e ascoltiamo solo canzoni in inglese. Continuo a chiedermelo." (Joe Levy)
CRISTINA DONA’ live
+ I Date Fritz Lang dj set
Mercoledì 9 luglio 2008
@ CIRCOLO MAGNOLIA
dalle ore 22.00 - Ingresso 10 euro

Chi è LA cantautrice italiana? Chi non risponde Carmen Consoli, dice Cristina Donà senza pensarci due volte. Chi non risponde Carmen Consoli, sa dove andare la sera del 9 luglio. Chi risponde Carmen Consoli, metta in gioco le sue sicurezze e faccia un salto al Magnolia.

Rivelazione del cantautorato al femminile degli ultimi anni, Cristina Donà si mantiene in bilico tra le invettive stile PJ Harvey e le collaborazioni con Robert Wyatt.
La Donà riesce a sposare la tradizione del cantautorato con le sonorità rock più ruvide. Piace a Robert Wyatt e David Byrne, e già la chiamano la PJ Harvey italiana. Cristina Donà, insomma, sembra destinata a diventare la nuova stella del firmamento rock italiano al femminile. Ha vinto il premio Ciampi nel '95, ha collaborato con il nuovo astro della canzone d'autore newyorkese Eric Wood, e ha conquistato negli anni un largo consenso di critica. Merito delle sue composizioni raffinate e dei suoi testi dal notevole impatto emotivo, sui quali una voce duttile e al tempo stesso incisiva viaggia a briglie sciolte, disegnando armonie sorprendenti A rievocare il repertorio di Harvey, ma anche di Liz Phair sono principalmente il tono umorale di alcuni suoi passaggi sonori, l'accompagnamento costante con la chitarra, gli arrangiamenti sovente spigolosi e un procedimento narrativo che si snoda per immagini.
Ad appena un anno da ''La quinta stagione'', la cantautrice lombarda Cristina Donà torna con un nuovo album dal titolo ''Piccola Faccia'' che ha il ''compito - dice la Donà - di svestire alcune delle mie canzoni già edite”.
Per impianto e concezione –due cover e dieci titoli già noti riarrangiati in chiave minimalista, quasi restituiti alle loro origini di “demo” – vien da pensare a una parentesi, una nota a margine, una pausa di riflessione.
Il richiamo di quest'essenzialità è sempre presente; è la magia della musica che nasce e sa stare in piedi da sola, con poco. Di questo ci darà dimostrazione viva nel concerto che si svolgerà al Magnolia, nella splendida cornice dell’Idroscalo milanese.
Ottima occasione per godere, sotto le stelle, di tutta l’atmosfera e la raffinatezza che questa prolifica artista sa regalare.

A seguire il dj set di I DATE FRITZ LANG.

MERCOLEDI 9 LUGLIO - DALLE 22
Ingresso 10 euro
Circolo Arci Magnolia,Via circonvallazione Idroscalo, 41 – Segrate (MI)

Dalle 19.30 servizio pizzeria/griglieria.

Info: www.myspace.com/cristinadona


Circolo Magnolia - Via Circonvallazione Idroscalo, 41 – Segrate (MI)
web site: www.circolomagnolia.it - www.myspace.com/circolomagnolia
infoline: 3338534814 – mail: dani@circolomagnolia.it

NB: per tutto il periodo estivo non sarà necessaria la tessera Arci in quanto lavoriamo con licenza di pubblico spettacolo.

Come raggiungere il CIRCOLO MAGNOLIA
Tangenziale est uscita Linate, o da Milano percorrere Viale Forlanini, all’aeroporto a sinistra, dopo due semafori alla prima rotonda grande, parcheggio sulla destra
CRISTINA DONÁ BIOGRAFIA ‘07

Cristina Donà rappresenta una delle voci più importanti del panorama musicale italiano ed il suo appeal internazionale nel 2004 la vedrà protagonista nel mondo con l'uscita del suo primo album in inglese, intitolato "Cristina Donà", pubblicato in Italia dalla Mescal e nel resto del mondo dalla Rykodisc International. Discograficamente attiva dal 1997, Cristina Donà viene da una vita spesa per l'arte, prima attraverso agli studi accademici, quindi con diversi lavori nel settore dalla scenografia (teatro, videoclip, etc...) e dal 1991, nella musica. Grazie al crescente passaparola creato dalle sue ipnotizzanti performance, cariche di mistero, sensualità e, sospinte da una voce unica viene notata da Manuel Agnelli degli Afterhours che produrrà i suoi primi due album.
"Tregua", l'album d'esordio del 1997 ottiene una serie di riconoscimenti stupefacenti: Targa Tenco per il miglior debutto; Max Generation; i referendum di tutte le riviste musicali (compreso quello per addetti del settore di Musica & Dischi) e anche l'imprimatur di Robert Wyatt che sull'influente rivista Mojo la vota tra i suoi dischi preferiti dello stesso anno. Una lunga serie di concerti (anche con opening prestigiosi come quelli per Ben Harper e David Byrne) e il Premio Lunezia come "Miglior autore emergente" per il valore poetico delle canzoni, chiudono un primo periodo ricco di soddisfazioni, successi di critica e pubblico.
L'inquieta artista viene notata in Inghilterra anche dal prestigioso critico, radio-giornalista e produttore Charlie Gillet che ha il merito di presentare la sua musica alla BBC Radio. Intanto Cristinà Donà pensa ad un nuovo lavoro, che uscirà alla fine del 1999: il secondo album "Nido" vede diverse collaborazioni importanti (dalla pre - produzione di Mauro Pagani, all'apporto musicale di Morgan fino a Manuel Agnelli, ancora come produttore) e il "grande uomo magico" Robert Wyatt decide di "intervenire" in una delle canzoni più amate da Cristina Donà, "Goccia".
Un tour di grande successo inaugura il 2000, che viene chiuso dal debutto in libreria con il volume "Appena sotto le nuvole". Il tour di "Nido" la vedrà protagonista sino all'estate con oltre 100 apparizioni dal vivo, inclusi gli inviti a suonare in Germania e Inghilterra. Chiude l'anno ricevendo la "Targa SIAE" per migliore emergente al Club Tenco.
Il 2001 si apre con tre date primaverili assieme ad Ani di Franco; poi arriva l'invito (prima artista italiana) al prestigioso "Meltdown Festival" presso la Royal Festival Hall di Londra dove viene notata da Davey Ray Moor. Mentre Cristinà Donà è impegnata nella stesura delle canzoni per il terzo album, nel gennaio 2002 suona a Groningen (Olanda) all'interno dell' Eurosonic Festival.
Poi, la decisione di provare una produzione internazionale e la realizzazione di "Dove Sei Tu" tra estate e inverno, tra Italia, Inghilterra e le montagne di casa. Il nuovo album entra subito in classifica e i tre singoli sono accolti bene. "Triathlon", registrato assieme a Samuel dei Subsonica e mixato da Max Casacci, vola in alta rotazione su MTV per tutto il periodo estivo.

In tour Cristina Donà suona con la band di sempre (Cristian Calcagnile, Marco Ferrara, Lorenzo Corti) e Davey Ray Moor l'accompagna come special guest (il quale include due brani in inglese di Cristina Donà nel suo splendido progetto solista a nome Stellar Ray) in una cinquantina di date dal vivo tra primavera, estate ed inverno, collezionando un record personale di presenze e di apprezzamenti.
Nel 2004, solo alcune apparizioni di prestigio, per non ripetersi mai, tra le quali il Festival italo - francese "Una striscia di terra feconda" a Roma; due serate al Rocella Jonica Jazz Festival, una come special guest del progetto-tributo di Annie Whitehead "Soupsongs: the Songs of Robert Wyatt" e l'altra, in duo con Cristian Calcagnile, per la poetessa Sylvia Plath ed infine un apparizione a "Suoni delle Dolomiti", importante festival della regione Trentino.
Nel settembre 2004, Mescal dà alle stampe in Italia "Cristina Donà", primo album in inglese dell’artista che Rykodisc International pubblica con successo in 33 paesi spersi nel mondo (Australia – Nuova Zelanda – tutta l’Europa – Sud Africa – Giappone – India etc), lanciandolo con uno showcase elettrizzante al Betsey Trotowood di Londra un mese prima dell’uscita dell’album.
Grandi le reazione dei media: Mojo le premia con 4 stelle, Uncut come una rivelazione, Billboard Europe come un prodotto finalmente originale dall’Italia, Downbeat, bibbia mondiale del jazz e del blues, come album import di vocalist non di genere, il prestigioso quotidiano Sunday Times, nel mensile di cultura e spettacolo allegato al giornale, inserisce la musica di Cristina Donà nel cd-rom arricchendo l’omaggio con una bellissima recensione; ma ci sono radio e riviste di tutta Europa pronte a decretare la forza e l’originalità della proposta di Cristina. L’uscita dell’album è seguita da due tour europei (Germania, Francia, Inghilterra, Olanda, Svezia, Belgio), importanti apparizioni radiofoniche internazionali come l’invito a “BBC London Live” da Robert Elms e il concerto registrato per “Women in emotion” di Radio Bremen. Peculiare l’invito al festival Polar Spectacle, a Vadso, in Norvegia. Ad applaudirla i concerti londinesi Phil Manzanera dei Roxy Music e altri personaggi di spicco.
A fine inverno, ormai guest star fissa, Cristina partecipa a due prestigiose date di “Soupsongs” a Torino al Conservatorio e a Roma all’Auditorium. Una collaborazione che si ripete anche durante il tour estivo 2005 in tre località (Ferrara, Roma, Rimini). Il tour estivo 2005 è il primo tour che Cristina Donà affronta in Italia dopo i successi all’estero e anche il primo tour “tra un album e il prossimo” e per non smentire la propria curiosità artistica, ha rivoluzionato arrangiamenti e scaletta, introducendo il poliedrico polistrumentista Stefano Carrara in un organico sperimentale a tre assieme all’ormai “storico” Cristian Calcagnile. Il tour estivo si è concluso a Mantova, al festival Letteratura, il 9 settembre 2005, in una cornice prestigiosa, prima di “sparire” o quasi, per preparare l’atteso quarto album da studio. Il “quasi”, prevede tra le altre cose, uno splendido e unico tour teatrale giocato tra suoni e luci, che Cristina Donà ha affrontato con successo tra il 29 marzo e il 4 aprile 2006.

Nel frattempo, mentre il nuovo album prende forma, Lady Donà si concede di tanto in tanto ad un pubblico sempre più caloroso e numeroso, partecipando ora, al progetto Stazioni Lunari, ora ad eventi emozionanti come Buon Compleanno Faber (Tendastrisce Roma / 18-02-2007), ora con la partecipazione a San Remo 2007 per il duetto con Nada di “Luna in piena”.

Scritto tra il febbraio 2006 e il febbraio 2007, il 7 settembre esce "La Quinta Stagione", l’album che segna l’entrata di Cristina Donà nella scuderia EMI.
La produzione è affidata a Peter Walsh che da subito si è dimostrato straordinario nel saper sintetizzare i diversi stili musicali che contraddistinguono la vena artistica di Cristina. L’idea di base sulla quale si sviluppa il progetto musicale dell’album nasce da un’affascinate teoria della medicina tradizionale cinese dove “La Quinta Stagione” è identificata come un periodo intermedio, tra l’estate e l’autunno, durante il quale il corpo e lo spirito si preparano all’arrivo del freddo. Ed è proprio attorno al concetto di “preparazione ad un eventuale momento duro dove verificare la forza del tuo essere persona” che gli appunti musicali e gli scritti di Lady Donà hanno dato forma al suo quinto album.
Discografia:
Tregua Mescal 1997
Nido Mescal 1999
Goccia “EP” Mescal 2000
Dove sei tu Mescal 2003
Nel mio giardino “EP” Mescal 2003
Triathlon “EP” Mescal 2003
Invisibile “EP” Mescal 2003
Cristina Dona’ Mescal/Rykodisc 2004
Invisibile Girl “EP” Mescal 2004
Triathlon “Uk version” “EP” Mescal 2005
La Quinta Stagione EMI 2007
Cristina Donà :: La Quinta Stagione

"La Quinta Stagione" non é solo un album", una raccolta di canzoni (dieci canzoni), è anche un'idea, un'emozione che mi ha accompagnata negli ultimi anni della mia vita.

Mi ha affascinato la teoria secondo la quale nella medicina tradizionale cinese "La Quinta Stagione" è il periodo intermedio tra l'estate e l'autunno ed il momento propizio per preparare corpo e spirito all'arrivo del freddo.

Partendo quindi da appunti musicali e scritti, il disco é nato e si é sviluppato quasi del tutto attorno al concetto di "preparazione" ad un eventuale momento "duro" dove verificare la forza del tuo essere persona; una prova per le strategie di sopravvivenza che ognuno di noi cerca di sviluppare ogni giorno.

Tuttavia "La quinta stagione" è per me sopratutto un cesto pieno di gioia e gratitudine per la vita, i suoi misteri di luce o di ombra, la bellezza e il suo scorrere nonostante tutto, e nonostante noi.

"Settembre" la canzone d'apertura, manifesto dell'album, e "Conosci", quella che chiude il disco, le due composizioni che ho fatto ascoltare al pubblico durante il tour acustico del 2006, sono diventate le due porte di accesso e uscita del percorso.

L'intero album è stato scritto tra il febbraio 2006 e il febbraio 2007.
Ho scelto di lavorare con la produzione di Peter Walsh perché sin dai primi incontri fatti vicino a casa durante la preproduzione, qui in montagna, la sua esperienza si é subito dimostrata portatrice di una straordinaria maestria nel sintetizzare i diversi stili musicali che compongono il mio modo di vivere ed esprimere la musica attraverso le canzoni: una sorta di punto della situazione con diversi accenni a quello che sarà. Dopo dieci anni e quattro album, questo era quello che volevo fare e ho potuto farlo anche grazie ai diversi collaboratori che hanno partecipato al lavoro.*

Le registrazioni e i missaggi sono stati realizzati allo Studio Esagono di Rubiera (Re) dove io, Peter, i musicisti e i tecnici abbiamo lavorato, dormito, mangiato e scherzato per cinquanta giorni in un'atmosfera davvero unica e molto produttiva.

Cristina Donà

* Stefano Carrara: basso, tastiere, chitarra elettrica e acustica

Piero Monterisi: batteria e percussioni

Cristian Calcagnile: batteria e percussioni

Lorenzo Corti: chitarra elettrica e tastiere

Francesco Moneti: violino, chitarra elettrica, chitarra acustica, bouzouki, mandolino

Philip Shepard:violoncello elettrificato

Peter Walsh: drums programing, tastiere

Quartetto d'archi: Filippo Chieli, Federica Percalli, Elitza Demirova, Antonio Braidi.
____________sabato 08 dicembre 2007
VELVET FACTORY
live CRISTINA DONA' + CREME



Finalmente in concerto anche al Velvet l’autrice di “La quinta stagione”, probabilmente il miglior disco italiano dell’anno.

www.cristinadona.it
www.myspace.com/cristinadona

Apertura porte: ore 22:00
Inizio concerti: ore 22:30

ore 00:30 : DANCE FLOOR:
R.E.M.: Thomas Balsamini / Lappa (electro-pop-rock a 360°)
NOISE: Dido ‘Sonic dj’/ Fullnelson / Sid ‘Zib’ / Mazza (true-rock-sounds)
ELEKTRA: Cubi / Madi / Giggle Loop (velvet future sounds)

VVV Velvet Video Vibes

Ingresso: live € 14,00 / dancefloor € 10,00 ridotto con flyer (entro l’01:30) o lista / 13,00 intero e consumazione

Bus gratuito: Stazione FS Rimini – Velvet ogni ora A/R dalle ore 23:00 alle ore 04:30

gioca con noi e vinci l’invito per la serata:
http://velvet.it/txp/club_playvelvet

info liste (entro le 23:30 del sabato sera): 328.2610098
altrimenti stampa la tua riduzione personalizzata per la serata:
http://velvet.it/txp/club_riduzioni

Iscriviti alla newsletter del Velvet:
http://velvet.it/txp/common_newsletter


:::::::::COMIN' UP 2007/2008:

Sabato 15 dicembre
RETROPOLIS: ANNI 80!
special guest DONATELLA RETTORE (esibizione ore 01:30)
in collaborazione con (Qualcosina)² e D.a.F. Colony Organization

Sabato 22 dicembre
TROPICAL PIZZA con DJ NIKKI e DJ ALADYN (Radio DeeJay)
live NORDKAPP INDIEpendent TOUR

Lunedi' 31 dicembre
CAPODANNO VELVET
R.E.M. room: Thomas Balsamini / Lappa (electro-pop-rock a 360°)
JAMAE' room: Meo / Pery / Fattori / Ebreo (afro-tribal-brazil)

Sabato 5 gennaio
BEFANA PARTY + FESTIVAL DI SOTTERRANEI / 2 palchi!

Venerdi' 11 gennaio
ALTROVE
live SUD SOUND STYLE con BISCAZULU' + CAPUANO E LA TAMURRIATA ROCK

Sabato 19 gennaio
live NEON + special guest
in collaborazione con D.a.F. Colony Organization

Venerdi 25 gennaio
live SHATTERED REALM (data unica in Italia!) + VIOLENT SUTURA + CONCRETE BLOCK + KALLISTI

Sabato 26 gennaio
SLEGO REMEMBER 1979/1999 - 20 years full of fun!

Sabato 2 febbraio
CARNIVAL PARTY 2008
live DELORENTOS + THE FANCIFUL + USING BRIDGE
in collaborazione con (Qualcosina)²

Sabato 16 febbraio
live THE MISSION (ultimo tour!) + special guests
in collaborazione con D.a.F. Colony Organization

Sabato 23 febbraio
live VITALIC

Sabato 8 marzo
live CARIBOU